Formula 1 - ultimi articoli


GP USA, Gara: Hamilton batte Vettel e Alonso ancora in lizza per il titolo

Gli Stati Uniti ci regalano un bel GP, su un circuito nuovo e piacevole, con qualche spunto interessante e un campionato che rimane ancora aperto per l’ultima gara della stagione.   Vince Hamilton che si riscatta dopo un periodo non troppo fortunato, davanti a Vettel che pur sotto le aspettative di un dominio prevedibile dopo le prove iniziali, è soddisfatto dei punti pesanti accumulati e terzo chiude Alonso, matematicamente ancora in lizza per il titolo, ma realisticamente distante (troppo) sia nei punti sia nelle prestazioni da chi lo ha preceduto, per ribaltare la situazione in una settimana, quella che ci separa del GP Brasile.

 

GP USA, Austin: preview tecnica per le gomme

Questo weekend si correrà la prima edizione del Gran Premio degli Stati Uniti sull’inedito Circuito delle Americhe. Pirelli porterà gli pneumatici P Zero Silver hard e P Zero White medium: una scelta ragionevolmente prudente per un circuito che presenta ancora una serie di incognite circa le prestazioni degli pneumatici. Per consentire ai Team di conoscere al meglio il nuovo circuito, il venerdì sarà loro consegnato un set extra di gomme dure per le due sessioni di prove libere.

 

GP Abu Dhabi, Domenica: Raikkonen torna alla vittoria

Il pilota della Lotus, Kimi Raikkonen ha conquistato la sua prima vittoria dal ritorno in Formula Uno: la 19ª in carriera. Il finlandese ha effettuato una sola sosta, al giro 31, per passare dalle gomme soft alle medium. Raikkonen, partito in 4ª posizione, è passato in testa alla gara in seguito al ritiro di Lewis Hamilton, al giro 19, e l’ha tenuta sino alla fine. Il secondo posto di Fernando Alonso, fermatosi ai box per la sua unica sosta tre giri prima di Raikkonen, riduce a 10 punti la distanza dello spagnolo dal leader del campionato, con sole due gare da disputare.

 

GP Abu Dhabi, Sabato: Hamilton al palo

Il pilota della McLaren, Lewis Hamilton, ha interrotto la tripletta  di successi consecutivi in qualifica della Red Bull, andando a conquistare la pole con un tempo di 1m40.630s con pneumatici soft. La mescola morbida, che scenderà in pista per l’ultima volta questa stagione, è stata nominata insieme alla mescola media per il Gran premio di Abu Dhabi. Hamilton è stato tre decimi di secondo più veloce del pilota della Red Bull, Mark Webber: sinora, il Gran premio di Abu Dhabi è stato vinto da piloti che partivano dalla prima fila.

 

GP Abu Dhabi, Venerdì: sempre Vettel il riferimento

Il Gran Premio di Abu Dhabi, sullo spettacolare circuito Yas Marina, ha una caratteristica unica: inizia nel pomeriggio e si conclude al tramonto. Ciò influenza il lavoro di valutazione del comportamento degli pneumatici portato avanti dalle squadre nel corso delle prove libere del venerdì: l’evoluzione delle temperature ambientali e dell’asfalto,e di conseguenza il comportamento delle gomme, è diverso dal solito. Se normalmente, infatti, nel corso delle sessioni le temperature aumentano, ad Abu Dhabi (così come avviene nella gara notturna a Singapore) esse tendono invece a  diminuire.

 

GP India '12, Gara: Vettel trionfa e avvicina il titolo

Il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, è a un passo dal suo secondo titolo mondiale, dopo aver siglato con la vittoria un weekend memorabile: miglior tempo in tutte le prove, pole e più alto gradino del podio. Per la prima volta nella sua giovane carriera, il tedesco ha collezionato quattro vittorie di fila, portandosi a 13 punti di vantaggio nella classifica Piloti.   Vettel, così come i primi 10 piloti qualificati, ha iniziato la gara con gomme soft prima di passare ai P Zero Silver hard al 33° giro, nell’ottica di una strategia ad una sola sosta, senza perdere mai la testa della gara.

 

GP India '12, Sabato: 5° pole stagionale per Vettel

Il pilota Red Bull, Sebastian Vettel, ha conquistato la sua 35ª pole in carriera (la quinta della stagione) con un tempo di 1m25.283s, segnato con lo pneumatico P Zero Yellow soft. Sinora, Vettel è stato il più veloce in tutte le sessioni che si sono disputate questo weekend sul Buddh Circuit.   La pista indiana, utilizzata non frequentemente durante l’anno, presenta un elevato grado di evoluzione nel corso del fine settimana: il giro per la pole fatto registrare da Vettel è stato di oltre due secondi più veloce rispetto al benchmark del tedesco nella FP1 del venerdì.

 

GP India '12, Venerdì: Vettel davanti

Ci accingiamo al finir di stagione, con il Gran Premio d’India di questo weekend: uno dei circuiti più veloci e spettacolari del calendario di Formula Uno, dove nove delle dieci curve tra la 5 e la 14 vengono prese tra i 200 e i 250 km/h.   Il pilota Red Bull, Sebastian Vettel, ha fatto segnare il miglior tempo delle prove libere: 1m26.22s su pneumatici a mescola morbida nella FP2, un decimo di secondo più veloce del suo compagno di squadra Mark Webber. Vettel dominò anche il Gran premio dell’India dello scorso anno, dove vinse la gara partendo dalla pole e segnando il tempo più veloce.

 

De la Rosa vince in India: la sfida del cambio gomme

Il pilota del Team HRT ed ex collaudatore Pirelli, Pedro de la Rosa, si è aggiudicato la tradizionale sfida del cambio gomme, inaugurata da Pirelli lo scorso anno proprio in India. Nel 2011, anno d’esordio del Gran Premio indiano, fu il campione del mondo Red Bull, Sebastian Vettel, a battere il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery, nell’analoga sfida di montaggio di un P Zero su una vettura di Formula Uno. Quest’anno si è invece trattato di un duello tutto interno al Team HRT: de la Rosa, infatti, ha sfidato il suo compagno di squadra, nonchè eroe locale, Narain Karthikeyan, nella fitting area Pirelli, davanti ai media internazionali.

 

GP Austin: Pirelli si prepara al Circuito delle Americhe

Pirelli si è preparata al GP di Austin inviando due ingegneri per ispezionare la pista e raccogliere dati con sofisticatissimi macchinari al fine di rilevare caratteristiche dell’asfalto e insidie del tracciato. Obiettivo, arrivare a una scelta delle mescole destinate alla gara sulla base di dati concreti e verificabili e prevedere in anticipo gli effetti sulle vetture.   Il circuito del Texas, che sarà inaugurato ufficialmente questo fine settimana, ospiterà il Gran Premio degli Stati Uniti dal 16-18 novembre.

 

Pirelli: le mescole per le ultime tre gare della stagione

Pirelli, fornitore unico di pneumatici per la Formula Uno, ha annunciato la scelta delle mescole per gli ultimi tre Gran premi dell’anno. Ad Abu Dhabi i Team avranno a disposizione i P Zero White medium e i P Zero Yellow soft. Per l’inedito Gran premio degli Stati Uniti, Pirelli porterà i P Zero Silver hard e i P Zero White medium. Questa stessa combinazione – hard-medium – sarà riproposta anche per il Gran premio del Brasile. La gara di Abu Dhabi si disputa al tramonto, quindi le temperature tendono a diminuire.

 

GP Corea '12: terza vittoria consecutiva di Vettel che ora guida il Mondiale

Stamane (ora italiana) abbiamo assistito alla terza vittoria consecutiva per il pilota della Red Bull Sebastian Vettel che, sulla scia del successo di Singapore e Giappone e a quattro gare dalla fine della stagione, rende ancor più serrata la battaglia per il Campionato Piloti. Partito dalla seconda posizione in griglia con gomme supersoft, Vettel ha  superato alla partenza il compagno di squadra, Mark Webber, ed è andato a vincere la gara, dopo aver corso  due stint su pneumatici P Zero Yellow soft.

 

GP Corea '12: Strategia ad un solo pit stop possibile

Il pilota della Red Bull, Mark Webber, ha ottenuto la sua prima pole position sul circuito di Yeongam, davanti al compagno di squadra Sebastian Vettel. L’australiano ha fatto segnare un tempo di 1m37.242s sugli pneumatici P Zero Red supersoft, nominati insieme con i P Zero Yellow soft per il Gran Premio di Corea. Le qualifiche hanno preso il via con temperature ambientali di 22 gradi centigradi, su un circuito caratterizzato da tre sezioni distinte: la prima veloce e aperta con accelerazioni laterali di 4g che agiscono sugli pneumatici, la seconda più lenta e più tecnica, e quella finale stretta e tortuosa tipica dei circuiti cittadini.

 

GP Corea, Venerdì: Hamilton e Vettel primeggiano nelle libere

I piloti della F1 sono scesi in pista in Corea durante le due sessioni di prove libere sui 5,615 chilometri del circuito di Yeongam. Le condizioni atmosferiche sono state molto più calde rispetto allo scorso anno, con una temperatura ambientale di 21 gradi centrigradi ed una temperatura della pista che ha sfiorato i 31 gradi.   Il tracciato presenta una gran varietà di caratteristiche: una parte veloce ed aperta all’inizio del giro seguita da un tratto più stretto e tecnico che ricorda più un circuito stradale.

 

GP Giappone ’12, Suzuka: Vettel vince e rilancia per il titolo

Non ha certo deluso i suoi fans sinora il tedesco della Red Bull: dopo una fase centrale di stagione non pienamente brillante, Vettel si riscatta alla grande e centra oggi a Suzuka la seconda vittoria di fila; soprattutto si posiziona a soli 4 punti dal vertice della classifica iridata.   Sul secondo gradino del podio un positivo Felipe Massa, che ritorna finalmente a occupare posizioni importanti, forte di una Ferrari competitiva e della voglia di esprimere quanto serva a validare la sua conferma in un top team per il 2013.

 

GP Suzuka '12, sabato: quarta pole consecutiva di Vettel in Giappone

Il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, ha conquistato la sua quarta pole position consecutiva sul circuito di Suzuka. Il pilota tedesco ha segnato un tempo di 1m30.839s con lo pneumatico P Zero Yellow soft. Le qualifiche si sono corse in condizioni meteo di asciutto e caldo; i primi piloti a scendere in pista hanno montato gomme dure. Tuttavia, poiché i tempi sul giro si stavano allungando, molti piloti hanno deciso di passare alla gomma morbida: di questa mescola i piloti hanno a disposizione, come sempre, tre set sia per le qualifiche sia per la gara.

 

GP Suzuka '12, venerdì: Webber il più veloce

I piloti del Mondiale F1 sono scesi in pista durante le due sessioni di prove libere di oggi valide per il Gran premio di Giappone. Il circuito di Suzuka è particolarmente impegnativo per le vetture ma anche per le gomme, in quanto è la pista in calendario in cui si scaricano i più elevati carichi di energia sulle stesse.    Il pilota della McLaren, Jenson Button, vincitore in Giappone lo scorso anno, ha segnato il miglior tempo nella prima sessione con un tempo di 1m34.

 

F1 e crisi in Grecia: Atene vede positivamente un futuro GP

La notizia è di quelle che stridono un poco con quanto i media normalmente propongono, circa la situazione finanziaria della Grecia, eppure è di oggi ed è seria, riportata in mattinata dalle maggiori agenzie: torna alla ribalta in Grecia la questione della costruzione di una pista per la Formula Uno, questa volta nella zona di Drapetsona, vicino al Pireo.   Si tratta di un argomento serio, perché un GP di F1 implica tali ed ingenti risorse, che difficilmente a nostro giudizio sia di facile realizzazione in un breve termine, per nessuno e tanto meno per una nazione che vive momenti difficili.

 

GP Giappone ’12, Pirelli: la preview dal punto di vista pneumatici

Quest’anno Pirelli porta al GP del Giappone le P Zero Silver hard e le P Zero Yellow soft. Un cambiamento rispetto allo scorso anno quando in pista scesero gomme medie e soft. In ogni caso, le mescole attuali sono più morbide rispetto alle soluzioni della passata stagione e offrono, come abbiamo potuto vedere negli scorsi Gran premi, maggiori performance. Questo dato non si è, però, sempre tradotto in un miglioramento dei tempi sul giro, a causa delle nuove regole tecniche che hanno rallentato leggermente le monoposto e le hanno avvicinate tra loro da un punto di vista della velocità.

 

GP Singapore '12, Gara: Vettel vince la corsa più lunga dell'anno

Il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, ha ottenuto la sua seconda vittoria dell’anno nel Gran premio di Singapore, utilizzando una strategia a due pit stop. Vettel, partito dalla terza posizione in griglia con lo pneumatico P Zero Red supersoft, ha poi completato gli ultimi due stint su pneumatici P Zero Yellow soft. Il pilota della Red Bull ha vinto con un margine di nove secondi su Jenson Button, McLaren, che ha adottato la stessa strategia, fermandosi però quattro giri più tardi rispetto a Vettel per il suo primo pit stop .

 

GP Singapore '12, Sabato: quarta pole stagionale per Hamilton

Il pilota McLaren, Lewis Hamilton, ha conquistato la sua quarta pole position dell’anno a Singapore, con il P Zero Red supersoft, pneumatico nominato insieme al P Zero Yellow soft per il weekend di gara. Il pilota inglese ha fatto registrare un tempo di 1m46.362s, mezzo secondo più veloce di Pastor Maldonado, della Williams, che domani partirà dalla seconda posizione.   Sul circuito lento e tortuoso di Marina Bay, le qualifiche assumono un ruolo fondamentale: negli ultimi quattro anni, a vincere il Gran Premio di Singapore è stato, infatti, il pilota partito dalla pole.

 

GP Singapore '12, Venerdì: Vettel davanti a Button

Per la prima volta quest’anno, i piloti di Formula Uno sono scesi in pista di notte, per le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio di Singapore.  Il circuito di Marina Bay ospita una delle gare più particolari e dure dell’anno, e per i Team è stato fondamentale poter raccogliere oggi quante più informazioni possibile relative sia alle P Zero Yellow soft sia alle P Zero Red supersoft con diversi carichi di benzina. Domenica le monoposto inizieranno la gara con il più alto carico di carburante dell’anno – oltre 160 kg – e andranno avanti per quasi due ore, il che significa che il bilanciamento della vettura si modificherà drasticamente nel corso del Gran Premio.

 

GP Singapore, Pirelli: gli pneumatici di Marina Bay 2012

Gli pneumatici Pirelli P Zero Yellow soft e P Zero Red supersoft scenderanno in pista sul circuito di Marina Bay a Singapore, l’unica gara dell’anno che si svolge in notturna. Condizione che dà luogo ad alcune variabili insolite: le attività nel paddock di Formula Uno continuano a svolgersi secondo gli orari europei  (ogni sessione inizia, infatti, sei ore più tardi del solito) e le temperature ambientali e di pista tendono a diminuire piuttosto che aumentare durante il Gran premio.

 

Pirelli: le mescole per Giappone, Corea e India

Pirelli ha annunciato la tipologia di mescole per i Gran Premi di Giappone, Corea e India, ovvero le gare 15, 16 e 17 del Campionato del mondo di F1 che si svolgeranno nel mese di ottobre. In Giappone, i piloti avranno a disposizione le P Zero Silver hard e le P Zero Yellow soft, per assicurare al tempo stesso prestazioni e durata sul veloce e impegnativo circuito di Suzuka. Per il GP di Corea la combinazione prescelta è P Zero Yellow soft e P Zero Red supersoft, la stessa usata con successo qui lo scorso anno.

 

GP Italia '12, Pirelli: analisi di prestazioni e durata degli pneumatici

Lewis Hamilton ha dominato l’intero weekend del Gran premio di Monza, andando a vincere la terza gara consecutiva dell’anno per il Team McLaren. Il pilota inglese ha adottato una strategia ad un solo pit-stop, così come il pilota Sauber, Sergio Perez, salito sul secondo gradino del podio dopo essere partito 12°. Per la gara di casa, Pirelli ha scelto le due mescole più dure della sua gamma F1: P Zero Silver hard e P Zero White medium, che su questo circuito hanno combinato elevate prestazioni e durata.

 

GP Italia '12, Monza: i commenti del podio

Nella conferenza stampa post-gara del GP Italia 2012, abbiamo raccolto le dichiarazioni dei tre piloti saliti sul podio di Monza, dopo che gli stessi hanno festeggiato con gli applausi (e qualche fischio) dei circa novantamila appassionati presenti oggi alla manifestazione.   Simpatico siparietto con Niki Lauda a fare da speaker per la premiazione e Fernando Alonso che addirittura impugna una videocamera e riprende i fans con il grande cuore Ferrari steso sotto di lui, come da tradizione per il podio nel tempio della velocità.

 

GP Italia ’12, Monza: vince Hamilton, applausi per Perez e Alonso

Una gara bella, combattuta, ricca di colpi di scena ed esempi di guida da manuale, questo ha riservato il GP Italia 2012 che vede Hamilton trionfare con una condotta perfetta, in testa dall’inizio alla fine su una McLaren altrettanto valida.    Secondo, a sorpresa, Sergio Perez velocissimo con la Sauber. Il messicano è stato capace di superare con tenacia tutti (tranne Hamilton) e conquistarsi un secondo gradino che vale tantissimo (anche in ottica 2013); terzo con bravura e intelligenza Alonso, che tiene duro in un giorno dove avrebbe voluto vincere (se fosse partito davanti), ma ha la consolazione di non aver perso molto in campionato, dove lui e la Ferrari tengono la testa ancora con discreto margine.

 

Montezemolo auspica una F1 che cambi entro il 2014: più vicina al pubblico giovane

Come consuetudine Luca di Montezemolo è apparso a Monza per le qualifiche ed ha colto l’occasione per parlare con la stampa   Deluso per il ritardo di Alonso, ma non certo abbattuto in ottica campionato, il presidente Ferrari ha spinto sui temi del rinnovamento per la F1 del futuro prossimo: prima di tutto i nuovi motori, costosi ma interessanti tecnologicamente, perché la F1 deve essere ricerca nel settore automobilistico e non altro, quindi il formato delle gare, che Montezemolo auspica più brevi e programmate in orari diversi dalle classiche due pomeridiane, oltre che divulgate nei nuovi strumenti multimediali tascabili.

 

GP Italia ’12, Mercato: giro di sedili e non solo

Le voci che si rincorrono nel paddock sono sempre le più variegate e spesso anche fantasiose e l’appuntamento monzese è storicamente momento di conferme per il mercato piloti.   Ad oggi non sono arrivate notizie ufficiali, in quanto i tasselli devono ancora combinarsi (forse anche la crisi non aiuta), ma le insistenze maggiori sono quelle circa i nomi di squadre importanti, come Ferrari, McLaren, Mercedes e di conseguenza anche altre coinvolte nei passaggi conseguenti ai volanti che contano.

 

GP Italia ’12, Lifestyle: meno fumo ma più arrosto

Il Gran Premio d’Italia è un evento speciale, per tutto il pubblico come anche per gli addetti ai lavori e tra i molti motivi di interesse, quello meno sportivo ma comunque abbastanza conosciuto da tutti, per il risalto d’immagine, è il cosiddetto lifestyle della F1, che anima per tre giorni un paddock vivo full time nelle 24 ore.   Tra i molti VIP e ospiti spesso si annoveravano personaggi di caratura internazionale, uniti ai molti locali, provenienti da ambienti e settori esterni al Motorsport: per il momento (siamo a sabato) sembra invece che le stelle extra-settore internazionali non abbiano manifestato grande passione reale per venire sul posto (quella che alcuni esibivano quando erano "invitati alla grande” in tempi migliori per il mercato e l'economia).

 

GP Italia '12, Qualifiche: riscontrato un basso degrado pneumatici

Il Team McLaren fa il pieno nelle qualifiche del GP di Monza, piazzando entrambi i suoi piloti nelle prime due posizioni della griglia. La pole va a Lewis Hamilton con il tempo di 1m24,010. Alle sue spalle Jenson Button piu’ lento di un soffio rispetto al suo compagno di squadra. Quella di oggi e’ la terza doppietta della stagione per il Team inglese e la 61esima in assoluto, che le vale il record in F1 a parimerito con la Williams.  Entrambi i campioni McLaren hanno fatto segnare i loro tempi migliori con le P Zero White Medium che, con le P Zero Silver hard, costituiscono il range di gomme prescelto da Pirelli per la gara di Monza.

 

GP Italia, Qualifiche Ferrari: Alonso rallentato dalla sospensione ma prosegue la rincorsa al titolo

Ha un’aria leggermente abbattuta Fernando Alonso, quando lo incontriamo nel post- qualifiche. Lo spagnolo oggi ha perso l’opportunità di scattare in prima fila e giocarsi una vittoria domani.   “La Ferrari oggi era veloce, potevamo lottare per la pole ma purtroppo ho subito un guasto alla sospensione e non c’è stato nulla da poter fare. Sono quelle cose che non capitano spesso, forse sono 15 anni che la Ferrari adotta il medesimo sistema da quel punto di vista (non è colpa dello sviluppo, ndr) ma è capitato proprio oggi e proprio in Q3”.

 

GP Italia ’12, Qualifiche: le dichiarazioni dei primi tre

Al termine della qualifiche odierne a Monza, abbiamo raccolto le dichiarazioni dei primi tre classificati. Lewis Hamilton: “Felice di essere in pole a Monza, soprattutto per il clima che si respira qui e per i molti tifosi. In questa atmosfera respiro l’aria di competizione ancor più che altrove e spero di fare il massimo dei punti domani in gara. Non sono stato avvertito di Alonso che era attardato ho solo fatto del mio meglio”. Jenson Button : “Siamo andati meglio di ieri e sono contento dei progressi sulla macchina.

 

GP Italia ’12, Qualifiche: prima fila McLaren

Qualifiche bollenti a Monza, per il duello al vertice tra Ferrari e McLaren. Alla fine la ha spuntata Hamilton, che domani partirà al palo per l’83° GP Italia, al suo fianco il compagno Button. Seconda fila per Massa e per un sorprendente Di Resta. Fernando Alonso, leader nelle varie sessioni, rimane purtroppo indietro in quella che conta, chiudendo con un decimo tempo e una quinta fila da cui sarà difficile recuperare domani.   Q1. D’Ambrosio apre le danze al semaforo verde, ma è Di Resta a balzare subito al comando, quindi sono in breve le Mercedes che lo sopravanzano portandosi vicine al limite di 1’25’’ ed accendendo la battaglia vera.

 

GP Italia ’12, Libere3: si accende il duello Ferrari – McLaren

Il sabato di Monza comincia alla grande, non solo per il meteo ottimale ma anche per la bella competizione al vertice tra la Ferrari di Alonso e la McLaren di Hamilton, che hanno condotto la sessione a suon di giri veloci molto vicini tra loro: un solo millesimo il distacco. Lo spagnolo è il pilota che ha percorso il minor numero di giri, quindici.   In evidenza anche la Force India (in foto) con Di Resta capace di rimanere terza in posizione, davanti alla rossa di Massa; Button è quinto, Rosberg sesto e chiude la manciata di piloti che sono racchiusi in meno di mezzo secondo.

 

GP Italia '12, Monza, Venerdì: il sole splende sulle McLaren

Tanta pioggia per le prove libere venerdì scorso a Spa, tanto sole, con temperature fino a 28 gradi di temperatura ambientale e 40 sull’asfalto, oggi a Monza. E’ in queste condizioni che hanno lavorato oggi per le prove libere le squadre, utilizzando P Zero Pirelli Silver e le P Zero White nel circuito più veloce del campionato, dove lo scorso anno le vetture hanno toccato i 347 km orari. Le stabili condizioni climatiche hanno permesso ai piloti di provare entrambe le mescole sia in codizioni di pieno carico di carburante sia a serbatoio scarico e raccogliere così dati utili per approntare le strategia di qualifica e di gara.

 

GP Italia '12, Libere1: Schumi al vertice

Stamane la prima sessione di libere ha aperto la battaglia del GP Italia. Un grande Michael Schumacher con la Mercedes ha preceduto Jenson Button, vincitore a Spa. Terzo crono per Nico Rosberg che ha preceduto i due ferraristi, Alonso e Massa. Purtroppo la rossa ha subito la rottura di un motore.    Lewis Hamilton, protagonista della conferenza stampa per i rumours  che lo vogliono in Mercedes a partire dalla prossima stagione, ha preceduto Kimi Raikkonen.  La pista risulta più lenta dello scorso anno causa il nuovo fondo che si deve ancora pienamente adattare ai passaggi delle monoposto.

 

GP Italia '12, preview pneumatici: l'analisi Pirelli

Monza è popolarmente conosciuta come ‘il tempio della velocità’, essendo il circuito più veloce nel calendario, ma per Pirelli significa soprattutto ‘casa’. L’Autodromo Nazionale di Monza si trova a solo mezz’ora di macchina dalla sede milanese del Gruppo e, essendo stato inaugurato nel 1922, è uno dei più antichi circuiti della storia della Formula Uno. L’attuale tracciato di 5,793 km è il risultato di molti cambiamenti, ma la sua fama di pista velocissima resta.

 

GP Belgio '12, Gara: seconda vittoria stagionale per Button

Il pilota McLaren, Jenson Button, ha conquistato sul circuito di Spa la sua seconda vittoria della stagione, dopo il successo in Australia a marzo, adottando una strategia ad una sola sosta. La gestione perfetta degli pneumatici gli ha consentito di vincere con 13 secondi di vantaggio dopo aver condotto la gara dall’inizio alla fine. Per Button si tratta della seconda vittoria dell’anno e della prima, in assoluto, sul circuito di Spa. Button è, inoltre, il primo pilota quest’anno ad aver concluso un Gran premio restando in testa dall’inizio alla fine.

 

GP Italia '12, Monza: il programma ufficiale e le attività extra

Mancano ormai pochi giorni all'appuntamento nazionale con la F1, ecco a seguire il programma ufficiale dettagliato di tutto quanto avverrà in pista e nei box di Monza, in occasione dell'83-esimo GP Italia.    Oltre alla F1 corrono anche GP2, GP3 e Porsche SuperCup, per un finesettimana fatto di monoposto e grandi piloti sul circuito, ma non solo, anche attività fuori dalla pista che iniziano il mercoledì e vi segnaliamo a parte, come i numerosi eventi del FuoriGP o MonzaGP (tra i quali la partita della Nazionale Piloti).

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.