15 milioni di vetture Volvo

15 milioni di vetture Volvo


La prima Volvo prodotta uscì dai cancelli della fabbrica il 14 Aprile 1927. Fu chiamata ÖV4, poiché le lettere ÖV sono le iniziali di Macchina Scoperta in svedese e il numero 4 indicava il numero dei cilindri del motore montato sulla nuova macchina svedese.

Il giorno 20 Febbraio 2008, sarà ancora una macchina scoperta a finire sotto i riflettori, allorché la vettura n. 15.000.000 prodotta da Volvo, una bella C70 Cabrio, uscirà dalla fabbrica di Uddevalla.

Nel primo anno di vita di Volvo, la produzione procedeva ad un ritmo piuttosto modesto, con circa 297 vetture prodotte e vendute nel 1927.

Negli anni successivi, riemergere dalle ombre della recessione mondiale e della Seconda Guerra Mondiale, Volvo impiegò 23 anni per arrivare alla quota di 100.000 vetture prodotte. Oggi, quella cifra corrisponde circa a tre mesi di produzione.

Tuttavia, Volvo non è mai stato un produttore di massa. Sin dagli inizi, fu deciso che il Marchio sarebbe stato associato ai concetti di Qualità e Sicurezza. E a partire dagli anni ‘70, anche le problematiche ambientali si sono imposte fra le priorità assolute dell’Azienda. Non è per caso, dunque, che Volvo può vantare di esser stata la prima ad avere introdotto la singola invenzione più importante nella storia dell’industria automobilistica sul fronte della Sicurezza (la cintura di sicurezza a tre punti di ancoraggio, che è equipaggiamento standard su tutte le Volvo già dal 1959) e con una delle innovazioni più determinanti su fronte della salvaguardia dell’ambiente (il convertitore catalitico a tre vie con sonda lambda, introdotto nel 1976).

Molti proprietari di auto Volvo hanno inoltre espresso, nel corso degli anni, un evidente apprezzamento rispetto alla costruzione razionale e solida che caratterizza le vetture Volvo. La funzionalità è sempre stato un concetto importante per Volvo, un dato confermato allorché il periodico inglese AutoExpress pubblicò, circa dieci anni fa, un’inchiesta su quali fossero le vetture che rendevano più piacevole o meno la vita dal punto di vista dei consumatori e utilizzatori stessi. Due modelli Volvo furono presi in considerazione nell’inchiesta, ed entrambi vinsero la loro categoria di appartenenza. La Volvo C70 fu valutata la migliore vettura sportiva, mentre la Volvo S80 fu eletta la migliore ammiraglia di lusso, alla fine di una serrata competizione con concorrenti ben più costose.

Oggi il Marchio Volvo si distingue per il design attraente, che riflette la tradizione della scuola Scandinava di design.

Quando la prima vettura attraversò i cancelli della fabbrica, nell’ormai lontano 1927, portava orgogliosamente sulla griglia del radiatore l’Iron Mark, il simbolo del ferro. Quel marchio era, ed è tuttora il simbolo dell’acciaio e della qualità svedesi.

Quando la vettura numero 15.000.000 uscirà, dunque, dalla fabbrica di Uddevalla, avrà ancora quello stesso simbolo sul frontale, portato con identico orgoglio e ancora a rappresentare qualità e solidità.

La Volvo C70 è una delle cabriolet più sicure mai costruite. E’ un’auto funzionale e spaziosa. Ed è, in effetti, due auto in una, nel momento in cui basta una semplice pressione su un pulsante per azionare il tettuccio apribile e frazionabile in tre parti e trasformare quindi la C70 da una vera coupé ad una scoperta pura.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Una copia cinese della smart a 10.000 Euro? Mah!

Una copia cinese della smart a 10.000 Euro? Mah!
in Novità auto

Fiat 500 Abarth, i primi dati ufficiali

Fiat 500 Abarth, i primi dati ufficiali
in Novità auto

Geneva Preview: Fiat 500 Abarth

Geneva Preview: Fiat 500 Abarth
in Auto news

Dieci milioni di Euro per una targa...

Dieci milioni di Euro per una targa...
in Eventi e raduni