Porsche e il Motorsport nel 2015: avanti tutta da Le Mans agli USA

di redazione Italia DueMotori.com

Porsche e il Motorsport nel 2015: avanti tutta da Le Mans agli USA


Durante il recente gala Motorsport "Night of Champions" a Weissach, Porsche si è assunta un preciso impegno per il settore racing ufficiale e privato. "Continuiamo a dare gas e inseriamo persino una marcia in più. Del resto, il Motorsport è profondamente radicato nell'anima del marchio Porsche e, per noi, è molto più che fine a se stesso. Sulle piste di tutto il mondo testiamo e sviluppiamo le tecnologie importanti per i clienti delle nostre vetture sportive stradali", afferma nel suo discorso Wolfgang Hatz, membro del Consiglio di Amministrazione e Responsabile Ricerca e Sviluppo.

"Il Motorsport rappresenta l'anima e il principio di questa azienda. I migliori e più innovativi elementi tecnologici presenti nelle nostre vetture sportive omologate per l'uso su strada derivano direttamente dal Motorsport", ha aggiunto Matthias Müller, Presidente del Consiglio di Amministrazione.


919 Hybrid 2015. Porsche parteciperà al Campionato Mondiale Endurance (WEC) con due 919 Hybrid. Alla 24 Ore di Le Mans schiererà anche una terza vettura, pilotata, tra l'altro, dalla stella della Formula 1, Nico Hülkenberg (27). La 919 Hybrid AM 2015 sarà un'evoluzione significativa della versione 2014. La vettura vincitrice della finale di stagione a San Paolo è stata ottimizzata in quasi tutti i dettagli e, nel 2015, dovrebbe essere ancora più configurabile alle diverse caratteristiche dei circuiti. 

911 RSR WEC. Oltre ad essere impegnata nella classe LMP1, Porsche parteciperà anche al Campionato Mondiale con due 911 RSR. Secondo l'attuale programma, i piloti ufficiali Porsche, Michael Christensen (24) e Richard Lietz (30), Patrick Pilet (33) e Frédéric Makowiecki (34) si contenderanno i due cockpit. "Le composizioni finali degli equipaggi dipenderanno dal pilota che, provenendo dalle fila dei piloti GT ufficiali, salirà sulla terza vettura LMP1“, dice Hatz.

Earl Bamber. Il neozelandese rafforzerà lo squadrone GT di Porsche Motorsport nella prossima stagione e piloterà una 911 RSR nel Campionato Tudor United Sportscar. Bamber, vincitore della Porsche Motorsport International Cup Scholarship nella stagione 2014, è stato sostenuto con 200.000 Euro ed è il più grande talento proveniente dai Trofei monomarca internazionali. Nella Porsche Carrera Cup Asia del 2014, Bamber ha difeso con supremazia il suo titolo dell'anno precedente. Nella finale di stagione della Tudor United Sportscar Championship ha sostituito il pilota ufficiale, Richard Lietz, infortunatosi, ottenendo la prima esperienza in gara con la 911 RSR. 

Tudor United Sportscar. Porsche si confronta con la concorrenza anche nella seconda stagione del più importante campionato automobilistico statunitense. Il Team Porsche North America schiera due 911 RSR. Alla gara di apertu-ra della stagione, la 24 Ore di Daytona, Earl Bamber formerà una squadra assieme agli esperti Frédéric Makowiecki e Jörg Bergmeister (38). Nick Tandy (30), Patrick Pilet e il pilota ufficiale LMP1 Marc Lieb (34) si contendono l'auto gemella.



Sven Müller e Connor de Phillippi piloti Porsche Junior 2015. Il tedesco Sven Müller (22) e lo statunitense Connor de Phillippi (21) saranno sostenuti alla Porsche Mobil 1 Su-percup con 200.000 Euro ciascuno. L'italiano Matteo Cairoli (18), come talentuoso rappresentante pro-veniente dai Trofei Porsche internazionali, sarà il successore di Earl Bamber e parteciperà anche alla Supercup. Come negli anni precedenti, l'assistenza del giovane pilota e l'affiancamento in pista saranno affidati all'ex pilota ufficiale Porsche Sascha Maassen.

Jaap van Lagen vince la Porsche Cup. Per la seconda volta nella storia della Porsche Cup, un olandese è riuscito a conquistare il premio come pilota privato Porsche di maggior successo a livello internazionale. Nel 1970, Gijs van Lennep ottenne il premio nella prima edizione. Oggi, Jaap van Lagen ha ricevuto il tradizionale Trofeo dalle mani del Dr. Wolfgang Porsche, del Consiglio di Sorveglianza di Porsche AG. Inoltre, van Lagen (37), che nella pas-sata stagione ha raccolto 5.010 punti, riceve una nuova Porsche 911 Carrera S del valore di oltre 120.000 Euro. Il secondo classificato, Matteo Beretta (20, Italia), può godersi un premio di 30.000 Euro mentre il terzo, Christian Ried (35, Germania), vince 25.000 Euro. 
Jaap van Lagen, che ha iniziato a correre a 23 anni, ha raccolto i suoi punti su vetture da corsa Porsche in tre serie di gare: nei Master ADAC GT, nelle serie Blancpain Sprint e nel campionato di durata VLN del Nürburgring. Già negli anni scorsi, van Lagen si è sempre messo in mostra nei Trofei monomarca Porsche. Nella Porsche Mobil 1 Supercup del 2010 ha conquistato la quarta posizione nella classifica assoluta.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Nuova Range Rover Sport in guida estrema: il video

Nuova Range Rover Sport in guida estrema: il video
in Auto 4x4

Formula E Punta del Este 2014: Buemi vince in Uruguay - Video

Formula E Punta del Este 2014: Buemi vince in Uruguay - Video
in Competizioni auto