Formula 1 - ultimi articoli


GP Belgio '12: analisi "bagnata" delle prove libere a Spa

Spa-Francorchamps, sede del prossimo Gran premio, è ben nota per il suo clima variabile. E le due sessioni di prove libere disputatesi oggi sul circuito belga ne sono state la conferma: temperature fresche e forti piogge hanno, infatti, caratterizzato entrambe le sessioni.   Le condizioni meteo per il fine settimana sono attese, però, in miglioramento. Per questo i Team hanno scelto di limitare drasticamente il numero di giri, e solo pochi piloti si sono avventurati in pista sugli pneumatici da bagnato estremo Pirelli Cinturato Blue.

 

GP Belgio '12, Venerdì: in evidenza acqua & outsider

Clima molto piovoso oggi in Belgio, durante le prime sessioni di prove libere per la F1 sullo stupendo circuito di Spa-Francorchamps.   LIBERE1 Al mattino il miglior tempo è stato quello del giapponese Kamui Kobayashi, sulla Sauber Ferrari. 2'11"389 il crono, che precede in classifica quello della Williams di Maldonado e le due Toro Rosso, di Ricciardo e Vergne.  Primo dei piloti di punta è l'australiano Mark Webber, seguito da Perez e Rosberg. Pochi giri di pista per le rosse.

 

GP Belgio '12, Gomme: Pirelli più dure per Spa

Dopo la pausa estiva, Pirelli è pronta a tornare in pista con gli pneumatici P Zero Silver hard e P Zero White medium: combinazione scelta quest’anno solo per il Gran premio di Malesia. Le condizioni sul leggendario circuito di Spa-Francorchamps saranno, però, un po’ diverse. Il tracciato, di 7,4 km, è il più lungo in calendario, caratteristica questa che rappresenta per gli pneumatici una condizione di utilizzo impegnativa, resa ancora più difficile dalla variabilità del meteo.

 

Pneumatici 2012, Pirelli Cinturato Green e Blue: video presentazione delle gomme da bagnato

Dopo la pausa estiva, la F1 e il fornitore Pirelli si preparano a salire sulle "montagne russe" di Spa-Francorshamps, uno dei circuiti più lunghi e veloci in campionato. Curve velocissime, come la leggendaria Eau Rouge, e condizioni meteo variabili metteranno alla prova gli pneumatici Pirelli P Zero Silver hard e P Zero White medium.     Il meteo incerto potrebbe chiamare in pista il Cinturato Green intermediate ed il Cinturato Blue wet. Di seguito, il video di presentazione delle due mescole da bagnato Pirelli.

 

La Nazionale Piloti a Monza per il GP Italia 2012: mercoledì 5 settembre allo stadio Brianteo

Mercoledì 5 settembre alle ore 20, allo Stadio Brianteo di Monza (Via Franco Tognini 20900 Monza, MB) si terrà l’appassionante triangolare tra la Nazionale Piloti, gli Scuderia Ferrari Club e Confindustria Monza e Brianza.   Una serata di sport, spettacolo e di cuore che vedrà i piloti dell’automobilismo mondiale uniti con una rappresentativa dei numerosissimi tifosi della Ferrari sparsi in tutta Italia e con la squadra degli industriali per formare un unico grande cuore della solidarietà.

 

Sauber: il video della vendetta interna tra Schüpbach e Perez

Gli uomini della Sauber ci fanno sorridere prima del GP del Belgio, con questo simpatico video dove viene preso in giro e al contempo filmato Sergio Perez: una rivincita, dopo che lo stesso pilota messicano durante lo scorso GP del Giappone aveva fatto credere ai proprio tecnici di avere un problema di potenza alla sua monoposto.       </div><br /></body></html>

 

L'opinione di Gian Carlo Minardi sul campionato:

Con agosto anche per il mondiale più pazzo e bello degli ultimi anni è tempo di ferie e di pausa estiva. In attesa di entrare nella seconda parte della stagione i team sono al lavoro (ad esclusione per 15 giorni) per affilare le armi mettendo a punto gli ultimi sviluppi. Dopo la prima metà di campionato non abbiamo ancora un leader incontrastato con una vettura dominante, anche se la classifica costruttori vede al comando una Red Bull con 246 punti, contro i 193 della McLaren, 192 della Lotus e 189 della Ferrari.

 

Agosto Ferrari in cerca di un passo avanti: 40 punti fanno in fretta a svanire

Fa caldo a Maranello, come in tutta Italia, e non potrebbe essere altrimenti in un’estate contrassegnata da ondate di calore dai nomi epici come Ulisse, Minosse, Caronte e Scipione. Fa caldo anche nell’estate di Fernando Alonso, che ha iniziato le sue vacanze a +40: non a causa di un improvviso attacco febbrile ma come frutto di una prima parte di campionato pressoché perfetta. Lo spagnolo è stato l’unico pilota a terminare la gara sempre fra i primi dieci, tanto da portare a quota 23 la serie di piazzamenti a punti consecutivi, a un passo dal record assoluto ancora detenuto da Michael Schumacher.

 

GP Italia 2012: viabilità e piantine per l’autodromo di Monza

Siamo un po’ in anticipo si, è vero… Ma la viabilità è una cosa importantissima quando si partecipa a un evento di grande portata come il Gran Premio d’Italia e meglio averla ben presente per non trovarsi poi in difficoltà, tanto più che a Monza vi sono alcune strade coinvolte da lavori che è meglio evitare, come viceversa dei percorsi appositi per il GP da poter sfruttare.     Per rendere più fluido il traffico e agevolare gli appassionati è stato studiato un piano integrato di viabilità e trasporti con treni speciali, autobus e navette di collegamento coi parcheggi permettono di raggiungere l'Autodromo velocemente.

 

La Nazionale Piloti a Tirlemont in Belgio il 29 agosto

Cresce l’attesa per il ritorno della Nazionale Piloti in Belgio previsto per Mercoledì 29 Agosto 2012 alle ore 19.30 allo Stadio Bergé di Tirlemont (Bergévest 12, 3300 Tienen, België), stadio di casa del KVK Tienen, squadra militante in terza divisione del campionato di calcio belga: la Nazionale Piloti dovrà affrontare la squadra dei Belgian All Stars.   Dopo l’esuberante vittoria a Francoforte per 4-2, la Nazionale Piloti scenderà nuovamente in campo con la solita determinazione, la stessa passione e l’infinita voglia di vincere che contraddistigue tutti i piloti: anche in Belgio un’unica squadra composta dai campioni di oggi della Formula Uno ai futuri campioni e giovanissimi talenti di Gp2, Gp3, World Series by Renault e altre categorie propedeutiche.

 

Pirelli annuncia le mescole per Spa, Monza e Singapore

La Pirelli oggi ha annunciato la scelta delle mescole che porterà ai Gran Premi di Belgio, Italia e Singapore. A Spa, sede del Gran Premio del Belgio, scenderanno in pista i P Zero Silver hard ed i P Zero White medium, consentendo ai piloti di rispondere al meglio alle sfide di un circuito che scarica molta energia sugli pneumatici.   Monza, circuito di casa per Pirelli, come Spa è caratterizzata da alte velocità e curve veloci, il che rende i P Zero Silver hard ed i P Zero White medium l’opzione perfetta per il Gran premio italiano.

 

GP Ungheria, Gara: dominio di Hamilton

Il pilota McLaren Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio d’Ungheria, dopo aver dominato anche prove libere e qualifiche. L’inglese ha utilizzato una strategia a due soste per vincere l’ultima gara prima della pausa estiva.   Il ferrarista Fernando Alonso, che ha chiuso in quinta posizione, incrementa il suo distacco in classifica piloti con un vantaggio di 40 punti. I primi dieci piloti hanno iniziato la gara montando i P Zero Yellow soft, soluzione nominata in Ungheria insieme ai P Zero White medium.

 

GP Ungheria, Sabato: Hamilton firma la 150° pole McLaren

Le qualifiche del Gran Premio d’Ungheria, per il quale sono stati nominati gli pneumatici P Zero White medium e P Zero Yellow soft, si sono disputate con una temperatura ambientale di 30 gradi centigradi e una temperatura di pista di 45 gradi: è il weekend di gara più caldo sinora.   Lewis Hamilton ha dominato le qualifiche, segnando la 150a pole della McLaren. L’inglese, in pole per la terza volta quest’anno, è stato anche il più veloce in entrambe le sessioni di prove libere di ieri.

 

GP Ungheria, Venerdì: Hamilton il più veloce sul bagnato

Terzo venerdì consecutivo sotto la pioggia per la Formula Uno. Dopo le prove libere “bagnate” di Silverstone ed Hockenheim, anche oggi sul circuito di Budapest la pioggia ha scombinato i piani delle squadre. Dopo un avvio di giornata durante il quale i piloti hanno potuto provare le mescole scelte da Pirelli per il Gran Premio, ovvero P Zero White medium e P Zero Yellow soft, protagoniste in pista sono diventate le gomme Cinturato da bagnato. La pioggia, caduta nella seconda sessione di prove libere, regala ai Team un set addizionale di pneumatici rain che si aggiunge alla normale allocazione di 11 set di gomme slick.

 

GP Ungheria: anteprima pneumatici

Dopo due Gran Premi bagnati, in Gran Bretagna e in Germania, Pirelli si aspetta un fine settimana di caldo asciutto all’Hungaroring. Il circuito stretto e tortuoso di Budapest, sebbene permanente, presenta alcune caratteristiche di un tracciato stradale, con una velocità media bassa e  poco grip, e tende ad evolvere progressivamente nel corso del weekend, man mano che la pista si gomma.   Pirelli porterà gli pneumatici P Zero White medium e P Zero Yellow soft: gli stessi nominati per il Gran Premio della Germania.

 

GP Germania, Hockenheim: terza vittoria stagionale di Alonso

Il pilota della Ferrari, Fernando Alonso, ha trasformato la pole position ottenuta in Germania nella terza vittoria del 2012, confermando la sua leadership in campionato. Il pilota spagnolo ha optato per una strategia a due soste, perdendo la testa della gara solo nel momento del pit stop. Il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, ha sorpassato Jenson Button, McLaren, a soli due giri dalla fine, rivendicando il secondo posto in un arrivo in volata.   Dopo una sessione di qualifiche bagnate, i piloti hanno potuto scegliere liberamente se partire con i P Zero White medium o i P Zero Yellow soft: le due mescole nominate per il Gran premio di Germania.

 

GP Germania, Hockenheim: seconda pole consecutiva e bagnata per Alonso

Con la pioggia ancora protagonista delle qualifiche, proprio come a Silverstone due settimane fa, il pilota della Ferrari, Fernando Alonso, ha ottenuto la sua seconda pole consecutiva su pista bagnata, questa volta usando gli pneumatici Pirelli da bagnato estremo Cinturato Blue wet.    Su questo circuito, sono stati nominati gli pneumatici P Zero White medium e P Zero Yellow soft: combinazione usata l’ultima volta in occasione del Gran Premio d’ Europa a Valencia.   Tutti gli apripista hanno iniziato la Q1 con gomme medie, in condizioni di cielo coperto, un alto rischio di pioggia, una temperatura ambientale di 17 gradi e una temperatura di pista di 25 gradi.

 

La pioggia accoglie la F1 nel ritorno a Hockenheim

La pioggia, che aveva caratterizzato il weekend di Silverstone appena due settimane fa, è caduta anche oggi durante le due sessioni di prove libere del Gran premio di Germania, a Hockenheim. Questa volta, però, i piloti hanno potuto effettuare alcuni giri su pista asciutta, riuscendo così ad acquisire informazioni, seppur limitate, sulla nuova mescola dura sperimentale, che è stata distribuita in aggiunta alla normale ripartizione per il fine settimana di 11 gomme slick.

 

GP Germania, pneumatici: nuova mescola hard per Hockenheim

L’ultima evoluzione dello pneumatico Pirelli P Zero Silver hard debutterà il prossimo venerdì durante le prove libere del Gp di Germania. Il debutto era in realtà previsto per le libere del Gp di Silverstone, ma la pioggia ha fatto posticipare l’appuntamento. Dunque, il prossimo venerdì i piloti avranno a disposizione, oltre alla mescola media P Zero White e alla mescola morbida P Zero Yellow, due set del nuovo pneumatico, in aggiunta alla loro normale allocazione di 11 set.

 

Schumacher e Vettel compagni nella tappa di casa: il 18 luglio a Francoforte con la Nazionale Piloti

Saranno presenti anche il sette volte campione del mondo Michael Schumacher (Mercedes) e il più giovane due volte campione nella storia Sebastian Vettel (Red Bull) alla partita della Nazionale Piloti che si terrà mercoledì 18 luglio 2012 alle ore 19.30: a distanza di due mesi dall’ultimo incontro i piloti tornano in campo per sfidare la squadra dei biggALLSTARS. La sede sarà il Commerzbank Arena (Mörfelder Landstraße 362, 60528 Frankfurt am Main), uno stadio che è situato all’interno di un parco ad attrazione sportiva con campi da tennis, piscine e campi da calcio: per i mondiali di calcio del 2006, lo stadio ospitò i quarti di finale tra Brasile e Francia, nel 2010 è stato teatro della partita inaugurale e delle tre finali del Campionato europeo A di football americano e nel 2011 delle semifinali mondiali del campionato del mondo di calcio femminile.

 

GP Silverstone, Gara: Webber vince e insidia Alonso in campionato

Il pilota della Red Bull, Mark Webber, ha ottenuto la sua seconda vittoria della stagione nel Gran Premio di Gran Bretagna, dopo un’ intensa battaglia negli ultimi giri con la Ferrari di Fernando Alonso, incentrata sulla strategia pneumatici. Con questa vittoria, Webber si avvicina ad Alonso nella classifica piloti, sebbene il pilota asturiano continui ad essere ancora in testa ad uno dei campionati più serrati di sempre. L’australiano della Red Bull ha inoltre eguagliato Alonso, vincendo anch’egli due gare in questo campionato.

 

GP Silverstone, Sabato: Alonso in pole

Il pilota della Ferrari, Fernando Alonso, ha ottenuto la pole position con gli pneumatici Cinturato Green intermediate, dopo una sessione di qualifiche caratterizzata da pioggia torrenziale che ha costretto ad interrompere la Q2 per più di un’ora e mezzo.   Nessun pilota ha utilizzato gli pneumatici slick a disposizione, usando invece i tre set di gomme da bagnato estremo e i quattro set di gomme intermedie allocate per l’intero weekend di gara secondo il regolamento attualmente vigente.

 

Marussia: grave incidente per Maria de Villota durante un test

Maria de Villota è rimasta seriamente ferita mentre si trovava alla guida di una vettura MR-01 per la prima volta presso il campo d'aviazione a Duxford. L'auto ha colpito un camion di supporto del team Marussia che era stato utilizzato per il trasporto alla pista. La spagnola, 32 anni, è stata portata all'ospedale Addenbrooke a Cambridge. Le indicazioni parlano di "ferite al volto e la testa in una condizione di stabilità” al suo arrivo in ospedale.   I testimoni parlano di un urto anomalo con la monoposto di F1 che improvvisamente accelera andando a finire nella parte posteriore del camion.

 

GP Silverstone: preview degli pneumatici

Dopo tre circuiti cittadini consecutivi, la Formula Uno torna su uno dei circuiti permanenti più tradizionali dell’anno: Silverstone. Per Pirelli, questa può essere considerata una seconda gara di casa, poichè a Didcot, a solo un’ora di distanza dal circuito, ha sede l’hub logistico dell’azienda italiana.   Durante le prove libere del venerdì, le squadre avranno la possibilità di testare una nuova mescola dura. Anche lo scorso anno, alcune sessioni di prove libere furono utilizzate da Pirelli per provare un certo numero di composti sperimentali.

 

Pirelli: la mescole fino al Gp di Ungheria

La Pirelli ha annunciato la scelta delle mescole per gli ultimi due Gran premi che precedono il consueto break di metà stagione: Germania e Ungheria. In entrambi i casi, scenderanno in pista il P Zero White medium ed il P Zero Yellow soft.   Hockenheim, sede quest’anno del Gran premio di Germania, è uno dei tre circuiti inediti per Pirelli, insieme al Bahrain e agli Stati Uniti.   I dati emersi dalle simulazioni, uniti alle precedenti esperienze che Pirelli ha accumulato sul circuito di Hockenheim in veste di fornitore di GP3, indicano che la mescola media insieme alla mescola morbida sarà la combinazione ideale per far fronte alle numerose sfide poste dal circuito tedesco, caratterizzato da molte sezioni veloci ma anche da zone più lente e più tecniche.

 

GP Europa, Valencia: Alonso trionfa in casa e guida il campionato con la Ferrari

La Ferrari alla fine sorride in Spagna: Alonso è il primo pilota a vincere due gare nel 2012 ed è balzato in vetta alla classifica di campionato.   Utilizzando una strategia a due soste, il pilota Ferrari è il primo pilota ad aver vinto due gare nella stagione 2012 di Formula Uno, conquistando la testa del campionato grazie ad una vittoria davvero emozionante ottenuta in casa. Alonso, partito undicesimo, ha scalato dieci posizioni con due brevi stint sugli pneumatici P Zero Yellow soft ed uno stint più lungo di 29 giri sugli pneumatici P Zero White medium.

 

GP Europa, Sabato: Vettel nella storia dei poleman

Il tedesco della Red Bull, Sebastian Vettel, è il terzo pilota nella storia della Formula Uno ad aver collezionato più successi in qualifica, affiancandosi a Jim Clark e Alain Prost con 33 pole position, dopo aver fissato a Valencia un tempo di 1m38. 086s. Solo Michael Schumacher e Ayrton Senna hanno ottenuto più pole position in Formula Uno, mentre questa è la terza pole consecutiva di Vettel sul circuito stradale spagnolo.   Solo la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne, i due piloti della HRT e quello del Team Marussia, Charles Pic, hanno iniziato la Q1 con le gomme morbide.

 

GP Europa, Venerdì: 15 piloti in un secondo

I Team si sono preparati al Gran premio d’Europa con le consuete due sessioni di prove libere del venerdì, dove hanno avuto modo di provare il P Zero White medium ed il P Zero Yellow soft sul circuito stradale più difficile dell’anno. Al termine della seconda sessione di prove libere, le prime 15 monoposto erano racchiuse in meno  di un secondo, a riprova di quanto quest’anno la competizione sia molto più serrata. Il pilota Red Bull, Sebastian Vettel, ha fatto registrare il miglior tempo del giorno, 1m39.

 

GP Europa: Valencia dal punto di vista degli pneumatici

Con le sue alte temperature e il più alto numero di curve di ogni altro tracciato in calendario, ben 25, il Gran Premio d’Europa, a Valencia, si presenta come il terreno ideale per gli pneumatici P Zero White medium e P Zero Yellow soft.   Sul terzo circuito stradale consecutivo dell’anno, dove i sorpassi sono notoriamente difficili, questa combinazione mette in evidenza sia le prestazioni sia la durata degli pneumatici. Proprio come a Monaco, le qualifiche saranno cruciali: la velocità dello pneumatico morbido sarà determinante per scalare posizioni sulla griglia, mentre la consistenza e la durata della gomma media rappresenteranno un elemento fondamentale per la strategia.

 

GP Canada, Gara: Hamilton settimo vincitore in sette gran premi

Grazie a una strategia a due pit-stop, il pilota McLaren Lewis Hamilton si è aggiudicato il Gran Premio del Canada con uno stacco di 2,5 secondi dal secondo classificato, una vittoria spettacolare conquistata sorpassando negli ultimi otto giri Sebastian Vettel della Red Bull e Fernando Alonso della Ferrari. Hamilton diventa così il settimo vincitore nelle prime sette gare del campionato 2012 e il primo della classifica piloti con due punti di vantaggio su Alonso.   Seconda posizione e miglior piazzamento di carriera per il pilota della Lotus Romain Grosjean, autore di una strategia vincente ad un solo pit-stop, proprio come il terzo classificato Sergio Perez della Sauber, al secondo podio della stagione.

 

GP Canada, Sabato: Vettel si aggiudica una pole combattuta

Sebastian Vettel si è aggiudicato per il secondo anno consecutivo la pole in Canada –la seconda in stagione- con un tempo di 1m13.784s stabilito con la sua Red Bull gommata P Zero Red supersoft. Il pilota tedesco si era confermato il più veloce anche nella terza sessione di prove libere della mattina, superando il ferrarista Fernando Alonso di soli 0.006 secondi, entrambi con mescole supersoft.   Secondo in griglia domani con uno scarto di tre decimi di secondo da Vettel, sarà il pilota McLaren Lewis Hamilton, che ieri si era confermato il più veloce nelle prime due sessioni di prove, la prima con P Zero Yellow soft e la seconda con P Zero Red supersoft.

 

Gp Canada: anteprima e informazioni

Il prossimo weekend la Formula 1 approda in Canada, a Montreal, per disputare la settima gara del calendario. Il circuito si trova sull'isola artificiale di Notre-Dame, nell'estuario del fiume San Lorenzo. A causa della sua conformazione le vie di fuga sono molto limitate e i muretti sono il vero limite della pista. Questo comporta molto spesso gare compromesse dall'entrata della Safety Car. Lo scorso anno, ad esempio, la vettura di sicurezza è entrata in pista per ben sei volte.

 

GP Monaco '12: Webber è il sesto vincitore della stagione

Sul circuito di Montecarlo, dove sorpassare è difficilissimo, la gara di oggi è stata incentrata sulla strategia gomme. Il pilota della Red Bull, Mark Webber, si è laureato sesto vincitore diverso della stagione in sei gare, un nuovo record della Formula Uno, a sottolineare quanto quest’anno la competizione tra le diverse vetture sia estrema. In ogni caso, con la vittoria di oggi Red Bull è l’unica Scuderia ad aver messo a segno due vittorie nel 2012 (l’altra fu con Vettel in Bahrain).

 

GP Monaco '12, Sabato: Schumacher ritrova la pole ma non la partenza al palo

Oggi a Montecarlo, il pilota della Mercedes, Michael Schumacher ha fatto registrare la sua qualifica più veloce dal 2000, e la sua prima pole dal 1994 sul circuito monegasco. Schumacher ha utilizzato le Pirelli P Zero Red supersoft per segnare il tempo di 1m14.301s. La supersoft, la gomma più veloce del range F1 Pirelli, ideale per circuiti come quello di Monaco, è caratterizzata da un rapido warm-up e da mescole che garantiscono un elevato grip. A causa di una penalità, Schumacher partirà, però, domani soltanto dalla sesta posizione in griglia, mentre la pole sarà di Mark Webber su Red Bull.

 

GP Monaco '12, Venerdì: meteo incerto ma Button no

Jenson Button ha segnato il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere. Il pilota della McLaren ha fatto registrare un tempo di 1.15.746 con le gomme supersoft.   La supersoft è l’unica mescola ad essere rimasta invariata rispetto allo scorso anno, anche se presenta un profilo diverso. Come al solito, nel corso della mattinata i piloti si sono concentrati sulla gomma morbida, lavorando principalmente sul set-up. Nella seconda sessione, le squadre sono poi passate alla simulazione delle qualifiche anche se una pioggia intermittente ha chiamato in gioco le gomme Cinturato Green intermediate.

 

Ricettario Pirelli Miles and Meals: i segreti nelle cucine del paddock F1

Jenson Button e Romain Grosjean ai fornelli del Motorhome Pirelli con Paul Hembery a dare lo start ai due campioni impegnatiin una gara, questa volta, di cucina. La sfida tra i due piloti, e l’assaggio collettivo dei piatti del Motorhome, è stata l’occasione per presentare, oggi a Montecarlo, “Miles and Meals – Handcrafted by Pirelli”, un ricettario ideato per svelare a tutti i segreti dei cuochi dell’Hospitality P lunga e gettare uno sguardo dietro le quinte del lavoro dei gommisti.

 

GP Monaco ’12, Tracciato: modifiche per la sicurezza

La prossima gara della F1 è in programma sul circuito di Montecarlo e si disputerà questa domenica, per uno degli eventi più glamour della stagione. Montecarlo non è però solo "lifestyle" ma anche criticità sicurezza è in quest'ottica il tracciato monegasco ha subito un restyling in alcune sue parti, ritenute a rischio; l’intervento è atto a migliorare la sicurezza del circuito cittadino più famoso al mondo.   Nella cartina che vi proponiamo, sono evidenziati con colore i punti dove sono stati effettuati i miglioramenti, auspicati da tutti, sebbene spesso taciuti finchè non accada qualche incidente che sollevi la questione.

 

GP Monaco '12, Gomme: debuttano le Supersoft

La storia Lo pneumatico più morbido della gamma Formula Uno di Pirelli – il P Zero Rosso supersoft – farà la sua prima apparizione dell’anno sul famoso circuito di Monaco: la più lenta, stretta ma anche la più prestigiosa delle gare in calendario. Ad affiancarlo, il P Zero Yellow soft. Il circuito cittadino di Montecarlo fa affidamento quasi esclusivamente sul grip meccanico: questa caratteristica lo rende territorio ideale per la supersoft – che beneficia di un rapido warm-up ed è in grado di generare elevati livelli di trazione e sterzata.

 

Pirelli: definite le mescole fino a Silverstone

La Pirelli ha scelto le mescole slick P Zero che saranno utlizzate nelle prossime gare a Montreal, Valenzia e Silverstone.   Per il Gran Premio in Canada, i Team avranno a disposizione i P Zero Yellow soft e i P Zero Red supersoft. Nel Gran Premio d’Europa a Valenzia, i Team riceveranno i P Zero White medium e i P Zero Yellow soft. Infine, per il Gran Premio di Silverstone, Pirelli porterà i P Zero Silver hard e i P Zero Yellow soft. Il circuito cittadino di Montreal è stretto e tortuoso, caratteristiche che lo rendono ideale per le due mescole più morbide della gamma Pirelli – le stesse che verranno utilizzate a Monaco il prossimo weekend.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.