Formula 1 - ultimi articoli


La Ferrari riaccende il mondiale: per Totosì si fa strada Alonso

La Ferrari trionfa in Turchia e gli scommettitori incassano tre volte: il podio di Felipe Massa a 2.40, il giro più veloce di Raikkonen in lavagna a 2.85 e la posizione di partenza del vincitore (in questo caso la pole position) a 2.40. La rossa di Maranello riapre, dunque, il mondiale e gli esperti di Totosì fanno lievitare la quota proposta per la Mclaren nell'antepost costruttori che passa da 1.40 a 1.60. Aumentano, anche se di misura, le chance per la Ferrari che scende da 2.50 a 2.

 

Buona prestazione dell’Honda Racing F1 Team nel GP di Turchia

Nel Gran premio di Turchia di oggi, l’Honda Racing F1 Team ha dato prova di grande vitalità con una buona prestazione. Dalle retrovie della griglia, Jenson Button e Rubens Barrichello hanno progressivamente recuperato posizioni, tagliando il traguardo in 13° e 17° posizione. I problemi ai motori emersi ieri dopo le qualifiche hanno costretto il team a sostituire i propulsori di entrambe le RA107 e a scontare la penalizzazione in termini di posizioni nello schieramento. Alla partenza, Rubens è riuscito a guadagnare subito posizioni nella confusione del primo giro, mentre Jenson è dovuto andare largo alla prima curva per scansare Jarno Trulli finito in testa coda.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Doppietta per la Scuderia Ferrari Marlboro

Felipe Massa e Kimi Raikkonen hanno ottenuto una netta doppietta al termine del caldissimo Gran Premio di Turchia, disputato sul circuito situato alla periferia di Istanbul. Con la McLaren di Fernando Alonso terza e molto staccata, e il quinto posto del suo compagno, Lewis Hamilton, rallentato anche da una foratura, i piloti della Ferrari hanno ridotto a 15 punti il distacco dal leader Hamilton e 10 da Alonso. Nel Campionato Costruttori, la Scuderia è ora a soli 11 punti dalla McLaren-Mercedes, con 5 gare ancora da disputare.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Gara

Sesta vittoria della stagione, la terza ottenuta da Felipe Massa. Quello di oggi è il secondo successo in tre edizioni del Gran Premio di Turchia, ottenuto ancora dal pilota brasiliano, che ha conquistato così la quinta vittoria in 83 gare disputate e ha dato alla Ferrari il successo numero 198 in 753 Gran Premi. Felipe e Kimi hanno conquistato la loro seconda doppietta da ferraristi, la numero 74 nella storia della Scuderia. Jean Todt: "Sesta vittoria dell'anno e seconda doppietta dopo quella di Magny-Cours: una corsa ed un risultato da sogno che ci devono rendere tutti felici: piloti, squadra, tifosi.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Qualifiche

K.Raikkonen: 3° 1.27.546 11 giri telaio 262F.Massa: 1° 1.27.329 11 giri telaio 263Meteo: temperatura aria 36/35 °C, temperatura asfalto 48 °C, sereno.Settima pole per la Scuderia Ferrari Marlboro in dodici qualifiche disputate sinora in questo Campionato, ottenuta per la quinta volta da Felipe Massa. Questa è la seconda volta che un pilota della Ferrari partirà dalla pole nel Gran Premio di Turchia e sempre grazie a Felipe che, ottenendo l'ottava pole della sua carriera, ha permesso alla Scuderia di portare a 193 il numero di partenze al palo nella sua storia.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Un anno dopo...

Un anno dopo aver conquistato la sua prima pole assoluta in Formula 1, Felipe Massa si è ripetuto oggi sulla pista di Istanbul dove ha prevalso al termine di una emozionante battaglia che ha visto opporre i due piloti della Scuderia Ferrari Marlboro a quelli della McLaren-Mercedes. I primi quattro in griglia sono separati da soli due decimi di secondo, a conferma del grande equilibrio delle forze in campo. A fianco del brasiliano partirà il leader del Campionato, Lewis Hamilton, mentre Kimi Raikkonen, terzo, sarà affiancato dal Campione del Mondo in carica, Fernando Alonso.

 

GP di Turchia, Honda Racing F1 Team: Rubens a metà griglia

Rubens 14° in griglia, Jenson in fondo allo schieramento a causa della sostituzione del motore dopo le qualifiche. Nella sessione di qualifica di questo pomeriggio sull’Istanbul Park, entrambi i piloti dell’Honda Racing F1 Team hanno sfruttato al meglio le prestazioni delle RA107. Nel Gran premio di Turchia, che si correrà domani sulla distanza dei 58 giri, Rubens scatterà dalla settima fila della griglia in 14° posizione, mentre Jenson dovrà rinunciare al 15° miglior tempo e si schiererà in ultima fila a seguito della sostituzione del motore dopo le qualifiche.

 

GP di Turchia, Honda Racing F1 Team: Iniziato il weekend in pista a Istanbul

La prima giornata di libere sull’Istanbul Park si è svolta senza problemi per l’Honda Racing F1 Team. Jenson Button e Rubens Barrichello hanno percorso molti chilometri in entrambe le sessioni di 1,5 ore, classificandosi sempre nelle stesse posizioni: Jenson 14° e Rubens 15°.La giornata è stata contraddistinta da un caldo torrido, con temperature dell’aria e della pista salite rispettivamente fino a 35 e 50 gradi. Tali condizioni hanno reso ancora più difficile il lavoro dell’intero team e inciso in grande misura sulla maneggevolezza delle RA107.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Prove libere

Kimi Raikkonen: "Sono abbastanza soddisfatto di come sono andate le cose questa mattina, un po' meno per quello che riguarda la sessione pomeridiana. Per qualche ragione, probabilmente un cambio di direzione del vento, le condizioni erano piuttosto difficili e dobbiamo valutare con grande attenzione i dati della seconda parte perché è facile perdere la direzione giusta. Per quanto riguarda i due tipi di gomme, per quello che abbiamo visto oggi si comportano entrambi bene ma dobbiamo aspettare domani per una valutazione più completa.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Prove libere

Kimi Raikkonen: "Sono abbastanza soddisfatto di come sono andate le cose questa mattina, un po' meno per quello che riguarda la sessione pomeridiana. Per qualche ragione, probabilmente un cambio di direzione del vento, le condizioni erano piuttosto difficili e dobbiamo valutare con grande attenzione i dati della seconda parte perché è facile perdere la direzione giusta. Per quanto riguarda i due tipi di gomme, per quello che abbiamo visto oggi si comportano entrambi bene ma dobbiamo aspettare domani per una valutazione più completa.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Primo e secondo, secondo e quinto

Primo e secondo nella prima sessione e secondo e quinto nella seconda, questi i piazzamenti di Kimi Raikkonen e Felipe Massa rispettivamente durante le prove libere di oggi della durata di novanta minuti ciascuna sul circuito dell'Istanbul Park. Entrambi i piloti sono stati soddisfatti del comportamento della F2007 su questo circuito molto impegnativo, che ospita il Gran Premio della Turchia da sole tre edizioni. La sessione del mattino faceva segnare i tempi più veloci, mentre il cambiamento del vento nel pomeriggio riduceva i livelli di grip e Raikkonen era l'unico pilota ad aver girato sotto il muro dell'1 28''in tutta la giornata, completando un totale di 43 giri.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Raikkonen Non ho perso le speranze per il Campionato'

Il Presidente della Ferrari Luca di Montezemolo non è mai stato il tipo di persona che rinuncia ad una sfida, ed ha gettato il suo guanto di sfida alla squadra, dichiarando che la Scuderia Ferrari Marlboro ha tutte le potenzialità per vincere le sei gare da disputare in questo Campionato del mondo. E' stata proprio questa dichiarazione a incontrare l'approvazione di Kimi Raikkonen, all'incontro con i media svoltosi questo pomeriggio nel paddock dell'Istanbul Park. "Tutto quello che possiamo fare è provare a dare il massimo in tutte le gare che restano e accumulare più punti rispetto ai nostri avversari" - ha esordito - "dobbiamo assicurarci di portare a termine tutte le gare e poi aspetteremo fino all'ultima gara per vedere la situazione in classifica.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Massa 'Mi piace questa città, questo paese e questo circuito'

Felipe Massa è arrivato ad Istanbul per disputare il Gran Premio della Turchia in programma questo fine settimana, dopo una breve vacanza a Miami, in Florida, che certamente ha aiutato il pilota brasiliano ad abituarsi alle alte temperature che si fanno registrare qui nella capitale turca. Il suo primo impegno, appena è arrivato, è stato la conferenza stampa ufficiale della FIA, nella quale si è parlato della sua prima vittoria in assoluto in Formula 1, conquistata su questo circuito un anno fa.

 

GP di Turchia, Honda Racing F1 Team: Il circuito di Istanbul Park

Il Gran premio di Turchia è entrato nel calendario di Formula Uno nel 2005 e da allora si disputa su un nuovissimo autodromo, costruito appositamente per questo evento alle porte di Istanbul. La pista di 5,338 km è stata disegnata da Herman Tilke, il progettista cui si devono anche i circuiti costruiti recentemente in Malaysia, in Bahrein e in Cina. Il circuito presenta quattordici curve, otto a sinistra e sei a destra, ed è contraddistinta da continui saliscendi, essendo costruita su quattro diversi livelli del terreno.

 

Turkish GP, Scuderia Ferrari: Felipe Massa 'I hope we end the season in style'

"The summer break is nearly over and although I've had a great time, I am really looking forward to going racing again, starting with Sunday's Turkish Grand Prix. Of course there is the serious side of trying to win the championships, but I have to say I am also looking forward to the enjoyment of driving a Formula 1 car again. "I am in Miami now, having come here from Brazil last Thursday and I will be leaving for Turkey on Tuesday. I've had a long weekend here relaxing enjoying the warm climate and doing the usual holiday things, going to the beach.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Ritorno in pista

Le brevi vacanze agostane sono ormai terminate per le squadre di Formula 1 e domani tutti si ritroveranno ad Istanbul per dare vita al Gran Premio di Turchia, dodicesimo appuntamento della stagione 2007. Anche per Kimi Raikkonen. "Le ferie sono finite e sono andate come speravo: mi sono goduto l'estate finlandese con la mia famiglia e i miei amici più cari" - ha dichiarato Kimi - "Siamo andati al mare, abbiamo fatto un po' di motocross, abbiamo giocato a tennis e, cosa più importante, ci siamo molto rilassati.

 

GP di Turchia, Scuderia Ferrari: Felipe Massa 'Spero che concluderemo la stagione con classe'

"La pausa estiva è quasi finita e, nonostante abbia trascorso davvero delle ottime ferie non vedo l'ora di tornare a correre, a cominciare dall'appuntamento di domenica con il Gran Premio della Turchia. Ovviamente in campo c'è l'aspetto fondamentale di tentare di vincere entrambi i Campionati, ma devo dire che spero anche di divertirmi di nuovo alla guida della mia monoposto di Formula 1.Ora mi trovo a Miami, dove sono arrivato dal Brasile lo scorso giovedì, e partirò per la Turchia giovedì.

 

In Turchia favorito Raikkonen ma il più agguerrito è Alonso

Torna in pista la Formula1 sul circuito di Istanbul con la Mclaren alla guida della classifica e con la solita sfida interna tra Alonso ed Hamilton. La Ferrari insegue e punta su Raikkonen che parte da quota 3.10 nel vincente gran premio di Totosì. Massa segue a quota 3.20. Il pronostico segnala, dunque, le due rosse di Maranello ma il più agguerrito del gruppo potrebbe essere proprio Fernando Alonso. Al momento gli esperti offrono un testa a testa tra i due compagni-avversari. Una delle due quote è destinata a scendere con molta probabilità e agli scommettitori è data la possibilità di bancarla prima delle prove del weekend.

 

Honda Racing F1 Team: Nessuna pausa estiva per lo staff che sviluppa la RA107

Nakamoto-san conferma che i tecnici del team non hanno smesso di lavorare con il massimo impegno dopo il deludente Gran premio d’Ungheria. Nelle tre settimane che separano i gran premi d’Ungheria e di Turchia, il lavoro sulla RA107 è proseguito a ritmo serrato presso lo stabilimento dell’Honda Racing F1 Team a Brackley, con l’obiettivo di risolvere i problemi prestazionali che affliggono la monoposto del team. Nonostante il divieto di effettuare test in questo periodo, il team Honda ha avviato un intenso programma di sviluppo, nella speranza di tornare alle gare con una macchina più competitiva.

 

GP Turchia, Honda Racing F1 Team: I piloti Honda pronti per il rientro in pista

Dopo l’intervallo estivo di tre settimane, la Formula Uno si appresta a tornare in scena con il Gran premio di Turchia, il 12° appuntamento del Campionato Mondiale FIA 2007 di F1 che si correrà sul tracciato dell’Istanbul Park. I piloti dell’Honda Racing F1 Team, Jenson Button e Rubens Barrichello, hanno approfittato dell’interruzione del campionato per concedersi una meritata vacanza, continuando tuttavia ad allenarsi in vista di una gara che si è sempre rivelata impegnativa, anche per le condizioni di gran caldo.

 

GP della Turchia, Scuderia Ferrari: Una interessante sfida logistica

In un circuito a metà tra l'Europa e l'Asia, il Gran Premio della Turchia rappresenta una interessante sfida logistica, in cui, come in molte gare europee, il paddock ospita i mezzi e i motorhome di tutte le scuderie. In ogni caso, la distanza tra l'autodromo turco e la maggior parte delle sedi centrali dei team implica che la migliore soluzione di trasporto sia quella di "vecchio stile", via mare, con il carico e il trasporto di tutte le vetture e gli equipaggi necessari da e verso la capitale turca da Trieste, sulla costa adriatica dell'Italia.

 

Scuderia Ferrari: Felipe Massa 'Finalmente un po' di relax'

"Finalmente dopo diverse settimane trascorse in Europa mi godo un po' di relax a casa mia, a San Paolo in Brasile, dove trascorrerò alcuni giorni con la mia famiglia, la mia ragazza e gli amici, al fine di ricaricare appieno le batterie prima della prossima gara. Per il resto, cosa dirvi? Se mi guardo indietro pensando alla gara di Budapest, non posso che provare un forte senso di frustrazione, specie per un risultato che certamente avrebbe potuto essere alla mia portata, al punto che penso sia stata la peggior gara della mia carriera.

 

Scuderia Ferrari: Kimi Raikkonen 'Una sosta per ricaricare le batterie'

Kimi Raikkonen, come tutti i piloti di Formula 1, ha iniziato un breve periodo di vacanza nella pausa concessa dal calendario iridato dopo il Gran Premio d'Ungheria. Ieri Kimi ha partecipato ad un evento media organizzato dalla Shell a Helsinki e poi è volato a Pori per visitare una fabbrica dove vengono costruite le piattaforme petrolifere off-shore che la Shell utilizza nel Golfo del Messico. "C'era bisogno di una sosta, credo che tutti l'aspettassero con ansia" - ha dichiarato Kimi - "Spesso fa bene lasciarsi tutto alle spalle e pensare solo a rilassarsi.

 

Scuderia Ferrari: Montezemolo 'La squadra deve crederci'

E' stata una lunga ed intensa riunione quella che si è tenuta oggi presso la Gestione Sportiva. Il Presidente Luca di Montezemolo ha voluto incontrare l'Amministratore Delegato Jean Todt e i vertici della Scuderia per fare il punto della situazione dopo due terzi della stagione. Durante la riunione è stata fatta un'analisi dell'annata, evidenziando sia gli aspetti positivi - la grande competitività, testimoniata dalle cinque vittorie, le sei pole position e le otto migliori prestazioni cronometriche in gara ottenute in undici Gran Premi - che quelli negativi, come un livello di affidabilità non all'altezza della media della Ferrari e alcuni errori di troppo commessi.

 

Quote TotoSì per Ferrari a ribasso dopo l'ultimo Gp

E’ sempre più vicino il titolo mondiale per la Mclaren ma dopo l’ultimo gran premio d’Ungheria la variazione apportata alle quote dagli esperti di Totosì è stata favorevole alla Ferrari che ha subito una leggera inflessione a ribasso. Da 2.90 a 2.60 grazie ai punti acquisiti con il secondo posto di Raikkonen. La scuderia britannica passa, invece, da 1.33 a 1.40; un rialzo che sta facendo catalizzare ancor di più le giocate. Restano stellari tutte le altre quotazioni a partire dalla BMW proposta a 500 volte la posta.

 

Lewis Hamilton alla Ferrari?

Secondo alcune voci apparse sui giornali sportivi, Fernando Alonso potrebbe non essere l'unico pilota McLaren ad essere seriamente corteggiato da altri team per il prossimo futuro. Il quotidiano Tuttosport afferma che Jean Todt vorrebbe ingaggiare il leader del campionato Lewis Hamilton con la promessa di un ingaggio di ben 35 milioni di dollari a stagione. La mossa di Ferrari sarebbe motivata dalla ricerca di un vero e degno successore di Michael Schumacher, dopo la delusione di Massa e Raikkonen.

 

GP d'Ungheria, Honda Racing F1 Team: Deludente conclusione di un weekend da dimenticare

Un weekend tormentato per l’Honda Racing F1 Team si è concluso mestamente oggi con entrambe le RA107 che perdevano velocità. Rubens Barrichello ha chiuso la gara in 18° posizione, la stessa delle qualifiche, mentre Jenson Button oltre a condividere un andamento di gara simile, ha avuto a che fare con uno scarso bilanciamento della macchina, prima che un problema al sensore dell’acceleratore lo costringesse al ritiro al 36° giro. “Un weekend da dimenticare” è quanto ha affermato il Direttore tecnico Jacky Eeckelaert riassumendo il Gran premio d’Ungheria del team, confermando che l’intervallo estivo di tre settimane servirà per completare “l’enorme mole di lavoro” necessaria per fare migliorare il team rispetto alla posizione occupata attualmente.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Secondo posto per Kimi Raikkonen

La Scuderia Ferrari Marlboro ha ridotto il distacco dalla McLaren, leader della classifica Costruttori, a 19 punti, dopo che Kimi Raikkonen ha messo a segno il secondo posto nel Gran Premio d'Ungheria mentre il team anglo-tedesco non ha ottenuto punti nonostante la vittoria e la quarta posizione conquistati da Lewis Hamilton e Fernando Alonso. I giudici di gara hanno infatti sanzionato la McLaren, accusata di aver imposto ordini tali da non permettere al suo pilota inglese di effettuare il suo ultimo run durante le qualifiche di ieri.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Gara

K.Raikkonen: 2° + 0.715 70 giri telaio 262 F.Massa: 13° +1 giro 69 giri telaio 260Meteo: temperatura aria 26/25 °C, temperatura asfalto 35/34 °C, poco nuvoloso. Jean Todt: "Un secondo ed un tredicesimo posto sono un magro bilancio del fine settimana. C'è una certa amarezza nel vedere quanto siamo stati competitivi in gara con Kimi perché si è dimostrato una volta di più che partire davanti è fondamentale, in particolare su un circuito come l'Hungaroring dove i sorpassi sono pressoché impossibili.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Una qualifica caotica

Che il fine settimana del Gran Premio d'Ungheria sia piuttosto noioso è un diffuso luogo comune, e i fatti tendono a smentire questa convinzione di molti: basti ricordare la rocambolesca gara sul bagnato dello scorso anno. La sessione di prove ufficiali odierna è stata senza dubbio sorprendente e, sfortunatamente, un po' caotica per la Scuderia Ferrari Marlboro. La strategia era semplice, con Kimi Raikkonen e Felipe Massa alla ricerca del terzo posto in vista della gara di domani. Le sessioni della mattinata avevano messo in mostra come la F2007 non fosse abbastanza veloce per contendere la prima fila ai rivali della McLaren-Mercedes e il finlandese ha quasi raggiunto il suo obiettivo, anche se dovrà partire dalla quarta posizione.

 

Gran Premio d'Ungheria, Honda Racing F1 Team: Delusione all’Hungaroring

L’Honda Racing F1 Team è incappato in una deludentissima sessione di qualifiche per il Gran premio d’Ungheria di domani. Entrambi i piloti Honda non hanno infatti superato il 1° turno di qualifiche e si schiereranno così in 17° (Jenson Button) e 18° (Rubens Barrichello) posizione. Nel corso della sessione, i due alfieri del team hanno percorso due uscite con poco carburante, nella seconda delle quali riuscendo a migliorare i rispettivi tempi sul giro. Non è però stato sufficiente: il miglior tempo di Jenson (1:21.

 

Gran Premio d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Qualifiche

K.Raikkonen: 4° 1.20.410 12 giri telaio 262F.Massa: 14° 1.21.021 6 giri telaio 260 Meteo: temperatura aria 26/25 °C, temperatura asfalto 35/34 °C, poco nuvoloso. Jean Todt: "Una qualifica molto deludente per noi, con un pilota in quarta posizione ed uno in quattordicesima. Felipe, che aveva commesso un piccolo errore nell'ultima parte del suo primo tentativo in Q2, ha poi perso del tempo prezioso a causa di un malinteso fra il muretto e il garage a proposito del rifornimento. Poi, con gomme che non erano certo nella temperatura ideale, non è riuscito a migliorare il suo tempo ed è rimasto fuori dai primi dieci.

 

Niki Lauda contro la manovra di Fernando Alonso

Il tre volte Campione del Mondo Niki Lauda ha biasimato la manovra - apparentemente antisportiva - che ha permesso a Fernando Alonso di conquistare oggi la pole position per il Gran Premio di Ungheria. Presente a Budapest come commentatore per la televisione austriaca, Lauda si è schierato apertamente con quello che appare essere l'orientamento prevalente nel paddock, ritenendo che Alonso abbia deliberatamente ritardato il compagno di squadra Hamilton nella pitlane così da impedirgli di difendere il suo giro veloce nelle qualifiche.

 

Hungaroring: manovre controverse fra Fernando Alonso e Lewis Hamilton in qualifica

La spy-story fra Ferrari e McLaren sembra scivolare in secondo piano dopo le qualifiche dell'Hungaroring, quando è emersa una nuova controversia che accenderà gli animi degli appassionati. Sono in molti infatti a chiedersi se Fernando Alonso abbia deliberatamente ritardato il suo compagno di squadra Lewis Hamilton nella pitlane durante il turno di qualifica, facendogli perdere una possibilità di puntare alla pole position. Le due McLaren attendevano di fermarsi ai box prima del loro run finale delle prove di qualifica, ma lo stop previsto per Alonso per l'ultimo cambio gomme è stato più lungo del previsto e Hamilton, che doveva attendere il suo turno di entrare ai box, non ha potuto fare il cambio gomme in tempo per difendere il suo giro veloce.

 

Todt vieta anche le foto dei piloti Ferrari con quelli McLaren...

La spy-story (che oramai sembra diventata una telenovela) fra Ferrari e McLaren ha raggiunto oggi al circuito dell'Hungaroring un nuovo - basso - livello: sembra che Bernie Ecclestone volesse farsi una foto con i quattro piloti dei team Ferrari e McLaren, ma che Jean Todt lo abbia impedito per via della tensione fra le due squadre. L'inviato della rete televisiva tedesca Premiere ha cercato di ottenere maggiori informazioni da Norber Haug, che si è limitato a dare la sua disponibilità e quella dei suoi piloti.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Una giornata confusa

Molti interrogativi oggi hanno attraversato i box nella pit-lane dell'Hungaroring. Il tempo imprevedibile con brevi scrosci di pioggia a bagnare il circuito, sembrava in effetti mettere in difficoltà molti dei piloti che hanno effettuato le prove su una pista generalmente sporca il venerdì, con gomme il cui comportamento complessivo è stato difficile da valutare. I piloti della Scuderia Ferrari Marlboro hanno completato un totale di 97 giri, 47 per Felipe Massa e 50 per Kimi Raikkonen.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Prove libere

Prove libere - Prima sessioneF. Massa: 2° 1.22.519 18 giri telaio 260K. Raikkonen 3° 1.22.540 21 giri telaio 262Meteo: aria 27/28 °C, asfalto 35/38 °C, sereno.Prove libere - Seconda sessione K. Raikkonen 6° 1.21.589 29 giri telaio 262F. Massa 7° 1.21.620 29 giri telaio 260Meteo: aria 30/28 °C, asfalto 40/39 °C, variabile, breve scroscio di pioggia.Kimi Raikkonen: "Non sono molto soddisfatto del comportamento della vettura in queste due sessioni: è chiaro che c'è molto da fare per migliorare.

 

Scuderia Ferrari: 'Nessun vantaggio ottenuto illegalmente'

In merito a quanto sostenuto a proposito del Gran Premio d'Australia 2007 dalla Vodafone McLaren Mercedes in una lettera indirizzata al Presidente dell'ACI-CSAI Gino Macaluso lo scorso 1° agosto, la Ferrari desidera affermare con forza che la lettera contiene delle accuse tanto gravi quanto false.Contrariamente a quanto affermato dalla Vodafone McLaren Mercedes, la Ferrari non ha mai beneficiato di alcun vantaggio ottenuto illegalmente. Le due F2007 utilizzate nel Gran Premio d'Australia sono state giudicate conformi al regolamento tecnico dagli Steward prima, durante e al termine dell'evento: se ci fossero state delle illegalità, sarebbero state squalificate.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Massa 'La battaglia in pista è molto intensa'

Felipe Massa è arrivato in conferenza stampa all'Hungaroring per scoprire che in realtà ai giornalisti premeva rivolgergli fondamentalmente due domande, la prima riguardante il diverbio occorso alla fine Gran Premio d'Europa con il vincitore Fernando Alonso prima di salire sul podio, e la seconda sulla questione legale in corso tra la Scuderia Ferrari Marlboro ed un altro team. In risposta alla seconda domanda, il pilota brasiliano ha affermato: "Il mio punto di vista è ovviamente in favore della mia squadra, ma la mia priorità è quella di correre.

 

GP d'Ungheria, Scuderia Ferrari: Raikkonen 'Ero davvero io?'

In un clima soleggiato e molto caldo, Kimi Raikkonen si è avviato quest'oggi verso il centro media dell'Hungaroring per incontrare la stampa nella prima conferenza del fine settimana. Come altri piloti finlandesi hanno fatto in passato, anche Kimi guarda a questa gara come, in un certo senso, ad una gara di casa. "E' sicuramente l'appuntamento della Formula 1 più vicino al mio paese - ha detto - e normalmente qui ci sono moltissimi tifosi finlandesi. Arrivare non è particolarmente difficoltoso per loro e probabilmente ci sono in vista molte opportunità future, poi è sempre bello vederli".

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.