Formula 1 - ultimi articoli


GP del Bahrain, Gilles Simon: 'Sakhir è un circuito molto impegnativo per i propulsori'

GP del Bahrain, Gilles Simon: 'Sakhir è un circuito molto impegnativo per i propulsori' Felipe Massa e Kimi Raikkonen in questo weekend avranno entrambe nuovi motori, cosa che permetterà ai due alfieri della Scuderia Ferrari Marlboro di affrontare al meglio questo terzo appuntamento della stagione, specie in considerazione del fatto che Malesia e Bahrain sono per i V8, tradizionalmente, due tra le gare più impegnative dell'intera stagione.Il parziale disappunto degli uomini della Scuderia Ferrari Marlboro, riguardo alle prestazioni palesate dalla F2007 in Malesia non è ascrivibile in alcun modo ai problemi di surriscaldamento del propolsure che qualcuno aveva ventilato all'indomani del GP di Sepang, come ci spiega lo stesso responsabile dei propulsori di Maranello Gilles Simon.

 

Felipe Massa blog, GP della Malesia: 'Era la cosa giusta da fare'

Felipe Massa blog, GP della Malesia: 'Era la cosa giusta da fare' Sono già arrivato a Dubai dove resterò per un paio di giorni prima di trasferirmi in Bahrain. Naturalmente i fatti di Sepang sono stati molto spiacevoli. Già il venerdì eravamo molto veloci e il sabato ho addirittura realizzato la pole, ma la gara di domenica non ha dato i risultati sperati. Perché? Ad essere onesti non abbiamo ancora la certezza della causa. Una parte dei problemi potrebbe provenire dalle componenti e dall'assetto della macchina ma è anche chiaro che la McLaren ha fatto importanti passi avanti.

 

GP della Malesia, Jean Todt: 'La corsa è stata rovinata al via'

GP della Malesia, Jean Todt: 'La corsa è stata rovinata al via' "Siamo molto dispiaciuti", ha detto l'Amministratore Delegato della Ferrari dopo il Gran Premio della Malesia. Todt ha spiegato che il team si aspettava un risultato migliore di un terzo e quinto posto finali, ottenuti rispettivamente da Kimi Raikkonen e Felipe Massa."Tutti hanno potuto vedere che la corsa è stata rovinata dalla partenza - ha detto Todt - quando Felipe non è partito al meglio ed è stato sorpassato da due McLaren, con Kimi sopravanzato da Hamilton". Il responsabile delle attività di pista della Ferrari ha chiarito la situazione delle vetture al via: "Dai dati in nostro possesso nulla è andato storto.

 

Spyker F1: lo sponsor arriva da eBay

Spyker F1: lo sponsor arriva da eBay Mossa astuta per acquisire pubblicità gratuita o tentativo disperato per cercare di accaparrarsi qualche sponsor dell'ultima ora? Non è chiaro, ma la soluzione trovata dallo Spyker F1 Team ha indubbiamente il fascino della novità: da oggi si possono acquistare spazi promozionali su una vettura di Formula 1 su... eBay! Proprio così, sul portalone di aste online è possibile fare un'offerta per uno dei vari spazi riservati agli sponsor sulla vettura del Team Spyker, e si tratta probabilmente della prima volta in assoluto che una sponsorizzazione per un team di F1 viene venduta attraverso un'asta online.

 

GP della Malesia: Terzo e quinto posto per la Scuderia Ferrari a Sepang

GP della Malesia: Terzo e quinto posto per la Scuderia Ferrari a Sepang Il team Mc Laren con il suo neo acquisto nonché campione in carica Fernando Alonso in coppia con il giovane compagno di squadra Lewis Hamilton hanno realizzato un perentorio uno, due nel torrido Gran Premio della Malesia disputatosi sull'impegnativo tracciato di Sepang.Sebbene le fortune di entrambi sono state di varia natura, i due piloti della McLaren non hanno mai subito la reale minaccia delle Ferrari, dopo che Felipe Massa, autore della pole position, per due volte tentava il sorpasso di Hamilton finendo al quinto posto.

 

GP della Malesia, Gara: Scuderia Ferrari

GP della Malesia, Gara: Scuderia Ferrari Kimi Raikkonen: 3° + 18.339 56 giri telaio 261Felipe Massa: 5° + 36.705 56 giri telaio 260Meteo: temperatura aria 36/35 °C, temperatura asfalto 53/50 °C, pista asciutta, cielo sereno.Jean Todt: "Questo è un risultato sicuramente deludente. Dopo l'ottima qualifica di ieri, con Felipe in Pole e Kimi terzo avevamo ben altre aspettative, invece ci dobbiamo accontentare di un terzo ed un quinto posto, ottenuti, rispettivamente, da Kimi e da Felipe. Sappiamo che gli elementi cruciali per il raggiungimento del successo in gara sono la posizione in griglia, la partenza, la strategia, l'affidabilità e, ovviamente, la prestazione delle macchine.

 

GP della Malesia: Prove libere Ferrari

GP della Malesia: Prove libere Ferrari Prove libere - Prima sessioneF. Massa 1°1.34.972 17 giri, telaio 260K. Raikkonen 4°1.35.779 20 giri, telaio 261Meteo: aria 29/32 °C, asfalto 37/43 °C, sole.Prove libere - Seconda sessioneF. Massa 1°1.35.780 34 giri, telaio 260 K. Raikkonen 4°1.36.160 33 giri, telaio 261 Meteo: aria 34/35 °C, asfalto 48/49 °C, parzialmente nuvoloso poi sole.Felipe Massa: "Tutto sommato, possiamo dire che sia stata una buona giornata. Abbiamo provato entrambi i tipi di gomme disponibili e abbiamo effettuato diverse regolazioni dell'assetto della F2007, partendo dalla base di quello che avevamo visto nei test svolti la scorsa settimana su questo circuito.

 

GP della Malesia: Felipe Massa, 'Una delle migliori monoposto che abbia guidato'

GP della Malesia: Felipe Massa, 'Una delle migliori monoposto che abbia guidato' Felipe Massa è arrivato ieri a Sepang giungendo direttamente dalle Maldive, sottoponendosi oggi all'abituale incontro con la stampa del giovedì. La prima domanda rivolta al pilota della Scuderia Ferrari Marlboro ha riguardato la modifica alle misurazioni del fondo piatto delle vetture: "Noi abbiamo avuto una macchina conforme alle norme, ora queste norme sono cambiate per tutti quindi ci siamo adeguati e non mi aspetto che le nostre prestazioni cambino. La scorsa settimana abbiamo portato in prova una monoposto in regola con le nuove prescrizioni e non abbiamo rilevato alcuna differenza".

 

GP della Malesia: Kimi Raikkonen, 'Aspettate e vedrete'

GP della Malesia: Kimi Raikkonen, 'Aspettate e vedrete' Sepang nel bel mezzo del pomeriggio non è il posto migliore per stare a cielo aperto, a causa della calura e del 50% di umidità nell'aria. Così Kimi Raikkonen e una folla di giornalisti si sono chiusi nella piccola ma, ben più importante, climatizzata hospitality della Scuderia Ferrari Marlboro per parlare della prossima corsa. "E' difficile immaginare cosa succederà questo fine settimana, spero potremo fare un'altra buona gara - ha esordito il finlandese -. Avremo un quadro più trasparente domani.

 

Felipe Massa blog: 'Abbiamo una migliore comprensione della vettura'

Felipe Massa blog: 'Abbiamo una migliore comprensione della vettura' Oggi è la mia ultima giornata della vacanza iniziata dopo la fine dei test in Malesia, la settimana scorsa. Ho scelto le isole Maldive, che ho visitato per la prima volta e che mi sono piaciute molto. E' un posto bellissimo, veramente meraviglioso. L'atmosfera è molto calma e rilassante, l'hotel è bello così come il mare e la spiaggia sono straordinarie.Ho fatto molto sport per prepararmi alla Malesia in condizioni simili a quelle che troverò là, fa parecchio caldo anche qui infatti.

 

GP della Malesia: Tombazis spiega la filosofia progettuale della Ferrari F2007

GP della Malesia: Tombazis spiega la filosofia progettuale della Ferrari F2007 La Grecia non ha mai ospitato un Gran Premio così come non ha espresso ancora alcun pilota di Formula 1, ma la terra ellenica sembra essere una fertile fucina di ingegneri aerodinamici, compreso il capo progettista della Scuderia Ferrari Marlboro, Nikolas Tombazis. Appassionato di competizioni motoristiche, a sette anni Nik vide il suo primo Gran Premio in televisione: "Da allora in poi non sono più riuscito a smettere! Nel 1978, quando avevo circa 10 anni, cominciai ad essere affascinato dagli aspetti aerodinamici, anche perché eravamo in piena età "effetto suolo".

 

Schumacher: "Ricorderò sia Senna che Ratzenberger"

Schumacher: Michael Schumacher è arrivato nel paddock del circuito di Imola proprio nel momento il cui il sole è uscito a regalare ai presenti un bellissimo pomeriggio di primavera. In questo inizio del week-end del GP di San Marino, il primo impegno ufficiale per il Campione del Mondo è stato la conferenza stampa FIA, iniziata con le impressioni di Michael sulla performance in pista di Valentino Rossi questo mercoledì a Fiorano, dove il Campione di MotoGP ha guidato una F2004 per pochi giri.

 

Schumacher: "Imola è un circuito favorevole"

Schumacher: "Ci sono gare che hanno qualcosa di speciale, di particolare". Michael Schumacher non nasconde la sua simpatia per il circuito di Imola. "Imola è praticamente uno dei nostri circuiti di casa, la Ferrari è sempre letteralmente acclamata e i tifosi si fanno sentire come in poche altre parti, dandoci un sostegno davvero unico. Non bisogna dimenticare che il legame fra Imola e Maranello è testimoniato dal fatto che l'Autodromo del Santerno è intitolato a Enzo e Dino Ferrari, inoltre io sono ambasciatore della Repubblica di San Marino e mi sento ancora più motivato.

 

Jordan cerca già un sostituto per Pantano?

Tre GP: sembra incredibile, ma dopo sole tre gare sembra che in Jordan qualcuno stia già cercando un sostituto per Giorgio pantano, o almeno questo è quello che riferiscono alcuni quotidiani brasiliani, che parlano apertamente di Augusto Farfus Jr. (brasiliano...) come suo sostituto.Farfus è il campione in carica dell'Euro 3000, con con l'Alfa Romeo guida il campionato European Touring Car dopo la vittoria in gara 1 a Monza.

 

Barcellona: Schumacher veloce anche sul bagnato

Non è bastata la pioggia caduta copiosamente sul circuito di Barcellona a rallentare Michael Schumacher, che ieri è stato il più veloce in pista alla guida della Ferrari F2004. Con lui è sceso in pista anche Ruben Barrichello, ed entrambi hanno lavorato sullo sviluppo dei pneumatici da pioggia e sull'assetto da bagnato.50 i giri percorsi in totale dal tedesco, con un miglior tempo di 1'23"765, mentre 33 sono stati i giri fatti da Barrichello che ha segnato un crono di 1’25”932.

 

Per Mosley le F1 sono troppo veloci

L'eterno scontro fra i regolamenti e la ricerca delle migliori prestazioni sembra non avere un attimo di tregua: Max Mosley, presidente della FIA, ha dichiarato all'agenzia Reuters le sue intenzioni di ridurre le prestazioni delle monoposto di F1, aspettandosi delle proposte da parte dei team ma non rinunciando ad una soluzione unilaterale se entro due mesi non venissero fatte proposte ragionevoli.

 

Proibito dalla FIA l'alettone della BAR

Dalla rivista Autosport arriva la notizia secondo la quale le nuove modifiche aerodinamiche progettate dalla BAR Honda non darebbero state accettate dalla FIA, che le ha ritenute contrarie al regolamento attuale. In particolare il problema sarebbe nell'alettone posteriore dalla struttura tale che si potrebbe configurare come dotato di un terzo elemento non permesso.

 

Barcellona: i tempi delle prove

Barcellona - 06/04/20041. F. Alonso - Renault - 1'15"263 - 101 giri2. A. Davidson - BAR-Honda - 1'15"405 - 97 giri3. J. Trulli - Renault - 1'15"623 - 62 giri4. A. Wurz - McLaren-Mercedes - 1'15"766 - 68 giri5. L. Badoer - Ferrari - 1'15"845 - 68 giri6. P. De la Rosa - McLaren-Mercedes - 1'15"929 - 88 giri7. R. Zonta - Toyota - 1'15"984 - 103 giri8. O. Panis - Toyota - 1'16"455 - 43 giriBarcellona - 07/04/20041. T. Sato - BAR-Honda - 1'14"676 - 107 giri2. J. Trulli - Renault - 1'14"686 - 78 giri 3.

 

Test Barcellona: Ferrari prova una long-run

Nella seconda giornata a disposizione della Scuderia Ferrari nei test sul circuito di Barcellona, Luca Badoer si è alternato alla guida della due F2004 a disposizione. Badoer ieri ha anche completato con successo una simulazione di gara, compiendo un totale di 118 giri con un miglior tempo di 1'14"877. Oggi in pista sarà la volta di Michael Schumacher e Rubens Barrichello.

 

Test Barcellona: problemi per la Sauber

E' iniziata ieri con qualche problema la tre giorni di test sul circuito di Barcellona per la Sauber Petronas, con Felipe Massa che ha potuto effettuare solo 48 giri con il telaio 05 della C23, stabilendo un miglior tempo di 1'17"104 e perdendo parecchio tempo a causa di un problema meccanico che ha comportato la sostituzione del motore.Nel pomeriggio la squadra si è dedicata alla messa a punto delle gomme con la Bridgestone, lavoro che continuerà anche oggi alla ricerca delle migliori mescole e carcasse per il GP di Spagna.

 

Trulli ed Alonso continuano il lavoro a Barcellona

I due piloti Renault hanno continuato il lavoro di messa a punto durante la giornata e ancora una volta Jarno Trulli ha potuto provare le ultime evoluzioni del telaio, anche se i riscontri sono stati limitati per via della percorrenza ridotta.Trulli infatti si è fermato sul circuito dopo aver compiuto 28 giri durante la sua simulazione di gran premio a causa di una perdita d’olio, causata da un componente ausiliaria del motore, mentre Alonso ha utilizzato la nuova evoluzione del motore che a suo parere sembra decisamente migliore.

 

La McLaren non abbandona

Il problema della McLaren MP4/19 non riguarda tanto le prestazioni sul singolo giro, visto che la monoposto motorizzata Mercedes non sembra poi così lontana in qualifica, ma la resistenza alla distanza. Sia in Australia che in Malesia, Coulthard ha cercato di "risparmiare" la sua vettura per cercare di arrivare al traguardo, ma nel Bahrain un problema tecnico (sembra al sistema pneumatico) lo ha costretto a fermarsi ai box da dove non è riuscito a ripartire."Il nostro sogno è una vittoria, ma probabilmente lo resterà.

 

Raikkonen in Ferrari dal 2007?

Non deve essere stato facile per Kimi Raikkonen quest'avvio di campionato, che ha visto il campione finlandese continuamente fermato da rotture meccaniche mentre le "rosse" di Maranello dominavano ad ogni gara. Kimi - stando alle ultime voci - sembrerebbe non gradire il supporto della squadra e soprattutto l'arrivo nel 2005 in squadra di Juan Pablo Montoya. Ovvio quindi che si stia guardando intonro, ma la voce più clamorosa al riguardo arriva proprio da Sakhir: Raikkonen potrebbe addirittura arrivare in Ferrari, anche se non prima del 2007, per sostituire Michael Schumacher quando deciderà di ritirarsi.

 

La McLaren MP4-19 va in pensione

Non tira una buona aria alla McLaren, dopo un avvio di stagione che sembra aver creato parecchi malumori in squadra: le rotture meccaniche che hanno fermato Kimi Raikkonen ed i pochi punti racimolati da David Coulthard sembra abbiano convinto i vertici della scuderia a sostituire la MP4-19, che stando ad alcune indiscrezaioni verrebbe sostituita già a partire dal GP di Ungheria del 15 agosto. Certo è che la situazione della McLaren ha qualcosa d'incredibile: prima la MP4-18 del 2003 che non ha mai potuto girare in pista per via dei crash test falliti, adesso la nuova auto che proprio non sembra poter raggiungere quel minimo di competitività che ci si aspetta da una squadra con il nome McLaren.

 

Ecco la Ferrari F2004

Ecco la Ferrari F2004 E' strano e affascinante allo stesso tempo seguire la presentazione Ferrari. Sarà il mito, sarà l'attesa, sarà l'alone di tradizione, fascino e velocità che la contraddistingue. L'icona dell'automobilismo, ogni anno, ha sempre una presentazione pressochè perfetta. La concorrenza, prendiamo i team che finora hanno presentato la vettura, (Williams, Sauber, Toyota e Jaguar) basano lo svelamento della monoposto sul futuro, sulle novità, sugli investimenti.

 

Jaguar R5: una nuova livrea per un'auto vecchia?

Jaguar R5: una nuova livrea per un'auto vecchia? di Alessio Piana La forza della Jaguar è la tradizione. Capperi, ma hanno seguito al 100 % la lettera questo valore gli ingegneri di Jaguar Racing? Eh sì, perchè la nuova R5, l'arma per la F1 2004, appare pressochè identica alla R4. Qualcuno ha pure detto che si tratti di una R4 riverniciata. Riverniciata pure male! Il verde non è piu' dominante, bensì il bianco della Hong Kong Shanghai Bank (HSBC) che vedrà nel 2004 l'ultimo anno di sponsorizzazione al giaguaro F1, dopo una lunga militanza dal 1997 (epoca Stewart) ad oggi.

 

I piloti Toyota 2004: Da Matta, Panis, Zonta, Briscoe

I piloti Toyota 2004: Da Matta, Panis, Zonta, Briscoe di Alessio Piana Squadra che vince, o quantomeno soddisfa, non si cambia. La Toyota segue l'abituale detto e ha confermato in toto la formazione piloti 2003 (mentre quella tecnici è cambiata come le figurine...). L'ha confermata non solo perchè i due titolari, Cristiano Da Matta e Olivier Panis, avevano un biennale (per il brasiliano un altro anno di opzione), ma anche per volontà della casa madre soddisfatta delle loro prestazioni velocistiche. Da Matta ha compiuto una ottima stagione di debutto, asflatando spesso e volentieri il piu' esperto Olivier Panis, che ha ormai perso il gallone di prima guida a favore del pilota di Belo Horizonte (che correrà con il numero 16, Panis con il 17).

 

Presentata la Toyota TF104

Presentata la Toyota TF104 di Alessio Piana La terza Formula 1 della Toyota è arrivata. Preferiamo dimenticare, volontariamente, la TF101, primo esemplare "laboratorio" di un progetto ambizioso che in cinque anni dovrebbe portare a Tokyo il mondiale di F1. La 101 del 2001 è stata un'auto terrificante, terribile, da destinarsi al Museo degli Orrori. Una monoposto che si prendeva al Paul Ricard, con Mika Salo (e Allan McNish, collaudatori e successivi titolari nell'anno del debutto, il 2002) 17 secondi dalla McLaren di Mika Hakkinen, girando a solo 1" piu' veloce della Sport GT-One.

 

Barrichello confermato in Ferrari fino al 2006

Barrichello confermato in Ferrari fino al 2006 di Alessio Piana Poche parole per un fatto che cambia la F1 dei prossimi anni. La Ferrari ufficializza in data mercoledì 14 gennaio 2004 la conferma di Rubens Barrichello anche per la stagione 2005-2006, che farà coppia ancora con Schumacher che già da tempo aveva firmato il rinnovo contrattuale. Non si separerà il duo che ha portato 8 titoli in quattro anni, il piu' vincente della storia della Formula 1. La conferma di Barrichello è un fatto non clamoroso, perchè già da tempo se ne parlava e le percentuali di vedere un Rubens confermato in Rosso aumentavano sensibilmente ogni settimana, ma importantissimo.

 

Il 20 gennaio il primo test della Renault R24 (con grandi novità)

di Alessio Piana Tutti dicono che la Williams FW26 sarà la novità principale della stagione 2004 della Formula 1. Considerazione che non ci trova d'accordo, perchè questo premio l'abbiamo già dato, ancor prima di vederla, alla nuova Renault R24. Eh sì, perchè la terza F1 della Regiè dopo il ritorno in F1 si presenterà rinnovata tecnicamente e sportivamente. La nuova Formula 1 francese avrà il nuovo propulsore RS24 a V di 72° gradi, pressando il progetto innovativo ma non vincente del 10 cilindri a V di 111°, che abbassa sì il baricentro, ma che proporzionalmente innalza le rotture o quantomeno i rischi di vederlo arrosto.

 

Il calendario delle presentazioni F1

Il calendario delle presentazioni F1 di Alessio Piana Si avvicina l'attesa presentazione della Ferrari il 26 gennaio ovviamente a Maranello nella "Vecchia Meccanica", ma ci sono anche due presentazioni prima molto interessanti. Sabato 17 a Colonia si svelerà la nuova Toyota TF104, mentre nella successiva giornata si vedrà a Barcellona la nuova Jaguar R5 (che è in prova in questi giorni nel tracciato di proprietà Ford a Lommel). Dopo la Ferrari il 26 vedremo a Palermo, giovedì 29, la Renault R24, attesa novità che vi invito a seguire.

 

Beta Utensili assieme alla Ferrari fino al 2006

Beta Utensili assieme alla Ferrari fino al 2006 La Ferrari comunica di aver raggiunto un accordo di collaborazione tecnica e commerciale con Beta Utensili S.p.A. Beta, Azienda leader mondiale nella produzione e vendita di utensili professionali ed attrezzature di qualità, sarà Fornitore Ufficiale della Scuderia fino al termine della stagione sportiva 2006.

 

BMW Williams FW26: torna la Spazzaneve!

BMW Williams FW26: torna la Spazzaneve! di Alessio Piana In molti l'hanno presa (con ragione) sul ridere la nuova Williams BMW FW26 presentata oggi a Valencia. "Muso a tricheco" è stato il titolo di molti siti web italiani e soprattutto inglesi (non vi dico cosa hanno scritto i tedeschi perchè è peggio, ma proprio tanto...). D'altronde non si capisce come lo staff tecnico della Williams, coordinato da un pensionante Patrick Head (lo ha detto lui) che vede la principale mano realizzativa della nostra Antonia Terzi, abbia potuto produrre un musetto (musetto? Musone.

 

McNish visita la sede Jordan...

McNish visita la sede Jordan... di Alessio Piana Zitti e muti, Allan McNish ha appena visitato la factory della Jordan a Silverstone. Visitare non vuol dire firmare, ma negli ultimi tempi pare in vantaggio (con quali soldi?) per conquistare un posto da titolare al fianco di Nick Heidfeld nel team irlandese. McNish, vincitore 24 ore di Le Mans 1998, pilota Toyota F1 nel 2002 e l'anno passato terzo pilota Renault, ha la concorrenza diretta di Jos Verstappen (10 milioni di euro di dote) e di Ralph Firman (che confermerebbe lo stesso budget di quest'anno), ma il suo ingaggio potrebbe esser utile alla Jordan.

 

Buon Natale dallo staff di AutoCorse!

Buon Natale dallo staff di AutoCorse! Dallo staff di AutoCorse-MotoCorse i piu' sinceri auguri di Buon Natale a tutti i nostri fedeli visitatori, che ci hanno supportato (o meglio, sopportato...) in questi mesi di duro "lavoro" (ma quando?). Grazie anche a chi non è d'accordo con noi, chi ci ha mandato mail poco "gentili", a chi ha dato del pirla (e anche cose peggiori...) a tizio e caio. A Natale, si sa, siamo tutti piu' buoni...

 

La Sauber non aprofitta della terza macchina al venerdì

di Alessio Piana Probabilmente a metà stagione Sauber (e Ferrari) rimpiangeranno questa scelta, e probabilmente faranno un passo indietro. Nel regolamento F1 2004 appare per le squadre piazzate dalla 5° piazza in giu' della classifica costruttori 2003, la possibilità nelle prove del venerdì di schierare solo ed esclusivamente per i test una terza macchina. Molti, come la Bar (con Anthony Davidson) o come la Jordan (probabilmente con Jaroslav Janis) hanno aprofittato di questa opportunità.

 

Baumgartner firma con la Minardi grazie al Governo Ungherese

di Alessio Piana Vi immaginate che il Governo Italiano dia 4 milioni di euro a Giorgio Pantano per firmare con la Minardi F1? Roba neanche da pensarci per un instante. Diverso è il discorso se andiamo in Ungheria. Zsolt Baumgartner, ex pilota della Coloni in F3000 (dove non ha mai brillato), sostituto di Ralph Firman nei Gran Premi di Budapest e Monza di quest'anno in Jordan, ha firmato un contratto che lo lega alla Minardi da titolare nel 2004. Affiancherà Gianmaria Bruni, portando con sè la bella cifra di 10 milioni di euro.

 

Renault pensa al futuro non-tabaccaio e si accorda con la NTT

Renault pensa al futuro non-tabaccaio e si accorda con la NTT di Alessio Piana Squadra Francese con sponsor giapponese. Quando la Renault è tornata in Formula 1, ha mantenuto dalla Benetton, per volere di Flavio Briatore, lo sponsor tabaccaio Mild Seven, marchio della società JT (Japan Tobacco) che possiede, tra l'altro, la Camel. Ora la fine dell'impero tabaccaio in Formula 1 si avvicina, e la Renault sembra intenzionata a seguire le strade di Williams e Jaguar e non esser piu' un "smoking team". Per questo si è lanciato segnali al marchio di telefonia, sempre giapponese, NTT DoCoMo, famosa per aver inventato l'I-Mode che arriva in questi giorni in Italia.

 

Torna al volante Ralph Firman!

di Alessio Piana In questi giorni nei test Jordan a Jerez tornerà in pista Ralph Firman. Che è stata la sopresa del 2003. Negativa, ovviamente. Ralph è ancora in trattative con la Jordan (e la Benson & Hedges) per restare anche nel 2004, ma tutto dipenderà da altri tre competitors. Primo, Jos Verstappen, dote 10 milioni di euro. Secondo, Jaroslav Janis (che sta provando in questi giorni), dote 6 milioni di euro. La stessa che Firman ha portato in questa stagione. E la stessa che potrebbe portare Zsolt Baumgartner, che già conosciamo.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.