Il ritorno di Kimi Raikkonen in Formula 1

di Elisa Goldoni

Il ritorno di Kimi Raikkonen in Formula 1

Dopo le voci che si rincorrevano da mesi, ieri è stato ufficializzato il suo ritorno nel Circus con il team Lotus Renault. Con un contratto biennale di circa 20 milioni di dollari, Kimi ritorna dopo 2 anni dedicati al mondiale Rally dove non ha ottenuto molto successo.Raikkonen aveva lasciato il mondo della Formula 1 nel 2009 dopo due stagioni abbastanza deludenti in Ferrari. Proprio con il Cavallino aveva ottenuto il suo unico titolo iridato nel 2007, anno di arrivo nel team di Maranello. Precedentemente era stato 5 stagioni in McLaren (miglior piazzamento due secondi posti nella classifica finale del 2003 e del 2005) e una stagione in Sauber (scuderia con cui ha debuttato nel 2002).

 
Kimi Raikkonen: “Non ho mai perso la passione di correre in Formula 1.

Quando ho fatto alcune gare in Nascar quest'anno ho capito che mi mancava davvero correre a contatto con altri piloti e non come nei rally dove sei in lotta solo con il cronometro. Da quando mi sono ritirato nel 2009 sono cambiate le gomme e il DRS e credo che la differenza maggiore probabilmente saranno proprio i pneumatici. Non credo ci siano stati cambiamenti nelle monoposto anche perchè l'ala mobile è un dispositivo nuovo ma sostanzialmente resta tutto come prima.”

 
Eric Boullier (Team Principal): “Abbiamo fatto grandi investimenti strategici come la galleria del vento e la costruzione di un simulatore. Stiamo per rafforzare il nostro team con l'assunzione di alcune persone chiave e per il 2012 miglioreremo anche la nostra immagine con nuove infrastrutture. Il fatto che Kimi si sia unito a noi è un grande passo nel rafforzamento della squadra.”

comments powered by Disqus

Articoli più letti