Festa Ferrari al Mugello con le Daytona e l'Historic Challenge

Festa Ferrari al Mugello con le Daytona e l''Historic Challenge


Si è chiusa oggi la seconda edizione del Mugello Historic Festival, speciale appuntamento per gli appassionati di vetture storiche che anche quest'anno ha ospitato numerosi eventi dedicati al Cavallino Rampante.

La Ferrari, proprietaria del circuito toscano, ha scelto infatti l'Autodromo Internazionale del Mugello per l'avvio dello Shell Ferrari Historic Challenge, campionato riservato ai gioielli a quattro ruote di Maranello, la cui partecipazione è estesa dal 1999 anche alle Maserati.

Una speciale parata composta da venti 365 GTB4 "Daytona" ha caratterizzato la giornata odierna, a conclusione della gara di regolarità partita venerdì da Fiorano.

L'evento, che fa parte delle celebrazioni per il 40° anniversario della Daytona, ha ripercorso parte del "Circuito delle Tre Province", ultima gara disputata da Enzo Ferrari in veste di pilota. Il percorso si è snodato attraverso il passo dell'Abetone, Fiesole, Lucca e Firenze, giungendo infine al Mugello. Sul podio, a premiare i vincitori, l'Amministratore Delegato della Ferrari, Amedeo Felisa.

Per quanto riguarda le gare 2 dello Shell Ferrari Historic Challenge, vittoria della Maserati 250 F (1956) di Peter Heuberger nella Griglia A riservata alle monoposto e di Marc Devis su Maserati 250 SI (1956) nel raggruppamento B per vetture con freni a tamburo. La Ferrari 312 PB (1972) di Irvine Laidlaw ha invece conquistato il primo posto nel gruppo C (impianto frenante a disco).

Nella giornata di ieri, che ha visto disputare le prime corse del week end, si sono imposti Peter Heuberger su Maserati 250 F (1956) in Griglia A, Irvine Laidlaw al volante di una Maserati 250 S (1957), nella Griglia B. Il pilota britannico ha replicato anche in Griglia C, tagliando per primo il traguardo su di una Ferrari 312 PB (1972).

comments powered by Disqus

Articoli più letti