Il Team Di Fulvio Racing sbanca alla 47° Svolte di Popoli

Il Team Di Fulvio Racing sbanca alla 47° Svolte di Popoli

In un week-end di caldo torrido si è disputata la 47esima edizione della cronoscalata Svolte di Popoli valida come TIVM trofeo italiano velocità montagna. Oltre 120 le vetture che hanno reso infuocato il tracciato abruzzese. Il Team Di Fulvio con le sue punte di diamante Stefano e Simone  distruggono le speranze degli avversari. Stefano sulla oramai induscussa regina Osella PA9 BMW stabilisce il nuovo record di categoria con 3:35:63 stabilito nella prima manche di gara piazzandosi nei primi 5 assoluti della manifestazione con avanti solamente le Formula 3000 Zytec.

Il precedente record era appartenente ad  Uberto Bonucci  con 3:50, record distrutto dal pilota abruzzese  che grazie alla vittoria  alla cronoscalata di Popoli  parte per la lunga trasferta di Brescia ai massimi livelli.

“Siamo venuti qui per provare nuove soluzioni  di setup, abbiamo risparmiato il mezzo in previsione della prossima trasferta di campionato, e senza forzare tanto abbiamo realizzato una prestazione davvero maiuscola. Non posso che ringraziare gli sponsor che per l’occasione hanno rivestito la vettura, tutto il lavoro della squadra e il Team Maxi Car Racing oramai parte integrante delle nostre vittorie” queste le parole di Stefano soddisfatto a pieno delle potenzialità della vettura e del Team.

Simone, il pilota più giovane in gara sulla X1/9 Dallara ufficiale fa sognare il vasto pubblico presente sul tracciato con grinta e cattiveria; migliorando ampiamente il crono delle prove ufficiali abbatte il muro dei 4 minuti e 20 realizzando 4:16 nella prima salita e 4:15 nella seconda piazzandosi secondo assoluto dietro il fratello e davanti la Porsche di Roberto Tarquini distaccato di oltre 10 secondi. “ Senza parole, la vettura sto inizando a conoscerla a pieno, sento di poter migliorare ancora, non vedo l’ora di risalire in macchina per la prossima gara” queste le parole di un euforico Simone che con prestazioni già di gran livello  rende vita difficile ai suoi diretti avversari.

Sfortunata la gara di casa per Nonno Rocco che dopo aver fatto segnare dei buoni tempi in prova, sicuramente migliorabili in gara è costretto a lasciare la manche di gara causa problemi al cambio.

Debutto in salita ottimo per Fabio Rossi su Renault Clio RS Ragnottì che si è ben difeso sulle 2 manche di gara migliorando fin dale prove ampiamente i suoi rilevamenti cronometrici. Di buon livello i piazzamenti di Remo Matrciardi su Fiat X1/9 1300, Antonio di Fazio su Audi NSU TT e Sabatino Giannantonio su Alfa Romeo GT. Prossimo impegno per il Team Di Fulvio Racing tra 2 settimane alla cronoscalata Marone – Zone in provincia di Brescia valida per il Campionato Italiano Montagna con Stefano sulla Osella PA9 BMW.

comments powered by Disqus

Articoli più letti