Natveq annuncia la disponibilità della cartografia navigabile completa della Grecia

Natveq annuncia la disponibilità della cartografia navigabile completa della Grecia

NAVTEQ, fornitore leader mondiale di dati cartografici digitali per soluzioni basate sulla localizzazione e la navigazione stradale, offre la cartografia navigabile completa della Grecia. La nuova mappa consente ora agli automobilisti di accedere all’intera rete stradale nazionale, che si estende per circa 320.000 chilometri.

Per facilitare i residenti e i turisti a viaggiare tra le stupende coste e le spiagge meravigliose e le montagne spettacolari della Grecia, la cartografia NAVTEQ® integra una vasta gamma di contenuti. Sono compresi ad esempio oltre sessanta 3D Landmarks fra monumenti, edifici e altri siti di interesse storico.

Fra i siti contenuti nella mappa, distribuiti in venti centri urbani, figurano l’Acropoli di Atene, il Palazzo di Cnosso a Heraklion, l’Odeon di Patrasso e la cattedrale Agia Sofia a Tessalonica. Atene e Tessalonica sono inoltre disponibili nel set di dati 3D City Models, che comprende le impronte degli edifici con le relative altezze, riprodotte nel dettaglio e concepite per essere integrate nelle cartografie NAVTEQ, per aiutare l’utente a orientarsi meglio grazie alla rappresentazione visiva dell’area circostante.

Insieme ai dati accurati e dettagliati delle mappe NAVTEQ, ai clienti viene fornita un’ampia serie di punti di interesse (POI) suddivisi in diverse categorie fra cui alberghi, stazioni ferroviarie, negozi, ristoranti e stazioni di rifornimento. Tutti i POI sono georeferenziati alla mappa NAVTEQ, così da garantire la massima precisione del calcolo dell’itinerario di navigazione.

La città di Atene è stata anche inserita nelle mappe pedonali NAVTEQ Discover Cities™, uno sviluppo innovativo pensato per la navigazione a piedi. Soluzione ideale per una destinazione turistica di primo piano come la Grecia, questo prodotto estende la navigazione al di fuori dell’automobile, per una navigazione multimodale e unendo alla mappa per i pedoni una vasta gamma di informazioni sui trasporti pubblici. I dati comprendono marciapiedi e sottopassi, ponti, percorsi e “vie dello shopping” riservati ai pedoni, oltre a scalinate, scale mobili e ascensori.

Presenza locale unita a funzioni e standard qualitativi globali

Il paesaggio montuoso della Grecia si caratterizza per la presenza di strade strette, tortuose, sterrate e segnate dalle intemperie; alcuni tratti, ufficialmente dichiarati a doppio senso di marcia, presentano addirittura una larghezza appena sufficiente al passaggio di una sola automobile. Inoltre, la maggior parte delle aree storiche e dei villaggi sono disseminati di passaggi pedonali, così che, a volte, la navigazione pedonale risulta la soluzione migliore per il completamento dell’itinerario. I geo-analisti NAVTEQ percorrono personalmente la rete stradale per garantire la corrispondenza dei dati con le caratteristiche del mondo reale e realizzare una mappa digitale di elevata qualità. Il team NAVTEQ di geo-analisti greci fa parte di un gruppo mondiale di oltre 1.000 cartografi sparsi in 36 paesi del mondo che, in fase di verifica, percorrono in auto, e a volte a piedi, milioni di chilometri ogni anno, perfezionando il database con l’ausilio di software e strumenti esclusivi.

“La Grecia, celebre per la varietà del suo paesaggio, esemplifica perfettamente quanto sia importante percorrere, in auto o a piedi, la rete stradale durante la fase di raccolta e codifica di dati così complessi”, sottolinea Frank Pauli, vicepresidente NAVTEQ responsabile dei contenuti cartografici e dei prodotti per l’area EMEA. “NAVTEQ possiede uffici ad Atene e a Tessalonica, e la presenza a livello locale di geo-analisti specializzati è di grande valore ai fini della comprensione e dell’integrazione delle caratteristiche peculiari del paese, mantenendo al tempo stesso le specifiche globali e gli standard elevati che contraddistinguono l’azienda: quello che noi chiamiamo il “fattore umano”.

L’ultima mappa della Grecia sottolinea il costante impegno di NAVTEQ nei confronti dell’Europa orientale e della penisola balcanica, in cui l’azienda di Chicago fornisce già la copertura demografica completa di Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia. NAVTEQ intende inoltre estendere la copertura cartografica di Albania, Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Moldavia, Montenegro, Russia, Romania, Serbia, Turchia e Ucraina.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Jean Todt lascia la Ferrari dopo 15 anni

Jean Todt lascia la Ferrari dopo 15 anni
in Piloti e protagonisti