FIA GT e Gran Turismo - ultimi articoli


Christian Von Koenigsegg: "Una CC8S nel FIA GT o ALMS"

> di Alessio Piana Forse adesso si esagera. Forse. Ma fattostà che le novità (auto) del FIA GT 2004 nascono come funghi. Adesso è il turno della Koenigsegg. Azienda sconosciuta al grande pubblico, ma conosciutissima dagli appassionati. La Koenigsegg è un costruttore (piccolo) svedese di Super Car, attualmente produce la CC8S (nell'immagine). Christian Von Koenigsegg, in un'intervista, si è lasciato andare, dicendo che presto è possibile vedere una CC8S nel FIA GT o nell'American Le Mans Series.

 

Viper immortali

> di Alessio Piana La 24 ore di Spa ha confermato, nonostante tutto, che le Chrysler Viper sono immortali. A sei anni dal vittorioso debutto, le vipere sono ancora competitive. E, soprattutto, affidabili. Quarta la Viper della Larbre, quinta di Zakspeed e sesta di Belmondo. Segno che l'affidabilità e competitività non dipende dal team che le schiera in gara, ma dalla vettura. Una delle piu' longeve della storia. E c'è già che la vorrebbe sostituire con il nuovo modello (che corre e vince nel Japan GT Championship).

 

La Aston Martin prossima all'impegno nel FIA GT

> di Alessio Piana Cosa vi ho detto tempo fa? Che la Ford sì era interessata al FIA GT, ma non con il proprio marchio e con la GT40 nuova, bensì con il marchio Aston Martin. Oggi, sul sito di Autosport, rivista leader al mondo del settore, si parla del via al progetto Aston Martin GT. La vettura, dovrebbe essere basata sulla V8 qui a fianco, e correrebbe contro Porsche e Ferrari nella classe N-GT. Una decisione coraggiosa, sfidare questi due colossi delle corse nel loro campo può diventare un disastro annunciato.

 

Ferrari, la vera sconfitta della 24 ore belga

> di Alessio Piana Tutti d'accordo che una delle grandi sconfitte della 24 ore di Spa è la Ferrari? Va bene, il secondo posto di Cappellari/Gollin/Bryner/Calderari ha salvato in parte il lavoro svolto, ma la sconfitta è stata pesante. Non tanto nella classe GT, dove hanno vinto grazie sempre alla BMS Scuderia Italia, uno dei team piu' professionali e vincenti che abbia mai visto, quando nella N-GT. Il bilancio è in passivo. La 360 GT, nel confronto con la Porsche 996 GT3 RS, ne esce frastornata.

 

Seat Toledo GT: un flop incredibile a Spa

> di Alessio Piana Dovevano e volevano spaccare il mondo, in Seat. A Spa, al debutto nella categoria con la Toledo GT, la strana Gran Turismo che corre dominando il GT Spagnolo, è stato segnato un "out" in gara, oltre che un misero 16° posto in prova. La Seat, che maschera la sua partecipazione ufficiale, è intenzionata per il 2004 a correre nel FIA GT. Non con la Toledo, che continuerà nei campionati nazionali (è solo un laboratorio), bensì con la Cupra GT, la supercar presentata lo scorso Salone di Barcellona.

 

Protagonisti in pista, messi in ombra dai media

> di Alessio Piana Sono stati tra i protagonisti della 24 ore di Spa. In pista, solo ed esclusivamente nelle prestazioni in pista. Gabrio Rosa, Luca Drudi, Andrea Chiesa e Alex Caffi. Quattro italiani che hanno portato, con merito, la Porsche GT3 della Seikel (che di certo non è al livello di quella di Freisinger) sul podio assoluto della 24 ore di Spa. Un terzo posto senza bisogno di commenti, di aggettivi. Non si riescono a trovare le parole. Come nel 2001 (anche se non era proprio così l'equipaggio), quando arrivarono sesti assoluti e primi di classe alla 24 ore di Le Mans.

 

24 ore di Spa: 40 anni di onore Porsche in un successo con la GT3

> di Alessio Piana Quarant'anni di Porsche 911. Cinquantacinque anni dal primo modello Porsche. Tutto questo accade nel 2003. Per onorare questo successo, il "Dio" motoristico da alla casa di Stoccarda il trionfo assoluto alla 24 ore di Daytona e oggi alla 24 ore di Spa. Non con una vettura di classe top, ma di classe N-GT, e, guarda il destino, l'auto è una 911. GT3 RS, d'accordo. Non vuol dire nulla, però...450 cv che battono 600 a Spa. Vettura che gira 8 secondi piu' lenta della seconda classificata che vince.

 

Brutto incidente per Mike Hezemans

> di Alessio Piana Nelle prime fasi di gara della 24 ore di Spa, oggi Mike Hezemans è stato autore di un bruttissimo incidente (si dice causato da un rigagnolo d'acqua, lui ha accellerato proprio lì) per fortuna senza conseguenze. Qui a fianco l'immagine quando l'incidente era già terminato. Non ci sono immagini TV al riguardo, ma Hezemans dice di aver preso solo un brutto spavento, negando qualsiasi problema tecnico alla vettura. Per fortuna.

 

Luciano Burti a Spa non certo disinteressato...

> di Alessio Piana Che sia stato sorprendente leggere l'annuncio che sarà Luciano Burti a pilotare una 360 Modena GT alla 24 ore di Spa è sicuro. Ma, riflettendoci, non è che sia poi un uovo di pasqua di enormi dimensioni. Burti, lo sappiamo, è ancora legato alla Ferrari. Non sarebbe andato ai box a Silverstone, non avrebbe fatto certe dichiarazioni del tipo "Capisco la situazione del perchè Massa è a Maranello" eccetera eccetera. Ipotizzando che ci sia un riavvicinamento per il ruolo da collaudatore per il 2004 in Formula 1, c'è pure una teoria che coinvolge la Maserati.

 

Correranno Biagi e Bobbi. A scapito di Niki Cadei (ed altri)

> di Alessio Piana La Scuderia Italia ha deciso, per la 24 ore di Spa, che i piloti Thomas Biagi, Matteo Bobbi, Stefano Livio ed Ettore Bonaldi correranno. A questo punto viene la domanda: si, va bene, ma non avevano distrutto la vettura? Infatti. Il miracolo (riparazione della 550 Maranello in tempi record) non è successo, e allora hanno preso la decisione di ritirare la vettura numero 21 (della Care Racing che poi è sempre la Scuderia Italia pilotata da Frederic Dor, Jean Marc Gounon, Jerome Policand e Niki Cadei) per "trasformarla" nella 23 e far correre i leader in classifica.

 

Il botto della 550 Maranello di Thomas Biagi

> di Alessio Piana Un problema alla vettura (sembrerebbe all'acceleratore) e questo è il risultato. Thomas Biagi, che era alla guida, non ha potuto far nulla ed è andato a scontrarsi violentemente contro le barriere. Per domani, la Scuderia Italia spera di riuscire a riparare la Maranello in tempo e schierarla in gara. Anche se appare molto difficile. Questo è il primo bastone tra le ruote dell'equipaggio Thomas Biagi/Matteo Bobbi (che a Spa sono affiancati da Stefano Livio ed Ettore Bonaldi) del 2003.

 

24 ore di Spa Qualifiche finali: una 550 in pole, l'altra dal carrozziere

> di Alessio Piana Una Ferrari in pole position alla 24 ore di Spa. E' la numero 22, della BMS Scuderia Italia. Portata in quella posizione da Fabrizio Gollin (che è affiancato da Luca Cappellari, Lilian Bryner ed Enzo Calderari), la Maranello conquista la sua seconda pole consecutiva alla corsa piu' importante del campionato FIA GT. Una prestazione importantissima per la BMS Scuderia Italia. In tutto questo, però, alla squadra italiana non si respira un bel clima. Thomas Biagi si è ritrovato, quando era alla guida, con l'acceleratore bloccato ed è andato a sbattere, distruggendo la sua 550.

 

24 ore di Spa Qualifiche in notturna: le solite Ferrari in pole

> di Alessio Piana Ci eravamo un pò stupiti nel vedere le 550 Maranello leggermente indietro nelle due sessioni di prove libere precedenti. Arriva la notte, via alle qualifiche. Pole position per la Ferrari 550 numero 22 di Luca Cappellari/Fabrizio Gollin/Lilian Bryner/Enzo Calderari, seconda la numero 23, leader in classifica, di Thomas Biagi/Matteo Bobbi/Stefano Livio/Ettore Bonaldi, ovviamente entrambe della BMS Scuderia Italia. Anche l'anno passato fu pole position (ricordiamo che manca ancora un turno di qualifiche ma nel pomeriggio) per una 550, salvo poi ritirarsi quando era al comando.

 

24 ore di Spa Prove libere del giovedì: dominio Lister

> di Alessio Piana Si apre, finalmente, la 24 ore di Spa 2003, con le prime due sessioni di prove libere (in attesa del doppio turno di qualificazione in notturna). Grandissima prestazione delle due Lister, che al momento sono in prima e seconda posizione. Davanti c'è la numero 14, guidata da Bas Leinders, Nathan Kinch, Jamie Campbell Walter e Rob Schirle ma... C'è un ma. Difatti nella seconda ora e mezza di prove, il belga Bas Leinders, al debutto con questa vettura, sbatte e fa terminare anzitempo le prove per la "Tempesta" V12.

 

Porsche: niente corse il prossimo anno (ok, ci sarà nel 2005)

> di Alessio Piana Prendetela come notizia vera ma simil-fasulla. Non, non è un pleonastico, ma pura realtà. Oggi è arrivata la notizia che il presidente della Porsche (che tempo fa tutti lo davano come dimissionando ma mai è accaduto) Wiedeking annuncia che la Porsche non tornerà, perlomeno nel 2004, alle corse con una propria squadra. Attenzione. Volete sapere il motivo? Non c'è il budget necessario. Prima di tutto, questo motivo mi pare un netto colpo di sole (d'altronde è estate), la Porsche in difficoltà finanziarie è come Armani che vende i propri vestiti a Porta Palazzo.

 

Stefano Livio dopato? Crediamo nella buona fede

> di Alessio Piana La notizia è arrivata così, senza presentazioni. Stefano Livio, pilota della BMS Scuderia Italia nel FIA GT, corre nel Ferrari Challenge Italia con il Team Forza, è stato trovato positivo al norandrosterone e al noretiocolanolone, due sostanze dopanti, nei controlli della gara di Monza del Ferrari Challenge l'8 giugno scorso. E' stato beccato di 2 nanogrammi/millilitro superiore rispetto al consentito. Non ne capisco nulla di questo, ma per 2 nanogrammi... Io personalmente mi fido di Stefano Livio, un grandissimo pilota ed istruttore di guida, da sempre legato al mondo Ferrari dove ha corso prima nel Challenge (dove lo fa tuttora ed ha vinto il titolo mondiale nella finale Mondiale del Mugello 2000, oltre che l'italiano 1999 e 2000) ed ora impegnato anche nel FIA GT con la 550 Maranello della Scuderia Italia.

 

La 24 ore di Spa 2003

> di Alessio Piana E' giunto il momento tanto atteso dagli appassionati. Questo week end, sabato 26 alle 16, scatterà la 24 ore di Spa 2003. La corsa piu' difficile e massacrante della stagione del FIA GT. Ma soprattutto la piu' importante. Per questo che tutti i team ingaggiano piloti d'eccezione pur di vincere la corsa. Lo ha fatto l'hanno scorso il Larbre Competition con Sebastien Bourdais, talento francese ora impegnato nella Champ Car, riuscendo nel successo finale. Quest'anno, meno male, il livello sarà molto piu' alto.

 

Orari TV per la 24 ore di Spa

> di Alessio Piana Grande impegno televisivo per la 24 ore di Spa. L'evento piu' importante del campionato 2003 ha "costretto" Eurosport a scegliere diversi collegamenti. Che ve li riassumiamo in questo programma: Sabato 26 luglio 16,00 - 16,15: Partenza 17,30 - 18,00: Primo collegamento 19,45 - 20,00: Secondo collegamento 22,00 - 22,30: Terzo collegamento Domenica 27 luglio 09,00 - 10,00: Quarto collegamento 15,45 - 16,00: Arrivo 21,00 - 22,00: Riassunto Inoltre su Eurosport.

 

Luciano Burti con JMB Racing a Spa?

> di Alessio Piana Sembrerebbe che il team ufficiale Ferrari nel FIA GT, il JMB Racing, schiererà a Spa come terzo pilota con la Ferrari 550 Maranello Luciano Burti. L'ex collaudatore del Cavallino in Formula 1 (a proposito sembra ci sia stato un riavvicinamento tra le due parti) è molto vicino per debuttare in questa categoria. Lo farebbe al fianco di Fabio Babini e Phillip Peter, piloti già ufficializzati per questa operazione. Ma il fattore piu' importante è che, tenendo conto il fatto che il JMB Racing è team satellite Ferrari, l'ingresso di Burti potrebbe essere un'anticipazione sui programmi 2003.

 

Come penalizzare Thomas Biagi e Matteo Bobbi?

> di Alessio Piana Ormai tutta l'associazione per salvaguardare la spettacolarità del FIA GT è distrutta. Ha alzato bandiera bianca. E' impossibile mettere freno a Thomas Biagi e Matteo Bobbi, vincitori con la 550 Maranello della BMS Scuderia Italia di 5 gare su 5 disputate. Ci hanno provato in tutti i modi. 100 kg di zavorra. Niente, non si riesce a fermarli. Minaccia di flange all'aspirazione. Perchè, poi solo a loro? Se per questo anche alle 550 di Cappellari, Gollin, Livio, Calderari e Lilian Byrner.

 

Il Team JMB a Spa con una 550 e tre 360 (ma martedì...)

> di Alessio Piana Tra meno di una settimana ci sarà la 24 ore di Spa, l'appuntamento piu' importante della stagione. Soprattutto per il Team JMB, che avrà due programmi in contemporanea. Il primo, piu' importante, è quello di conquistare il titolo nella N-GT. Per questo, nell'appuntamento belga (dove il punteggio è doppio), schiererà un equipaggio d'eccezione. Per aiutare Andrea Bertolini a giungere 1° a fine anno, ci saranno come compagni di squadra Christian Pescatori e David Terrien, campioni proprio con la 360 nel N-GT 2001 (e vicecampioni l'anno passato), spostati dal programma (che sta per concludersi) con la 550 Maranello.

 

In definizione gli equipaggi Lister a Spa (con due italiani)

> di Alessio Piana Per la Lister Spa sarà l'ultima spiaggia per salvare una stagione. Per questo, il team Ufficiale, presenterà due equipaggi di alto livello. Il ritiro annunciato di Jean Denis Deletraz, ha tolto un pò tutti di sorpresa. Al suo posto, al fianco di Piccini, ci sarà David Sterckx e un altro italiano, Gabriele Lancieri. Protagonista, proprio assieme a Piccini, degli anni passati nell'Euro 3000 Series, dove ha pure lottato per il successo finale. Nell'altra Lister, quella di punta, ci sarà, oltre al talento Jamie Campbell Walter e la speranza inglese Nathan Kinch, l'olandese Bas Leinders, protagonista delle Formule a ruote scoperte negli ultimi anni.

 

Ridata la vittoria a Biagi e Bobbi nel GT a Donington!

> di Alessio Piana Come direbbe Giovanni Di Pillo "Colpo di scena!". Difatti questo è clamoroso. Lo scorso 12 luglio è stato tolto a Thomas Biagi e Matteo Bobbi, i dominatori del FIA GT con la 550 Maranello della Scuderia Italia, il successo di Donington Park per una "irregolarità al motore" non specificata. Oggi, clamorosamente, la Corte d'appello ha ridato il successo. I motivi, non li sappiamo, di certo neanche la FIA e i giudici sono riusciti a fermare il giovane duo italiano. E ne siamo felici, che i successi per loro rimangono cinque su cinque gare.

 

Torna la Morgan Aero 8 a Spa con Jacques Laffitte!

> di Alessio Piana Che ritorno quello della Morgan Aero 8 nel FIA GT! Dopo la mancata partecipazione a Donington, la squadra ufficiale si presenterà a Spa con piloti d'eccezione. Anche se, battagliare alla pari con Ferrari 360 GT e Porsche 996 GT3 RS, risulterà un'utopia. Il primo nome dell'equipaggio è noto a tutti: Jacques Laffitte. Grande protagonista della F1 degli anni 80, soprattutto con Ligier, ora lavora come telecronista per TF1 in Francia. Un ritorno, ovviamente, dettato da operazioni commerciali.

 

Sta arrivando la nuova Ferrari 575 GTC

> di Alessio Piana Ormai i primi esemplari nella factory della N Technology a Chivasso sono già stati ultimati. La Ferrari 575 GTC è pronta per debuttare in pista. Avverrà, in un test privato, il 22 luglio al Nurburgring, e sarà la prima fase di una nuova epoca della Ferrari nel FIA GT. Basta con la 550 Maranello (o meglio, le ex-Italtecnica portate in gara dal team satellite JMB e in America da Rafanelli, mentre quelle Prodrive continueranno ancora a lungo), da adesso si fa sul serio con la 575 GT.

 

Il team Porsche Freisinger a Spa con Dumas

> di Alessio Piana Il team Freisinger, ufficiale Porsche nel FIA GT, disporrà alla 24 ore di Spa di un equipaggio ultra competitivo. Ad affiancare Stephane Ortelli e Marc Lieb, ci sarà Romain Dumas, protetto Renault e vicecampione 2002 dell'Euro 3000 Series. Dumas è stato anche ospite della Porsche Supercup al Gp di Magny Cours, riuscendo a stare con i migliori prima del ritiro. L'anno scorso il team Freisinger giunse secondo assoluto e primo di classe sempre con la 996 GT3 RS. Quest'anno, ripetere i risultati, sarà molto piu' difficile.

 

Incredibile: squalificata (dopo 2 settimane) la Ferrari vincitrice

> di Alessio Piana Lo hanno fatto di sicuro apposta. Dopo due settimane, oggi, sabato 12 luglio (la gara si è corsa il 30 giugno), è stata squalificata la Ferrari 550 Maranello numero 23 di Thomas Biagi/Matteo Bobbi che ha vinto la corsa di Donington. Bisognava pur frenare in qualche modo la Ferrari 550 che ha vinto, al momento, 5 gare su 5. Ed ecco che hanno trovato il modo. Squalificarli senza motivo. No, il motivo ci sarebbe, irregolarità al motore. Si, ma dove, cosa, perchè? Questo non è stato chiarito.

 

Super Saleen a Spa Francorchamps

> di Alessio Piana Alla 24 ore di Spa Francorchamps ci sarà una super Saleen S7R del team Konrad. Non tanto per la vettura, quanto per l'equipaggio. Assieme al pilota padrone Franz Konrad, a Toni Seiler e a Jean Marc Gounon, ci sarà l'ex-F1 Eric Van De Poele. Un vecchio volpone delle gare GT e perfetto conoscitore del tracciato casalingo di Spa. La Saleen sembra non avere problemi di affidabilità per una 24 ore, e di certo, con questo equipaggio, potranno puntare al successo finale.

 

Gli equipaggi BMS Scuderia Italia a Spa

> di Alessio Piana La squadra che domina il FIA GT, la BMS Scuderia Italia che schiera due (anzi, tre) Ferrari 550 Maranello, sta per annunciare i due equipaggi che correranno nella 24 ore di Spa il prossimo 26/27 luglio. L'equipaggio di punta sarà composto dai dominatori Thomas Biagi e Matteo Bobbi (che hanno vinto 5 gare su 5 della serie GT) affiancati da Stefano Livio ed Ettore Bonaldi, pilota della Racing Box nel Campionato Italiano GT con la Viper. L'altro equipaggio, con la vettura numero 22, sarà composto, come al solito, da Luca Cappellari e Fabrizio Gollin, con l'aggiunta di Lilian Bryner ed Enzo Calderari, che corrono sempre con una 550 Maranello della Care Racing (che poi è sempre la Scuderia Italia).

 

FIA SportsCar anche nel 2004. Perchè?

> di Alessio Piana In tanti anni di automobilismo mi sono rimasti tanti interrogativi. L'ultimo, riguarda la creazione dell'Aco Tournament. Uno nuovo, è del perchè, dopo la nascita di questo campionato, il FIA SportsCar continuerà ad esistere. La notizia è di questi giorni, e sarà composto da quattro gare non concomitanti con il Le Mans Serie Endurance della durata di un'ora e mezza. Il motivo di questa scelta non la sappiamo, ma non era forse meglio riunire i due campionati creando un calendario di 7/8 prove di alto livello? Così, si crea solo confusione.

 

Maserati GT: come ne hanno parlato i giornali

> di Alessio Piana Noi in questi giorni vi abbiamo dato in esclusiva le immagini ed informazioni sulla vettura laboratorio della Maserati GT che ha girato a Monza dal 1 al 3 luglio scorsi. Ma i giornali, come ne hanno parlato. Iniziamo da Autosprint. Ha dedicato un trafiletto di 6 righe con una immagine molto piccola. Per loro, la vettura era "per fare test di gomme (Pirelli) quale esperienza, in vista dell'impegno con la nuova 575 Maranello e, in futuro, con la Maserati GT". SportAutoMoto, invece, ha dedicato una buona mezza pagina, con l'interrogativo "Questa Ferrari dove correrà?".

 

Come è andato il test della Maserati GT

> di Alessio Piana Dichiarazioni ufficiali, ovviamente, non ce ne sono. La segretezza è stato il primo obiettivo dei tecnici Ferrari-Maserati per questo test. Non annunciato e ufficializzato. In ogni caso, siamo riusciti ad avere qualche informazione al riguardo (ringraziamo il nostro amico Stefano che ha fornito immagini e resoconto). La vettura laboratorio ha percorso, senza problemi particolari, nella giornata diversi giri, percorrendone cinque alla volta con pause successive fino a 1 ora.

 

Seconda immagine della Maserati GT Laboratorio

> di Alessio Piana In questa seconda immagine della Maserati GT Laboratorio possiamo assolutamente notare due particolari. Il primo, dimostra quanto questa vettura sia proprio un "laboratorio". Guardate le carreggiate, non riescono a contenere i grandi pneumatici Pirelli! (ricordiano la Maserati GT monterà pneumatici Pirelli fino al 2005). Sporgono visivamente in maniera netta e di certo non passa inosservata questa caratteristica. Secondo particolare, il radiatore posteriore. Enorme, impossibile che la posizione definitiva sia quella.

 

In arrivo nuove foto del Prototipo Maserati GT

> di Alessio Piana Stanno arrivando nuove immagini della vettura laboratorio che ha girato dall'1 al 3 luglio a Monza riguardante la futura Maserati GT da competizione. Restate sintonizzati...

 

Maserati GT: eccola!!! (è lei ma...)

> di Alessio Piana Questo è un momento storico ragazzi. E io ne sono onorato di poter dare la notizia, è un pregio assoluto. Ne ero rimasto stupito, vedendo nel calendario delle attività dell'Autodromo di Monza, che nelle giornate 1-2-3 luglio la pista fosse prenotata dalla Maserati per dei test. Generica la parola Test.. Ora, abbiamo capito tutto. L'immagine a fianco, rappresenta tutto. Stavano provando una vettura laboratorio per la Maserati GT che correrà il prossimo anno sembrerebbe nel GT FIA (le ultime gare, ma bisognerà vedere per la faccenda team ufficiali ecc.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10Succ. Succ.