GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Raikkonen 'Questo circuito mi è sempre piaciuto'

GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Raikkonen ''Questo circuito mi è sempre piaciuto''


Kimi Raikkonen, due volte vincitore qui in Belgio, ha incontrato quest'oggi i giornalisti all'interno del motorhome della Scuderia Ferrari Marlboro, in una giornata in cui le condizioni meteorologiche, tanto importanti in questo appuntamento della stagione, sono favorevoli e caratterizzate da clima soleggiato e caldo.

Il pilota finlandese non si è voluto esprimere circa l'evoluzione della situazione a Parigi, ha quindi parlato delle sue chance di vittoria nel Campionato, a quattro gare dal termine. "La mia posizione nel Campionato non è cambiata di molto dopo le ultime due gare - ha continuato Raikkonen.

"Vediamo come si evolvono le nostre performance nel corso del weekend, ma finchè sarà ancora un obiettivo possibile continuerò a credere nelle mie chance".

A soli pochi giorni dal pesante incidente di Raikkonen a Monza, nella giornata di sabato, i giornalisti erano molto interessati a sapere se si fosse completamente ripreso dal punto di vista fisico. "Il collo mi dà meno dolore rispetto a domenica, ma prima di provare a guidare nelle prove libere di domani non sarò in grado di avere un'idea precisa in merito - ha aggiunto il pilota finlandese - credo però che sarò in buona condizione fisica".

Dopo due anni di pausa, le squadre di Formula 1 hanno avuto la possibilità di effettuare dei test su questo circuito nel mese di luglio scorso. "Penso che abbiamo fatto una sessione di test soddisfacente, nonostante si sia svolta qualche tempo fa e considero che la nostra macchina sarà sicuramente più competitiva qui di quanto sia stata lo scorso fine settimana - ha commentato Kimi - di nuovo, avremo un'idea più precisa domani. Il tracciato in sè stesso non è molto diverso rispetto a come era, eccezion fatta per alcune modifiche alla chicane.

L'entrata della pit lane non è particolarmente pericolosa, anche se durante i test non l'abbiamo affrontata in piena velocità. E' però un punto piuttosto delicato, e potrebbe diventare un problema se qualche monoposto vi si trova in difficoltà. Si potrebbe in quel caso bloccare il traffico, e nessuno riuscirebbe più ad entrare. Il tornante dell'Eau Rouge è ancora molto emozionante, ma quando per la prima volta sono venuto qui con la Sauber era molto più impegnativo e probabilmente pericoloso, ma ora per le monoposto di Formula 1 non rappresenta più un rischio.

Mi è sempre piaciuto questo circuito, ho sempre fatto piuttosto bene qui e spero di poter continuare su quei livelli. La gara può essere influenzata dal meteo: non è mai una gara omogenea, ma spero che potremo essere forti e raggiungere i nostri obiettivi".

Per totalizzare punti e pensare alle vittorie, in primo luogo si deve portare la macchina al traguardo e il pilota della Ferrari ha ammesso che questo non è stato sempre raggiunto dalla F2007. "L'affidabilità non è stato di certo il nostro punto di forza quest'anno, ma stiamo lavorando costantemente su questo, anche se ci sta costando la perdita di troppi punti ed è sicuramente qualcosa che dobbiamo migliorare per il futuro. Ovviamente non siamo felici dopo Monza, dato che ci aspettavamo di essere più forti della McLaren in gara".

E Parigi? "Non voglio parlare di questo finchè non sapremo cosa sta succedendo. Per me l'atmosfera all'interno della squadra qui in circuito è la stessa e tutto quello che posso dire è che sarà positivo giungere comunque ad una conclusione per questa vicenda".

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

BMW 535d Touring Eccelsa (2005)

BMW 535d Touring Eccelsa (2005)
in Test e prove su strada

Original Bmw Zubehör im Modelljahr 2008

Original Bmw Zubehör im Modelljahr 2008
in Zusatzgeräte