Formula 1 - ultimi articoli


Giancarlo Fisichella: lezioni di partenze

> di Alessio Piana Non criticherei mai uno come Fisico. Ma dopo quello che ha fatto alla partenza sono, purtroppo, costretto a farlo. Per chi non l'ha visto lo rispiego. Sbaglia (clamorosamente) la posizione dove schierarsi. Costretto a mettere la retro e piazzarsi nella posizione corretta. Con questa azione spenge il motore. E il bello che lo sapeva... Ma il fatto grave è che proprio qua, in Malesia, nel 2001 ha fatto la stessa identica cosa. Solo che all'epoca bandiera rossa, si riparte, e lui è ripartito (giustamente) ultimo.

 

Gran Premio di Malesia: pagellina per tutti...

> di Alessio Piana Partiamo subito dopo il Gran Premio della Malesia con le mie valutazioni (con voti) piloti per piloti. Mi dovrete sopportare per tutta la stagione... Cominciamo. Fernando Alonso: 11 (anche 12) Premessa: ha corso (e durante le prove) con 38 di febbre. Noi, umani, con 38 di febbre non pensiamo neanche lontanamente di prendere l'auto e farci 300 km tirati e con un caldo infernale. Lui l'ha fatto. Poteva non farlo (in teoria, poi Briatore gli avrebbe fatto un sedere nero come il suo telaio), ma l'ha fatto.

 

Gp Malesia: Commento

> di Alessio Piana Altra gara, altra vittoria McLaren Mercedes. Questa volta, non c'è dubbio, la vittoria è stra meritata. Kimi Raikkonen ottiene la sua prima vittoria in Formula 1. Ha tirato quando doveva tirare, ha aspettato quando doveva aspettare, non ha commesso errori, negli ultimi giri ha amministrato il suo vantaggio (sebbene aumentasse perchè dietro Barrichello faceva di peggio!). Vittoria e primo posto in classifica, staccando tutti. Con il nuovo sistema di punteggio (da me sempre criticato), balza in vetta con un 1° e un 3° posto.

 

Renault non faceva la pole dalla Preistoria

di Alessio Piana Eh si, la Renault non faceva una pole position da una vita. Segnatevelo sulle vostre statistiche: l'ultima volta che un telaio-motore della Regie ha fatto una pole position, è stato a Digione nel 1984, con Patrick Tambay. L'ultima pole di un motore Renault, è stato nella gara d'addio, a Jerez nel 1997. Nella stessa giornata, la Williams-Renault conquistò il mondiale piloti con Jacques Villeneuve. Per chi non si ricorda di che gara sto parlando, si ricordi delle ruotate tra Schumacher e Villeneuve.

 

Qualifiche: emozione Alonso

di Alessio Piana Era da tempo che non ci si emozionava così. Finalmente un volto nuovo. Lui, Fernando Alonso. Classe 1981, spagnolo. Nato in una nazione dove la F1 è secondaria alle moto, è arrivato in Formula 1 grazie alle sue sole capacità. Nessuno sponsor o raccomandazioni. Solo il talento. Da alla Renault la prima pole della nuova era, e lui diventa il piu' giovane poleman della storia. E sarà anche il piu' giovane a vincere un Gran Premio... I risultati delle qualifiche 1- Fernando Alonso - Renault - 1'37"044 2- Jarno Trulli - Renault - + 0"173 3- Michael Schumacher - Ferrari - + 0"349 4- David Coulthard - McLaren Mercedes - + 0"410 5- Rubens Barrichello - Ferrari - + 0"535 6- Nick Heidfeld - Sauber Petronas - + 0"722 7- Kimi Raikkonen - McLaren Mercedes - + 0"814 8- Juan Pablo Montoya - BMW Williams - + 0"930 9- Jenson Button - Bar Honda - + 1"029 10- Olivier Panis - Toyota - + 1"050 11- Cristiano Da Matta - Toyota - + 1"053 12- Jacques Villeneuve - Bar Honda - + 1"245 13- Heinz Harald Frentzen - Sauber Petronas - + 1"247 14- Giancarlo Fisichella - Jordan Ford - + 1"372 15- Antonio Pizzonia - Jaguar Cosworth - + 1"472 16- Mark Webber - Jaguar Cosworth - + 1"580 17- Ralf Schumacher - BMW Williams - + 1"745 18- Jos Verstappen - Minardi Cosworth - + 3"373 19- Justin Wilson - Minardi Cosworth - + 3"555 20- Ralph Firman - Jordan Ford - + 3"866 Commento C'è molto da commentare.

 

Warm Up prima delle qualifiche: Nulla di nuovo

di Alessio Piana Nulla di nuovo per l'appunto. Quasi fotocopia dei test che sono avvenuti due ore prima. Ancora davanti le McLaren Mercedes. Male Schumacher, ma vediamo la cronaca del warm up. In questi (miseri) 15 minuti di prove c'è ben poco da fare. Verificare se tutto è apposto, far segnare magari piu' tempi con diversi carichi di benzina, scegliere le gomme. Ma questo avviene già nelle precedenti prove. Allora a che cosa serve questo Warm Up? Non sono solo io a chiederlo... Appena sono le 13.

 

Prove libere 2 del sabato: McLaren davanti

di Alessio Piana Seconda sessione del sabato. Partiamo subito, senza perdere tempo in presentazioni inutili, con la cronaca. Escono, stranamente (?) subito le due Williams, con Montoya che percorre ai 3 all'ora tutto il primo giro e fa segnare un tempo di 3 secondi superiore a quello di Coulthard. Niente di preoccupante, per carità. Preoccupante invece la situazione-comica di Justin Wilson: prima curva, è costretto a fermarsi perchè la ruota posteriore sinistra si stacca e rotola in mezzo alla pista.

 

Prove libere 1 del sabato: Sempre Coulthard

di Alessio Piana Primi quarantacinque minuti di sessione di prove libere del Sabato qui a Sepang, Malesia. Tempo molto prezioso per prepararsi al meglio in vista della gara: se i piloti commettono degli errori, hanno il risultato domenicale compromesso in partenza. Come al solito grande caldo con umidità che supera il 60 %. Condizioni che, dovrebbero, esaltare le coperture Michelin. Ma andiamo alla cronaca della gara. Semaforo verde ed escono subito le monoposto di seconda fascia (Jaguar, Bar & co).

 

Ecco da quanti Gran Premi Patrick Head...

di Alessio Piana ...non saltava un Gran Premio L'ultimo è stato il Gran Premio d'Australia 1987, quindi, dopo un lungo (mio) calcolo, si è giunti che da quella data non ha saltato 245 Gran Premi. Si, duecentoquarantacinque. Incredibile. Dire Gran lavoratore è troppo poco. Una leggenda Patrick Head

 

Poveri Heidfeld-Frentzen...

di Alessio Piana "Ogni anno la solita solfa", penserà Nick Heidfeld. Essere piloti Sauber Petronas non sempre comporta vantaggi. Lo ha capito, il tedesco. Da tre anni a questa parte. Per lui, la Malesia, è diventata una nazione quasi odiosa. Perchè? Perchè, grazie al main sponsor della Sauber, l'azienda petrolifera Petronas (faccio la battuta: e anche costruttrice di motociclette), ha tutto il week end malese pieno di eventi. Neanche il tempo di atterrare al bellissimo aeroporto che parte subito con gli eventi pubblicitari.

 

Cinesi in Jordan (importante)

di Alessio Piana Nuova sponsorizzazione per la Jordan. Chissenefrega direte voi. Invece è una sponsorizzazione molto importante con dei risvolti ottimi sia per quanto riguarda il team irlandese, sia per quanto riguarda la F1 in se. Stiamo parlando della CCTV e del circuito di Shangai, due sponsor cinesi. La prima è la RAI del paese della grande muraglia, il secondo lo dice il nome stesso. Il circuito dove, già dal prossimo anno, si dovrebbe disputare il Gran Premio della Cina di F1. Questi due importanti partner assicureranno alla Jordan la sopravvivenza per altre gare.

 

Michael Schumacher in Williams? Ma per favore!

di Alessio Piana In questi giorni i soliti finti "ben informati" giornalisti hanno sparato la piu' grande cavolata degli ultimi 10 anni di Formula 1. Ossia che Michael Schumacher sarebbe intenzionato in futuro a lasciare la Ferrari per andare alla BMW Williams. Il tutto è nato da una dichiarazione di Patrick Head, che ha piu' o meno affermato che Schumacher è il migliore in circolazione e che tutti lo vorrebbero. Si, ma non ha detto "Ce lo prendiamo"! A parte che Michael Schumacher ha un contratto con la Ferrari sino a fine 2004 (ed entro qualche mese, ve lo posso anticipare, sarà annunciato il rinnovo anche per il 2005), ma secondo voi lascierebbe la Ferrari per la Williams? Per esigenze di vittorie, fama, denaro e chissàcos'altro no.

 

Qualifiche del venerdì: un grande Schumacher

di Alessio Piana Finalmente, alla sessione di qualifiche del venerdì, si sono ristabiliti i reali valori in campo. Michael Schumacher ha fatto segnare il miglior tempo e domani sarà lui a uscire per ultimo in pista nel giro della morte. Un tempo di 7 decimi inferiore a Rubens Barrichello. Non me ne voglia il buon Rubens, ma questi sono i reali valori in campo: nessuno finora può battere il schiacciavversari. O si fanno avanti i giovani in modo piu' autorevole (Montoya-Raikkonen-Alonso-Da Matta), o per ancora un pò di anni saremo costretti a rivedere il Schumi dominatore.

 

Prove libere del venerdì: Coulthard ci prende gusto?

di Alessio Piana Le prime prove libere con schieramento completo, quelle del venerdì dalle 11 alle 12, hanno oggi visto una giornata terribile per quanto riguarda le condizioni climatiche. Piu' di 40° la temperatura dell'asfalto, oltre il 60 % di umidità. Chi rimpiange la cancellazione del Rally del Safari può riabituarsi al Gran Premio della Malesia. Ma andiamo alla cronaca della sessione di prove. Appena il semaforo diventa verde, escono subito per l'installation lap (il giro che viene effettuato subito per verificare se la monoposto è OK) le due Toyota, Mclaren, Williams.

 

Due ore prove supplementari: Alonso davanti

di Alessio Piana Nelle ormai tradizionali due ore di prove supplementari del venerdì (dalle 8,30 alle 10,30 locali), il miglior tempo (anche se ha poca importanza), l'ha fatto segnare il spagnolo della Renault, Fernando Alonso. 1'37"693 il suo miglior giro cronometrato. Contornato da un testacoda senza conseguenze. Ma non è l'unico: i due giaguari, Webber e Pizzonia, non hanno fatto in tempo ad uscire di pista che già erano fuori. Errori anche per Trulli e Firman, ma per l'irlandese è ormai una abitudine.

 

E' morto Karl Kling

> di Alessio Piana Karl Kling, pilota della Mercedes degli anni 50', è morto oggi all'età di 92 anni. La notizia, per volere dei familiari, è arrivata due giorni dopo il doloroso avvenimento. Con Kling se ne va un'altra leggenda degli anni d'oro dell'automobilismo, quelli dopo la guerra, con la nascita del campionato del mondo di velocità della Formula 1. Gli anni 50. Kling è sempre stato pilota Mercedes: dopo aver terminato la sua carriera da pilota, è rimasto uomo immagine della casa della stella.

 

Conferenza stampa di Rubens Barrichello

di Alessio Piana Come Michael Schumacher, anche Rubens Barrichello ha preso parte alla conferenza stampa organizzata dalla Ferrari all'aeroporto di Kuala Lumpur. Sul suo incidente in Australia, si è espresso: "Stavo spingendo molto e le mie gomme anteriori erano già molto consumate, visto che la pista si andava rapidamente asciugando. Stavo anche parlando alla radio con il team della mia penalità e inoltre la parte in fibra di carbonio dell’HANS premeva sulla mia clavicola, perché il suo cuscinetto stava perdendo aria.

 

Dichiarazione di Schumi prima del GP

di Alessio Piana Nella conferenza stampa pre-Gran Premio organizzata dalla Ferrari, Michael Schumacher si è esposto molto per quanto riguarda la guerra in Iraq: "Noi siamo piloti ma ovviamente ciò che accade nel mondo non ci è estraneo. Penso che si faccia troppo rumore solo quando la guerra è già iniziata e si discuta invece troppo poco per evitarla. Come tutti gli essere umani, desidero andare avanti con la mia vita di tutti i giorni. Non credo perciò che la guerra inciderà sulla mia attività qui in Malesia.

 

Nuova promessa di Coulthard!

di Alessio Piana Il vincitore (fortunato) di Melbourne David Coulthard ha promesso che uscirà dalla Malesia ancora come Leader del campionato. Boh, vedremo. Di certo che con il nuovo punteggio i capovolgimenti di fronte possono avvenire ad ogni Gran Premio, quindi Coulthard non è così sicuro di fare come Eddie Irvine nel 1999... Ma la cosa principale è che Coulthard è tornato ad essere il Coulthard che tutti conosciamo, quello delle promesse. Piccolo riepilogo: 1998: Vincerò il mondiale 1999: Il mondiale sarà mio 2000: Dominerò il mondiale 2001: Posso puntare al titolo Tutte mantenute.

 

Patrick Head non sarà a Sepang...

di Alessio Piana Il direttore tecnico, nonchè (25 %) azionista della Williams e uno dei pochi personaggi storici dell'ambiente, Patrick Head, non sarà a Sepang. Il motivo? Resterà a Grove, sede della Williams, a lavorare con gli altri progettisti (lui coordina solo il lavoro, le monoposto non le disegna da una vita...) per sviluppare la FW25. Questa assenza è rara e soprattutto non è quasi mai accaduta. Segno che, veramente, la nuova FW25 è nata molto male... Sarà mio compito, ora, ricercare e informarmi su quando è stata l'ultima volta che Patrick Head si è assentato da un Gran Premio.

 

Punto della situazione prima di Sepang

di Alessio Piana Si va in Malesia, e le attese sono superiori rispetto ad altri Gran Premi. Le squadre test dei vari top team hanno lavorato a fondo, nell'altra parte del mondo, mentre i piloti titolari si sono presi (poveretti...) una vacanza premio. Come Rubens Barrichello, anche se non si capisce dove se la sia meritata... Ma veniamo al dunque. Le varie squadre hanno "timore" della Malesia. Il motivo? Le condizioni climatiche. Caldo torrido, umidità stratosferica. Questo nel 60 % dei casi.

 

Il Gran Premio della Malesia in TV

di Alessio Piana Una sveglia piu' leggera per il Gran Premio della Malesia. Sia per le gare, sia per le qualifiche. Meno per le prove libere, esclusiva solo degli abbonati Tele +. Vediamo ora, nel dettaglio, orari e passaggi del Gran Premio della Malesia: Venerdì 21 marzo Prove libere, ore 3.45 - 5.15 Tele + Nero Qualifiche 1, ore 6.45 - 8.15 Tele + Nero Qualifiche 1, ore 6.45 - 8.30 Rai Due Sabato 22 marzo Prove libere 1, ore 1.45 - 2.45 Tele + Nero Studio, ore 2.45 - 3.

 

Dove si corre domenica?

di Alessio Piana Malesia. Circuito di Sepang, dinanzi all'aeroporto (enorme) di Kuala Lumpur, la capitale della terra isolare. Un circuito molto bello. Così dicono. Non ci sono mai stato e non posso dirlo, ma sentire la parola dei piloti pare sia così. Dalle riprese della camera car si evince quanto il tracciato di 5 e passa chilometri di lunghezza sia molto tecnico. Troppo. "Questo circuito è nato per la spettacolarità, per vedere una continua battaglia tra i piloti, con sorpassi a ripetizione".

 

Gran Premio d'Australia: Risultati

di Alessio Piana Dopo la cronaca della gara, ora i risultati e tutto il necessario per continuare a completare il proprio annuario della Formula 1. Risultato finale 1- David Coulthard - McLaren Mercedes - 1 ora 34'42"124 a 194.868 Km/h (2 pit stop) 2- Juan Pablo Montoya - Bmw Williams - + 8"675 - 194.571 Km/h (2 pit stop) 3- Kimi Raikkonen - McLaren Mercedes - + 9"192 - 194.554 Km/h (2 pit stop) 4- Michael Schumacher - Ferrari - + 9"482 - 194.544 Km/h (3 pit stop) 5- Jarno Trulli - Renault - + 38"801 - 193.

 

Gran Premio d'Australia: Cronaca della gara

di Alessio Piana Un Gran Premio veramente spettacolare. Bello, divertente, incasinato. Al diavolo i regolamenti vari ci siamo visti una gara con la G maiuscola. Finalmente. Il merito è dei nuovi regolamenti? Macchè: è la pioggia che nella notte ha bagnato la pista di Melbourne a portare una gara così bella. E man mano che il circuito dell' Albert Park si asciugava, lo spettacolo aumentava. Ora vediamo come andata la gara. Una cronaca dedicata a tutti quelli che non si sono svegliati questa notte alle 4 o che si sono addormentati per faccende proprie.

 

Qualifiche: Dichiarazioni di casa Minardi

di Alessio Piana Ha fatto discutere la scelta Minardi di rinunciare di fatto alle qualifiche pur di non entrare a far parte del grande club del "Parco chiuso". In pratica le due monoposto Minardi, la numero 18 di Wilson e la 19 di Jos Verstappen, non hanno finito il loro giro di qualifica rientrando ai box e, visto che il regolamento permette questo, così facendo evitano il parco chiuso. La chiamerei una scelta che è "Consapevole dei propri mezzi". Tanto ultimi ci sarebbero stati, quindi conviene entrare ai box sperando che l'indomani capiti qualcosa di eccezionale e loro possono, al contrario degli altri team, effettuare le modifiche dell'ultima ora.

 

Dichiarazioni dei Ferraristi

di Alessio Piana Ecco qui sotto, raccolte per voi, le dichiarazioni di Michael Schumacher, Rubens Barrichello, Jean Todt e Ross Brawn dopo le qualifiche. Michael Schumacher "E’ stato un bel lavoro di squadra: dopo il problema che avevo avuto in mattinata, ho infatti adottato le regolazioni di Rubens per il pomeriggio. Le qualifiche sono andate bene anche se la nuova formula rende più duro il lavoro della squadra che, dopo il warm-up, ha solo 15 minuti per essere pronta per la qualifica e per la gara.

 

Ecco il boom di Schumacher di stamattina

di Alessio Piana Nell'immagine qui a fianco del sito ufficiale della Formula 1 (www.formula1.com), si vede il rientro, a tre ruote, di Schumacher ai box. Riguarda il crash che ha compiuto questa mattina, quando, causa una curva presa troppo velocemente, ha effettuato un testacoda e poi con il muso colpito le barriere e gomme di protezione. Ha fatto circa 500 metri di pista a tre ruote e poi tutta la corsia box. I meccanici, in tempo record, hanno sostituito tutta la sospensione andata KO, consentendo a Schumacher di essere presente già da subito alle prove.

 

Parco chiuso

di Alessio Piana La stanno prendendo forse sul ridere alla FIA. Quando invece devono essere lì a riflettere sulle regole che hanno fatto... Sul sito della Federazione Internazionale dell'Automobile (www.fia.com), è possibile vedere delle immagini riguardanti il Parco Chiuso. Si vede in pratica un garage dove, anzichè esserci Fiat, Peugeot e quant'altro, ci sono delle eccezionali vetture: Ferrari, McLaren Mercedes, Bmw Williams... Tutte le Formula 1. Sembra (ed è) ridicolo. Lasciare lì sole e solette delle vetture del genere.

 

Strano benvenuto a Da Matta by FIA

di Alessio Piana La FIA, Federazione Internazionale dell'Automobile, ha fatto uno strano benvenuto a Cristiano Da Matta. Qui ride, dopo quello che gli hanno fatto un pò meno... Da Matta, nelle prove libere del venerdì, ha superato i 60 km/h (massimi consentiti dal regolamento) in corsia box. Multa di 2000 dollari. Non contento, il giorno successivo ha ripetuto la bellissima esperienza. Altri 2500 dollari. 2000+2500=4500 dollari. 9 milioni di vecchie lire buttati per eccesso velocità. Che multe salate hanno alla FIA!.

 

Qualifiche Gran Premio Australia: Schumi è sempre Schumi...

di Alessio Piana Storica prima qualifica con un solo giro da percorrere. Ragazzi, è un momento storico. Basta i 4 tentativi, ora i piloti devono dare il 100 % in un solo giro. Così ipoteticamente, poi si vedrà che sarà tutto il contrario. Allora, iniziamo con la sintesi. Subito cosa succede? Le due Minardi, quelle di Wilson e Verstappen, escono dai box. Percorrono il giro lanciato. In quello cronometrato, quello buono, anzichè terminarlo, rientrano ai box. Perchè? Perchè stanno incredibilmente trassando e rovinando lo sport.

 

Prove libere 2 del sabato: ancora papere

di Alessio Piana Secondi quarantacinque minuti di prove al sabato. Gran premio di Australia a...Paperopoli! Papere continue in questa sessione. Ci pensa Schumacher, ancora due errori per lui. Due piu' due fa quattro. Quattro errori in un'ora e mezza. Non da lui. Cosa starà provando? Eppure all'inizio non sembrava così terribile la giornata. Appena parte il cronometro, esce l'abitudinario di uscite immediate Ralf Schumacher. Si vede subito la camera car: il tedesco fa troppi controlli, troppe correzioni di traiettoria.

 

Prove libere 1 del sabato: tra Schumi-errori, primo è Button

di Alessio Piana Si vede che i team non sono ancora allenati ai Gran Premi. Alcuni hanno ancora la testa in vacanza (anche se non ci sono mai). Compresi diversi piloti. Dai debuttanti ai campioni del mondo. Molti errori, incidenti e lunghi nella prima sessione di prove libere del sabato. Quarantacinque minuti molto, molto intensi. Appena il semaforo diventa verde e la prova inizia, escono subito Ralf Schumacher, Ralph Firman, Olivier Panis e Mark Webber. Ma esce anche Montoya e qui avviene l'incredibile: appena toglie il limitatore (lo si vede benissimo, appena passata la linea bianca dei box), dal posteriore della sua Williams esce una fumata bianca.

 

Ordine di uscita di monoposto al sabato

di Alessio Piana Dopo le qualifiche o prequalifiche o qualifiche delle qualifiche che dir si voglia, è stato reso noto dalla FIA (non ci voleva una scienza a farlo) l'ordine di uscita delle monoposto nella sessione di Qualificazione di domani. Come detto in precedenza (e ripetuto fino alla nausea), chi ottiene il miglior tempo il venerdì, esce per ultimo il sabato, con il vantaggio di avere la pista piu' gommata ma lo svantaggio di trovarsi magari la nuvola di Fantozzi e si metta a piovere.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.