FIA GT e Gran Turismo - ultimi articoli


Konrad: "Svilupperemo la Saleen anche il prossimo anno"

di Alessio Piana Franz Konrad ha già un piano per il prossimo anno: due Saleen S7R nel FIA GT. Sviluppate per tutto l'inverno. Questi sono i programmi del pilota/padrone tedesco, che smentiscono le voci che davano uno stop dei programmi sportivi Saleen visto l'impegno ad assemplare, per conto della Ford, la nuova GT (40). Addirittura si era parlato di un impegno ufficiale della casa di Detroit con la GT40 a partire dal 2005. Per ora, sembra un bluff. Come quello dell'ingresso della Mercedes, BMW, e tante altre.

 

Via le flange dalle 550 della Scuderia Italia!

di Alessio Piana Dopo l'ingiusta idea di montare flange di 31.6 mm nel motore delle 550 Maranello Prodrive della Scuderia Italia, adesso la FIA fa un passo indietro. A partire dall'Estoril, possono tornare ad avere quelle di 32.1 mm, in pratica la stessa configurazione che ha permesso al team bresciano di ottenere 6 vittorie su 6 gare prima di Anderstorp. Ovviamente in BMS sono contenti e pronti a far bene in Portogallo. Ben sapendo, che dopo il titolo team, anche il piloti è già in saccoccia.

 

Pagani Zonda alla 1000 KM di Le Mans con novità

di Alessio Piana Un pò tutti noi appassionati guardiamo di buon occhio l'avventura della Pagani Zonda nel GT. Quest'anno una stagione di allenamento, in vista di entrare a pieno titolo nel 2004 quando il regolamento (ammissione dei telai in carbonio) dovrebbe favorirla e renderla competitiva. Nel frattempo, ammiriamola nelle sue gare di prova. Dopo le deludenti 12 ore di Sebring e 24 ore di Le Mans (due ritiri), la Zonda la vedremo alla 1000 KM di Le Mans il 9 novembre sempre con il team Carsport che, assieme alla Pagani e Pirelli, sta sviluppando la vettura.

 

Ferrari vince? No problem, Porsche 996 GT3 RSR

di Alessio Piana Piccolo passo indietro. Siamo nel 2001, per la prima volta nella storia, nel FIA GT classe N/GT, un team (JMB) non sceglie Porsche ma Ferrari, gestendo e sviluppando per proprio conto assieme alla Michelotto una 360 Modena pronta per contrastare l'egemonia GT3. Sorrisi e battutacce salutarono questa avventura. Il debutto è stato terribile. Le due 360 si ritirarono subito nelle prime fasi di gara a Monza, competitività zero. Si disse "Una 360 Challenge con l'alettone". A fine anno, il team JMB, Pescatori e Terrien con la 360 Modena vinsero il titolo, battendo all'ultima gara la stra-ufficiale 996 GT3 della RWS.

 

La BMS Scuderia Italia Campione Team 2003

di Alessio Piana Il successo ottenuto dopo la squalifica di Campbell Walter oggi a Oschersleben assegna matematicamente il titolo dei team alla BMS Scuderia Italia. Non c'erano dubbi su questo fatto, perderlo era impossibile, ma vincere con due gare d'anticipo un così importante titolo dimostra la forza di una squadra da sempre leader in queste competizioni. Dopo la fugace esperienza in Formula 1, si è passati con l'Alfa nel SuperTurismo, prima di dedicarsi a tempo pieno al Sports Racing World Cup con la leggendaria Ferrari 333SP.

 

Oschersleben Gara: vergogna Campbell Walter

di Alessio Piana Togliete la licenza a Jamie Campbell Walter! Eh sì, oggi l'ha fatta proprio grossa. Era in testa, quando, al 101° giro, stava per doppiare Alliot, terzo in quel momento. Il pilota Lister è sul rettilineo principale, sulla destra. Il francese ex McLaren in F1 li da strada, ma ad un certo punto Campbell Walter, con uno scatto che ha del pazzoide, si butta sulla sinistra toccando l'anteriore della Viper di Alliot mandandolo nel muretto che delimita i box dal rettilineo. Botto pauroso, la Viper ha l'anteriore completamente distrutto.

 

Oschersleben Qualifiche: mago Lechner Jr

di Alessio Piana Walter Lechner Jr è un giovane mago. Il nuovo arrivato del FIA GT (con una vettura al top, la Saleen, dopo le fugaci esperienze con la Porsche) è il pilota del momento. Pole ad Anderstorp, pole a Oschersleben. E Franz Konrad, di casa qui, può gioire. Ha trovato un gran talento per pilotare la sua supercar americana. Sembra proprio una giornata "stars and stripes", con le prime quattro posizioni monopolizzate da Viper e Saleen. Poi la terza fila nera Lister e la quarta Rosso Ferrari BMS Scuderia Italia, con la 23 di Biagi/Bobbi davanti alla numero 22 di Cappellari/Gollin.

 

Oschersleben Prove libere 1: risorge una Viper

di Alessio Piana Si apre il week end del FIA GT ad Oschersleben (terz'ultima gara della stagione) con il primo turno di prove libere. Sorpresa! Tra Ferrari, Lister e Saleen che dominano la stagione, ecco che l'immortale Chrysler Viper torna al comando. La numero 5 di Kumpen ed Hezemans segna il miglior tempo nella PL1, in un tracciato sfavorevolissimo alle caratteristiche della V8 Americana quasi pensionata. Ma non è solo questa la sorpresa. Se è seconda la Lister, 3° e 4° sono le 550 Maranello della JMB Racing Pirelli, queste davvero pronte alla pensione (ultima gara e poi arriva la 575 GTC).

 

Torna Enge con il team Menx a Oschersleben

di Alessio Piana Ci sarà un gradito ritorno nel week end di Oschersleben del FIA GT: Tomas Enge. Correrà come sempre con il team ceco (suo di casa) Menx, con la nera Ferrari 360 GT. Enge ha dei buoni propositi per il futuro, che non riguardano solo le vetture a ruote coperte. Il team Panther Racing, campione 2001 e 2002 della IRL con Sam Hornish, sembra intenzionato ad ingaggiare Enge per la prossima stagione. Per adesso, invece, rimane "pilota Ferrari" dividendosi tra 550 Maranello della Prodrive nell'American Le Mans Series (dove ha avuto una sfortunata gara culminata con una squalifica a Laguna Seca) e 360 Modena GT nel FIA GT con il team Menx.

 

La 360 GT della TMC sponsorizzata da 2 Fast 2 Furious

di Alessio Piana La Ferrari 360 GT della Maranello Concessionaries/Ferrari UK è un pò la delusione della stagione. Con i piloti e budget a disposizione, tutti pensavano al titolo. Che invece, quasi sicuramente, non andrà in Inghilterra. Ma non per questo, il TMC passa in secondo piano, anzi... La Universal diventa sponsor del Maranello Concessionaries e fisserà sulle fiancate gli adesivi del film "2 Fast 2 Furious", impossibile non conoscerlo. Il seguito di "Fast and Furios", pellicola che ha sbancato i botteghini di tutto il mondo creando una nuova "moda" tra i giovani e non.

 

Maserati prepara un kit per una "Trofeo N-GT"

di Alessio Piana Lo si sapeva già da tempo, e in questi giorni è arrivata una mezza conferma. La Maserati, oltre a prepararsi per entrare a fine 2004 nel FIA GT, sta preparando un kit per i clienti il cui scopo è di trasformare la Coupè Cambiocorsa Trofeo, vettura del monomarca europeo del Tridente, in una vettura di classe N-GT per il FIA GT e per vari campionati nazionali, tra i quali la Coppa CSAI del Gran Turismo Italia. La "Trofeo N/GT" non entrerà in concorrenza diretta con la 360 Modena GT (in pista sì.

 

La BMS resterà con le 550 Maranello della Prodrive

di Alessio Piana La decisione sta per essere presa, se non è già tutto deciso. Il prossimo anno, il team pressochè campione 2002 BMS Scuderia Italia continuerà con le 550 Maranello della Prodrive. Con ragione. Al momento, le loro vetture sono le piu' competitive del lotto. Sebbene stia arrivando la 575 GTC che tanto si parla ma al momento non ha mosso un chilometro in gara. Scelta giusta, quella della Scuderia Italia. Che vuole continuare con due vetture nel FIA GT e partire una nuova avventura nel GT Italia con altre due 550 di quest'anno.

 

... e la 575 GTC nelle vicinanze

di Alessio Piana Assieme alla Murcielago R-GT, vi proponiamo un'immagine della 575 GTC al Salone dell'Auto di Francoforte, che sembra essere diventato un'anteprima per le auto da competizioni del futuro imminente. Lo stand Ferrari è completamente rosso, e la 575 GTC è accanto alla 360 Challenge Stradale che sarà la prossima vettura sul quale si baserà la 360 GTC di prossima uscita (un modello di sviluppo della 360 GT per contrastare la Porsche nella classe N/GT). Claudio Berro, presente a Francoforte, ha poi confermato lo slittamento del debutto da Oschersleben all'Estoril.

 

Ecco la Murcielago R-GT a Francoforte...

di Alessio Piana Ecco un'immagine della Murcielago R-GT al Salone di Francoforte. I rumors dicono che è una delle vetture piu' seguite dell'intero IAA, ovviamente. La Murcielago R-GT del Salone è, come si può vedere, nera e conferma il nostro stupore quando la si è vista la prima volta. Questa volta la Lamborghini ha fatto una cosa giusta. Vedremo i risultati in pista. Tra tre settimane all'Estoril.

 

Rinviato il debutto della Ferrari 575 GTC

di Alessio Piana Sembra una soap opera. Il debutto della Ferrari 575 GTC non in un Salone ma in pista con il team semi-ufficiale JMB Pirelli si fa attendere. Doveva essere alla 24 ore di Spa, poi si è detto Anderstorp. No, meglio ad Oschersleben. Ora, si spera, sia l'ultimo rinvio. La 575 GTC debutterà all'Estoril il 5 ottobre prossimo, proprio in concomitanza con la prima gara della Lamborghini Murcielago R-GT. Le due vetture piu' attese della stagione in uno stesso giorno. Sia a Francoforte, sia all'Estoril.

 

Ferrari e Lamborghini accendono il tifo degli appassionati

di Alessio Piana E' sempre stato un sogno dei piu' fedeli appassionati delle competizioni, vedere sfidare ad armi pari Ferrari e Lamborghini. Nella storia di quarant'anni di rivalità tra i due marchi, mai il Cavallino e il Toro si sono sfidati ad armi pari. A Maranello le competizioni sono una ragione di vita. Non solo Formula 1. A Sant'Agata, invece, non è mai stato così. Mai un programma reale a lungo termine nelle corse. Vuoi per i cambi di gestione, vuoi per Ferruccio Lamborghini che le corse non le vedeva di buon occhio (preferiva sviluppare solo modelli di serie, per cercare la perfezione assoluta).

 

Finalmente la Ferrari 575 GTC

di Alessio Piana E' la vettura forse piu' attesa della stagione sportiva automobilistica. Se n'è fatto un gran parlare ancor prima di vederla. La paura degli avversari. Ma anche la paura propria della Ferrari. La nuova 575 GTC, finalmente, come annunciato da noi (e non solo, per fortuna...) in precedenza, si mostrerà al pubblico a Francoforte. E il 21, a Oschersleben, correrà la prima corsa. Andiamoci piano. Perchè la Ferrari deve aver paura di un proprio modello? Beh, la storia è lunga. Il Cavallino, vedendo che le 550 Maranello private della Prodrive facevano quello che volevano nelle gare GT di tutto il mondo, ha deciso di monetizzare la faccenda.

 

Lamborghini Murcielago R-GT, il toro torna alle competizioni

di Alessio Piana Un momento storico. A Francoforte, la Lamborghini presenterà la Murcielago R-GT nell'immagine. Non è un semplice modello: è la conferma di quello che dicevamo da mesi. La casa di Sant'Agata tornerà alle competizioni, lo farà con il suo modello di punta nel FIA GT e nell'American Le Mans Series. La Lamborghini, imitando la "odiata" Ferrari, ha scelto di costruire, da sè, una vettura per la classe GT, e poi successivamente metterla in campo nelle competizioni vendendola ai privati.

 

Anderstorp Gara: Lister vincente, Ferrari eliminate dagli altri

di Alessio Piana Dominio finito della Ferrari 550 Maranello della BMS Scuderia Italia. Ratel potrà tirare un sospiro di sollievo, offrirà da bere a tutti. Il suo campionato, almeno negli annali, non sarà monocromatico. Non sarà la ripetizione del 1999, quando le Chrysler Viper GTS R della Oreca conquistarono 9 vittorie su 10 (l'altra andò comunque a una Viper privata...). Anderstorp è stata la salvezza del campionato. E apre nuovi scenari. Di classifica, di futuro, di polemiche. Andiamo per ordine.

 

Anderstorp Qualifiche: due Saleen in pole, ciao ciao Ferrari

di Alessio Piana Abbiamo passato dal 6 aprile ad oggi giornate terribili. Tutti a volere combattività nel FIA GT, tutti a volere che le Ferrari 550 della BMS Scuderia Italia, almeno in una corsa, si trovassero in difficoltà. Le nuove regole (flange vergognosamente ingiuste), almeno a vedere nelle qualifiche, hanno avuto esito positivo. In pole ad Anderstorp due Saleen, la "ufficiale" di Konrad (guidata anche da Seiler e Walter Lechner Jr, figlio di quel Lechner protagonista delle corse tedesche) e la campionessa britannica 2002 del Graham Nash Motorsport.

 

Anderstorp PL2: Saleen e Lister, le "altre" al top

di Alessio Piana Le altre al top. Questo potrebbe essere un titolo per indicare la seconda sessione di prove libere ad Anderstorp, 7° round del FIA GT 2003. Non è un mistero che esiste un reale rischio per i prossimi anni di assistere ad un monogruppomarca Ferrari-Maserati nel Gran Turismo FIA. Meno male che esistono due realtà come Lister e Saleen che riescono a mettere le proprie GTS davanti. Oggi, è toccato alla Saleen di Franz Konrad (nella foto). Si spera continui così, e che non vengono sprecate pole per problemi di affidabilità, continui dalla prima gara a Barcellona sino a Spa.

 

Anderstorp PL1: Biagi/Bobbi davanti alla faccia delle flange

di Alessio Piana Alla faccia delle flange d'aspirazione! Quantomeno come segnale, la prima piazza di Biagi/Bobbi nel 1° turno di prove libere (1 ora e mezza) vale 1000 punti. Preferiamo non andare ancora a polemizzare sui "correttivi" FIA, come stanno facendo ad Anderstorp gli uomini della BMS Scuderia Italia. Zitti, in silenzio, e danno paga a tutti. Per ora, poi chissà. In ogni caso, le Lister sono lì. Non quella gialla debuttante del Creation Autosportif di Gounon (nella foto), ma le due ufficiali che si piazzano seconda con il nostro Piccini (affiancato da Sterckx che rileva il ritirato Deletraz) e terza con il duo Campbell Walter/Piccini.

 

Anderstorp: programma del week end

di Alessio Piana Venerdì 5 settembre 08,00 - 10,00: Verifiche tecniche 09,30 - 09,40: briefing dei piloti 10,30 - 12,00: Prove libere 1 15,45 - 17,15: Prove libere 2 Sabato 6 settembre 10,25 - 11,10: Qualifiche 1 15,00 - 15,45: Qualifiche 2 16,45: Conferenza stampa post-Qualifiche Domenica 7 settembre 09,05 - 09,20: Warm Up 12,20 – 15,20: Gara (125 Giri = 503,1 Km per massimo 3 ore) 15,25: Podio 16,15: Conferenza stampa

 

Un muletto della Murcielago GT è sceso in pista ad Adria

di Alessio Piana Adria sta diventando uno dei tracciati prediletti per le squadre del FIA GT e non. Qui ha mosso i suoi primi passi la splendida ma non, al momento, competitiva Pagani Zonda della Carsport. Bene, dopo la supercar motorizzata Mercedes, la scorsa settimana è scesa in pista, per la prima volta, una novità molto attesa da tutti gli appassionati. Si tratta di un muletto della prossima Murcielago GT che la Reiter Engineering metterà in campo nelle gare dell'Estoril e Monza 2003, in attesa di un programma piu' ampio (e con maggiori attenzioni da Sant'Agata) per il 2004.

 

Audi pronta a tornare a Le Mans con la "R9"

di Alessio Piana Autosport è il settimanale che negli ultimi tempi non si lascia scappare nulla sulle novità del GT e Sportscar. Evitando, come fa spesso e volentieri la concorrenza, di scrivere cose non vere e nemmeno futuribili. Quindi, c'è da fidarsi. Dopo aver scritto che la Aston Martin è pronta a rientrare alle competizioni con la prossima AM V8 Vantage nella classe N/GT del FIA Gran Turismo, Autosport adesso annuncia che tutto è pronto per un ritorno (dopo un anno di semi-stop) della Audi alle corse.

 

Torna la battaglia della classe N/GT

di Alessio Piana Domenica tornerà il FIA GT in terra svedese ad Anderstorp, con il debutto delle flange sulle 550 della BMS Scuderia Italia e la Lister che aggiunge un'altra Storm alle tre attualmente impegnate. Ultimi botti di un campionato già concluso (almeno per quanto riguarda la vettura dominatrice). Ben diverso il discorso nella classe N/GT, dove la sfida Ferrari/Porsche continuerà imperterrita. Tre team per due titoli. Per le vetture del Cavallino, il semiufficiale JMB con l'apporto dei pneumatici Pirelli e la filiale inglese Maranello Concessionaries con due 360 GT ben pilotate e gommate Dunlop.

 

Ad Anderstorp debuttano le flange sulle 550 BMS

di Alessio Piana Una delle cose piu' vergognose degli ultimi tempi esordirà domenica prossima ad Anderstorp. Parliamo delle flange di aspirazione sulle 550 Maranello della BMS Scuderia Italia. Per chi (non giustificato) non ne fosse rimasto al corrente, "ricicliamo" questo articolo del 7 agosto scorso... "Questa volta, per davvero, la Federazione e l'organizzazione del GT FIA ci fa una pessima figura. Le 550 Maranello della BMS Scuderia Italia hanno vinto tutte le gare? Flangiamole! Questo è stato il provvedimento che scatterà a partire da Anderstorp, 7 settembre: 31,6 mm al posto di 32,1 mm, queste le misure (diametro) delle flangie di aspirazione adottate solo ed esclusivamente dalla Ferrari 550 Maranello della Scuderia Italia.

 

Chi vuole la Ferrari 575 GTC?

di Alessio Piana Se la Ferrari ha deciso di produrre per mettere in vendita una 575 M Maranello da competizione, vuol dire che ha fatto bene i suoi conti e questa operazione prevede profitti. Ma allora, quali saranno i primi clienti della 575 GTC? Prima di tutti, ovviamente, il JMB Racing. Team ufficiale Pirelli, satellite Ferrari, incaricato dello sviluppo del modello, porterà il 20 settembre a Oschersleben al debutto la 575. Con due esemplari. Ma di sicuro, nei prossimi anni, non sarà solo la JMB a correre con la Ferrari made in N Technology.

 

Countdown: pronta la 575 GTC

di Alessio Piana Siamo sinceri. Tutti la aspettiamo. Il ritorno pressochè ufficiale della Ferrari nelle Gran Turismo da competizione nella classe top GT è atteso da tutti. Da tanto, troppo tempo. L'ultima volta fu nel 1980, quando, in collaborazione con la Pininfarina, si progettò e mise in campo la 512 BB Imsa, che conquistò anche il successo di classe a Le Mans. Insomma, piu' di 20 anni senza GT Ferrari da competizione. Solo vetture private, o progetti (355 GT) rivelati poi successivamente non all'altezza del nome che portano.

 

Si rafforzano le Lister. Ora sono quattro

di Alessio Piana Titolo ormai perso per la Lister. La forza delle 550 Maranello e la non-affidabilità propria ha di fatto chiuso ogni gioco campionato. Ma da qui, Oschersleben, 7 settembre, all'ultimo round a Monza la factory inglese vuole conquistare almeno un successo. Puntando sempre sui Campbell Walter, Andrea Piccini, Nathan Kinch, ma anche sulle due vetture del Creation Autosportif. Eh si, due, non piu' solo una guidata dal nostro Marco Zadra e Bobby Verdon Roe. Una seconda Storm è messa a disposizione per Gounon (che in una sola stagione è salito dalla Saleen, passando per Ferrari per finire proprio con la Lister) e Knapfield.

 

Nissan 350Z GT, che fine hai fatto?

di Alessio Piana Che fine ha fatto la Nissan 350 Z GT? Forse in molti non conoscono il modello a fianco, quindi è meglio fare una breve presentazione. L'anno scorso, ancor prima che il modello di serie 350Z entrasse in produzione europea, la Nissan ufficializzò la creazione di una versione GT per le competizioni basata proprio sul modello di prossima uscita. Il progetto era ben avviato, e riguardava una vettura per la classe N-GT del Gran Turismo FIA e della classe GT della 24 ore di Le Mans.

 

Tutti la vogliono, ma non ci sarà...

> di Alessio Piana ...la nuova Chrysler Viper. Molti team, molti piloti vorrebbero averla. E' una vettura nata vincente, bella e già corre. In Giappone, con anche buoni risultati, e in America, in un monomarca a lei dedicata con una versione (Viper Competition Coupè) che è già entrata nel cuore degli appassionati. Di sicuro se la Oreca, ops, Chrysler (ricordiamo che ora sono divisi, dopo le deludenti vicende del progetto LMP Le Mans 2001) costruisse e vendesse una Viper con regolamento ACO Le Mans-FIA GT, sarebbe un successone.

 

Torna la Cadillac nelle corse, con la CTS V

> di Alessio Piana Lo stop a fine 2002 dei programmi sportivi Cadillac (il ritorno dopo 50 anni a Le Mans) aveva lasciato amarezza a tutti noi appassionati. La Cadillac, un marchio storico tornato alle competizioni, che non ha ottenuto nulla nei tre anni di progetto 24 ore di Le Mans. Con la LMP (rinnovata l'anno passato in LMP-02) si è ottenuto poco, anzi, nulla, eccetto qualche podio nell'American Le Mans Series dell'anno passato, dove c'è stata una lieve ripresa. Poi lo stop ai programmi, proprio quando l'Audi prende una pausa di riflessione per favorire la Bentley.

 

Le Saleen aspettano il 2004

> di Alessio Piana Le squadre che corrono nel FIA GT con le Saleen S7R stanno solo aspettando il 2004, quando il nuovo regolamento avvantaggierà la supercar americana. Forse troppo, e a partire dalla prima gara, vedrete, si riinizierà a parlare di quanto sia regolare questa vettura. E' una Gran Turismo o un Prototipo? Questo dilemma è andato avanti dal 2001 a oggi nell'American Le Mans Series, con reclami a ripetizione da parte degli uomini con la Corvette. Poi, qualche strozzatura qua e là, ha placato gli animi nella classe GTS.

 

Hanno strozzato le 550 Maranello della Scuderia Italia!

> di Alessio Piana Questa volta, per davvero, la Federazione e l'organizzazione del GT FIA ci fa una pessima figura. Le 550 Maranello della BMS Scuderia Italia hanno vinto tutte le gare? Flangiamole! Questo è stato il provvedimento che scatterà a partire da Anderstorp, 7 settembre: 31,6 mm al posto di 32,1 mm, queste le misure (diametro) delle flangie di aspirazione adottate solo ed esclusivamente dalla Ferrari 550 Maranello della Scuderia Italia. La numero 23, quella di Thomas Biagi e Matteo Bobbi vincitrice di 5 gare, e la numero 22, di Luca Cappellari e Fabrizio Gollin che ha ottenuto il successo a Spa.

 

Una Lamborghini Murcielago nelle ultime due gare del 2003

> di Alessio Piana Finalmente. E' arrivata la conferma a quello che avevamo anticipato nei scorsi mesi. Ci sarà, nel finale di campionato FIA GT all'Estoril e a Monza, una Murcielago per la classe top GT. O meglio, ci dovrebbe essere, non è ancora certo al 100 % la partecipazione. Lo sviluppo del "pipistrello" da corsa ci ha pensato il Reiter Engineering, squadra che in passato ha schierato nel mondiale e nelle serie nazionali GT una Diablo ottenendo spesso e volentieri risultati non eccellenti.

 

La Corvette continuerà a correre

> di Alessio Piana Stava venendo un colpo al cuore agli appassionati. Sembrava, in questi ultimi periodi, che la carriera agonistica della Chevrolet Corvette C5R si sarebbe conclusa in questa stagione. Invece, ora, i responsabili GM hanno confermato che l'impegno della Corvette continuerà, anche se con leggeri cambiamenti rispetto al passato. Innanzitutto, è molto probabile un suo ingresso nel nuovo "Le Mans Serie Endurance", campionato composto da 4 1000 Km con regolamento ACO della 24 ore della Sarthe.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10Succ. Succ.