Test Jerez: il migliore è Nico Rosberg. Presentata la Red Bull

di

Test Jerez: il migliore è Nico Rosberg. Presentata la Red Bull

D’ inverno è tradizione - per la F1 - andare in Spagna o in Portogallo (qui, a Portimao, vanno anche i cugini della Superbike) a fare i test. Quindi, dopo quelli di Valencia (oltre 5mila gli spettatori paganti, grazie all’ effetto Alonso, ad una massiccia campagna pubblicitaria e ad un biglietto venduto ad un prezzo veramente basso) tutti a Jerez. Anche qui folto pubblico nonostante la pioggia (asciutta solo la prima mezz’ora).

L’autodromo andaluso è stato inaugurato nel 1985 ed in questo 25ennio si è imposto spesso all’attenzione generale, sia nelle auto che nelle moto. Fu qui che, in un freddissimo ottobre 1997, Re Schumi prese a ruotate Jacques Villeneuve. Al tedesco andò male, poiché una manovra con la quale pensava di sbarazzarsi di un irsuto avversario gli si ritorse contro e lo mandò fuori pista. Figuraccia planetaria, perdita senza speranza del titolo mondiale per il quale era ancora in lizza e deferimento alla Giustizia Sportiva. Oggi Schumi non c’era. La Mercedes GP per la giornata inaugurale ha indicato Nico Rosberg (figlio del grande Keke, finlandese tutto d’un pezzo con due soli grandi ideali: la velocità e le donne) quale tester. Il finnico dal passaporto tedesco - parla meglio la lingua di Goethe piuttosto che quella di Vatanen - ha inanellato 57 giri con la vettura gestita da Ross Brawn ottenendo il miglior crono con 1:20.927. Dietro a lui lo svizzero Buemi (Toro Rosso) ed un sorprendente Nico Hulkenberg. Il giovane tedesco, l’anno passato vincitore del titolo GP2, ha compiuto ben 118 giri con la sua Williams. Fernando Alonso, su Ferrari, ha girato su tempi abbastanza modesti preferendo provare affidabilità e pneumatici per pista bagnata. La nuovissima Red Bull (presentata stamane, prima dei test: nella Foto) ha subito ottenuto la palma dell’inaffidabilità. Mark Webber ha inanellato 47 giri, ma ha dovuto abbandonare la monoposto lungo il tracciato a causa di una perdita d’olio. L’australiano ha voluto comunque completare il test con tre giri sotto la pioggia.

I team saranno impegnati nei test andalusi anche l’11, il 12 ed il 13 febbraio. Di seguito, i tester dichiarati dai vari team e le relative giornate. 11 febbraio: FORCE INDIA (T. Liuzzi), SAUBER-BMW (K. Kobayashi), TORO ROSSO (S. Buemi), RED BULL (M. Webber), VIRGIN GP (T. Glock), WILLIAMS (N. Hulkenberg), FERRARI (F. Alonso), McLAREN (J. Button), RENAULT (V. Petrov) MERCEDES GP (M. Schumacher). 12 febbraio: FORCE INDIA (A. Sutil), SAUBER-BMW (P. De la Rosa), TORO ROSSO (J. Alguersuari), RED BULL (S. Vettel), VIRGIN GP (L. Di Grassi), WILLIAMS (R. Barrichello), FERRARI (F. Massa), McLAREN (L. Hamilton), RENAULT (R. Kubica), MERCEDES GP (N. Rosberg). 13 febbraio: FORCE INDIA (A. Sutil), SAUBER-BMW (P. De la Rosa), TORO ROSSO (J. Alguersuari), RED BULL (S. Vettel), VIRGIN GP (L. Di Grassi), WILLIAMS (R. Barrichello), FERRARI (F. Massa), McLAREN (L. Hamilton), RENAULT (R. Kubica), MERCEDES GP (M. Schumacher).

TEST FORMULA 1 JEREZ

1a GIORNATA 10 FEBBRAIO 2010

I TEMPI

1. Nico Rosberg (Mercedes GP, 57 giri) 1:20.927, 2. Sebastien Buemi (Toro Rosso, 84 giri), 1:21.031, 3. Nico Hulkenberg, (Williams, 118 giri), 1:22.243, 4. Fernando Alonso, (Ferrari, 88 giri) 1:22.895, 5. Kamui Kobayashi (BMW Sauber, 55 giri), 1:23.287, 6. Jenson Button (McLaren, 68 giri), 1:24.947, 7. Tonio Liuzzi (Force India, 71 giri), 1:24.968, 8. Vitaly Petrov, Renault (27 giri), 1:25.440, 9. Mark Webber (Red Bull, 50 giri), 1:26.502, 10. Timo Glock, (Virgin 5 giri) 1:38.734.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Nuova BMW X5, negli USA a partire da 34.000 Euro

Nuova BMW X5, negli USA a partire da 34.000 Euro
in Novità auto

BMW X5 restyling, cambiano (quasi) solo i motori

BMW X5 restyling, cambiano (quasi) solo i motori
in Novità auto

Jaguar: settantacinque anni di storia

Jaguar: settantacinque anni di storia
in Piloti e protagonisti