GP USA 2013, Sabato: Vettel e Webber volano con le ali Red Bull

di Redazione Italia DueMotori.com

GP USA 2013, Sabato: Vettel e Webber volano con le ali Red Bull

Sebastian Vettel, Red Bull, ha conquistato la pole position per il Gran Premio degli Stati Uniti, con un tempo di 1m36.338s, su pneumatici P Zero White Medium, scelti insieme ai P Zero Orange hard per questo weekend. Il neo-campione del mondo ha ottenuto così la sua 44esima pole in carriera, l’ottava di questa stagione.

Le qualifiche si sono corse con temperature ambientali di 27 gradi centigradi e con un forte vento.
Valtteri Bottas è stato il più veloce nella prima sessione con le gomme medie.
Entrambi i piloti Lotus hanno effettuato un solo run, tutti gli altri team 2.
I piloti Red Bull hanno usato un solo set di gomme dure nella Q1, e questo gli ha consentito di conservare i set di gomme medie per il resto delle qualifiche e per la gara.

Tutti i piloti hanno iniziato la Q2 con gomme medie.

Vettel ha superato il suo compagno di squadra, Webber, alla fine della sessione quando la temperatura della pista è scesa leggermente.

I dieci piloti approdati nella Q3 sono partiti con gomme medie. Vettel ha conquistato la pole position al suo secondo tentativo, sopravanzando Webber nell’ultimo settore.

Le due Red Bull sono state le più veloci anche nella terza sessione di prove libere.
Lewis Hamilton, Mercedes, è arrivato terzo, ottenendo un buon tempo alla fine della sessione, quando tutti i piloti erano impegnati nella simulazione di qualifica con la mescola media. 

Il Direttore motorsport Pirelli, Paul Hembery, ha dichiarato: “La scelta gomme che abbiamo fatto qui è conservativa, quindi era importante portare le gomme alla giusta temperatura oggi. Questo non è stato facile poichè le temperature dell’asfalto si sono abbassate nel corso della sessione: condizione che non si verifica spesso nel corso delle qualifiche.
Con vento e temperature variabili, non sono state qualifiche facili per nessuno.
L’evoluzione della pista continua, ma l’usura e il degrado non dovrebbero essere un fattore preoccupante per la gara, per nessuna delle due mescole. Quindi ci aspettiamo una strategia ad una sosta come lo scorso anno”.

La strategia
Una strategia di una sosta è teoricamente la più veloce per completare i 56 giri del Gran Premio degli Stai Uniti. Quindi si potrebbe iniziare la gara con le medie e poi montare le dure al 19° giro.
Un’alternativa potrebbe essere quella di iniziare con le dure e passare alle medie al giro 37.
Alcuni piloti potrebbero tentare 2 pit stop. In questo caso, una strategia potrebbe essere quella di iniziare con le medie, passare alle gomme dure al 10° giro ed effettuare uno stint finale dopo aver montato un nuovo set di dure al 33° giro.

Le mescole più veloci in FP3:
1. Vettel 1m36.733s   Medium Nuova 
2. Webber 1m36.936s   Medium Nuova 
3. Hamilton 1m37.064s   Medium Nuova 

Top 10:
Vettel Medium 1m36.338s 
Webber Medium 1m36.441s 
Grosjean Medium 1m37.155s 
Hulkenberg Medium 1m37.296s 
Hamilton Medium 1m37.345s 
Alonso Medium 1m37.376s 
Perez Medium 1m37.452s 
Kovalainen Medium 1m37.715s 
Bottas Medium 1m37.836s 
Gutierrez Medium 1m38.034s 


comments powered by Disqus

Articoli più letti