GP Cina 2014 : il bilancio Renault Sport F1

di Redazione Italia DueMotori.com

GP Cina 2014 : il bilancio Renault Sport F1

Sono tre le monoposto alimentate da Renault che terminano oggi il GP Cina 2014 nella top 10. Le Infiniti Red Bull Racing finiscono al quarto e al quinto posto, mentre la Scuderia Toro Rosso piazza una vettura al decimo posto. Entrambe le Caterham F1 Team hanno concluso la gara.

Infiniti Red Bull Racing
Daniel Ricciardo ha completato la gara di 56 giri al quarto posto, finendo sulla scia di Fernando Alonso. Dopo aver perso due posizioni in partenza, l'australiano è rimasto più a lungo in pista prima del suo primo pitstop, ma è finito dietro a Nico Rosberg in uscita dai box.

Ricciardo è poi risalito in classifica, ha superato il suo compagno di squadra Sebastian Vettel a metà gara, per poi lanciarsi all’inseguimento di Fernando Alonso. L'australiano ha infine tagliato il traguardo quattro secondi dietro lo spagnolo. Vettel, dal canto suo, si è portato in seconda posizione alla partenza, ma poi ha perso un posto in favore di Alonso fermandosi ai box un giro prima del pilota della Ferrari. Il tedesco ha perso un altro posto in occasione della sua seconda sosta, questa volta in favore di Rosberg, prima di cedere a Ricciardo per finire quinto. Questo doppio arrivo ai punti spinge la scuderia al secondo posto nella classifica Costruttori.  




Scuderia Toro Rosso
Daniil Kvyat entra in zona punti per la terza volta quest'anno, finendo decimo. Allo spegnimento del semaforo, il russo ha preso un bel volo prima di lottare con la McLaren di Jenson Button per gran parte della gara. Una strategia saggia gli ha permesso infine di conquistare il punto del decimo posto. Per Jean-Eric Vergne il pomeriggio è stato più difficile. Dopo aver perso diverse posizioni in partenza, il francese si è trovato bloccato in mezzo al gruppo di vetture e non ha potuto sfruttare appieno le prestazioni della sua monoposto. Alla fine ha tagliato il traguardo in 12ª posizione.
 
Lotus F1 Team
Segnando sabato il decimo miglior tempo della Q3, Romain Grosjean ha realizzato il miglior risultato della squadra nelle qualifiche in questa stagione. Il francese ha mantenuto la sua posizione fino a quando è iniziato il valzer dei pit-stop e si stava dirigendo verso il suo primo arrivo ai punti dell'anno, quando si è verificato un problema al cambio sulla sua monoposto al 28° giro. L’inconveniente non ha potuto essere riparato e, infine, ha costretto Grosjean al ritiro. Pastor Maldonado si è lanciato dall’ultimo posto in griglia non avendo potuto partecipare alla sessione di qualifiche. Il venezuelano ha comunque rimontato per finire 14°, cioè una posizione davanti a Felipe Massa.

Caterham F1 Team
La scuderia Caterham F1 Team ha visto i suoi due piloti raggiungere entrambi il traguardo. Kamui Kobayashi ha tagliato il traguardo al 18° posto dopo aver lottato con la Marussia di Jules Bianchi per tutta la gara. Il compagno di squadra Marcus Ericsson è finito 20° e ha visto la bandiera a scacchi per la seconda volta in questa stagione.


Rémi Taffin, Direttore delle attività in pista di Renault Sport F1: 
"Spingere tre monoposto nella top 10, con il potenziale di farci entrare anche una quarta, il tutto su una pista dove la potenza gioca un ruolo chiave, è un buon risultato per noi in questo week-end. Abbiamo ancora un leggero ritardo, ma abbiamo fatto importanti progressi in tutte le nostre scuderie partner, soprattutto in termini di gestione dell'energia. Inoltre, siamo riusciti a trovare il giusto equilibrio tra il consumo di carburante del motore a combustione interna e il recupero d’energia. Ciò ha consentito ai nostri team di estrarre il massimo delle prestazioni dalle loro vetture. Siamo consapevoli che dobbiamo ancora continuare a crescere e migliorare l'affidabilità finora raggiunta. Tre settimane ci separano dal Gran Premio di Spagna e abbiamo un intenso programma di lavoro dopo questo week-end. Chiaramente ci stiamo muovendo nella giusta direzione e abbiamo tutte le intenzioni di mantenere la rotta. "


comments powered by Disqus

Articoli più letti