Formula 1 - ultimi articoli


Deliberate le mescole per Spa, Monza e Singapore

La Pirelli ha annunciato le mescole P Zero che saranno adottate per i primi tre Gran premi della seconda metà della stagione, in Belgio, Italia e Singapore. A Spa, il più lungo e uno dei più veloci circuiti dell’anno, Pirelli porterà i P Zero Orange hard e i P Zero White medium. Spa è il circuito che pone il più elevato carico verticale sulle gomme anteriori di tutta la stagione, soprattutto nella curva dell’Eau Rouge. Di conseguenza, le due soluzioni più dure del range F1 Pirelli sono le più indicate per questo tracciato.

 

Anteprima Renault GP Ungheria 2013

Rémi Taffin, Direttore Prestazioni di Pista di Renault Sport F1, commenta il circuito di Hungaroring e l’impegno di Renault in vista del GP di Ungheria Il tortuoso circuito di Hungaroring, lungo 4,381 km, viene spesso paragonato a una pista di go-kart, con una curva lenta che immette in un'altra, in rapida successione. Questo tragitto sinuoso comporta una velocità media di percorrenza estremamente bassa, appena 182 km/h, rendendo il tracciato ungherese il più lento dopo quello di Monaco.

 

Anteprima Gran Premio d’Ungheria 2013: Hungaroring

La Formula Uno si trasferisce all'Hungaroring, Budapest, per l'ultima gara prima della pausa estiva. Qui Pirelli porta il P Zero White medium e il P Zero Yellow soft: sebbene sia la stessa combinazione vista lo scorso anno su questo circuito, ci si attende prestazioni maggiori poichè le mescole 2013 sono in generale più morbide.Anche la struttura degli pneumatici è cambiata: i nuovi pneumatici combinano la costruzione 2012 con le mescole 2013. Questa nuova soluzione è stata testata con successo la scorsa settimana a Silverstone, dove le squadre hanno raccolto molte informazioni utili per la seconda parte del Campionato.

 

Test giovani piloti 2013, Silverstone: il report

Nel corso dei tre giorni di test appena conclusi a Silverstone, i team di Formula Uno hanno provato la gamma di pneumatici Pirelli che verranno utilizzati dal Gran premio d’Ungheria in poi. Oltre a dare alle squadre la possibilità di far correre i giovani piloti – cui erano dedicati i test di Silverstone – anche i titolari sono stati autorizzati a prenderne parte, a condizione di concentrarsi sullo sviluppo degli pneumatici sulla base del run plan fornito da Pirelli.

 

Proseguono i test 2013 per giovani piloti: a Silverstone anche set gomme aggiuntivi per i titolari

Le squadre del mondiale F1 scenderanno in pista a Silverstone, da mercoledì a venerdì, per i test ufficiali dei giovani piloti. Sarà l’occasione per sviluppare le vetture, per far correre i giovani piloti, ma anche per testare i nuovi pneumatici P Zero, che combinano la costruzione 2012 e le mescole 2013, e che saranno utilizzati a partire dal Gran premio di Ungheria.   In accordo con FIA, la dotazione annuale di set forniti per i test è stata portata da 100 a 105.

 

84° GP d’Italia F1, Monza: prezzi ribassati e sconti per soci ACI

Prosegue incessante la vendita dei biglietti per l’84° Gran Premio d’Italia di F1 in programma all’Autodromo Nazionale Monza dal 6 all’8 settembre prossimi. Fino a questo momento la domanda di acquisto dei biglietti ha fatto registrare un incremento rispetto a quella verificatasi nello stesso periodo dell’anno scorso.   Attualmente sono disponibili gli abbonamenti “tre giorni” che consentono agli appassionati di godersi l’intero week end di emozioni a prezzi particolarmente convenienti.

 

La base operativa Honda per la F1 sarà in Europa a Milton Keynes

La Honda Motor Co., Ltd. ha annunciato oggi che la base operativa per le competizioni europee sarà a Milton Keynes, Regno Unito, in preparazione della partecipazione al Campionato del Mondo FIA di Formula Uno, a partire dalla stagione 2015.   Come annunciato il 16 maggio 2013, Honda parteciperà in F1 a partire dalla stagione 2015, nell'ambito di un progetto congiunto con la McLaren, come fornitore del gruppo propulsore che include il motore ed il sistema di recupero di energia.

 

GP Germania 2013, Gara: Vettel trionfa in casa davanti alle Lotus

Oggi il pilota della Red Bull Racing Sebastian Vettel, ha allungato il suo vantaggio in Campionato, grazie a una vittoria combattuta nel Gran premio di Germania. Il tedesco ha adottato una strategia a tre pit stop: uno stint all’inizio della gara su pneumatici P Zero Yellow soft, seguito da tre stint più lunghi con gomme P Zero White medium.   Il leader del Campionato è partito dalla seconda posizione in griglia e ha fatto un’ottima partenza, andando in testa alla prima curva.

 

GP Germania 2013, Renault: un podio motorizzato RS27

Il motore Renault RS27 ha spinto oggi Sebastian Vettel (Infiniti Red Bull Racing) al sua prima vittoria al Gran Premio di Germania. Il tre volte Campione del Mondo in carica si impone con un solo secondo di vantaggio su Kimi Raikkonen (Lotus F1 Team), mentre Romain Grosjean termina terzo, facendo guadagnare a Renault una clamorosa tripletta. Questa è la seconda prestazione di questo tipo in questa stagione dopo il Gran Premio del Bahrain di aprile. Vettel ha afferrato la testa del Gran Premio sin dall'inizio superando Lewis Hamilton che partiva in pole position.

 

GP Germania 2013, Sabato: Hamilton onora la Mercedes in patria

Il pilota della Mercedes, Lewis Hamilton ha conquistato la sua seconda pole position consecutiva di quest’anno – ma la terza della stagione – con un tempo di 1m29.398s. Con 29 pole position, il pilota inglese ha eguagliato il record di Juan Manuel Fangio, classificandosi settimo nella speciale classifica di tutti i tempi.   Oggi le qualifiche si sono tenute in condizioni meteo calde, con temperature dell’asfalto di 43 gradi centigradi e ambientali di 25 gradi.

 

Schuberth e i suoi piloti mettono all'asta i caschi F1 a favore delle vittime tedesche dell'acqua alta

Con una spettacolare asta di beneficenza, in cui saranno donati i caschi della Formula 1, il produttore tedesco, Schuberth GmbH, sostiene le vittime dell'acqua alta presso la propria sede di Magdeburgo. È quanto ha comunicato oggi l’azienda, tre giorni prima del Gran Premio di Germania nel Nürburgring.  I piloti di Formula 1 che indossano caschi Schuberth, tra cui Fernando Alonso e Felipe Massa (entrambi della Scuderia Ferrari) così come Nico Rosberg (Mercedes AMG Petronas), Nico Hülkenberg (Sauber) e Jules Bianchi (Marussia) doneranno ciascuno un casco orinale da essi indossato durante la stagione in corso 2013.

 

GP Germania 2013, Venerdì: Vettel al top su gomme con cintura in aramide

 Il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, è stato il più veloce nelle prove libere del Gran premio di casa. Il giro veloce di Vettel nelle FP2, 1m30.416s, è di quasi un secondo e mezzo più veloce del miglior tempo segnato nelle prove libere di due anni fa (1m31.894s), l’ultima volta in cui il Nurburgring ha ospitato il Gran premio di Germania. Entrambe le sessioni di prove libere si sono svolte in condizioni meteo asciutte – per la prima volta da maggio, a Monaco.

 

GP Germania 2013, Anteprima: Rémi Taffin di Renault Sport F1 commenta il circuito di Nürburgring

Il circuito di Nürburgring è un tracciato a media velocità con valori medi attorno ai 190 km/h. I quattro lunghi rettilinei richiedono una buona potenza ai massimi regimi e lavoreremo duramente alla selezione dei rapporti più alti, dato che la settima marcia verrà ingranata quattro volte ad ogni giro, un utilizzo più alto della media. L’alta velocità, tuttavia, è bilanciata da un mix di curve a bassa velocità, come la curva 1 e la chicane, dove le monoposto viaggiano a una velocità compresa tra 75 e 95 km/h.

 

GP Germania 2013, Nurburgring: Anteprima tecnica

Dopo una sola settimana dal Gran premio di Gran Bretagna che si è corso a Silverstone, il Circus si sposta verso un altro luogo mitico del motorsport: Nurburgring in Germania. Gli pneumatici scelti sono il P Zero White medium e il P Zero Yellow soft: una combinazione che non scendeva in pista dal Gran premio di Cina dell’aprile scorso. In Germania Pirelli porterà pneumatici con la cintura in Kevlar per il posteriore, sia per la mescola morbida sia per la media, gli stessi pneumatici che sono già stati testati nelle sessioni di prove libere del venerdì del Gran premio di Canada.

 

Pirelli spiega i fatti di Silverstone proponendo iniziative e cambio del regolamento

Arriva oggi in serata, due giorni dopo il GP, la risposta ufficiale della Pirelli sui fatti accaduti nel Regno Unito. Dopo un’attenta analisi degli pneumatici utilizzati durante la gara di Silverstone, la casa italiana ha constatato che le cause delle rotture sono da imputarsi principalmente ai seguenti fattori, che hanno agito in maniera combinata tra loro: 1)  montaggio invertito delle gomme posteriori, e cioè il collocamento dello pneumatico destro al posto di quello sinistro e viceversa, sulle vetture interessate dalla rottura.

 

GP Gran Bretagna 2013: Rosberg vince una gara perturbata

Dopo una serie di ritiri e guasti inattesi, ultimo dei quali inerente la noia al cambio della Red Bull di Vettel, mentre era al comando della gara, Nico Rosberg ha dato alla Mercedes la sua prima vittoria nel Gran premio di Gran Bretagna dal 1955. Un fatto rilevante è però quello inerente i pneumatici: in gara si sono verificate delle avarie allo pneumatico posteriore sinistro dei piloti Lewis Hamilton (Mercedes), Felipe Massa (Ferrari), Jean-Eric Vergne (Toro Rosso) e Sergio Perez (McLaren), la cui causa è sotto attenta analisi da parte degli ingegneri Pirelli e sarà risolta prima del Gran premio di Germania di settimana prossima.

 

GP Gran Bretagna 2013, Sabato: 28° pole in carriera per Hamilton

L’eroe locale Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position nel Gran premio di casa con un tempo di 1m29.607s: il giro più veloce mai visto sul nuovo circuito di Silverstone, rinnovato nel 2010.   Il pilota della Mercedes ha conquistato la sua 28ª pole position in carriera – gliene manca solo una per raggiungere il record di Fangio – con gli pneumatici Pirelli P Zero White medium, scelti per questo Gran premio insieme ai P Zero Orange hard. Dopo la pioggia di ieri, le qualifiche si sono corse oggi in condizioni di asciutto dall’inizio alla fine, con una temperatura ambientale di 20 gradi centigradi e una temperatura dell’asfalto di 32 gradi.

 

GP Gran Bretagna 2013, Venerdì: tipico meteo inglese

Dopo un inizio di giornata piovoso al debutto del fine settimana del gran premio di Gran Bretagna i piloti hanno avuto modo solo nel pomeriggio di testare il prototipo della nuova mescola dura, la stessa usata durante le prove libere in Spagna. Proprio come in Canada le prime libere sono state caratterizzate dalla pioggia con il Cinturato Blue da bagnato protagonista della sessione. Nella seconda parte della giornata, i piloti hanno potuto testare, oltre alle nuove gomme, i P Zero Orange hard e i P Zero White medium che costituiscono la combinazione scelta da Pirelli per la gara di Silverstone.

 

ACI rassicura: il GP d'Italia a Monza non è a rischio

Il presidente dell’Automobile Club d’Italia incontra Bernie Ecclestone, che smentisce di aver dichiarato a rischio il Gran Premio d’Italia. Il presidente dell’ACI e vice presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile, Angelo Sticchi Damiani, ha incontrato oggi Bernie Ecclestone a margine del Consiglio Mondiale dello Sport della FIA tenuto a Goodwood in Inghilterra, ricevendo precise rassicurazioni su Monza e sul Gran Premio d’Italia che spazzano via le polemiche seguite all’intervista del patron del Circus della F1 al settimanale Panorama.

 

GP Inghilterra 2013, Rémi Taffin: per Renault un secondo GP di casa

Anche con l’aggiunta della nuova Loop lenta, il tracciato di Silverstone rimane uno dei più difficili sul calendario per il motore. Poco più del 60% del giro viene percorso alla massima accelerazione e la velocità media è ben oltre i 200 km/h. Le numerose curve veloci mettono a dura prova l’RS27, in particolare la sequenza Maggots-Beckett-Chapel, dove le velocità medie si aggirano attorno ai 250 km/h senza mai scendere al di sotto dei 190 km/h. Le velocità e i cambi di direzione sottopongono le vetture a ingenti forze laterali, pertanto i sistemi di alimentazione e lubrificazione devono essere resistenti dato che i liquidi vengono spinti da un lato all’altro.

 

GP Inghilterra 2013, Silverstone: l'anteprima tecnica

Un GP molto importante non solo dal punto di vista del valore storico, quello britannico. Pirelli porterà gli pneumatici P Zero Orange hard e P Zero White medium a Silverstone: di fatto, la seconda gara di casa per il fornitore che a Didcot, a meno di un’ora dal circuito, ha il proprio hub logistico. Solo per le prove libere del venerdì, ciascun pilota avrà a disposizione due set extra di pneumatici duri prototipali, come quelli visti in Spagna.   Silverstone è uno dei circuiti più antichi e veloci in calendario: il suo particolare layout fa sì che sugli pneumatici si scarichi molta energia, con un conseguente effetto sul degrado e sull’usura.

 

Renault Energy F1: il nuovo power unit in uso dal 2014

Nel 2014 inizierà una nuova era per la Formula 1. Dopo tre anni di studi e di sviluppo, arriva la novità tecnica più rivoluzionaria del panorama automobilistico sportivo da oltre vent’anni a questa parte. La regolamentazione legata al motore rappresenta il cambiamento più significativo di questa rivoluzione, con l’introduzione di un’inedita generazione di Power Units. Questi abbinano a propulsori turbo V6 1.6 sistemi di recupero d’energia che ottimizzano l’efficienza energetica sfruttando l’energia altrimenti dissipata dagli scarichi e dai freni.

 

Pneumatici F1 2013: le mescole previste fino al GP Ungheria

Pirelli ha annunciato le mescole P Zero da asciutto che scenderanno in pista nei prossimi tre Gran premi di Gran Bretagna, Germania e Ungheria. La struttura degli pneumatici rimarrà invariata, a differenza di quanto previsto inizialmente da Pirelli. La decisione è dovuta al fatto che le nuove gomme, a causa della pioggia, non sono state testate sufficientemente nel corso delle prove libere di venerdì scorso in Canada; ciò non ha permesso di trovare l’unanimità da parte dei Team.

 

GP Canada 2013: Sebastian Vettel vince anche a Montreal davanti alla Ferrari di Alonso

L’accoppiata Renault RS27 e Infiniti Red Bull Racing, con Sebastian Vettel al volante, ha ottenuto una solida vittoria nel Gran Premio del Canada. Il tre volte Campione del Mondo ha completato i 70 giri con 14 secondi di vantaggio sulla Ferrari di Fernando Alonso. Solo cinque piloti terminano nello stesso giro del tedesco. Partito dalla pole position, Vettel ha conquistato la sua prima vittoria in Canada, aumentando il suo vantaggio nel campionato. Vettel ha ora 132 punti, contro i 96 di Fernando Alonso.

 

Anteprima Renault Sport F1 del Gran Premio del Canada

Rémi Taffin, Direttore Prestazioni di Pista di Renault Sport F1, commenta il circuito di Montreal e l’impegno di Renault in vista del GP del Canada. "Dopo la pista più lenta del calendario, correremo su quella con il tempo di giro più basso: 75 secondi, in media, sono sufficienti per completare l’intero percorso del circuito Gilles Villeneuve. Questo perché il tracciato è breve – poco più di 4 km – e ci sono lunghi tratti rettilinei, che rappresentano una percentuale particolarmente elevata.

 

GP Canada 2013: anteprima tecnica

Il circuito Gilles Villeneuve di Montreal è un tracciato semipermanente, che alterna lunghi rettilinei veloci a curve lente. Qui Pirelli porterà i P Zero White medium e i P Zero Red supersoft: entrambi sono pneumatici low working range, adatti alle condizioni meteo che normalmente si presentano in questo periodo in Canada. Le temperature sono, infatti, abbastanza fresche e, in passato, ci sono state molte gare bagnate, il che potrebbe far scendere in pista gli pneumatici da bagnato.

 

Pirelli: i test 2013 non hanno favorito nessuno

Divulghiamo a seguire quanto la Pirelli ci ha portato a conoscere oggi, ovvero la risposta in dettaglio alla recente polemica sui test pneumatici. Pirelli nei test di sviluppo con i team svoltisi nel 2013, non ha favorito alcuna squadra e come sempre ha agito in maniera professionale, trasparente e con assoluta buona fede. Le gomme utilizzate non erano quelle del campionato corrente ma appartenevano a un range di prodotto ancora in fase di sviluppo, in vista di un eventuale rinnovo del contratto di fornitura.

 

Nuova gamma pneumatici Pirelli F1 a Montreal: solo durante le Libere del GP Canada

I team di Formula Uno avranno l’opportunità di testare la nuova gamma di pneumatici Pirelli P Zero durante le prove libere del Gran Premio del Canada, mentre per la gara utilizzeranno le stesse specifiche di inizio stagione, senza modifiche. Quindi, i P Zero White medium e i P Zero Red supersoft scelti per Montreal non presenteranno elementi di novità.    Il nuovo pneumatico verrà portato in Canada come prototipo per le prove libere, come consentito dalla normativa vigente.

 

GP Monaco, Gara: Rosberg trionfa mentre Vettel consolida la classifica

Nico Rosberg ha conquistato la prima vittoria Mercedes di quest’anno, davanti a Sebastian Vettel, Red Bull, che accresce così il suo vantaggio in Campionato. Rosberg è stato in testa dall’inizio alla fine: partito con gli pneumatici supersoft è poi passato ai P Zero Yellow soft durante il periodo di safety car.   Un incidente al 45° giro ha fatto uscire la bandiera rossa e, grazie alle attuali regole, i piloti hanno potuto cambiare le gomme durante il periodo di sospensione della gara.

 

GP Monaco 2013, Giovedì: Rosberg comanda le libere

Il pilota della Mercedes Nico Rosberg oggi è stato il più veloce in entrambe le sessioni di prove libere a Monaco, fissando il tempo più veloce sia al mattino con gli pneumatici P Zero Yellow sia nel pomeriggio con i supersoft. Il suo tempo più veloce, 1m14.759s, nella FP2 è stato di quasi un secondo più veloce di quello dello scorso anno. Il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “Quello di Monaco è uno dei circuiti che presentano il maggior grado di evoluzione della pista durante il fine settimana.

 

GP Monaco '13, Anteprima: previsti due pit-stop

Per il Gran Premio di Monaco sono state scelte, come per i due anni precedenti, le due mescole più morbide del range Pirelli F1: il P Zero Yellow soft ed il P Zero Red supersoft.  Monaco è il circuito più lento e tortuoso in calendario, dove è difficile sorpassare: questo rende fondamentale un rapido warm-up ed elevati livelli di grip meccanico. Inoltre, l’usura e il degrado sono molto bassi: il che dovrebbe portare ad un massimo di due soste per vettura.

 

Honda ritorna al Campionato del Mondo Formula Uno con la McLaren: dal 2015

Dopo le prime indiscrezioni la conferma oggi: Honda Motor Co., Ltd. ha annunciato la sua decisione di partecipare al Campionato del Mondo di Formula Uno dalla stagione 2015 nell’ambito di un progetto congiunto con McLaren, la società britannica di F1.   Honda sarà responsabile dello sviluppo, produzione e fornitura del propulsore, compreso il motore e il sistema di recupero dell’energia, mentre la McLaren sarà responsabile dello sviluppo e della produzione del telaio e della gestione della nuova squadra, McLaren Honda.

 

Nuovi pneumatici a partire dal GP Canada: mix tra 2012 e 2013

Il range di pneumatici Formula Uno Pirelli P Zero cambierà dal Gran premio del Canada. La decisione è stata presa dopo il Gran premio di Spagna, caratterizzato da una media di quattro soste per pilota. I nuovi pneumatici P Zero combineranno elementi del range di prodotto 2012 con quelli del 2013, unendo durata e prestazioni. Il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery, ha spiegato: “Il nostro obiettivo è offrire ai Team nuovi pneumatici che presentino le caratteristiche di stabilità del range 2012 e le prestazioni del 2013.

 

GP Spagna 2013, Gara: Alonso non delude in Casa è dominio Ferrari

Bella soddisfazione per i tifosi delle rosse questa domenica: con una strategia a 4 pit stop il due volte campione del mondo Fernando Alonso ha vinto il Gran premio di casa davanti al pilota della Lotus, Kimi Raikkonen, che si è fermato tre volte.   Alonso si è aggiudicato la sua 32° vittoria in carriera, la seconda al Montmelò, mentre il suo compagno di squadra, Felipe Massa, è andato a podio per la prima volta quest’anno nonostante partisse dalla nona posizione in griglia, a causa di una penalità.

 

GP Spagna 2013, Sabato: pole di Rosberg

Il pilota della Mercedes, Nico Rosberg, ha conquistato la sua terza pole position in carriera, davanti al compagno di squadra, Lewis Hamilton. La pole è stata segnata su pneumatici Pirelli P Zero White medium, portati da Pirelli a Barcellona insieme ai nuovi pneumatici P Zero Orange hard. Il tempo con il quale Rosberg ha segnato la pole, 1m20.718s, è stato di un secondo e mezzo più veloce di quello che lo scorso anno consentì al pilota della Williams, Pastor Maldonado, di partire dalla prima posizione, 1m22.

 

GP Spagna 2013, Venerdì: Alonso tra le Red Bull

Debutto con la pioggia per il Gran Premio di Barcellona con i Cinturato Pirelli protagonisti fino quasi alla fine della prima sessione di prove libere, momento dal quale i piloti hanno potuto iniziare a effettuare i primi giri veloci su gomme da asciutto. Alla fine della FP2 Sebastian Vettel ha fatto segnare il miglior tempo con 1.22.808 secondi con i P Zero White medium, che insieme con i P Zero Orange hard rappresentano la combinazione scelta da Pirelli per la gara di Barcellona. Il tempo messo a segno dal campione tedesco ha migliorato di quasi mezzo secondo il tempo più veloce delle prove libere dello scorso anno (1.

 

Anteprima Gran Premio di Spagna 2013: pneumatici

Novità per il Gran Premio di Barcellona. Su questa pista Pirelli porterà gli pneumatici P Zero Orange hard e P Zero White medium. La mescola dura, però, è stata modificata con il fine di rendere ancora più aperte e varie le strategie. Tutte le altre mescole restano invece invariate. Per le prove libere, inoltre, i piloti avranno a disposizione un set extra di gomme dure prototipali. Questa decisione è stata presa per incoraggiare le squadre a completare per intero le sessioni di prove, e non scegliere di rimanere nei box per conservare gli pneumatici per la gara.

 

Pirelli cambia le P Zero Hard: mescola dura ora simile al 2012

La Pirelli annuncia le combinazioni di mescole da asciutto che saranno fornite ai team per i Gran Premi di Barcellona, Monaco e Montreal. Già dalla gara spagnola cambiano le gomme P Zero Orange Hard, le cui caratteristiche e presteazioni saranno simili a quelle del range 2012. Restano invariate le altre mescole. Il direttore Motorsport Pirelli Paul Hembery, ha spiegato: “Dopo aver valutato le prestazioni delle gomme nei primi quattro Gran Premi, in accordo con i team abbiamo deciso di cambiare la mescola dura da Barcellona in avanti, così come avvenne già due anni fa quando, proprio in occasione del GP spagnolo, modificammo la gomma hard.

 

GP Bahrain 2013, Gara: Vettel vince e allunga in classifica

Il campione del mondo in carica Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio del Bahrain con una strategia a tre pit stop, aumentando il suo vantaggio in classifica, con 10 punti di distacco su Raikkonen. Partito dalla seconda posizione in griglia con i P Zero White medium, Vettel ha poi completato due stint con i P Zero Orange hard per sigillare la ventottesima vittoria della sua carriera con un margine di oltre 9 secondi.  Nella gara torrida del Bahrain si è assistito a molte strategie diversificate: alcune vetture si sono fermate due volte, altre quattro.

 

GP Bahrain 2013, Qualifiche: pole per Rosberg e strategie variabili

Oggi a Sakhir il pilota della Mercedes, Nico Rosberg, ha segnato la pole position nel Gran Premio del Bahrain, al via di domani, grazie a un tempo di 1m32.330s, segnato con pneumatici medium. Il giro di Rosberg, con gomma media, ha eclissato il tempo della pole di Vettel dello scorso anno, 1m32.422s, ottenuta con gomme morbide 2012.  Durante l’ultima sessione di prove libere di questa mattina, i piloti sono scesi in pista sia con mescola dura sia con mescola media. Il pilota della Ferrari, Fernando Alonso, è stato il più veloce in FP3 con  gomme medie, con un tempo di 1m33.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.