Indagine donne e auto: svetta la city car, possibilmente nuova, Porsche il marchio più emozionale

di Redazione Italia DueMotori.com

Indagine donne e auto: svetta la city car, possibilmente nuova, Porsche il marchio più emozionale

Un nuovo sondaggio divulgato oggi, realizzato in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Gfk Eurisko su un campione di 250 persone donne del Bel Paese, indaga sui segmenti, i marchi, l’uso dell’automobile riferiti al target femminile. 

Qual è la tipologia di auto posseduta dalle donne italiane?
Principalmente a livello nazionale vince su tutte la city car/utilitaria, semplice e maneggevole conquista il 49% delle quote rosa, seguita dalla berlina con portellone con il 30%, anche se sono presenti alcune differenze a livello geografico.

Al Nord Ovest infatti sono proprio le berline con portellone a essere le più utilizzate, così come la due volumi e mezzo è molto apprezzata dalle donne lavoratrici per la praticità, ma con costi e consumi contenuti. Le donne inoltre, pratiche e razionali, sembrano puntare sull’affidabilità del proprio mezzo, il 65% infatti dichiara che l’auto che possiede e che guida abitualmente è stata acquistata nuova, con l’eccezione nel sud e nelle isole dove hanno optato per quelle usate (53%) e per la fascia d’età 18-34, sicuramente con un potere d’acquisto inferiore (60%).


Nella scelta finale dell’attuale vettura uno sguardo al portafoglio di questi tempi è lecito, ma anche l’occhio vuole la sua parte, è determinante infatti il prezzo per il 39% delle intervistate (con un picco del 60% del sud e delle isole) e la linea, il design esterno e lo stile per il 21%. Seguono i consumi (13%) e le dimensioni (13%).

Ma per cosa usano l’auto le italiane? In questo si rivelano sempre più lavoratrici e divise tra la professione e le commissioni quotidiane, dedicano sempre meno tempo al trasporto per motivi famigliari. Il luogo di lavoro è una meta abituale da raggiungere sulle quattro ruote tutti i giorni per ben il 44% del campione, con un picco del 60% per le 35-44 enni; così come il 42% la usa per fare commissioni e la spesa, il 42% per il tempo libero e solo il 22% per portare i bambini a scuola. 

Nell’ampio ventaglio di case automobilistiche, hanno idee molto chiare anche nel definire i valori che ogni brand racconta e che possono influire sulla loro scelta. Fiat rappresenta la marca sociale per eccellenza, cioè più attenta ai consumi, alle emissioni e all’ambiente, praticamente per tutte (il 79%), seguita da Kia e Opel; anche se si analizzano le fasce di età i risultati cambiano e ad ogni segmento corrisponde una marca preferita. Le giovani 18-34 enni scelgono la Fiat, le 35-44 enni la Kia, le 45-54 enni la Peugeot, le 55-64 l’Opel e le over 64 la Toyota, insomma un’automobile per ogni età.
L’automobile emozionale per antonomasia, simbolo di stile e design, è la Porsche che conquista l’85% del campione, distaccando Audi e Mercedes. 

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

GP Nuvolari 2015: 1.070 km di percorso e tante novità in vista

GP Nuvolari 2015: 1.070 km di percorso e tante novità in vista
in Auto d'epoca e storiche

GP Ungheria F1 2015, Commenti: parola ai vincitori

GP Ungheria F1 2015, Commenti: parola ai vincitori
in Formula 1