Accordo ACI AC Milano - Expo 2015

di redazione Italia DueMotori.com

 Accordo ACI AC Milano - Expo 2015

L’Automobile Club d’Italia, l’Automobile Club Milano e Expo2015 S.p.A. hanno siglato oggi un accordo per la promozione dell’Esposizione Universale 2015 e la vendita dei biglietti attraverso la Federazione ACI. L’intesa supera i confini nazionali, ponendo l’Automobile Club d’Italia come interlocutore nell’ambito della Federazione Internazionale dell’Automobile per l’acquisto dei biglietti Expo da tutto il mondo. 
In base all’accordo, non soltanto i soci ACI potranno godere di speciali agevolazioni nell’acquisto – anche online sul sito www.aci.it – di pacchetti di servizi dell’Automobile Club completi di un ticket d’ingresso ad Expo. 

“La rete ACI conta più di 4.000 punti di contatto sul territorio tra delegazioni, officine, autoscuole, agenzie di viaggi, agenzie assicurative ed autodromi – ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani – e risponde quotidianamente a 34 milioni di automobilisti che trovano così soluzioni specifiche e vantaggiose anche per l’accesso per motivi professionali o di svago all’Expo”.

 “L’Automobile Club Milano fu protagonista anche dell’Esposizione Universale del 1906 dedicata ai trasporti – ha affermato il suo presidente Ivan Capelli – e pure allora puntammo i riflettori sull’auto organizzando il Congresso Internazionale dell’Automobilismo che anticipò l’evoluzione economica e sociale della mobilità, oltre a una serie di manifestazioni sportive che incrementarono l’appeal dell’auto nei cuori della gente”.

“L’accordo con ACI assume per noi un significato di notevole importanza – ha detto Piero Galli, Direttore Generale della Divisione Sales & Entertainment di Expo 2015 S.p.A.

– Incentivare e promuovere i valori dell’educazione stradale saranno fondamentali durante i sei mesi espositivi, soprattutto in previsione dei milioni di visitatori che raggiungeranno il sito espositivo su gomma. In tal senso, l’attività costante di monitoraggio della rete stradale che gravita intorno all’area, predisposta da ACI e ACM, rappresenterà sicuramente un valore aggiunto e una garanzia di maggior sicurezza per gli automobilisti e tutti coloro che faranno tappa a Expo Milano 2015”.


ACI, grazie al forte presidio territoriale dell’Automobile Club di Milano, monitorerà continuamente gli standard di efficienza e di sicurezza della rete stradale in occasione di Expo2015, potenziando anche i servizi di infomobilità sul territorio in grado di ridurre del 15% criticità e picchi di traffico. 

Saranno in particolar modo incrementate le attività di Infomobility Luceverde Milano (in collaborazione con Polizia Locale e Fiera di Milano) e RadioTraffic (in onda con 35 aggiornamenti quotidiani su Radio24). Secondo alcune stime, il 45% dei visitatori si recherà all’Expo con un veicolo su gomma (20% su mezzo proprio, 20% su pullman e 5% su taxi).

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Il Paul Ricard apre la sesta stagione del Trofeo Maserati

Il Paul Ricard apre la sesta stagione del Trofeo Maserati
in Formule e trofei minori

IRC 2015 Elba: buona la prima per Fontana

IRC 2015 Elba: buona la prima per Fontana
in Rally