Range Rover Sport: i dettagli del MY 2012

di Redazione DueMotori.com

Range Rover Sport: i dettagli del MY 2012


Una serie di rinnovate caratteristiche contraddistinguono l’edizione MY 2012 del Range Rover Sport. In sintesi ve li elenchiamo nei punti fondamentali, approfonditi poi nel testo seguente:
- Il diesel da 3.0 litri di maggiore potenza eroga ora 255 CV 
- Gamma motori Euro 5
- Nuova trasmissione automatica ZF a 8 rapporti, con selettore rotativo e Paddle shift 
- Nuovo touch screen a doppia visualizzazione Dual View 
- Migliorie al sistema d'intrattenimento per la seconda fila di sedili con tecnologia wireless WhiteFireTM
- Architettura elettronica con tecnologia MOST Gen 2.1
- Impianto audio Premium Harman Kardon LOGIC 7 da 825 Watt.

Comandi vocali con tecnologia “Say what you see”

- Nuovo portellone motorizzato 
- Interni rivisti e design migliorato per Autobiography e Limited Edition
 
I motori diesel V6 da 3.0 litri dell’iconica Range Rover Sport sono, per il MY 2012, ancora più efficienti, e vantano ridotti valori nei consumi e nelle emissioni di CO₂.  Il 3.0 più potente eroga oggi 255 CV, con emissioni di CO₂ che scendono da 243 a 230 g/km; anche il motore entry level da 211 CV presenta emissioni di CO₂ sensibilmente ridotte - da 243 a 224 g/km, - grazie al sistema d'iniezione low flow. 
Tali miglioramenti sono in parte dovuti alla nuova trasmissione automatica ZF 8HP70 a 8 rapporti, ad alta efficienza, caratterizzata dalla dolcezza nei cambi di marcia e da consumi ridotti. 
Il consumo combinato del motore da 211 CV è ora di 8,5 l/100 km, e di 8,8 l/100 km per il 255 CV.  Abbinati alla nuova trasmissione a 8 rapporti della Range Rover Sport troviamo il nuovo selettore rotativo della trasmissione ed i Paddle shift montati sul volante.  
L’apprezzato 5.0 LR-V8 Supercharged mantiene invariate nel MY 2012 le sue ineguagliabili doti di potenza e raffinatezza. 
Tutti i modelli Euro 5 sono equipaggiati di filtro antiparticolato (DPF) e si distinguono fra i propulsori più “puliti” del mercato. 
Il design ed i livelli d'equipaggiamento si sono ulteriormente arricchiti di nuovi colori e dettagli esterni, e di nuovi abbinamenti nei rivestimenti delle Autobiography Sport e Limited Edition. Un nuovo portellone motorizzato, offerto nella maggior parte dei mercati sulla gamma MY 2012, permette al guidatore di regolare a piacere l’altezza di sollevamento.
Per la prima volta sulla Range Rover Sport, il touch screen da 7” è disponibile con la tecnologia Dual View, che permette a guidatore e passeggero di seguire contemporaneamente sullo stesso schermo contenuti differenti. Anche l’intrattenimento per la seconda fila di sedili è stato oggetto di miglioramenti, con l’adozione della tecnologia Wireless WhiteFireTM.
 
Significativi miglioramenti sono stati apportati anche ai sistemi audio Hi-ICE e Premium che si avvalgono delle tecnologie MOST Gen 2.1, con il Premium Harman Kardon LOGIC 7 che vanta ben 825 Watt di potenza e 17 altoparlanti. 
Il nuovo sistema di comandi vocali ‘Say What You See’, presente nei sistemi Premium, aiuta il guidatore a ricordare i comandi suggerendoglieli man mano a schermo e permettendo anche l’impiego di codici vocali abbreviati. 
I miglioramenti apportati alla Range Rover Sport MY 2012 ne consolideranno il posizionamento come il SUV ad alte prestazioni più dinamico ed economico del mercato. Con i nuovi livelli d'efficienza delle motorizzazioni diesel, la riduzione delle emissioni e le nuove caratteristiche, la Range Rover Sport tiene fede alla sua fama di SUV potente e raffinato” - dichiara John Edwards, Land Rover Global Brand Director.
 
Maggiore potenza con minori emissioni
La più recente versione del 3.0 litri diesel entry level LR-TDV6 eroga 211 CV a 4.000 giri/min e 520 Nm di coppia a 2.000 giri/min, con emissioni di CO₂ che scendono da 243 a 224 g/km grazie anche al sistema di iniezione low flow. La potenza del diesel da 245 CV è stata aumentata a 255 CV a 4.000 giri/min, con una coppia massima di 600 Nm a 2.000 giri/min, ed emissioni di CO₂ che diminuiscono da 243 a 230 g/km. 
Entrambe le versioni del 3.0 litri diesel sono equipaggiate con lo stesso sistema a due turbocompressori sequenziali paralleli. La risposta all’acceleratore è sbalorditiva, la coppia massima è raggiunta già a 2.000 giri. In tal senso, questo motore supera con facilità i suoi rivali: 500 Nm di coppia vengono erogati in 500 millisecondi partendo dal minimo; questo significa che l’83% della coppia massima è istantaneamente disponibile. Al momento del suo lancio nel 2010 questo sistema era montato per la prima volta al mondo su un motore a V. Il sistema a due turbocompressori sequenziali fornisce una coppia da primato ai bassi regimi, ed un’impressionante potenza a quelli elevati. 
L’azionamento di una turbina richiede la pressione dei gas di scarico, con le conseguenti perdite di pompaggio ed aumento dei consumi. Per minimizzare tale effetto, il turbocompressore secondario - quando non è attivo - viene completamente isolato dal condotto d'immissione e dal percorso dei gas di scarico tramite apposite valvole. Un condotto di bilanciamento tra i condotti invia quindi tutti i gas di scarico al solo turbocompressore primario.  Questo, di medie dimensioni, a geometria variabile, è attivo per la maggior parte del tempo, fornendo ottime prestazioni con accelerazioni medie ed anche a velocità di crociera autostradale, con turbo lag inavvertibile.  Tale sistema è più efficiente di quello con turbocompressori in serie, dove il primario, più piccolo, aumenta le perdite di pompaggio. 
Il diesel 3.0 stabilisce nuovi standard di raffinatezza ed economia grazie anche al common rail di terza generazione. Questo opera a 2.000 bar e monta piezoiniettori più silenziosi che ottimizzano la combustione.  Il sistema lavora in “modalità dosata” inviando agli iniettori solo la quantità di carburante necessaria, senza rinviarne l’eccesso al serbatoio con le conseguenti perdite di pompaggio. 

Tutti i motori diesel sono inoltre dotati di DPF e di un avanzato sistema EGR per ridurre gli ossidi di azoto.
 “I perfezionamenti del diesel 3.0 migliorano ulteriormente la Range Rover Sport, garantendo le straordinarie prestazioni che i clienti si aspettano” dichiara Paul Walker, Chief Programme Engineer.
  
Trasmissione automatica ZF 8HP70 ad alta efficienza 
Abbinata alle versioni Euro 5 del 3.0 diesel, l’eccezionale ZF 8HP70 assicura una reattività senza uguali, un rinnovato piacere di guida, riducendo al contempo consumi ed emissioni. Gli otto rapporti sono ravvicinati tra loro e meglio distribuiti, e, grazie alla coppia del 3.0 litri LR-SDV6, l’elevato rapporto dell’overdrive riduce consumi ed emissioni di CO2. Per la migliore efficienza, non più di due frizioni interne della 8HP70 vengono aperte allo stesso tempo.   
La trasmissione 8HP70 vanta molte caratteristiche mirate al risparmio d'energia. Anche il sistema idraulico è più efficiente, in quanto la pompa assorbe meno energia dal motore. Il convertitore è tarato per un blocco a velocità e temperature operative inferiori, riducendo i consumi di carburante, grazie anche all'eccezionale coppia ai bassi regimi del motore 3.0. Il Controllo della Trasmissione al minimo seleziona la posizione Neutral quando il veicolo è fermo, con il motore al minimo e cambio in Drive, limitando così il carico sul motore e riducendo i consumi. La 8HP70 è anche intelligente.  Se fa caldo seleziona un rapporto più basso per far girare più velocemente il motore e la pompa del condizionatore e rinfrescare prima l’abitacolo. Se fa freddo riduce il tempo di riscaldamento e le emissioni facendo girare il motore più velocemente.
Oltre ai miglioramenti apportati in termini d'efficienza, la 8HP70 offre anche vantaggi prestazionali.  Un cambio di velocità viene completato in soli 200 millisecondi, i rapporti della 8HP70 cambiano con un’impercettibile interruzione della coppia, per offrire una dolcezza di funzionamento pari a quella di una trasmissione a doppia frizione, garantendo un’esperienza di guida ancora più raffinata. 
La 8HP70 anticipa la scalata di marcia, accordando la velocità del motore a quella della sua turbina, in modo che il passaggio ad un rapporto inferiore avvenga in modo assolutamente omogeneo. A questo contribuisce anche la maggiore vicinanza dei rapporti stessi. Il Driver Type Detection controlla i sistemi del veicolo e gli input del guidatore per ottimizzare la risposta della trasmissione allo stile di guida del pilota; quando si affronta una serie di curve, il Curve Detection mantiene innestata la stessa marcia, evitando fastidiosi ed inutili cambi di velocità.   La trasmissione controlla anche l’uso dei freni da parte del guidatore e il rateo di decelerazione, innestando il corretto rapporto per entrare ed uscire dalla curva.  La 8HP70 non cambia marcia necessariamente in sequenza e, ove necessario, può anche “saltare” fino a sei marce, per una risposta molto più veloce nelle manovre di sorpasso.
I Paddle sul volante, di serie, permettono al guidatore di intervenire manualmente sui cambi di velocità. La leva del Command Shift è sostituita da un selettore rotativo per selezionare le modalità Park, Reverse, Neutral, Drive, Sport; quest'ultima ottimizza i tempi di risposta della trasmissione per il massimo dell’accelerazione, con una risposta istantanea e più veloci passaggi di velocità verso le marce superiori.La manopola del selettore è a filo della consolle quando il motore è spento, e si solleva quando questo viene acceso. 
Per evitare confusione, il Selettore del Terrain Response è sostituito da un nuovo Interruttore di Ottimizzazione del Terrain Response. “La nuova trasmissione ad 8 rapporti è l’abbinamento perfetto per il diesel 3.0 litri. I nuovi rapporti e la possibilità di cambiare marcia in maniera non sequenziale permettono al motore di lavorare costantemente al regime più efficiente della sua gamma operativa”, aggiunge Paul Walker, Chief Programme Engineer.


5.0 LR-V8 Supercharged sempre il top di gamma
L’eccezionale 5.0 LR-V8 Supercharged a benzina rimane al vertice della gamma motori della Range Rover Sport 2012. Grazie alle sue caratteristiche innovative di potenza ed efficienza, questo V8 - con i suoi 510 CV e 625 Nm di coppia - ha stabilito, fin dal suo lancio, nuovi standard per la sua categoria. Nonostante gli eccezionali valori di coppia e potenza, l’LR-V8 Supercharged è a norma Euro 5, con emissioni di CO2 di soli 348 g/km.
Il sistema d'iniezione diretta guidata dal getto, multiforo, montato centralmente, immette il carburante direttamente nel cilindro, ad una pressione che può raggiungere i 150 bar. La posizione degli iniettori assicura che il carburante venga erogato con precisione al centro della camera di combustione, massimizzando la miscelazione aria-carburante e migliorando il controllo della combustione. Gli effetti refrigeranti dell’iniezione diretta permettono di portare il rapporto di compressione ad 11,5:1, incrementando ulteriormente l’efficienza del motore. Durante la fase di riscaldamento del motore, il sistema impiega strategie d'iniezione multipla, che permettono di sviluppare il 50% di calore in più, velocizzando quindi la fase di riscaldamento del catalizzatore e riducendo il livello delle emissioni.
Il compressore volumetrico di sesta generazione con sistema Twin Vortex (TVS) alimenta l’aria attraverso due intercooler, a loro volta raffreddati ad acqua dal proprio circuito di raffreddamento indipendente.   
Grazie al disegno con rotori elicoidali alti, l’efficienza termodinamica del compressore è migliorata, ed è stato eliminato il tradizionale sibilo dei compressori, in modo tale da rendere l’unità praticamente inavvertibile. L’aria viene erogata attraverso due scatole filtro, riducendo così la perdita di flusso ed aumentando ulteriormente l’efficienza del motore. Dal punto di vista meccanico, il nuovo compressore ed i relativi intercooler sono efficientemente integrati nelle due bancate a V del motore, in modo da garantirne una ridotta altezza.
Un’altra caratteristica di questo motore V8 - è rappresentata dal nuovo tipo di sistema di fasatura variabile delle valvole attuata dalla coppia (VCT) per tutti e quattro gli alberi a camme.  Le quattro unità VCT sono attivate dalla coppia positiva e negativa generata dall’apertura e chiusura delle valvole, (invece che dalla pressione dell’olio, come avviene nei sistemi convenzionali) con conseguente risparmio d'energia e di carburante. La coppia e la potenza sono ulteriormente ottimizzate dai condotti d'immissione a lunghezza variabile fra i 680 mm - per fornire una coppia elevata ai bassi regimi - ed i 350 mm - per la massima potenza a quelli elevati -. La posizione precisa è continuamente ottimizzata su tutta la gamma utile di giri.
Questo motore è anche dotato dall’innovativo sistema di raffreddamento a flusso invertito, che prevede che il refrigerante venga pompato attraverso le testate prima di scorrere nel monoblocco.  
Dato che le testate si mantengono più fredde, la soglia del battito in testa si mantiene ad un livello inferiore, consentendo una migliore efficienza.   
Inoltre, uno scambiatore di calore olio-acqua trasferisce il calore dal refrigerante all’olio di lubrificazione, che in tal modo raggiunge più velocemente la temperatura di funzionamento diminuendo le emissioni e permettendo anche di riscaldare più rapidamente l’abitacolo. Le perdite d'attrito sono state ridotte con l’impiego di un rivestimento al carbonio simile al diamante (DLC); inoltre una valvola intelligente di limitazione della pressione (PRV) della pompa olio ne ottimizza la pressione, mentre l’utilizzo di un olio a bassa viscosità, di classe 5W-20, riduce le perdite parassite senza compromettere la durata del motore.
Il motore 5.0 LR-V8 Supercharged, lanciato nel 2010, rimane la pietra di paragone della sua categoria grazie alle sue straordinarie performance ed alla sua altissima efficienza. Per un SUV ad elevate prestazioni è un motore senza uguali, ideale per la Range Rover Sport”. commenta Murray Dietsch, Direttore dei Programmi Land Rover.
 
Trasmissione automatica a sei rapporti
Anche per il MY 2012 il motore Supercharged a benzina è abbinato alla raffinata trasmissione automatica ZF HP28 a 6 velocità. Le sue caratteristiche sono state ottimizzate dai tecnici Land Rover, che l’hanno resa leader della sua classe per quanto riguarda la rapidità nella risposta ed i passaggi marcia veloci e precisi.  La potenza e la coppia di questo motore rendono possibile anticipare l’azionamento della frizione di blocco per ciascuna marcia, riducendo lo slittamento del convertitore di coppia idraulico, con conseguente abbattimento dei consumi e delle emissioni di CO₂. 
 
Telaistica, sospensioni e freni avanzati
Le versioni Range Rover Sport 5.0 LR-V8 benzina e 3.0 LR-TDV6 da 255 CV montano il sistema Adaptive Dynamics, che opera in combinazione con l’esistente sistema Dynamic Response. Con l’Adaptive Dynamics gli ammortizzatori convenzionali sono sostituiti da unità di smorzamento con DampTronic Valve Technology™, che permette al sistema di controllare la pressione all’ammortizzatore su ciascuna ruota 500 volte al secondo, regolandola continuamente in funzione delle condizioni del terreno e dello stile di guida. Al telaio si abbina un sistema frenante ad alte prestazioni, che sulle versioni diesel monta anteriormente pinze a quattro pistoncini contrapposti, mentre la Range Rover Sport Supercharged è dotata di freni anteriori Brembo con pinze in alluminio, a sei pistoncini. La cremagliera dello sterzo a rapporto variabile migliora la stabilità durante la guida ad alta velocità ed offre una guida più coinvolgente sui percorsi tortuosi. Il carattere performante della Range Rover Sport è ancora enfatizzato dal sistema Roll Stability Control (controllo della stabilità in rullio), che reagisce agli input di sterzo e, nell’eventualità di un possibile rischio di ribaltamento, interviene con una frenata selettiva sulle singole ruote. 
Le migliori capacità della categoria in fuoristrada, anche nel MY2012
Per quanto concerne le capacità in fuoristrada è noto che la Land Rover stabilisce gli standard che tutti gli altri dovranno seguire. Nel 2011 sono state introdotte due nuove funzioni: Hill Start Assist e Gradient Acceleration Control.
Hill Start Assist (HSA). Per agevolare la partenza su forti pendenze, l’HSA mantiene nell’impianto frenante la pressione necessaria a bloccare il veicolo, mentre il guidatore sposta il piede dal freno all’acceleratore e finché il motore non ha raggiunto la coppia necessaria per l’avviamento, impedendo così al veicolo di retrocedere.  L’HSA è sempre disponibile, non selezionabile, ed il suo intervento non viene segnalato al guidatore.
Gradient Acceleration Control (GAC – Controllo dell’Accelerazione su Gradiente). E’ progettato per garantire maggiore sicurezza su pendenze molto ripide se il guidatore non ha inserito l’HDC. Agendo sui freni, il GAC mantiene il veicolo alla velocità stabilita dalla posizione del pedale dell’acceleratore se il veicolo procede nella direzione di marcia voluta dal guidatore, in avanti (cambio in Drive), o in retromarcia. Altrimenti (ad esempio se il veicolo scende all’indietro, ma con la trasmissione in Drive) il GAC limita la velocità a 5 km/h per un massimo di 20 secondi, permettendo a chi guida di riprendere il controllo. 
Nick Veale, Responsabile Ingegneria Veicoli, commenta: “Questi due dispositivi aumentano ancora le eccezionali capacità in fuoristrada della Range Rover Sport: un’ulteriore sicurezza per chi, oltre all’esaltante esperienza di guida su asfalto, intende scoprire tutto il potenziale di questo veicolo anche in off-road”
 
Portellone motorizzato
Per il MY 2012, sulla maggior parte dei mercati, viene offerto un nuovo portellone motorizzato, azionabile da un comando sulla plancia, sul portellone stesso o da telecomando. L’altezza d’arresto in apertura può essere predeterminata semplicemente portando il portellone all’altezza voluta e premendo il comando sul portellone per 10 secondi.  Tale regolazione può essere annullata a seconda delle esigenze,  rendendo l’utilizzo del portellone semplice e pratico. 
 
Interni ed esterni migliorati
Il design esterno ed interno del MY 2012 è stato migliorato su Range Rover Sport, Autobiography Sport e Limited Edition. 
Nella Range Rover Sport è variata la grafica sul portellone, per un look nuovo e particolare; inoltre l’interno fari e il bordo della griglia sono stati sottoposti a trattamento Gloss Black. Gli allestimenti S e SE sfoggiano ora una griglia Dark Atlas, la HSE una griglia Light Atlas. 

La versione Supercharged sfoggia il nuovo bordo della griglia Atlas e può montare i nuovi cerchi opzionali da 20” finitura Sparkle Silver laccata High Gloss. La Limited Edition monta i cerchi a cinque razze Gloss Black, con finitura al diamante. Le combinazioni di colori interni della Autobiography Sport e della Limited Edition si arricchiscono per il MY 2012 con il rivestimento del cielo in Ebony Morzine, che si aggiunge alla gamma degli interni.  Su tutta la gamma sono poi state apportate eleganti modifiche agli schemi di colore della griglia, delle prese d’aria sui parafanghi, ai loghi sul cofano e agli occhioni di traino, oltre che alle maniglie in tinta di carrozzeria. 
 
Infotainment 
L’introduzione dell’architettura MOST Gen 2.1 ai sistemi d'intrattenimento Hi-ICE e Premium rappresenta un significativo miglioramento per la Range Rover Sport MY2012. La nuova connettività è compatibile con i formati DVD audio sui sistemi Hi-Line e Premium; c’è un Hard Disk Drive Music server, un Dual Tuner per la migliore ricezione del segnale, streaming video e iPod via USB, audio streaming Bluetooth, e due ingressi USB nel coperchio della consolle. L’intrattenimento per la seconda fila di sedili è ulteriormente valorizzato dalla disponibilità della tecnologia wireless WhiteFireTM, con cuffie senza fili. Il sistema Hi-ICE Harman Kardon, con la sua nuova potenza di 380 Watt (240 Watt nella precedente versione), pilota ora 11 altoparlanti anziché nove. 
Il sistema audio Premium Harman Kardon LOGIC 7 si avvantaggia dei miglioramenti più significativi: il nuovo amplificatore da 825Watt, che pilota ben 17 diffusori surclassa semplicemente il precedente (da 480 Watt  e 11 altoparlanti).
Per la prima volta su una Range Rover Sport il touch screen da 7” offre anche la tecnologia Dual View. Questa, lanciata per la prima volta sulla Range Rover MY 2010, permette - ad esempio - al guidatore di seguire sullo schermo le indicazioni del navigatore mentre il passeggero al suo fianco , contemporaneamente e sullo stesso display, può godersi un DVD. 
Il Navigatore su Hard Disk include il TMC (Traffic Message Channel) ed i comandi vocali per la destinazione da raggiungere. Il nuovo sistema di comandi vocali ‘Say What You See’ dei sistemi Premium, assiste il guidatore nell’apprendimento dei vari comandi suggerendoli man mano a schermo, e permette anche l’impiego di comandi vocali abbreviati. E’ anche disponibile un nuovo timer settimanale di preriscaldamento in parcheggio. 
 
Luxury Pack
Sulla 3.0 TDV6 HSE è inoltre disponibile un Luxury Pack opzionale, che l’ avvicina al livello d'allestimento delle Supercharged. Il Pack comprende impunture a contrasto su rivestimenti selezionati, cerchi da 20”, Premium ICE, Extended leather Pack, Luxury Badge HSE, volante riscaldabile e controllo adattivo della velocità di crociera. 
 
Tecnologie e_Terrain
La nuova Range Rover Sport è ricca di caratteristiche mirate alla riduzione dei consumi e delle emissioni di CO₂. Entrambe le versioni del turbodiesel sequenziale TDV6 3.0 da 211 e 255 CV sono progettate per erogare una coppia elevata ai bassi regimi, con consumi ridotti. 
Il sistema di turbo-compressione sequenziale parallela del diesel 3.0 litri impiega per la maggior parte del tempo il turbo primario, di maggiori dimensioni. Se non è richiesta una maggiore potenza, il turbo secondario resta inattivo, riducendo le perdite di pompaggio e quindi i consumi. Il sistema d'iniezione common-rail di terza generazione, con piezoiniettori e dosaggio del carburante, contribuisce sostanzialmente al raggiungimento dello stesso risultato. Il sistema d'iniezione diretta ad alta pressione del 5.0 LR-V8 Supercharged,  guidata dal getto, ottimizza la combustione, mentre il sistema di fasatura variabile delle valvole, le camme a profilo variabile ed i condotti di aspirazione a lunghezza variabile, contribuiscono ad ottimizzare il funzionamento del motore e a rendere più efficienti i consumi su tutta la gamma di regimi. Il riscaldamento dell’abitacolo avviene più velocemente, grazie al nuovo sistema di raffreddamento, e questo, insieme alle nuove caratteristiche di riduzione degli attriti, migliora i consumi. 
Tutti i motori sono stati ottimizzati non solo per ridurre i consumi, ma anche per ottenere una coppia elevata ai regimi più bassi; ciò rende possibile l’attivazione della frizione di presa diretta delle trasmissioni automatiche ZF 8HP70 e 6HP28 a velocità inferiori. In questo modo si riduce lo slittamento del convertitore di coppia idraulico e si riducono sia i consumi sia le emissioni di CO₂.  Una coppia elevata a regimi più bassi permette anche l’impiego di rapporti più lunghi, per viaggiare consumando meno carburante.
La Range Rover Sport vanta numerose altre caratteristiche mirate al risparmio d'energia.  Col veicolo fermo il regime minimo del 3.0 LR-TDV6 è di soli 710 giri/min, e di 700 giri/min quello del 5.0 LR-V8 Supercharged; ne deriva un’economia nei consumi senza che ne risenta minimamente la raffinatezza di guida. Il sistema Intelligente di Gestione include lo Smart Regenerative Charging, grazie al quale l’alternatore ricarica la batteria ogni volta che è possibile farlo nelle condizioni di massimo risparmio energetico, per esempio mentre il veicolo procede a velocità di crociera, piuttosto che quando è in fase di accelerazione.
L’aerodinamica del frontale (grazie anche allo spoiler basso e ai deflettori alle ruote anteriori) contribuisce a ridurre la resistenza indirizzando il flusso d’aria sotto il veicolo.  La pompa del climatizzatore è azionata da una frizione che viene disinnestata quando il sistema non è in funzione, riducendo le perdite parassite, i consumi e le emissioni di CO₂.
 
Sommario delle tecnologie e_Terrain:
Tecnologia del motore 3.0 LR-TDV6 Euro 5 
Tecnologia della nuova trasmissione automatica ZF 8HP70 a 8 rapporti
Tecnologia all’avanguardia del motore LR-V8 Supercharged
Filtro antiparticolato su tutte le Range Rover Sport 
Calibrazione del motore ottimizzata
Minimo a ridotti giri/motore 
Riduzione dello slittamento del convertitore di coppia
Coppia elevata, impiego di rapporti più lunghi
Intelligent Power Management System (IPMS), con carica rigenerativa della batteria 
Pompa del climatizzatore con frizione, 
Aerodinamica ottimizzata.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Nuova Audi A6 hybrid

Nuova Audi A6 hybrid
in Auto ecologiche

GP Nurburgring 2011: l’anteprima

GP Nurburgring 2011: l’anteprima
in Formula 1

European GT4, d'Aste vince due manche a Zolder

European GT4, d'Aste vince due manche a Zolder
in FIA GT e Gran Turismo