GP India: le pagelle

di Elisa Goldoni

GP India: le pagelle


Hamilton – Massa: 2
La storia si ripete e forse non ne abbiamo più voglia. Tanto ormai il finale lo conosciamo. I due si attraggono e il contatto è inevitabile. Stavolta sono ripartiti entrambi, è andata meglio del solito. Di chi è la colpa? Era da classificare come incidente di gara ed evitare la penalizzazione. Hamilton ha provato ad infilarsi e non poteva certo sparire, Massa era davanti e aveva il diritto di fare la traiettoria che voleva. Anche se gli specchietti sono fatti per guardare dietro, non per controllare se il trucco è colato o per mettersi un tocco di rossetto.
  
Minuto di silenzio: 10 all'idea e 5 all'esecuzione
Bella l'idea della Fia e dei piloti, bello il gruppo sulla linea del traguardo.

La fine del minuto di silenzio doveva essere sancita da un fragoroso applauso. Non solo perchè “funziona” così, ma perchè Simoncelli e Wheldon se lo meritavano. 

  
Strategia Ferrari: 7
Finalmente ne hanno azzeccata una! Sono riusciti ad attuare il sorpasso ai box ai danni di Mark Webber e hanno regalato ad Alonso il terzo posto. Dopo anni di flop clamorosi, che sia giunto il momento di rivedere una strategia vincente? O è stato solo un colpo di fortuna?
   
Obiettività dei cronisti Rai: 0
Difendere a spada tratta Felipe Massa, la Ferrari e attaccare Hamilton e la Fia è diventata la prassi. Agli “sfegatati” potrà anche piacere, ma agli altri probabilmente piacerebbe uno stile diverso.
  
Noia: 10
Il Gran Premio forse più noioso dell'anno. Pochi sorpassi, pochi avvenimenti di rilievo. Se non fosse per la solita coppia Massa – Hamilton e qualche guaio tecnico, il pubblico avrebbe potuto tranquillamente ripiombare nel sonno della domenica mattina.
  
Felipe Massa: 2
Tralasciando l'incidente con Hamilton, non riesce proprio a tornare ai livelli di qualche anno fa. Che sia stato l'incidente a cambiarlo o altro non lo sappiamo. Solo che così facendo non è di aiuto a nessuno. Nè alla squadra, nè al suo compagno. Si merita un bel 10 invece per la precisione con cui ha rifatto lo stesso errore del sabato. Non era facile, visto che non c'è riuscito nessun altro, ma lui ci è riuscito per ben due volte nel weekend. 
  
Fernando Alonso: 7
Peccato per la partenza. Per il resto, che deve fare? La Ferrari in questo momento è da quarto posto. Se poi riesce a portarla sul podio è sicuramente merito suo. Anche se il sorpasso è avvenuto ai box, aveva spinto per creare un margine con cui arrivare al pit stop con un lieve vantaggio. Concretizzato poi dagli uomini del cavallino. La Ferrari è migliorata anche con le gomme dure e i problemi per Alonso sono arrivati soltanto negli ultimi giri quando Webber incalzava da dietro. 
 
Jenson Button: 8
Raddrizza un weekend nato male, a causa della qualifica di ieri. E' una sua caratteristica quella di ribaltare in gara la sorte negativa che gli capita in qualifica. Impossibile prendere Vettel, si “accontenta” del secondo posto.
  
Mark Webber: 5
Niente da fare. Non migliora. Non riesce più ad essere incisivo e forse non è più all'altezza della vettura che guida, visto che prende sempre paga dal suo compagno di squadra. Stavolta riesce a passare la prima curva senza farsi superare. Forse questa è stata la sua miglior partenza della stagione (salvo poi perdere la posizione a favore di Jenson Button qualche curva dopo).
  
Sebastian Vettel: 10
Non gli basta aver stravinto il mondiale. Continua ad inanellare giri veloci, pole position e vittorie. E' lui il primo vincitore del Gran Premio d'India. Anche questo è un record.
  
Michael Schumacher: 7
Sta migliorando. E si vede. Sta lavorando sia su sè stesso che sulla vettura per tornare ad essere al top. Forse ci riesce. Lui e la squadra hanno fatto dei grandi passi avanti e il finale di stagione si sta rivelando molto interessante. Vedremo se riusciranno a proseguire su questa scia per il 2012. 
 
Toro Rosso: 8
Autori di una splendida gara, conclusa con l'ottavo posto di Alguersuari. Peccato invece per la prematura uscita di Buemi a causa di un problema al motore. Adesso ha raggiunto la Sauber in classifica e ha tutte le carte in regola per guadagnare più punti nelle ultime due gare e superarla.
 

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Elisa Goldoni">La MINI Roadster
in Novità auto