Peugeot a My Special Car

Peugeot a My Special Car


La presenza Peugeot alla sesta edizione di My Special Car è caratterizzata dalle trasformazioni di alcuni suoi modelli di produzione all’insegna del dinamismo.

Quello che lega il Marchio del Leone con il mondo della trasformazione e dell’elaborazione delle auto di serie è un binomio molto stretto. È una storia che comincia negli anni Ottanta con le mitiche 205 che hanno colorato le città europee ed italiane, coccolate dai loro proprietari, alla ricerca di una “replica” delle 205 T16 Gruppo B che allora dominavano la scene rallistica mondiale.

A raccogliere il testimone della leggendaria 205 sono state poi la 106 e l’”enfant terrible” 206, capaci di suscitare grandi consensi tra gli appassionati del tuning.

Non c’è raduno in pista, concorso estetico o competizione di Hi-Fi car in cui almeno una 106 od una 206 salga sul podio dei premiati.

È dalla storia, quindi, che nasce lo sviluppo da parte di Peugeot di due nuovi kit originali di carrozzeria per il “soft tuning” di 207 (kit Premium) e di 308 ( kit Sport GT).

Sono facili da montare e pronti per l’uso, l’ideale per personalizzare la vettura.

Il kit 207 Premium può essere installato su tutte le berline 3 e 5 porte e sulla Coupé Cabriolet e conferisce loro una forte personalità, aumentandone ulteriormente lo spirito sportivo grazie a:

    * spoiler inferiori sul paraurti anteriore e sul paraurti posteriore con una doppia uscita centrale per il terminale di scarico
    * “bandelle sottoporta” che sottolineano il profilo del veicolo

Il kit 308 Sport GT è per tutte le berline 3 e 5 porte, non richiede la verniciatura (è color carbonio), si integra armoniosamente con lo stile del veicolo. Si articola in:

    * spoiler inferiori sul paraurti anteriore
    * “bandelle sottoporta”
    * diffusore posteriore applicato al paraurti

Le vetture esposte

·        308 GT

La lunga tradizione di Peugeot nel campo delle compatte e sportive trova conferma nella nuova 308 GT, presentata a My Special Car in anteprima nazionale, e spinta da motore benzina 1.6 THP da 128 kW (175 cavalli).

La 308 GT riprende lo spirito delle mitiche 205 GTi, 206 RC e poi 207 GTi, che  da sempre entusiasmano gli animi dei più sportivi

La 308 GT, proposta di serie con assetto ribassato di 10mm, si distingue esternamente per il paraurti sportivo con presa d’aria maggiorata in tinta alluminio, l’impianto lavafari integrato ed i fari fendinebbia sporgenti e con l’aggiunta, nella parte posteriore, di uno spoiler con la terza luce stop integrata sul lunotto. L’insieme di questi elementi con l’aggiunta dei cerchi in lega da 17” o 18” dona un tocco di esclusività alla vettura.

Analogamente, all’interno, i sedili avvolgenti, la presenza di materiali in alluminio (pomello della leva del cambio, pedaliera e poggiapiedi) e di un volante sportivo in pelle traforata, esaltano lo spirito sportivo del modello.

Il motore

Il punto di forza della 308 GT è il propulsore, un quattro cilindri benzina di 1600 cm3 , turbo iniezione diretta, uno dei motori frutto della collaborazione tra il gruppo PSA Peugeot Citroën e BMW Group. Sviluppa una potenza massima di 128 kW a 6000 g/min ed è caratterizzato soprattutto dalla generosa coppia di 240 Nm (che diventano 260 Nm con l’overboost) sin dai bassissimi regimi (1600 g/min).

Si è optato per un motore di questa cilindrata perché i piccoli motori turbocompressi, dotati di potenza specifica elevata, offrono un vantaggio significativo in termini di consumi rispetto ai propulsori atmosferici convenzionali di cilindrata superiore. Questa strategia, detta di « downsizing », è paragonabile a quella adottata per i turbodiesel HDi del Marchio Peugeot.

Una cura particolare è stata dedicata all’erogazione della coppia e al tempo di risposta del turbo.

Il motore sviluppa 153 Nm già a 1 000 g/min; a 1 600 g/min si raggiunge il valore massimo di 240 Nm che resta invariato fino ai 4 500 g/min per poi diminuire, ma è ancora di 204 Nm a 6 000 g/min.

Il valore massimo può essere portato momentaneamente a 260 Nm grazie alla funzione overboost che aumenta la pressione di sovralimentazione del motore in caso di forte sollecitazione dell’acceleratore. L’overboost si attiva su una delle tre marce superiori, dai regimi più bassi fino a 5200 g/min.

Il nuovo cambio

Il 1.6 THP da 128 kW  è accoppiato ad un nuovo cambio manuale a 6 rapporti che sfrutta le soluzioni tecniche migliori per offrire al conducente il massimo piacere di guida e di precisione durante i cambi di marcia.

I primi cinque rapporti sono relativamente corti in modo da sfruttare appieno la grande versatilità del propulsore. In autostrada la sesta marcia permetterà di avere consumi di carburante ottimizzati e di migliorare il già eccellente confort acustico della 308.

La sicurezza

In termini di sicurezza è presente la funzione SSP (Steering Stability Program) che assicura, in funzione delle condizioni di frenata, un dialogo tra l’ESP e il servosterzo elettrico del veicolo.

L’obiettivo di questo dialogo è migliorare la stabilità e lo spazio d’arresto della vettura in caso di frenata su superfici ad aderenza differenziata tra le ruote di destra e di sinistra (ad esempio. su un lato asfaltato « ad alta aderenza » e un lato « a bassa aderenza », come ghiaccio, fango, erba bagnata...).

Garantisce un elevato livello di sicurezza attiva. In caso di estrema accelerazione trasversale, limita i rischi di ribaltamento del veicolo agendo sui freni.  

Per quanto riguarda la sicurezza passiva sono presenti 7 airbag di serie: airbag conducente, passeggero, laterali e a tendina e airbag ginocchia conducente, piantone dello sterzo retrattile e cellula di sopravvivenza rinforzata.

Le prestazioni

Con il solo guidatore a bordo, alla 308 GT bastano 28.8 secondi per percorrere 1000 m con partenza da fermo, mentre passa da 0 a 100 km/h in soli 8.3 secondi. Eccellenti anche i tempi di ripresa: 7.5 secondi in quinta marcia per passare da 80 a 120 km/h. La velocità massima, raggiunta in sesta, è di 225 km/h.

Infine, le tecnologie utilizzate per questo quattro cilindri ed i loro effetti sull’erogazione della coppia ai bassi regimi limitano i consumi di carburante (7.6 l/km nel ciclo misto) e le emissioni di CO2 (180 g/km c nel ciclo misto).

La vettura esposta

La 308 GT presentata a My Special Car ha un originale allestimento interno realizzato dalla Ditta Medici.

I sedili sono in pelle con bordo nero e contenimento laterale grigio metallo, schienale in pelle grigia traforata ed appoggiatesta neri in pelle con cuciture doppie color grigio ghiaccio.

Il volante è in pelle bicolore nera e grigia nelle impugnature, la leva del cambio e la cuffia del freno a mano sono in pelle nera con cuciture doppie color grigio ghiaccio.

I pannelli interni di copertura delle porte hanno l’esclusivo appoggia braccio in pelle grigio ghiaccio.

·        207 Le Mans Series

La vettura esposta prefigura l’analoga serie speciale che comparirà a fine estate sul mercato italiano. Ispirandosi alla Le Mans Series (il campionato composto da gare di 1000 km effettuato sui più classici circuiti europei che hanno segnato la storia delle gare di durata; l’edizione 2007 è stata vinta dalla Peugeot 908 HDi FAP®), ne riprenderà il carattere e la vocazione sportiva.

Sarà proposta in soli 2000 esemplari numerati (di cui 500 destinati all’Italia), e si distinguerà per la motorizzazione, un quattro cilindri benzina di 1600 cm3, turbo iniezione diretta da 128 kW, e la particolare livrea.

Sarà, infatti, commercializzata in due soli colori (Bianco Banchisa e Nero Ossidiana) con una specifica personalizzazione: un’originale banda centrale rossa e il logo Le Mans Series nel posteriore.

Lo stile interno, d’impostazione spiccatamente sportiva, sarà caratterizzato da sedili anteriori avvolgenti con appoggiatesta integrati e da un volante con zone conformate per il pollice per garantire una migliore impugnatura.

La 207 Le Mans Series sarà anche apprezzata, nell’uso quotidiano, per i numerosi elementi di sicurezza disponibili  di serie (tra gli altri ESP con SSP Steering Stability Program, sei airbag e sensore di perdita di pressione degli pneumatici) che consentiranno di assaporare ancor più intensamente il carattere di questa vettura sportiva.

·        207 GTi

La 207 GTi esposta (esemplare unico non destinato alla vendita) è stata oggetto di una personalizzazione da parte della rivista “Elaborare” che ha messo a punto un kit di preparazione che riguarda sia l'estetica sia la meccanica.

L’intervento sulla meccanica ha riguardato gli elementi che influiscono sull'handling e sulle prestazioni di accelerazione e frenata. Questa è la vettura ideale per i track day, giornate in pista dove portare al limite la vettura e sfogare la propria passione in tutta sicurezza!

    * Kit estetico Carzone Specials (spoiler anteriore, spoiler posteriore, minigonne laterali)
    * Scarico Sportivo Ragazzon ovale da 115x70 mm
    * Kit Freni maggiorato Tar-OX a 6 pompanti 330 mm
    * Cerchi in lega OZ Ultraleggera  18”
    * Pneumatici BF Goodrich 225/35 18”
    * Assetto ribassato KW
    * Kit motore +35 cavalli con centralina e modifica turbina

·        207 CC

La 207 CC esposta (esemplare unico non destinato alla vendita) è stata così personalizzata da Peugeot:

Allestimento esterno: verniciatura carrozzeria Bianco Madreperla, con profili e inserti Nero Mistral.
Kit di modifica dello scarico centrale e kit “207 Premium” soft tuning che comprende:

    * spoiler inferiore applicato sul paraurti anteriore
    * “bandelle sottoporta”
    * spoiler inferiore applicato sul paraurti posteriore con uscita centrale per il terminale di scarico

Allestimento interno: eliminazione divano posteriore, rivestimento completo abitacolo e selleria in pelle e moquette, pianale di colore bianco, realizzato dalla ditta Medici.

Allestimento Sparco: volante, cuffia del cambio e pomello della linea Miami, sedili anteriori mod. MILANO 3 ricoperti in pelle di colore bianco, cinture di sicurezza a 3 punti di attacco.

Impianto audiovideo :

Impianto Pioneer composto da:
- sorgente: unità principale mod. AVIC D3 - navigatore doppio Din con schermo da 6.1 pollici, touch screen, lettore Dvd- Dvx, ecc.,controllo diretto i Pod;
- fronte anteriore: amplificatore PRS-A 700, tweeter TS-T031PRS,driver per medio alti TS-S101PRS, driver per medio bassi TS-M171PRS;
- fronte posteriore: 2 amplificatori SPL in classe D PRS-D3000SPL, 2 subwoofer da 30 cm TS-W5102SPL;
- postazione DJ mobile composta da consolle di mixaggio e 2 “piatti” lettori cd, alloggiamento nel bagagliaio quando è inutilizzata.

Cerchi: MAK mod. Veleno Mirror.

Pneumatici: BFGoodrich mod. g – Force Profiler mis. 205/45 R 17.

·        107
Per il pubblico più giovane e dinamico, ecco la Petite Peste in un’inedita veste, color Nero Caldera con un’originale banda centrale rosso e grigia.

Allestimento esterno:
Kit Irmscher composto da griglia radiatore cromata, spoiler inferiore applicato sul paraurti anteriore, spoiler inferiore sul paraurti posteriore con uscita centrale per il terminale di scarico, terminale di scarico centrale, calotte dei retrovisori personalizzate in color rosso.

Allestimento interno:
Rivestimento effettuato dalla Ditta Medici in pelle bicolore nero/rossa (sedili e pannelli porte).
Volante rivestito in pelle con cuciture rosse, abbellimenti aeratori e consolle centrale rossi, pomello cambio di colore rosso.

Navigatore satellitare:
Geosat 6 integrato nella plancia con schermo da 4,8” formato widescreen, sensore per la regolazione automatica della luminosità, interfaccia Bluetooth®, controllo I-Pod e cartografia Italia e paesi limitrofi.

In anteprima assoluta è incorporata la speciale funzione”etilometro”: grazie ad un foro di rilevazione, Geosat 6 visualizzerà istantaneamente sullo schermo il valore di tasso alcolemico presente nel sangue.

La funzione”etilometro” è un prezioso contributo alla sicurezza stradale e una forma di prevenzione contro gli incidenti dovuti ad un abuso delle sostanze alcoliche da parte dei giovani, spesso non consapevoli dello stato di alterazione dei loro sensi.

Cerchi: Linea Irmsher, colo r argento mod. Evo Star, 5.5x15 ET 42

Pneumatici: KUMHO TIRES misura 175/50 R15

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Neuer Honda Accord Tourer gewinnt internationalen Designpreis

Neuer Honda Accord Tourer gewinnt internationalen Designpreis
in Nachrichten automobil

Mitsubishi auf der 18. AMI 2008 in Leipzig

Mitsubishi auf der 18. AMI 2008 in Leipzig
in Nachrichten automobil