Hamilton: troppi sorpassi chiacchierati o troppe chiacchiere sui sorpassi?

di FalcediLuna

Hamilton: troppi sorpassi chiacchierati o troppe chiacchiere sui sorpassi?


Durante il Gran Premio di Singapore, Lewis Hamilton è stato protagonista nel corso del dodicesimo giro di un tamponamento ai danni del pilota della Ferrari, Felipe Massa, danneggiando la vettura del brasiliano e rovinando la gara di entrambi, poiché il pilota inglese è stato sanzionato con un drive-through.
 
Dopo la gara Felipe Massa ha espresso davanti ai giornalisti il suo disappunto verso il pilota inglese sia con le parole, sia andando mentre questo si stava facendo intervistare e con una pacca sulla spalla a dirgli “Good Job Ahn?
 
Le critiche sono rivolte verso il suo stile di guida aggressivo, ma Lewis Hamilton durante le fasi della gara di Singapore si è reso il vero protagonista della gara, grazie ad una serie di sorpassi fino ad arrivare alla quinta posizione.

La gara è risultata spettacolare e non noiosa, come le tre precedenti edizioni, grazie anche a quei sorpassi, fatti da Hamilton.

 
Lewis è un pilota dotato di grande velocità e aggressività, ma ancora non riesce a ragionare ed essere lucido mentre compie i suoi sorpassi, portandolo per la maggior parte all’errore di gara, errore che per molte volte viene visto dai commissari come un’azione da sanzionare durante la gara con drive-through o altre sanzioni.
  
Lewis è un pilota che deve ancora maturare, ma insieme a Kobayashi e Schumacher è uno di quelli che tenta ancora il sorpasso vero e non solo quello artificiale, portato in campo con il DRS per aiutare i piloti a sorpassare.
 
Hamilton ha un grande talento, deve migliorare crescendo nel suo stile di guida, ma sarebbe un peccato perdere un pilota come lui, o forse per questa Formula 1 moderna, un pilota come Lewis non serve e l’inglese doveva nascere 20 anni fa, quando ancora esistevano reali duelli e reali sorpassi.
 

 

comments powered by Disqus

Articoli più letti