Nasce Assoruote, l'associazione di categoria dei produttori italiani di ruote in lega

Nasce  Assoruote, l''associazione di categoria dei produttori italiani di ruote in lega

Il mercato aftermarket delle ruote in lega d’alluminio conta oggi in Italia circa 700.000 pezzi/anno: la maggior parte di queste ruote, intorno al 60%, è rappresentato dalle cosiddette repliche, ovvero le copie, spesso importate dall’estero, di prodotti commercializzati quali accessori originali dalle case auto. La rimanente quota del mercato è composta invece da ruote di design, ovvero da prodotti originali creati da centri di design e commercializzati da aziende che propongono i loro modelli sia per il primo impianto, sia per l’after market.

Le aziende produttrici di ruote di design offrono garanzie di costruzione e qualità, sancite da opportuni test strutturali, per i propri prodotti, assicurando al contempo la rintracciabilità del prodotto finito una volta immesso sul mercato.

Questo significa sicurezza e garanzie per il consumatore, che può sempre rivolgersi a tali aziende per problemi riscontrati durante la guida e riconducibili al prodotto-ruota. Le repliche e alcuni modelli di ruota di dubbia origine oggi immessi sul mercato italiano non tutelano invece il consumatore nel medesimo modo: infatti non riportano il logo del costruttore, il luogo di provenienza, non possiedono certificati che ne dichiarino le qualità e di conseguenza non danno diritto a cambi, in caso di danni, sulla base di tale garanzia. In questo meccanismo anche il rivenditore è maggiormente tutelato, se vende ruote originali, nel momento in cui riceve richieste dal cliente, istanze alle quali può dar risposta grazie al contatto con un’azienda certa.

Assoruote nasce proprio per promuovere una maggior informazione ed una coscienza più profonda circa tutti questi temi presenti nel settore delle ruote in lega. L’associazione di categoria, nata in seno all’ASCAR (l’associazione dei produttori e dei distributori di accessori e componenti speciali per auto), è stata creata dalle tre aziende produttrici di ruote in lega più importanti in Italia: ALCAR, O.Z. e MAK. Al gruppo iniziale si è in seguito aggiunto Arcasting, dimostrando come l’interesse verso gli argomenti messi in agenda da Assoruote sia forte ed immediato da parte degli operatori più qualificati. Il tema più “caldo” è la rintracciabilità del produttore del modello, e di conseguenza della garanzia sulla produzione, della qualità del prodotto, della totale sicurezza nell’utilizzo dello stesso. Comunicare tutte le situazioni correlate ad un mercato “in pericolo”, rappresenta l’attività prima di Assoruote: fare cultura, informare, divulgare notizie e nozioni, colpire l’interesse dei consumatori su uno dei fattori chiave della sicurezza durante la guida, di fatto l’unico componente che congiunge il pneumatico alla vettura.

“La situazione è molto complicata in Italia,” – afferma Renato Gallo, presidente ASCAR – “sia per quanto riguarda il ruolo del produttore, sia per la qualità del prodotto immesso sul mercato. La concorrenza dei prodotti importati è forte dati i prezzi bassi, ma la qualità non è assolutamente garantita. Ci sono oggi prodotti di qualità e ruote non di qualità, e il consumatore deve capire dove orientare le proprie scelte. Un altro elemento di incertezza, che oscura ulteriormente il mercato, è rappresentato dalla legislazione italiana in merito alla personalizzazione dell’auto, ancora deficitaria rispetto alla Germania, esempio da seguire in fatto di omologazioni e regole. Una realtà come Assoruote è oggi necessaria per spostare l’attenzione del mercato e degli utenti su questi temi, per renderli esigenti, consapevoli e preparati nella scelta di una ruota.”

Assoruote nasce quindi concentrandosi su tematiche di assoluto rilievo, che non riguardano solo il mercato, ma la quotidianità sociale: sicurezza, tutela di garanzie e diritti, qualità del prodotto, trasparenza commerciale, rintracciabilità dell’origine di un bene immesso sul mercato. Come accade nell’ambito alimentare, in quello tessile, nel mondo della moda, anche il settore automotive è oggi interessato dalle complesse dinamiche del mercato mondiale, e dai pericoli che le stesse possono portare.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

BMW 535d Touring Eccelsa (2005)

BMW 535d Touring Eccelsa (2005)
in Test e prove su strada

Born to win: das Buch zum Audi R8

Born to win: das Buch zum Audi R8
in Nachrichten automobil

Cadillac STS: Leistung und Luxus

Cadillac STS: Leistung und Luxus
in Nachrichten automobil