Formula 1 - ultimi articoli


Jordan: se Massa ci provasse Hamilton dovrebbe buttarlo fuori

Lewis Hamilton dovrebbe combattere il rivale in campionato Felipe Massa utilizzando le sue stesse armi, secondo quanto affermato da un famoso osservatore.E' stato infatto l'ex proprietario di team Eddie Jordan a ricordare la manovra effettuata da Massa su Hamilton nel recente GP del Giappone, mossa che ha comportato una penalizzazione per il pilota brasiliano ma un danno ancora maggiore per il britannico."Le persone potrebbero non amarmi per quello che ho detto", ha dichiarato Eddie Jordan al giornale britannico Daily Express, "ma se massa dovesse cercare di buttar fuori Hamilton per rubargli il titolo, come ha fatto in Giappone, Lewis dovrà essere pronto a difendersi".

 

Scuderia Ferarri, Kimi Raikkonen: 'sensazioni positive'

Per una volta, sono tornato a casa dopo una trasferta con delle sensazioni positive. L'aspetto migliore delle due gare in Cina e Giappone è che sono tornato almeno ad essere competitivo in qualifica. La macchina si comporta più come piace a me ed è per questo motivo che sono riuscito a partire in prima fila sia al Fuji che a Shanghai. Finalmente si sono visti i frutti del duro lavoro che la squadra ha fatto in questi mesi sulla vettura: quando si fanno le cose giuste i risultati si vedono.

 

Gioco di squadra al GP Cina - Ferrari si e Bmw no: si scandalizza ancora qualcuno?

Nell'ultimo GP di Cina, corso domenica 19 ottobre, si è vista un'ottima prestazione del probabile futuro campione del mondo Lewis Hamilton: la condotta di gara perfetta ed una volta tanto non criticabile del giovane inglese (esente da esuberanze nella guida o mancato rispetto degli altri, come spesso gli capita), si è accompagnata da una certa noiosità per il pubblico, data la carenza di lotta per le posizioni del podio, già definite in breve dopo la partenza.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Il Campionato sul filo del rasoio

Secondo e terzo posto per Felipe Massa e Kimi Raikkonen nel Gran Premio della Cina, ma resta una montagna da scalare per il pilota brasiliano a una sola una gara alla fine del campionato mondiale, visto che il vincitore di oggi, con una prestazione senza sbavature dalla partenza fino al traguardo, è stato Lewis Hamilton. Significa che l'inglese ha aumentato il suo vantaggio su Massa a sette punti, quando ne restano ancora dieci in palio tra quindici giorni in Brasile. Nella classifica dei Costruttori la Scuderia Ferrari Marlboro ha una vantaggio sui più vicini rivali, la McLaren-Mercedes, di undici punti.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Gara

F. Massa: 2° 1:32.12.328 + 14.925 56 giri telaio 269K. Raikkonen: 3° 1:32.13.848 + 16.445 56 giri telaio 270Meteo: temperatura aria 27 °C, temperatura asfalto 30/29 °C, cielo coperto. La Scuderia Ferrari Marlboro ha piazzato i due suoi pioti sul podio del Gran Premio della Cina conquistando complessivamente quattordici punti: Felipe Massa si è classificato al secondo posto, Kimi Raikkonen al terzo. Dopo questo risultato, la Scuderia ha consolidato il margine di vantaggio nella classifica Costruttori, salito a +11 sul più immediato inseguitore mentre Felipe ha perso due ulteriori lunghezze in quella Piloti e si ritrova ora a -7 dal leader.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Sarà una battaglia emozionante

La prima fila della griglia per la penultima tappa del Campionato di Formula 1 di domani è la copia esatta di quella vista nella gara di domenica scorsa a Fuji, con la McLaren-Mercedes di Lewis Hamilton in pole e la F2008 di Kimi Raikkonen al suo fianco, in seconda posizione. A differenza del Giappone, dove era in terza fila, Felipe Massa oggi ha fatto segnare il terzo tempo nella qualifica piazzandosi subito dietro il pilota inglese, che lo precede di cinque punti nella classifica Piloti.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Qualifiche

K. Raikkonen: 2° 1.36.645 6 laps chassis 270F. Massa: 3° 1.36.889 6 laps chassis 269Meteo: temperatura aria 28/27 °C, temperatura asfalto 36/35 °C, poco nuvoloso. Una vettura in prima fila ed una in seconda: questo il bilancio delle qualifiche del Gran Premio della Cina per la Scuderia Ferrari Marlboro. Kimi Raikkonen ha ottenuto il secondo miglior tempo nella Q3, Felipe Massa il terzo. "Tutto sommato questo è un risultato discreto. Con due piloti nelle prime due file abbiamo tutte le possibilità di giocarci le nostre carte nella gara di domani" - ha dichiarato il Direttore della Gestione Sportiva Stefano Domenicali - "Certo, abbiamo di fronte un avversario che, finora in questo weekend, si è dimostrato molto forte.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Prove libere

F. Massa: 2° 1.36.020 24 giri telaio 269K. Raikkonen: 3° 1.36.052 23 giri telaio 270Meteo: aria 24/26 °C, asfalto 25/28 °C. Poco nuvoloso. Prove libere - Seconda sessione F. Massa: 6° 1.36.480 31 giri telaio 269K. Raikkonen: 8° 1.36.542 34 giri telaio 270Meteo: aria 26/25 °C, asfalto 29/28 °C. Poco nuvoloso. Così come una settimana fa al Fuji, anche oggi nella prima giornata del Gran Premio della Cina le due F2008 hanno completato in totale la distanza di due gare nelle tre ore di prove libere a disposizione.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari; Felipe Massa 'Lewis ed io siamo entrambi sotto pressione allo stesso modo'

Dopo due giorni di relax a Tokyo, prima di partire per Shanghai mercoledì, Felipe Massa è arrivato all'International Circuit di Shanghai questo pomeriggio dopo una mattinata di impegni per un evento pubblicitario in città. Con questo penultimo round del campionato ancora da correre e con cinque punti da recuperare dal leader della classifica, per l'uomo della Scuderia Ferrari Marlboro tutte le domande della stampa si sono inevitabilmente concentrate sulla lotta per il titolo.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Kimi Raikkonen 'E' ancora più avvincente nelle ultime due gare'

Dopo un impegno con gli sponsor in città, Kimi Raikkonen è arrivato sul circuito in tempo per prendere parte alla conferenza stampa ufficiale della FIA e come vincitore in Cina lo scorso anno, ha avuto l'onore di essere intervistato per primo. "E' bello essere di nuovo qui", ha esordito il pilota della Scuderia Ferrari . "Ho fatto delle buone gare in passato, ma se tutto andrà bene possiamo raggiungere lo stesso livello quest'anno anche se dobbiamo ancora vedere cosa possiamo fare.

 

In Brasile Red Bull Racing manda in delirio 85.000 spettatori

Sabato 11 ottobre il canadese  Robert Wickens, grazie ai 750 cavalli della sua auto di Formula 1 Red Bull Racing, ha raggiunto i 263.5 km. orari sul Monumental Axis di Brasilia – la strada più ampia del mondo – e ha entusiasmato l’enorme folla di spettatori presenti alla prima show-run pubblica di F1 della storia del Brasile. Potevi sentire il rombo del motore V10 a centinaia di metri di distanza lungo il percorso di 3,5 Km. allestito attorno ai principali monumenti della città, incluso il Palazzo del Congresso e il Palazzo Presidenziale.

 

GP del Giappone: Toro Rosso a punti con due vetture si conferma sesta forza del campionato

Ennesima prestazione positiva per la Toro Rosso nell'ultimo GP disputato, ovvero quello del Giappone. Prosegue quello che è un trend della squadra da ormai alcuni GP (l'ultimo non a punti è stato quello d'Ungheria) e le vetture gemelle di casa Red Bull vanno a concludere al 6° e 7° posto la gara. I 5 punti raccolti consentono di mantenere la prospettiva di conferma quale sesta forza nel campionato costruttori, raggiungendo quota 34, la Toyota è infatti troppo lontana, a 16 lunghezze di distacco.

 

GP del Giappone: 13° e 14° posto per i piloti Honda

All’arrivo di un Gran premio del Giappone ricco di colpi di scena, i piloti dell’Honda Racing F1 Team Rubens Barrichello e Jenson Button si sono classificati 13° e 14°. Entrambi con la strategia di un’unica sosta, i piloti della Honda sono partiti molto bene dalla penultima fila della griglia, approfittando così della confusione creatasi nel gruppo in ingresso alla Curva 1. Al termine del primo giro, Jenson aveva già scavalcato sette concorrenti, risalendo all’11° posto, seguito da Rubens in 14° posizione.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Una gara caotica

Sul circuito di Fuji si è mostrata tutta la pressione della lotta per il campionato con il Gran Premio del Giappone che è iniziato con una partenza davvero caotica. La Scuderia Ferrari Marlboro e i suoi più prossimi rivali sono ormai nella condizione di non poter più sbagliare. Alla fine il Cavallino Rampante ha chiuso meglio delle Frecce d'Argento, visto che Kimi si è piazzato terzo e Felipe settimo portando a casa i punti necessari a riconquistare il comando nella classifica Costruttori, mentre i rivali non sono riusciti a raccogliere nulla.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Gara

K. Raikkonen: 3° 1:30.28.292 + 6.400 67 giri telaio 270F. Massa : 7° 1:31.08.050 + 46.158 67 giri telaio 269Meteo: temperatura aria 15 °C, temperatura asfalto 17 °C, cielo coperto. La Scuderia Ferrari Marlboro ha conquistato otto punti nel Gran Premio del Giappone, grazie al terzo posto di Kimi Raikkonen e al settimo di Felipe Massa. Grazie a questo risultato la Ferrari ha riconquistato il comando nella classifica Costruttori mentre Felipe ha ridotto a cinque le lunghezze di ritardo dal leader nel campionato Piloti.

 

Gomme verdi per la F1 al Fuji

Nel prossimo GP del Giappone, che si correrà sul circuito del Fuji, i team di F1 utilizzeranno pneumatici dipinti di verde.Oltre alla fascia bianca, che è attualmente usata per distinguere gli pneumatici a mescola morbida, verrà dunque usata la colorazione verde per supportare l'iniziativa ecologista "Make Cars Greeen".Gli pneumatici verdi, che sono stati presentato a Tokyo ieri, hanno avuto il supporto del presidente della FIA Max Mosley, , e di piloti come Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton.

 

Il GP del Canada eliminato dal calendario

Il GP del Canada, che dalla fine degli anni settanta si è tenuto sul circuito Gilles Villeneuve a Montreal, è stato eliminato dal calendario della stagione 2009 di Formula 1.Il World Motor Sport Council, l'ente che sovrintende la gestione del calendario del campionato, è stato deciso un calendario di 18 gare, da cui è stato lasciato fuori il GP del Canada previsto inizialmente per il 7 giugno.Al posto di Montreal si correrà in Turchia, gran premio la cui data è stata spostata dal 9 agosto a giugno, creando così un periodo di riposo per i piloti durante il mese di agosto.

 

Ferrari rinuncia al semaforo durante i pitstop

Ferrari ha deciso di tornare ad usare il classico "lollipop" durante i pitstop, ovvero il cartello retto da un meccanico al posto del sistema automatico basato su delle luci nel cruscotto delle vetture.Dopo i problemi avuti appunto con il "semaforo" nel cruscotto, che hanno determinato anche il clamoroso incidente di Singapore, il responsabile del team Stefano Domenicali ha confermato a Sky Italia che la squadra di Maranello tornerà ad utilizzare il sistema impiegato anche da tutti gli altri team nelle ultime tre gare della stagione.

 

Il responsabile del disastro Ferrari manterrà il posto

Sembra impossibile, ma anche dopo il disastro di Singapore, il componente del team responsabile di quanto avvenuto sulla pitlane non verrà licenziato.Nelle concitate fasi del rifornimento della Ferrari di Massa, il meccanico che ha anticipatamente premuto il bottone che ha fatto scattare la luce verde nel cruscotto del pilota brasiliano - facendolo ripartire con il bocchettone del carburante ancora attaccato, ferendo uno dei meccanici e rischiando conseguenze ancora più gravi se la benzina si fosse incendiata - è stato difeso da Stefano Domenicali, direttore sportivo della squadra del cavallino.

 

GP di Singapore, Scuderia Ferrari: Una notte senza punti

Felipe Massa tredicesimo e Kimi Raikkonen ritirato per un incidente. Per la prima volta nella stagione la Scuderia Ferrari Marlboro non riesce a raccogliere neanche un punto in un Gran Premio. Il regime di Safety Car nei primi giri non ha certo aiutato la situazione e un errore durante il pit stop di Felipe ha praticamente eliminato ogni possibilità per il brasiliano di ottenere un buon risultato partendo dalla pole position. La sua prestazione è stata ulteriormente compromessa da una penalità "drive through" e da una foratura.

 

GP di Singapore, Scuderia Ferrari: Gara

F. Massa: 13° 1:57.51.474 + 35.170 61 giri telaio 269K. Raikkonen: 15° 1:50.11.975 DNF 57 giri telaio 271Meteo: temperatura aria 29/32 °C, temperatura asfalto 29/31 °C, cielo coperto. La Scuderia Ferrari Marlboro lascia Singapore a mani vuote. Dopo una prima parte di gara in cui Felipe Massa stava confermando la pole position di ieri e Kimi Raikkonen stava avvicinandosi al suo diretto avversario nella lotta per la seconda posizione, l'entrata in pista della safety-car al giro 15 determinava un doppio pit-stop dei due ferraristi al giro 17.

 

GP di Singapore, Scuderia Ferrari: Kimi Raikkonen: 'preferisco la notte'

Kimi Raikkonen e' arrivato a Singapore dopo un viaggio negli Stati del Golfo come di consueto per scopi promozionali e, essendo il pilota piu' rilassato del circus, il finlandese non e' sembrato per niente preoccupato per l'inusuale tabella di marcia di questo fine settimana. "Per il momento, non ho assolutamente modificato le mie abitudini di sonno, quindi aspettero' e vedro' come andra'. E' una gara notturna, ma non si corre nel bel mezzo della notte, e' piu' una corsa serale, il che significa che la affrontero' come se fosse un normale fine settimana.

 

GP di Singapore, Scuderia Ferrari: Felipe Massa 'Camminare in pista alle 3 del mattino!'

Il weekend del Gran Premio notturno di Singapore e' iniziato oggi e, mantenendo la tabella di marcia piuttosto inusuale di questo fine settimana, Felipe Massa ha tenuto il consueto incontro con la stampa molto piu' tardi rispetto a una gara "normale". Il pilota della Scuderia Ferrari Marlboro e' decisamente motivato a far bene a Singapore e si e' rapidamente adattato alla nuova scaletta. "Sono arrivato qui giovedi mattina quindi ho avuto davvero poco tempo per visitare il posto che sembra essere molto interessante," ha esordito il brasiliano.

 

Conclusa la settimana di Jerez: De la Rosa il più veloce sull'asciutto

E' terminata con la giornata di venerdì la lunga sessione di test per la Formula Uno sul tracciato di Jerez. In quest'ultimo giorno il clima è stato fortunatamente meno avverso, si sono infatti raggiunte temperature di 33 gradi per l'aria e 44 per l'asfalto, permettendo così a tutti i teams di lavorare meglio che nei precedenti (bagnati dalla pioggia) e realizzare con ogni pilota grandi quantità di giri, prossimi anche al centinaio. La Toyota ha percorso ben 111 tornate con Timo Glock.

 

Test Jerez: pista bagnata e Vettel davanti come a Monza

La scritta del main sponsor recante il tipico slogan ("..ti mette le ali") sull'alettone posteriore della RB04, pare oggi esser pienamente azzeccato anche su di una F.1. A meno di una settimana dalla sua prima vittoria, nel Gran Premio d'Italia, Sebastian Vettel ha girato in 1'18'001 sul circuito di Jerez, ottenendo così il miglior tempo nel terzo giorno di quest'ultima sessione di test ufficiali per la F.1 2008.E' nuovamente quindi lui, il giovane tedesco, l'uomo in cima alla lista delle graduatorie della F.

 

Kimi Raikkonen sul circuito del Mugello

Circuito: Autodromo Internazionale del Mugello - 5,245 kmPilota: Kimi RaikkonenVettura: F2008Meteo: temperatura aria 13/24 °C, temperatura asfalto 18/31 °C. Sole e nuvole. Intensa giornata di lavoro per la Scuderia Ferrari Marlboro, impegnata su due fronti: a Fiorano con Felipe Massa, al Mugello con Kimi Raikkonen. Sul circuito toscano si è svolta la seconda delle tre giornate di test previste per questa settimana. Kimi ha proseguito il lavoro di sviluppo di nuove soluzioni aerodinamiche e di ricerca del miglior assetto della vettura iniziato ieri da Luca Badoer.

 

Mosley vuole motori uguali per tutti in F1

La Formula 1 potrebbe diventare un trofeo monomarca.E' questa in sintesi la conclusione che si è portati a fare dopo aver letto le dichiarazioni di Max Mosley, presidente della FIA, fatte al quotidiano francese l'Equipe.Mosley ha detto chiaramente che non gli dispiacerebbe in futuro che tutti i team di F1 usassero lo stesso motore, visto anche che l'adozione di un propulsore uguale per tutto ridurrebbe i costi di gestione e concentrerebbe lo sviluppo tecnologico su settori con più attinenza con la produzione di serie.

 

Test di Jerez - Vettel sulla Red Bull: è già 2009

La Formula Uno non si ferma mai, o meglio, non si ferma mai il lavoro dietro al circus e già a poche ore dalla conclusione del GP d'Italia, alcune scuderie sono state impegnate nella trasferta con i propri test team, in quel di Jerez.Si tratta dell'ultima sessione di test ufficiali nell'arco di questo campionato 2008. In quest'occasione molti si aspettano già dei riscontri in ottica 2009, almeno per i piloti papabili, in vista di un volante per la prossima stagione (Red Bull, ToroRosso, BMW), altri cercano di validare invece le ultime soluzioni tecniche approntate per le gare rimanenti (Honda e Renault).

 

Fernando Alonso: la Renault è la mia prima opzione per il 2009

In seguito alle speculazioni sulle trattative fra Fernando Alonso e la BMW-Sauber, il pilota spagnolo ha affermato che la Renault rimane la sua prima opzione per il 2009."Sto cercando di trovare la migliore sistemazione", ha detto il due volte campione del monto alla radio spagnola Cadena Ser. "Conosco tutti i membri del team e so che le cose possono andar bene lì, stanno preparando la  nuova vettura anche se ancora non l'ho vista".Alonso ha insistito sul fatto che non ha mai inteso pensare al 2009 fino alla fine della stagione, ma fino alla riconferma di Raikkonen da parte della Ferrari a Monza, c'era una piccola speranza che si potesse liberare un posto alla "rossa".

 

BMW ammette: abbiamo parlato con Alonso

Un portavoce della filiale spagnola di BMW ha ammesso che Fernando Alonso sta portando avanti delle trattative per passare alla BMW-Sauber nel 2009.Nel paddock di Monza però si è cercato di sminuire questi contatti sul futuro del pilota spagnolo.Gigi Corbetta, direttore delle comunicazioni per BMW Spagna, ha dichiarato alla radio spagnola che queste trattative stanno però andando avanti."E la notizia del rinnovo di Raikkonen (con Ferrari) ha accelerato il processo" ha detto Corbetta al giornale spagnolo Marca, "adesso è necessatio aspettare fino alla fine della stagione".

 

I piloti scontenti per la guida di Lewis Hamilton

Una settimana dopo la controversa penalizzazione di Spa-Francorchamps, si torna a parlare dello stile di guida di Lewis Hamilton.Il pilota McLaren ha avuto alcuni incontri "ravvicinati" con altri piloti durante il GP di Monza, incluso il suo vecchio compagno di squadra Fernando Alonso."Ha fatto alcune mosse non necessarie" ha dichiarato Alonso ai reporter in spagnolo a Monza, "e le ha ripetute con Glock e Webber. E' il suo modo di correre".Anche il pilota Toyota Timo Glock si è detto scontento quando gli è stato chiesto un commento sulla guida di Hamilton.

 

Ferrari lascia intendere che Raikkonen aiuterà Massa

Stefano Domenicali, direttore della Gestione sportiva Ferrari, ha lasciatointendere che il campione del mondo in carica Kimi Raikkonen aiuterà il compagno di squadra Felipe Massa nella conquista del titolo 2008.Domenica scorsa a Monza Raikkonen non ha conquistato neppure un punto per la classifica iridata, che adesso lo vede distaccato di ben 21 punti dal leader Lewis Hamilton, quando mancano solamente quattro gare alla fine. Massa incece è appena ad un punto di distanza dal pilota McLaren.

 

World Wide (W)Vettel: a Monza un trionfo inatteso per un campione atteso

Dopo quella di sabato, anche la giornata di domenica, al 79° GP d'Italia, sarà una data da ricordare negli annali della Formula Uno, in particolare per i tifosi della ToroRosso e di Sebastan Vettel. Prima vittoria per entrambi in un momento di particolare crescita della squadra sorta sulle basi della scuderia Minardi e lo stesso Giancarlo, il fondatore faentino, impegnato a Misano per altre gare corse nel week-end, si è sinceramente commosso come molti altri, per il risultato del giovane tedesco.

 

Dopo Monza Toro Rosso è la terza squadra in F1

Due dei top driver della Formula 1 ritengono che la Toro Rosso adesso possa essere considerata la terza squadra per importanza del campionato.Fernando Alonso, che è stato fra i primi a congratularsi con Sebastian Vettel nel parco chiuso ieri a Monza, dopo che il tedesco aveva conquistato il record come più giovane vincitore di un GP, crece che la squadra con sede a Faenza sia adesso appena alle spalle dei due "big team" della F1."Ci si aspettava che da un momento all'altro facessero una pole ed un podio" ha dichiarato il pilota spagnolo al giornale Diario AS.

 

GP d'Italia, Scuderia Ferrari: Gara

F. Massa: 6° 1:27.16.310 + 28.816 53 giri telaio 269K. Raikkonen: 9° 1:27.26.962 + 39.468 53 giri telaio 271Meteo: temperatura aria 15/16 °C, temperatura asfalto 17 °C, cielo coperto, pioggia nella prima parte.Tre i punti conquistati dalla Scuderia Ferrari Marlboro nel Gran Premio d'Italia, giunti grazie al sesto posto di Felipe Massa; Kimi Raikkonen si è classificato nono. Dopo 14 gare, Felipe ha ridotto ad una sola lunghezza il distacco dal leader nella classifica Piloti mentre la Scuderia mantiene cinque punti di vantaggio in quella Costruttori.

 

GP d'Italia, Honda Racing F1 Team: Gara molto difficile e insidiosa a Monza

Nel Gran premio d’Italia di oggi, disputatosi sulla distanza dei 53 giri, Jenson Button è giunto 15°, primo pilota Honda al traguardo. 17° il suo compagno di scuderia Rubens Barrichello.Nel corso della notte, il team aveva apportato notevoli cambiamenti all’assetto della macchina di Jenson e quindi l’inglese è partito dalla corsia box e non dalla 19° piazzola della griglia. Gli interventi dei tecnici Honda hanno riguardato anche la monoposto di Rubens, anche se in misura minore. A causa della pista molto bagnata, il direttore di gara ha optato per la partenza lanciata dietro la Safety Car.

 

GP Italia: inattesa pole position per Vettel e la ToroRosso

Sabato 13 settembre 2008 la F1 ha trovato il suo nuovo pilota più giovane in grado di realizzare una pole position. Al suo 22° tentativo, infatti, Sebastian Vettel è diventato il più giovane “poleman” della storia della F1 e mi paion ora lontani i giorni in cui lo incrociavo nelle zone meno nobili del paddock, ovvero tra le formule minori di contorno ai grandi eventi. Giovanissimo allora, ma già osservato speciale, per quel suo talento che lo ha poi legato alla BMW, casa che lo ha portato a collaudare e successivamente condurre (come terzo pilota) una vettura della massima formula.

 

GP Italia - sabato: pioggia battente sulle prove libere ed ufficiali

Non si è svegliato sotto un bel clima questa mattina il circus della F.1 (metereologicamente parlando).A Monza infatti, si è abbattutto un primo temporale a notte fonda e successivamente, proprio mentre era in corso la sessione mattutina delle libere (alle undici e trenta circa), un nuovo e forte scroscione d'acqua ha messo fine alle piccole speranze di vedere delle qualifiche sull'asciutto.I piloti hanno potuto girare pochi minuti a pista semi-asciutta, con tempi superiori al minuto e trenta.

 

Kimi Raikkonen pilota Ferrari fino al 2010

La Ferrari comunica di aver prolungato il rapporto di collaborazione tecnico-agonistica con Kimi Raikkonen fino al termine della stagione sportiva 2010.Pertanto, i piloti ufficiali della Scuderia Ferrari Marlboro rimarranno invariati anche per le prossime due stagioni agonistiche.

 

GP d'Italia, Scuderia Ferrari: Sotto il diluvio

Nel giorno in cui la Scuderia Ferrari Marlboro annuncia di aver prolungato il contratto con Kimi Raikkonen, che indosserà la divisa rossa della Ferrari fino alla fine del 2010, il finlandese faceva segnare il miglior tempo della giornata, mentre Felipe Massa, meno soddisfatto del comportamento della sua F2008, era sesto. La pioggia prevista arrivava questa mattina sotto forma di acquazzone e rendeva praticamente inutile la sessione del mattino, quando tuoni, fulmini e un cielo nerissimo davano a Monza un aspetto spettacolare.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.