Auto ecologiche - ultimi articoli


Una nuova auto ibrida da Toyota, più economica della Prius

Uno dei limiti alla diffusione della Toyota Prius, oltre al fatto che il consumo medio non è dissimile da quello della maggioranza delle berline di media cilindrata con moderni motori diesel, è sicuramente il prezzo d'acquisto.L'ibrida giapponese potrebbe però essere presto affiancata da un'altro modello, posizionato decisamente più in basso nel listino Toyota.Secondo le indiscrezioni di Automotive News, la nuova ibrida potrebbe essere realizzata sulla base della Toyota Yaris, utilizzando la stessa tecnologia Hybrid Synergy Drive della Prius che però in questo caso sarebbe offerta ad un prezzo molto più basso.

 

Vietate le auto nere in California...

No, non sembra uno scherzo d'aprile. Il documento sul sito governativo americano del California Air Resource Board sembra autentico, ed anche la data del 12 marzo dovrebbe escludere un pesce d'aprile.Certo è che a leggerlo non sembra davvero, visto che la conclusione sembra essere quella di vietare le auto nere a partire dal 2016.Sì, avete capito bene: per ridurre le emissioni di CO2, il governo della California, da sempre lo stato con le leggi più severe riguardo l'inquinamento, ritenuto da molti un precursore in fatto di regolamenti ecologici e da altri un accozzaglia di treehugger (la definizione dei verdi estremisti, letteralmente gli "abbraccia alberi"), avrebbe deciso di eliminare dalle strade le auto con i colori che assorbono maggiormente la radiazione solare.

 

Fisker inizia con 32 rivenditori negli USA

Fisker è un marchio che potrebbe rivoluzionare il settore delle berline di lusso, grazie ad una vettura decisamente innovativa. Stiamo parlando della Fisker Karma, la quattro porte a propulsione ibrida di tipo plug-in (ricaricabile attraverso una semplice connessione alla rete elettrica) che vanta una linea decisamente notevole e prestazioni tali da non far rimpiangere i tradizionali motori termici.Per ottenere sufficienti numeri di vendite, è però essenziale creare una forte rete di concessionari, che possano esporre la vettura ed occuparsi della manutenzione.

 

La Tesla Model S costerà meno di 50.000 dollari

L'impatto della nuova normativa americana, che prevede crediti fiscali offerti dal governo federale per l'acquisto di auto ecologiche, porterà il prezzo d'acquisto della Tesla Model S a meno di 50.000 dollari.La Tesla Model S è una berlina a motore elettrico, realizzata dalla stessa casa nota fino ad ora per la produzione della Roadster, una supersportiva sempre a propulsione elettrica.La presentazione ufficiale della Tesla Model S avverrà fra qualche giorno, anche se sono già state distribuite delle immagini di anteprima che ne mostrano alcuni dettagli, ed a quel prezzo si annuncia come una delle vetture più interessanti della categoria.

 

Si allarga la famiglia Volkswagen BlueSport

Il logo BlueSport sarà presente su un'intera linea di modelli sportivi Volkswagen, stando alle ultime dichiarazioni di Ulrich Hackenberg, responsabile dello sviloppo della casa tedesca.L'idea alla base della linea VW BlueSport è estendere le tecnologie di risparmio del carburante già adottate dai modelli Bluemotion a vetture più sportive, rompendo quindi l'assioma "bassi consumi = poche prestazioni".Oltre alla sportiva a motore centrale Volkswagen BlueSport roadster, che dovrebbe essere commercializzata a partire dal 2012, ci potrebbe dunque essere anche una Golf BlueSport, che si posizionerebbe leggermente sotto alla GTI in termini di potenza massima.

 

La prossima Citroen DS sarà un'auto ibrida

La prossima Citroen DS sarà una vettura dotata di motore ibrido. A dichiararlo è stato un comunicato della casa francese, che svela come il secondo modello della linea DS - che è in realtà un vero e proprio marchio a sè stante - sarà la DS5, una vettura delle dimensioni dell'attuale Citroen C4.La DS5 sarà commercializzata a partire dal 2011, ed è molto probabile che adotti le tecnologie attualmente utilizzate sulla Citroen C4 WRC HYbrid 4, la prima vettura da relly dotata di propulsione ibrida che usa esclusivamente il motore elettrico per gli spostamenti da una prova speciale all'altra.

 

100.000 SUV ibride da Ford

Ford ci crede. Noi per adesso non siamo ancora convinti che le SUV ibride siano auto che valga la pena di produrre, ma evidentemente la casa americana punta molto su questo segmento di mercato, tanto da essere arrivata a produrre ben 100.000 di queste vetture.Il traguardo è stato raggiunto nello stabilimento Ford di Kansas City, e somma il risultato della produzione di Ford Escape Hybrid, Mercury Mariner Hybrids e Mazda Tribute Hybrids, a partire dal 2004, anno in cui è stato prodotti il primo ibrido della casa.

 

Opel Ampera, arriverà nel 2011

Occorrerà aspettare il 2011 per vedere sulle nostre strade l'Opel Ampera, la più rivolozionaria per adesso vettura ecologica mai progettata. Fermi con le obiezioni: l'Opel Antera, derivata strettamente dalla Chevrolet Volt, non è probabilmente l'auto ecologica più avanzata, ma ha una caratteristica unica. Funziona.A differenza degli attuali veicoli ibridi, che offrono solamente un piccolo risparmio per quello che riguarda il consumo di carburante, che risulta spesso addirittura superiore a quello dei moderne berline con motori turbodiesel dell'ultima generazione, la Opel Ampera promette di far risparmiare davvero parecchia benzina.

 

L’elettrificante Ampera propone l’immagine Opel in una pratica berlina a due volumi

I progettisti GM hanno realizzato una pratica ed efficiente automobile elettrica ad autonomia estesa che si inserisce perfettamente nell’apprezzata direzione recentemente intrapresa dal design Opel. Ampera ha un’ottima abitabilità interna, equipaggiamenti futuristici ed un’eccellente aerodinamica. «Opel Ampera ci mostra concretamente tutte le opportunità che le più moderne tecnologie di propulsione ci offrono nel campo del design automobilistico. Abbiamo dovuto massimizzare l’efficienza aerodinamica, garantendo al tempo stesso il massimo comfort nella guida di tutti I giorni » ricorda Phil Zak, direttore di GM Europe responsabile per il Design degli Esterni.

 

Cos’è 'Voltec'?

“Voltec” è il marchio di una rivoluzionaria tecnologia GM, applicata agli autoveicoli elettrici ad autonomia estesa (E-REV), che utilizza l’elettricità come fonte energetica primaria e la benzina come fonte energetica secondaria per produrre elettricità. Le principali componenti del sistema di propulsione elettrica Voltec sono una batteria a forma di “T”, un motore elettrico da 111 kW ed un motore generatore di elettricità. Opel Ampera e Chevrolet Volt rappresentano un importante evoluzione rispetto agli ibridi convenzionali.

 

Anteprima mondiale a Ginevra: Opel Ampera arriverà nel 2011

La rivoluzionaria Opel Ampera debutta oggi in anteprima mondiale al 79° Salone dell’Automobile di Ginevra, in occasione del quale Carl-Peter Forster, Presidente di General Motors Europe, ha annunciato che questa automobile elettrica ad autonomia estesa entrerà in produzione alla fine del 2011. Ampera sarà realizzata anche in versione con guida a destra per essere venduta in Gran Bretagna con il marchio Vauxhall. «Opel Ampera è un’ulteriore dimostrazione della posizione d’avanguardia del gruppo GM nel campo delle automobile elettriche» ha commentato Carl-Peter Forster.

 

Toyota HC-CV (Hybrid Camry Concept Vehicle) al Melbourne Motor Show

Sarà presentata al Melbourne Motor Show la prossima settimana la nuova Toyota HC-CV, realizzata da Toyota Style Australia sulla base della nuova Camry Hybrid, la cui produzione inizierà a Melbourne a partire dal 2010.La Toyota HC-CV è dunque una versione speciale della Toyota Camry Hybrid, sostanzialmente con una diversa colorazione, una nuova fascia frontale e cerchi in lega di diverso disegno.Il motore della Camry ibrida è un quattro cilindri a benzina, accoppiato ad un motore elettrico.

 

Opel Ampera, un'auto ibrida rivoluzionaria

Chi ci segue sa che noi di DueMotori.com non siamo grandi ammiratori dei modelli di auto ibride fino ad ora mese in produzione. Si tratta, a nostro avviso, di auto costose e che non portano reali benefici in termini di risparmio di carburante, ma servono più che altro come status symbol.La nuova Opel Ampera però promette di aprire nuove vie nel settore delle auto ecologiche. La nuova Ampera, che verrà presentata fra qualche giorno al Salone di Ginevra, non è altro che la Chevrolet Volt in versione Opel, con quindi un nuovo frontale ripreso più o meno invariato dalla concept Flextreme presentata nel 2007 a Francoforte.

 

Un concept di Giugiaro l'ibrido più veloce al mondo?

Oramai è chiaro: le auto ibride per adesso non sono un prodotto destinato alla massa degli automobilisti, disegnate in modo da ridurre i consumi globali di carburante e le emissioni inquinanti. Se così fosse, dovremmo vedere nei listini delle case e nei saloni automobilistici modelli di berline medie, con efficienti motori turbodiesel di piccola cilindrata abbinati a motori elettrici.Così non è, e per adesso le auto ibride sono soprattutto vetture di lusso, grossi SUV o addirittura, come nel caso dell'auto di cui vi parliamo in questa news, delle supersportive.

 

Dal golf una tecnica per consumare meno?

Un'azienda texana, la SkinzWraps, che lavora nel settore della grafica e dei rivestimenti in materiale vinilico per auto e furgoni (quelli utilizzati per scopi pubblicitari, per intenderci), ha avuto un'idea che potrebbe avere riscontri interessanti.Chi di voi gioca a golf sa benissimo com'è fatta la superficie di una pallina: non è liscia, ma ha tante piccole depressioni che favoriscono la turbolenza dell'aria, migliorando l'aerodinamica e permettendo alla pallina di volare più lontano.

 

Svizzera: etichettaEnergia anche per le automobili usate

A partire dal 2 febbraio 2009, i concessionari di automobili possono creare e stampare direttamente su www.etichettaenergia.ch un'etichettaEnergia per le automobili usate conformi alla norma ambientale Euro 3. Si tratta di una misura facoltativa.L'etichettaEnergia esiste per le automobili nuove già dal 2002 ed è ora disponibile anche per i veicoli usati conformi alla norma ambientale Euro 3. La sua funzione è informare sul consumo energetico e sulle emissioni di CO2 delle autovetture, indicandone la categoria di efficienza energetica (A - G).

 

Mini E, ritardi nel progetto dell'auto elettrica

La giustificazione ufficiale sono le troppe richieste.Ed in effetti a BMW sembra siano arrivate ben 1800 richieste di leasing per la nuova Mini E, l'auto elettrica ricaricabile che sarà inizialmente prodotta in 450 unità.Difficile però capire come le troppe richieste possano aver rallentato la messa in produzione, visto che era chiaro fin dal principio che gli esemplari consegnati sarebbero stati solamente 450.Per poter essere i primi a guidare una Mini E elettrica, i potenziali automobilisti "verdi" dovevano risiedere nelle aree cittadine di Los Angeles o New York, ed essere disposti a sborsare 850 dollari al mese per un anno per il noleggio della vettura.

 

Volkswagen Touareg Hybrid BlueMotion, arriverà nel 2010

Come i nostri lettori oramai sapranno, non siamo ammiratori entusiasti delle grosse SUV ibride. Non che le auto ecologiche ed a basso consumo non meritino attenzione, ma riteniamo che per consumare poco sia sufficiente acquistare una normale berlina dotata di un moderno motore turbodiesel, e non una enorme SUV ibrida che comunque stenta a fare consumi decenti.Ad esempio, la futura Volkswagen Touareg Hybrid BlueMotion sembra consumerà circa il 25% in meno della normale Touareg con motore 3.

 

Le prossime auto ibride ricaricheranno le batterie con gli ammortizzatori!

La notizia è interessante: alcuni ricercatori della Tufts University, negli USA, hanno brevettato uno speciale tipo di ammortizzatore pensato per essere utilizzato sulle auto ibride. Questo ammortizzatore riuscirebbe a convertire l'energia sviluppata durante la compressione in elettricità, che verrebbe poi utilizzata per ricaricare le batterie della vettura.Il sistema si chiama PGSA (ovvero Power-Generating Shock Absorber), e potrebbe rappresentare davvero - se funzionasse - una svolta importante per lo sviluppo delle auto ibride.

 

Opel presenterà a Ginevra l'automobile elettrica Ampera

Si chiamerà Ampera la nuova rivoluzionaria automobile elettrica Opel ad autonomia estesa. Questa nuova autovettura a 5 porte / 4 posti sarà presentata al Salone dell'Automobile di Ginevra 2009, in programma dal 5 al 15 Marzo prossimi. «Con Ampera, Opel sarà il primo costruttore europeo ad offrire al pubblico un'automobile in grado di percorrere parecchie centinaia di chilometri in modalità elettrica» ha detto Alain Visser, Direttore Marketing di GM Europe.

 

Seat Twin Drive Leon ibrida

Seat continua ad investire nelle auto a basso consumo. Dopo la Leon Ecomotive, una vettura capace di un consumo medio di soli 3,7 litri per 100 km senza utilizzare tecnologie costose o complesse, adesso è la votlta della Seat Twin Drive Leon ibrida.La Seat Twin Drive Leon ibrida in pratica aggiunge un motore elettrico da 35 kW di potenza, con batterie ricaricabili direttamente da una presa di corrente (si tratta dunque di un ibrido di tipo plug-in) che viene utilizzato nel ciclo urbano al posto del motore a scoppio.

 

Byd e6, é cinese la prima ibrida plug-in dual-mode in produzione di serie

Byd Autos é un'azienda cinese che produce auto mediamente di bassa o bassissima qualità, come molte altre simili aziende asiatiche. Auto pensate per soddisfare la fame di motorizzazione di massa di paesi come l'India o la Cina, dove centinaia di milioni di persone stanno faticosamente percorrendo il cammino verso la mobilità motorizzata.L'acronimo Byd significa "build your dreams", ovvero contruisci i tuoi sogni, ed in effetti i sogni dei dirigenti di quest'azienda devono essere davvero interessanti.

 

Fisker Karma S Concept, la piú bella di Detroit

Fisker ha appena presentato la sua incredibile Karma S Concept al salone di Detroit.Si tratta di una cabriolet a quattro posti con hard top ripiegabile basata su un propulsore ibrido, denominato Q-DRIVE, capace di fornire prestazioni all'altezza delle migliori auto sportive.A partire dalla linea, la Fisker Karma S Concept esprime grinta e sportività, grazie al lavoro del designer e proprietario della casa Henrik Fisker, che è riuscito a creare una cabriolet a quattro posti dalla linea piú vicina a quella di una spider.

 

Anteprima: Honda Insight 2009

A soli sei giorni dalla presentazione ufficiale della nuova Honda Insight 2009, che avverrà all'Auto Show di Detroit, sono state pubblicate in rete le immagini ufficiali della nuova auto ibrida giapponese.Le foto si riferiscono alla Honda Insight in versione per il mercato europeo, e mostrano una vettura dall'accentuata linea a cuneo dallo stile non troppo entusiasmante, almeno a giudicare da queste prime foto.E' un peccato che le prime auto ibride ad arrivare sul mercato debbano avere questo aspetto dismesso, siamo sicuri che sia la Honda Insight che la Toyota PRius otterrebbero un ben maggiore successo con un'estetica un po' più accattivante.

 

Fisker Karma S Sunset, debutto a Detroit

Fisker ha rilasciato un'immagine di anteprima della nuova concept car Karma S Sunset che debutterà all'Auto Show di Detroit.La Fisker Sunset utilizzerà lo stesso sistema ibrido della Karma berlina, ed è probabile che la Karma S non sia altro che la versione cabriolet dell'innovativa vettura.Per adesso non è stato diffusa alcuna informazione tecnica sulla nuova auto, ed occorrerà probabilmente attendere il 12 gennaio, quando si terrà la conferenza stampa di presentazione a Detroit.

 

Lexus HS 250h ibrida al Detroit Auto Show

Al Salone di Detroit, Toyota presenterà ben due nuove vetture ibride. La prima è la oramai ben nota e attesa nuova generazione della Prius,mentre la seconda dovrebbe arrivare con il marchio Lexus, brand di lusso della casa giapponese.Si tratterebbe infatti della Lexus HS 250h, annunciata ufficialmente questa settimana direttamente sul sito della casa che parla del debutto il prossimo 11 gennaio, ovvero per i giorni di apertura del Detroit Auto Show.Non ci sono ovviamente dettagli tecnici sulla nuova auto ibrida, se non la disponibilità sul mercato a partire dall'autunno 2009, ma è probabile che la Lexus HS 250h sia semplicemente una versione della Toyota Prius, magari con un diverso allestimento interno.

 

Toyota porterà un prototipo di auto elettrica al Detroit Auto Show

Per adesso è solamente un logo. La nuova auto elettrica di Toyota, chiamata EV e che verrà presentata sotto forma di prototipo al prossimo Detroit Auto Show, è sicuramente un'interessante novità.Nonostante la crisi economica che sta penalizzando fortemente le case automobilistiche, con la stessa Toyota costretta a rivedere drasticamente le sue previsioni per il prossimo anno, l'annuncio di un'auto elettrica da parte di una grande casa è senz'altro una notizia in grado di movimentare il mercato.

 

A Bologna Peugeot presenta 5 prototipi di veicolo ecologico

Al Motor Show di Bologna Peugeot conferma l'impegno di voler lavorare a favore delle generazioni future, contribuendo a consegnare loro un mondo più “pulito”. Alla manifestazione bolognese, Peugeot presenta la sua tecnologia HYbrid di nuova generazione che abbina un motore termico ad uno elettrico e che costituisce un vero passo avanti in termini di riduzione di consumo di carburante e di emissioni di CO2. Queste le cinque concept car esposte nello stand: Prologue HYbrid4 HYbrid4 anticipa le linee guida di un prossimo Crossover della gamma del Marchio ed associa l’ambiente di una coupé alto di gamma dotata di equipaggiamenti high tech a una modularità pratica ed efficace.

 

Fiesta EConetic, come consumare poco senza rivoluzioni

La nuova Fiesta ECOnetic è la vettura della gamma Ford con il più basso consumo di carburante, pari a soli 3,7 litri per 100 km nel ciclo combinato. Questo ottimo risultato è stato ottenuto senza tecnologie sofisticate, ma solamente grazie a una migliore aerodinamica ed all'adozione di pneumatici a bassa resistenza di rotolamento.La Ford Fiesta ECOnetic debutterà in enteprima italiana al Motor Show di Bologna, nella versione con il motore Duratorq TDCi da 1.6 litri e 90 cavalli combinato con un filtro antiparticolato diesel con catalizzatore ossidante.

 

La Dodge EV elettrica debutta su strada

Nonostante la crisi finanziaria il gruppo Chrysler continua lo sviluppo dei modelli di auto elettriche presentate poco tempo fa.In particolare, la Dodge EV, auto sportiva progettata con l'aiuto di Lotus, sembra decisamente pronta per la produzione di serie. Le voci parlano del 2010 come data certa di introduzione sul mercato, e siamo sicuri che una vettura di questo tipo potrebbe destare molto interesse verso il settore delle auto elettriche, che soprattutto in Italia hanno un'immagine di veicoli dalle prestazioni poco entusiasmanti.

 

Mini E. World premiere a Los Angeles

Il Los Angeles Auto Show è il palcoscenico scelto dalla Casa di Monaco per presentare al pubblico mondiale, dal 21 al 30 novembre prossimi, la nuova MINI E. Prodotta in circa 500 esemplari entro la fine del 2008, la vettura sarà messa a disposizione di clienti privati e aziendali nell’ambito di un progetto pilota in programma negli stati federali USA di California, New York e New Jersey. BMW Group è così la prima Casa automobilistica premium del mondo a produrre vetture a propulsione esclusivamente elettrica per l’utilizzo privato nella guida giornaliera.

 

H2Roma, i veicoli ecocompatibili si toccano con mano

Il futuro dell’energia e della mobilità sostenibile, a Roma, “tocca” il presente. A tracciarne il profilo saranno oltre 20 relatori, 13 grandi marchi automobilistici, rappresentanti delle istituzioni e giornalisti, che si riuniranno a piazza del Popolo dal 13 al 15 novembre ad “H2Roma, energy&mobility show”. La settima edizione della rassegna dedicata ai veicoli ecocompatibili e alle tecnologie a impatto zero si apre infatti con un fitto programma di dibattiti, incontri e confronti che vedrà in primo piano i temi legati a energie rinnovabili, strategie e investimenti per una mobilità ecocompatibile, e ricette per uscire dalla crisi.

 

Toyota Prius Coupè, le ibride diventano sportive

Il sito MotorTrend, particolarmente attento all'evoluzione della Toyota Prius in questi mesi, parla della possibilità che la vettura ibrida giapponese venga presentata anche con una carrozzeria coupè in futuro.La Toyota Prius sta per debuttare in una nuova versione, anche se purtroppo il gruppo batterie che verrà utilizzato rimarrà lo stesso del modello uscito nel 2003, almeno inizialmente, in attesa dell'arrivo delle batterie al litio che rivoluzionerebbero drasticamente le prestazioni ed i consumi di questo tipo di auto.

 

Una city car Volkswagen da 50 km/l!

Volkswagen starebbe sviluppando una nuova city car capace di percorrere ben 50 km con un litro di carburante. Non si tratta però di una sofisticata auto ibrida, costosa e dall'autonomia limitata, ma di una "normale" vettura con motore diesel.In particolare, sembra che la scelta sia caduta su un motore a tre cilindri da 1.0 litro di cilindrata, dopo aver verificato anche la possibilità di usare un motore bicilindrico (che avrebbe abbassato ulteriormente i costi), motore però che non è stato capace di ottenere gli stessi valori di consumo del tre cilindri.

 

Tesla Roadster, una vera supercar elettrica

Chi ha detto che le auto elettriche debbano andare piano?certo, le prestazioni non sono mai state le caratteristiche più vantate delle vetture con motore elettrico presentate fino ad ora, ma è proprio per ribaltare questo punto di vista che Tesla ha presentato la sua Roadster.Che la Tesla Roadster forsse un'auto elettrica del tutto eccezionale lo dicevano i dati tecnici ed il prezzo esclusivo, analogo a quello delle sua concorrenti con un motore a scoppio sotto al cofano, ma ora arrivano anche dei dati sulle prestazioni reali della sportiva americana.

 

BMW X6 ActiveHybrid, le foto spia

La BMW X6 ActiveHybrid è una di quelle auto di cui non capiamo la necessità. Si tratta infatti di un'auto che si compra d'istinto, non perchè serva: le capacità fuoristradistiche sono estremamente limitate, e per raggiungere la villa in campagna è sicuramente più adatto uno dei tanti SUV più specialistici, mentre lo spazio interno è decisamente inferiore a quello di tante berline o SW.Ma capisco che la linea della X6 e la sua esclusività (pochi possono permettersi di acquistare un'auto "inutile") la rendano attraente.

 

Nuova Toyota Prius, si parla di 34 km/l

Cominciano a trapelare alcuni dettagli sulla nuova Toyota Prius, di cui vi abbiamo già mostrato le immagini della versione definitiva.La nuova ibrida giapponese finalmente dovrebbe offrire un sensibile vantaggio sui mdoerni turbodiesel dal punto di vista del consumo di carburante, arrivando a percorrere fino 34 km con un litro di benzina.Ma la novità più interessante è che Prius potrebbe diventare un marchio a sè stante, un po' come già fatto con Lexus per le vetture di lusso della casa giapponese.

 

Rolls-Royce Phantom elettrica, per risparmiare...

L'ecologismo sembra divantata la nuova religione di moda, sostituendo il buddismo in certi ambienti altolocati ed un po' snob.Non si spiega altrimenti l'uscita dell'amministratore di Rolls-Royce, Tom Purves, che dopo aver portato in dirittura d'arrivo il progetto della Mini elettrica, adesso vorrebbe veder costruita nientemeno che una Rolls-Royce Phantom a batterie. Non un modellino per bambini, ma un'auto vera.Del resto sul mercato sono già disponibili yacht da 16 metri con motori ibridi, perchè non pensare anche all'icona del lusso automobilistico alimentata ad energia elettrica?Così i felici e facoltosi benestanti potranno essere esentati dai ticket per l'accesso ai centri storici quando andranno a fare shopping nelle vie del centro, mentre i poveracci con una Fiat Punto vecchia di sei anni verranno salassati e "bollati" come inquinatori.

 

Anteprima della Tesla Model S berlina elettrica

Diciamo la verità: la Tesla Roadster a motore elettrico ha attirato l'interesse della stampa e del pubblico soprattutto per le grandi prestazioni, paragonabili a quelle di una supercar a motore tradizionale, ma alla fine i potenziali acquirenti di un'auto di questo tipo non sono poi molti.Molto più interessante sarà invece per il grande pubblico la nuova berlina realizzata dalla casa americana, la Model S.Si tratta anche in questo caso di un'auto elettrica, che dovrebbe però essere commercializzata solamente nel 2011.

 

Smart e Tesla, collaborazione in vista per le city car elettriche?

Tesla Motors è un'azienda americana nota per la sua supercar elettrica, una costosissima sportiva con prestazioni eccezionali paragonabili a quelle delle migliori sportive con motore a scoppio. Smart è una casa europea specializzata in piccole city car, che non nasconde il proprio interesse per i propulsori elettrici con cui equipaggiare una sua prossima vettura.Ovvio quindi che le voci di una Smart elettrica che si stava ricaricando ad una stazione di ricarica presso lo stabilimento Tesla di San Carlos abbia fatto nascere qualche domanda.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10Succ. Succ.