Un mondo di curiosità nelle mappe Tele Atlas

Un mondo di curiosità nelle mappe Tele Atlas

Si dice che tutte le strade portano a Roma e che sia pericoloso lasciare la strada vecchia per quella nuova perché si sa quello che si lascia ma non quello che si trova.

Certo è che Tele Atlas, fornitore leader a livello globale di mappe digitali e contenuti dinamici per soluzioni di navigazione e localizzazione (LBS), offrendo la maggiore copertura cartografica a livello mondiale, sta percorrendo la strada del successo e grazie a ciò è in grado di fornire alcune curiosità circa le strade italiane.

La bizzarria più simpatica riguarda le strade più corte del Belpaese: si trovano in Liguria dove ci sono tratti stradali, ovvero tratti di strada compresi tra due incroci, che misurano solamente 5 metri.

Le strade più lunghe, invece, sono in Sardegna; in questa regione si hanno tratti stradali che superano addirittura i 10 km.

Sembra, inoltre, che l’Italia sia un paese maschilista, almeno per quanto riguarda la denominazione delle vie: considerando quattro delle principali città italiane - Milano, Roma, Napoli e Torino – è emerso che al 90% delle strade sono stati assegnati nomi maschili e solamente il 10% porta nomi femminili.

Dai dati compaiono anche notizie interessanti circa autostrade, strade statali e strade secondarie: il Piemonte, con più di 400 km di autostrade , si piazza al primo posto, mentre la Lombardia detiene il record per il chilometraggio totale delle strade statali: più di 2.300 km. L’Italia possiede, inoltre, 41.000 chilometri di strade secondarie, ovvero di strade sterrate in povere condizioni di viabilità, dato che rappresenta più del 20% del totale dei chilometri percorribili in automobile.

L’azienda olandese è in grado di fornire mappe cartografiche sempre aggiornate grazie ai suoi Mobile Mapping Van, 20 veicoli che dal 2004 percorrono l’Europa, mappando fino a 150.000 km di strade al mese. Dotati di sei telecamere digitali, di appositi sensori calibrati e di un sistema GPS raccolgono in tempo reale ogni sorta di dato sulla rete stradale europea utilizzando una tecnologia di mappatura all’avanguardia. I Mobile Mapping Van sono in grado di rilevare e registrare cambiamenti, quali inversioni di senso di marcia, nuove strade, rotatorie etc., nel modo più rapido e preciso possibile. I dati, infatti, una volta raccolti, vengono inviati a un database per l’analisi e la conversione in informazioni, consentendo così all’utente finale di avere mappe sempre aggiornate.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Audi A4 premiata con il Volante d'Oro 2007

Audi A4 premiata con il Volante d'Oro 2007
in Novità auto

Peugeot 308 merita il Volante d'Oro 2007

Peugeot 308 merita il Volante d'Oro 2007
in Novità auto

Mega City all'EICMA

Mega City all'EICMA
in Novità auto