Formula 1 - ultimi articoli


Gp del Giappone, Scuderia Ferrari: 6° posizione per Jenson Button, 17° per Rubens Barrichello

Le prime qualifiche sul bagnato dell’anno si sono svolte con esiti alterni per l’Honda Racing F1 Team sul Fuji Speedway. Rubens Barrichello è stato eliminato dalle qualifiche dopo il primo turno, mentre lo stile di guida morbido di Jenson Button si è maggiormente adattato alle condizioni della pista consentendogli di classificarsi in settima posizione. L’inglese scatterà dalla sesta piazzola della griglia. Oltre alla pioggia caduta oggi, l’impianto giapponese è stato anche avvolto dalla foschia e dalla nebbia, tanto che l’ultima ora di libere di questa mattina è stata cancellata a causa della scarsa visibilità.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Seconda fila

Seconda fila tutta in rosso per la Scuderia Ferrari Marlboro, alle spalle della prima fila color argento delle McLaren Mercedes in una giornata molto influenzata dalle condizioni meteorologiche instabili verificatesi all'ombra del Monte Fuji. Le scorse giornate erano state caratterizzate da tempo soleggiato e secco, ma la pioggia faceva la sua comparsa durante la scorsa notte e questa mattina sul circuito del Fuji. Tutta la montagna ed anche la maggior parte del circuito erano infatti avvolti da nebbia e pioggia sottile.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Qualifiche

K.Raikkonen: 3° 1.25.516 11 giri telaio 262F.Massa: 4° 1.25.765 11 giri telaio 263Meteo: temperatura aria 14/15 °C, temperatura asfalto 16/17 °C, cielo coperto, leggera pioggia a trattiJean Todt: "E' stata una sessione di qualifica diversa dal solito, visto che stamattina, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, non si sono praticamente disputate le ultime prove libere. Il risultato di oggi è un'ulteriore conferma dell'equilibrio che regna fra noi e i nostri rivali diretti, considerato che ci sono quattro macchine racchiuse in due decimi, con le nostre stavolta entrambe in seconda fila.

 

GP del Giappone: sospese le qualifiche del sabato

Niente da fare: sul circuito Fuji Speedway le condizioni meteo sono rimaste quelle temute, e la pista è risultata impraticabile per i piloti e le monoposto di Formula 1. Addirittura l'elicottero medico non è riuscito a decollare stamattina, ed anche se qualche schiarita aveva fatto sperare per il meglio, le condizioni sono tornate rapidamente a peggiorare. Solo tre piloti sono scesi in pista, con in cima alla (ridottissima) lista dei tempi la Williams di Alex Wurz seguito da Nico Rosberg (a due secondi) e da Jarno Trulli.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Una simulazione accurata

Un nuovo circuito costituisce sempre una sfida interessante e questo primo giorno di prove è l'occasione per vedere quanto le simulazioni effettuate con i vari strumenti siano state accurate.Una graduale restrizione nel numero di test permessi ai team di Formula 1, ha inevitabilmente incrementato il lavoro di simulazione, sia per i circuiti utilizzati da anni ma soprattutto per quelli nuovi, per dare ai piloti la possibilità di affrontare al meglio le curve.I piloti della Scuderia Ferrari Marlboro e il team degli ingegneri sentivano di avere lavorato accuratamente a Maranello e questo si rifletteva nel fatto che questa mattina, sul circuito del Fuji, in cui le monoposto non correvano dal 1976, Kimi Raikkonen e Felipe Massa terminavano i primi 90 minuti di prove libere rispettivamente in prima e seconda posizione.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Prove libere

Prove libere - Prima sessioneK. Raikkonen: 1° 1.19.119 26 giri telaio 262F. Massa: 2° 1.19.498 27 giri telaio 263Meteo: aria 24/27 °C, asfalto 30/34 °C, nuvoloso.Prove libere - Seconda sessioneF. Massa: 3° 1.19.483 36 giri telaio 263K. Raikkonen: 5° 1.19.714 29 giri telaio 262Meteo: aria 26 °C, asfalto 35 °C, nuvoloso.Kimi Raikkonen: "Una buona mattinata, un pomeriggio un po' più complicato. E' abbastanza difficile trovare il miglior assetto su questo tracciato, in particolare per l'ultimo settore.

 

GP del Giappone: Tornare sulle piste di casa è sempre speciale per la Honda

Il Gran premio del Giappone è sempre un weekend particolare per il team e quest’anno presenta una novità, essendo stato spostato dalla tradizionale sede di Suzuka, di proprietà della Honda, all’impianto del Fuji International Speedway recentemente ristrutturato. "Il weekend del Gran premio del Giappone è sempre molto speciale per l’intero Honda Racing F1 Team, in quanto è una delle due gare di casa inserite in calendario,” conferma Jenson Button. “Come pilota Honda, negli anni scorsi ho ricevuto un sostegno incredibile sul tracciato di Suzuka, di proprietà della Honda, e i tifosi giapponesi creano sempre un’atmosfera fantastica per tutto il weekend di gara.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Massa 'Sorprese positive'

"Dal Gran Premio del Belgio ho trascorso tutto il tempo in Europa e ora sono in viaggio per il Giappone. La doppietta che abbiamo realizzato a Spa è stata davvero un grande successo per la squadra, e poi la notizia, giunta una settimana dopo, che la McLaren non aveva presentato appello contro la decisione del Consiglio Mondiale, ha significato per la Ferrari la conquista del 15°Titolo Costruttori. Questo è davvero un ottimo risultato per il nostro team. La mia sensazione personale è che i nostri avversari abbiano capito che non sarebbe stata una buona idea presentare appello.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Una grande incognita...

Sono soltanto in pochi a poter vantare di essere stati presenti nel paddock del Circuito del Fuji l'ultima volta che vi si è disputato un Gran Premio di Formula 1, nell'ottobre del 1976. Da allora il tracciato è stato sottoposto ad un ammodernamento, grazie al lavoro di Hermann Tilke e del suo team di progettisti. Date queste premesse dunque, il Gran Premio del Giappone di quest'anno rappresenta per tutte le squadre una grande incognita.Come di consueto ormai, gli ingegneri fanno il loro ingresso in circuito con i computer aggiornati con ogni dato riguardante la pista, ma nel caso del Fuji, nel corso di questo weekend le cose non andranno esattamente allo stesso modo.

 

GP del Giappone, Scuderia Ferrari: Raikkonen 'Una nuova pista, una nuova sfida'

Kimi Raikkonen è arrivato a Tokyo questa mattina, pronto per affrontare il Gran Premio del Giappone, terzultima gara della stagione, che torna a disputarsi dopo trent'anni sul circuito del Fuji, recentemente rinnovato. "Onestamente ho visto il circuito soltanto sui giornali: ho letto che la nostra macchina non si adatterebbe nella maniera migliore al tracciato ma so che la squadra ha lavorato duramente per essere competitivi anche in questo fine settimana" - ha detto Kimi. "So che diversi piloti si sono preparati per questa gara usando i simulatori ma, ad essere sinceri, non è una cosa che fa per me: non ho mai giocato con la Playstation né usato i simulatori intensivamente e non è che la mia prestazione ne sia stata penalizzata! Affronterò questa corsa come ho fatto con quelle che l'hanno preceduta, vale a dire con l'obiettivo di vincere: del resto, siamo gli inseguitori e non possiamo avere altro risultato su cui puntare.

 

Le quote Better per il GP del Giappone

Si torna a correre, ma ancora una volta alla vigilia del gran premio l’attenzione è rivolta all’esterno della pista. In questi giorni, infatti, più che del Gp del Giappone si parla del totopiloti, con al centro Fernando Alonso. Difficile dire su quale monoposto salirà nella prossima stagione lo spagnolo, mentre è certo che domenica farà di tutto per battere il compagno di squadra così da rilanciarsi nella corsa al titolo. Secondo le quote Better, Fernando Alonso (a 2,90) più che con Lewis Hamilton (a 4,00 come Felipe Massa) dovrà però vedersela con Kimi Raikkonen (a 2,60), favorito per la vittoria finale.

 

Honda Racing F1 Team: Grande voglia di correre al Fuji

L’Honda Racing F1 Team sarà accolto questa settimana dai suoi supporter giapponesi al Fuji International Speedway, dove si correrà il Gran premio del Giappone 2007, 15° appuntamento del Campionato del mondo FIA 2007 di Formula Uno e seconda gara di casa dell’anno del team. "Quest’anno, il Gp del Giappone presenterà nuove difficoltà sia per me, sia per il team,” commenta Jenson Button. Il circuito del Fuji è un’incognita, quindi studierò il disegno del tracciato con i nostri tecnici prima della gara, anche se ne scopriremo le vere caratteristiche solo giovedì nella ricognizione a piedi e poi nei primi giri di libere del venerdì.

 

Fernando Alonso alla Ferrari per 40 milioni?

Dopo le voci di un possibile passaggio di Fernando Alonso alla Ferrari per il 2008, in sostituzione di Felipe Massa (che potrebbe passare alla Toyota) adesso si vocifera anche dell'importo di questo accordo: ben 40 milioni di dollari per guidare la "rossa" di Maranello.

 

Niki Lauda: non ho mai definito cane Alonso

Niki Lauda ha negato quanto riportato da vari media sulle sue presunte dichiarazioni contro Fernando Alonso la scosa settimana. Il tre volte campione del mondo di F1, che adesso è presente nel paddock in qualità di commentatore di una televisione tedesca, sulla rivista Bild aveva paragonato la strategia di Fernando Alonso a quella di Alain Prost. "Invece di cercare così insistentemente di ottenere lo statud di numero uno, dovrebbe solo guidare più veloce", aveva affermato Lauda.

 

Fernando Alonso al posto di Massa in Ferrari?

La voce del giorno è quella di un possibile passaggio di Fernando Alonso in Ferrari, in sostituzione di Felipe Massa. Il 'rumour' sta girando con l'effetto di una bomba fra gli addetti ai lavori, e Felipe Massa è stato visto discutere a Spa con i responsabili del team Toyota, da qui le indiscrezioni su un suo passaggio di marca che aprirebbe le porte ad Alonso in Ferrari. La situazione è complicata dal fatto che il manager di Felipe Massa è Nicolas Todt, figlio di Jean Todt.

 

La Scuderia Ferrari Marlboro ha conquistato il Campionato del Mondo Costruttori di Formula 1

La Scuderia Ferrari Marlboro ha conquistato il Campionato del Mondo Costruttori di Formula 1 nel 2007, portando a quindici i successi nella storia di questa competizione, di cui sette negli ultimi nove anni. Infatti, la Vodafone McLaren Mercedes ha scelto di non presentare appello contro la decisione del Consiglio Mondiale della FIA del 13 settembre scorso, accettando così la sentenza di condanna inflitta per la violazione dell'articolo 151c del Codice Sportivo Internazionale. La Ferrari ora profonderà il massimo sforzo nelle ultime tre gare di questo campionato per cercare di vincere anche il titolo mondiale Piloti.

 

McLaren non si appellerà contro le sanzioni per la spy story

McLaren ha annunciato oggi di aver deciso di non appellarsi contro la multa da 100 milioni di dollari e l'espulsione dal campionato costruttori per spionaggio. Il team di Woking ha spiegato in una dichiarazione che il responsabile del team ha oggi notificato alla FIA dell'intenzione di non appellarsi contro il verdetto della commissione. McLaren ha affermato che ha studiato il verdetto emesso il 13 settembre scorso con i suoi legali ed azionisti ed ha verificato che è nel superiore interesse dello sport e dell'obiettivo del team di vincere ancora gare e titoli di non appellarsi.

 

Anche ai gatti piace la F1!

Il nostro lettore Martin dalla Germania ci ha inviato una foto curiosa del suo gatto, grande appassionato di Formula 1 ma soprattutto... tifoso della Renault!       

 

Formula 1: Mondiale piloti a Fernando Alonso per Totosì

La Ferrari paga il 65,61 per cento delle giocate piazzate sul mondiale costruttori registrato da Totosì dall'inizio del campionato. Ora tocca ai piloti. Gli esperti riscrivono le quote per l'ultima volta e Fernando Alonso passa in pole position con la quota più bassa in assoluto: 1.90. Al suo rivale - compagno di scuderia la quota proposta è pari a 2.40. Si riaccende quindi la lotta in casa Mclaren, mentre lievitano le chance per la Ferrari di conquistare anche questo titolo.

 

Gran Premio del Belgio, Scuderia Ferrari: Gara

Kimi Raikkonen: 1° 1:20.39.066 44 giri telaio 262Felipe Massa: 2° + 4.695 44 giri telaio 263Meteo: temperatura aria 21 °C, temperatura asfalto 26/27 °C, sereno.Settima vittoria della stagione, la quarta ottenuta da Kimi Raikkonen. Quello di oggi è il quattordicesimo successo della Ferrari nel Gran Premio del Belgio, il numero 199 in 755 Gran Premi disputati dalla Scuderia. Kimi ha vinto per la tredicesima volta in 119 gare disputate in Formula 1: tre di questi successi, tutti consecutivi, sono arrivati qui a Spa-Francorchamps.

 

Honda Racing F1 Team: Rubens 13°, Jenson ritirato a Spa

Questo pomeriggio, l’Honda Racing F1 Team ha vissuto un deludente Gran premio del Belgio. Rubens Barrichello si è classificato 13° e Jenson Button è stato costretto al ritiro al 37° giro. Le RA107 non sono state regolari lungo l’impegnativo tracciato di sette chilometri di Spa-Francorchamps, risultando così difficili da guidare per la distanza del gran premio. Per questo, il team ha scelto la strategia di un’unica sosta, al fine di ottenere un risultato finale discreto. Una volta spenti i semafori, i due piloti Honda sono partiti bene.

 

Honda Racing F1 Team: Qualifiche difficili a Spa

I piloti dell’Honda Racing F1 Team Jenson Button e Rubens Barrichello occuperanno la settima e la nona fila della griglia, dalle quali scatteranno per i 44 giri del GP del Belgio. Nelle qualifiche di oggi, i due portacolori del team hanno continuato ad avere problemi di bilanciamento, nonostante Jenson sia riuscito a passare al 2° turno eliminatorio, nel quale ha ottenuto il 14° tempo mancando l’accesso alla frazione finale. A seguito della penalità inflitta a Kubica per la sostituzione del motore, l’inglese della Honda si schiererà in 13° posizione.

 

GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Qualifiche

K.Raikkonen: 1° 1.45.994 9 giri telaio 262F.Massa: 2° 1.46.011 9 giri telaio 263Meteo: temperatura aria 16/17 °C, temperatura asfalto 24 °C, poco nuvoloso.Ottava pole per la Scuderia Ferrari Marlboro in quattordici qualifiche disputate sinora in questo Campionato, ottenuta per la terza volta da Kimi Raikkonen. Questa è la tredicesima volta che un pilota della Ferrari partirà in prima posizione nel Gran Premio del Belgio. Kimi ha portato a 14 il totale delle pole in carriera e ha permesso alla Scuderia di portare a 194 il totale nella sua storia.

 

GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Una giornata regolare

Il momento cruciale che rappresenta il weekend di Gran Premio è sempre molto concitato e così, nonostante ieri il mondo della Formula 1 sia sembrato fermarsi nella sua corsa per alcune ore in attesa del verdetto emesso a Parigi per la "spy story", oggi è stata una giornata regolare a Spa, come al solito nel fine settimana di gara. E, sempre come di consueto, la Scuderia Ferrari Marlboro e la McLaren-Mercedes sono state le protagoniste della prima giornata di prove sul circuito di Spa-Francorchamps.

 

GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Prove libere

Prove libere - Prima sessioneK. Raikkonen: 1° 1.47.339 16 giri telaio 262F. Massa: 22° - 2 giri telaio 263Meteo: aria 13/17 °C, asfalto 15/23 °C, sereno.Prove libere - Seconda sessioneF. Massa: 3° 1.46.953 27 giri telaio 263K. Raikkonen: 4° 1.47.166 26 giri telaio 262Meteo: aria 19/20 °C, asfalto 28/30 °C, sereno.Felipe Massa: "Nonostante il tempo perso questa mattina, alla fine possiamo dire che sia stata una buona giornata. Abbiamo lavorato in maniera proficua sull'assetto e sul bilanciamento della vettura e sul confronto fra i due tipi di gomme Bridgestone a disposizione.

 

La Ferrari è soddisfatta che sia emersa la verità

La Ferrari prende atto della decisione della FIA di sanzionare la Vodafone McLaren Mercedes per la violazione dell'articolo 151c del Codice Sportivo Internazionale. Alla luce delle nuove prove esaminate, sono stati ulteriormente comprovati fatti e comportamenti di eccezionale gravità e seriamente pregiudizievoli dell'interesse dello sport. La Ferrari è soddisfatta che sia emersa la verità su questa vicenda.

 

GP del Belgio, Honda Racing F1 Team: Piloti contenti di tornare sull’impegnativo tracciato di Spa

Nascosto nella foresta delle Ardenne vicino a Liegi, Spa-Francorchamps è uno dei circuiti più ricchi di storia ed evocativi della Formula Uno e rientra nel calendario 2007 dopo un anno di assenza per i lavori di modernizzazione della pista e delle strutture. Il disegno della pista è spettacolare, con lunghi rettilinei che si alternano a curvoni velocissimi e a sezioni tecniche lente. L’assetto del telaio impone un compromesso fra la riduzione della resistenza aerodinamica a favore della velocità in rettilineo e la generazione di deportanza per avvantaggiarsi in curva.

 

Le quote Better per il GP del Belgio

Dopo la sentenza Fia sulla Spy Story, si rientra in pista. Un ritorno alla normalità tutt’altro che facile, perché non sarà semplice mettersi alle spalle una vicenda che ha lasciato decisamente il segno, non solo nel mondo della Formula 1. Piombata a zero punti nella classifica costruttori, la McLaren si aggrappa ai suoi piloti per rialzare la testa. Primo e secondo con un margine importante sui rivali ferraristi, Hamilton ed Alonso si affacciano da favoriti al Gran Premio del Beglio.

 

GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Massa 'Nei test siamo stati veloci'

Mentre tutti gli occhi del mondo della Formula 1 sono puntati a Parigi, dove si sta svolgendo il Consiglio Mondiale della FIA, nel paddock del circuito di Spa-Francorchamps tutto si svolge come di consueto per la Scuderia Ferrari Marlboro nella giornata del giovedì di Gran Premio. L'appuntamento del Belgio era stato eliminato dal calendario l'anno scorso, per apportare alcune modifiche al tracciato e alle infrastrutture, e uno dei primi quattro piloti a comparire "sul palco" del nuovo media centre al di sopra dei box è stato proprio Felipe Massa.

 

GP del Belgio, Scuderia Ferrari: Raikkonen 'Questo circuito mi è sempre piaciuto'

Kimi Raikkonen, due volte vincitore qui in Belgio, ha incontrato quest'oggi i giornalisti all'interno del motorhome della Scuderia Ferrari Marlboro, in una giornata in cui le condizioni meteorologiche, tanto importanti in questo appuntamento della stagione, sono favorevoli e caratterizzate da clima soleggiato e caldo. Il pilota finlandese non si è voluto esprimere circa l'evoluzione della situazione a Parigi, ha quindi parlato delle sue chance di vittoria nel Campionato, a quattro gare dal termine.

 

Honda Racing F1 Team: Jenson Button a punti a Monza

Gran premio d’Italia incoraggiante per l’Honda Racing F1 Team, con Jenson 8° e Rubens 10°. Jenson Button ha conquistato un prezioso punto mondiale nel Gran premio d’Italia di questo pomeriggio, classificandosi ottavo dopo avere condotto una gara in modo costante e tenace sull’Autodromo di Monza. A suggellare il promettente pomeriggio dell’Honda Racing F1 Team, è giunto l’ottimo 10° posto di Rubens Barrichello. I due piloti Honda sono entrambi partiti bene dalla 10° (Jenson) e 12° piazzola della griglia, con l’inglese uscito dalla Curva 1 all’ottavo posto.

 

GP d'Italia, Scuderia Ferrari: Gara

Kimi Raikkonen: 3° + 27.325 53 giri telaio 262Felipe Massa: R giro 10 10 giri telaio 263Meteo: temperatura aria 26/27 °C, temperatura asfalto 38/37 °C, sereno.Jean Todt: "Siamo molto delusi per non essere riusciti ad ottenere un risultato migliore di questo terzo posto di Kimi nel nostro Gran Premio di casa. Felipe è stato costretto al ritiro nelle prime battute a causa di un problema meccanico alla sospensione posteriore, le cui cause devono essere ancora analizzate. Con Kimi abbiamo provato una strategia diversa da quella dei nostri avversari ma non avevamo abbastanza velocità per riuscire a superarli.

 

Honda Racing F1 Team: Jenson Button nei primi 10 a Monza

Questo pomeriggio, l’Honda Racing F1 Team ha esibito prestazioni incoraggianti nella sessione di qualifiche a Monza. Jenson Button si è classificato 10° e solo un piccolo errore di Rubens Barrichello nell’ultimo giro del 2° turno eliminatorio ha impedito al team di inserire entrambe le sue monoposto nella top 10 per la seconda volta nella stagione. La RA107 si è trovata a suo agio per tutto il weekend con la veste aerodinamica scarica. I piloti Honda hanno ottenuto pressappoco gli stessi tempi nell’ultima sessione di libere di questa mattina (Jenson 11°, Rubens 12°) e hanno mantenuto lo stesso livello prestazionale anche nella sessione di qualifiche del pomeriggio.

 

GP d'Italia, Scuderia Ferrari: Nessuna rossa in prima fila

Il Presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo ha compiuto oggi la sua tradizionale visita a Monza, ed era di certo un ansioso spettatore dal muretto; non veniva tuttavia accontentato appieno nelle sue speranze dal risultato delle qualifiche, dato che Felipe Massa veniva escluso dalla prima fila, prerogativa unica delle McLaren-Mercedes, con Fernando Alonso che conquistava la pole position e Lewis Hamilton in seconda posizione, a fianco dello spagnolo. I più lungimiranti avevano previsto che la BMW Sauber sarebbe stata competitiva su questo circuito da percorrere ad alte velocità, e la previsione si rivelava poi effettivamente corretta, dato che Massa partirà a fianco di Nick Heidfeld, mentre Kimi Raikkonen sarà allineato al compagno di squadra della Scuderia Ferrari Marlboro, ma alle sue spalle, dalla terza fila, in quinta posizione.

 

Gran Premio d'Italia, Scuderia Ferrari: Qualifiche

F.Massa: 3° 1.22.549 11 giri telaio 263 K.Raikkonen: 5° 1.23.183 11 giri telaio 262 Meteo: temperatura aria 25  °C, temperatura asfalto 36/37 °C, sereno.Jean Todt: "Dopo quanto avevamo visto nei test svolti su questa pista la settimana scorsa e ieri nelle prove libere, ci aspettavamo una qualifica difficile e così è stato. Sapevamo che sul giro secco i nostri avversari sono molto forti ma sappiamo anche che il nostro ritmo di gara è molto competitivo. I fattori cruciali per la gara di domani saranno gli stessi di sempre: affidabilità, strategia, lavoro della squadra e dei piloti, costanza della prestazione.

 

GP d'Italia, Scuderia Ferrari: Una giornata a due facce

Primo e secondo tempo rispettivamente per Kimi Raikkonen e Felipe Massa nella prima sessione odierna di prove libere, mentre nel pomeriggio il pilota brasiliano faceva registrare il sesto tempo, mentre il pilota finlandese l'ottavo. Quali le ragioni dell'improvvisa perdita di forma da parte dei due piloti della Scuderia Ferrari Marlboro? Due le motivazioni: mentre nella sessione mattutina le cose erano andate bene per entrambi i piloti al volante della loro F2007, la monoposto di Raikkonen accusava nel pomeriggio un problema al sistema idraulico, che costringeva il pilota a non uscire dai box per la maggior parte del tempo, e gli faceva completare soltanto 12 tornate nella seconda sessione, invece delle 27 completate dal compagno di squadra, Felipe Massa.

 

GP d'Italia, Scuderia Ferrari: Prove libere

Prove libere - Prima sessioneK. Raikkonen: 1° 1.22.446 20 giri telaio 264F. Massa: 2° 1.22.590 17 giri telaio 263Meteo: aria 18/22 °C, asfalto 26/29 °C, sereno.Prove libere - Seconda sessioneF. Massa: 6° 1.23.722 27 giri telaio 263K. Raikkonen: 8° 1.23.833 12 giri telaio 264Meteo: aria 26/27 °C, asfalto 36/38 °C, sereno.Kimi Raikkonen: "La prima sessione è andata bene mentre nella seconda ho perso tanto tempo a causa di un problema idraulico e ho potuto fare solamente una serie di giri con gomme nuove negli ultimi minuti.

 

Honda Racing F1 Team, Monza: pista speciale per Rubens

Monza non è solo il teatro della seconda vittoria della Honda in Formula Uno nel 1967; è anche una pista speciale per Rubens Barrichello, sulla quale ha trionfato due volte. Il Gran premio d’Italia che si corre a Monza ha una profonda importanza storica per il team e in particolare per Rubens Barrichello. Monza è infatti l’unico circuito sul quale Rubens ha vinto due volte. Inoltre, è su questo tracciato che il brasiliano ha toccato la velocità massima personale di 374 km/h.

 

Le quote TotoSì per il GP d'Italia di Formula 1

Gli esperti di Totosì prevedono un weekend caratterizzato dalla grande riscossa Ferrari. Raikkonen e Massa sono già in pole con le quote più basse nella sezione qualifiche ufficiali, mentre la Mclaren sul circuito di Monza al gran premio d'Italia potrebbe restare dietro. Saranno le prove libere a orientare meglio le giocate che al momento sono divise sui vari piloti. Hamilton certamente ha ceduto il passo, almeno sul piano del betting, a Massa. Nel vincente scuderia la Mclaren è ancora favorita, così come nel vincente piloti Hamilton guida le scommesse con la quota più bassa.

 

Le quote Better per il GP d'Italia di Formula 1

Un’altra doppietta per riaprire il mondiale. È l’obiettivo di Felipe Massa e Kimi Raikkonen, che a Monza puntano a ripetere gli ottimi risultati di Istanbul così da rilanciarsi nell’inseguimento a Lewis Hamilton e Fernando Alonso, i battistrada della classifica piloti. Sono proprio i due della McLaren gli avversari principali dei ferraristi, che questo fine settimana avranno però una marcia in più. È quella dei tifosi, pronti ad invadere il circuito ed a spingere con il proprio calore le rosse di Maranello.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.