Formula 1 - ultimi articoli


Il 3 Febbraio la presentazione della nuova Ferrari F1

La nuova Ferrari sarà mostrata in pubblico per la prima volta il 3 Febbraio 2012, pronta a partecipare ai test di Jerez il 7 Febbraio. La presentazione avverrrà come sempre a Maranello, probabilmente in diretta tv e web. Lo shakedown ci sarà lo stesso giorno, tempo permettendo, sulla pista di Fiorano.Tifosi e appassionati si aspettano una vettura finalmente competitiva da subito e che sia in grado di tenere testa alla Red Bull che anche per il 2012 sarà il team da battere.

 

Prematura scomparsa di un ex fisioterapista Ferrari

Colpito da un infarto mentre si stava allenando in bici, oggi ci ha lasciato il preparatore atletico Raniero Gianotti. Il quaranteseienne di Urbino è stato fisioterapista nel mondo della Formula 1 per Ferrari, Minardi, Toyota e attualmente stava lavorando per la Toro Rosso, in particolare con lo spagnolo Jaime Alguersuari.I funerali si terranno domani a Urbino. Su Twitter cominciano ad arrivare i primi messaggi di cordoglio.  Jaime Alguersuari (nella foto con Raniero, pubblicata su Twitter):"Oggi ho perso un amico, Raniero sarà sempre nel mio cuore.

 

Al via il Wrooom 2012

Dal 9 al 13 gennaio si svolgerà il Wrooom 2012, ormai tradizionale ski meeting organizzato da Ducati e Ferrari. Le Rosse si alterneranno in eventi mondani e si sfideranno sulle nevi di Madonna di Campiglio per divertirsi e divertire il pubblico presente.   Questo il programma:Lunedì 9 Ore 18.30 in Piazza Lorenzetti: apertura della manifestazioneMartedì 10 Ore 17.30 Canalone Miramonti: i piloti ufficiali Ducati incontrano i fanOre 23.00 Pista Belvedere: il team Ducati scenderà alla luce delle fiaccoleGiovedì 12 Ore 17.

 

Ancora guai con la giustizia per Jos Verstappen

Sembra che Jos Verstappen non riesca a stare fuori dai guai.   L'ex pilota di Formula 1 (Minardi, Arrows e Benetton sono alcune delle scuderie per cui ha lavorato) è stato arrestato qualche giorno fa con l'accusa di tentato omicidio. Sembra che Verstappen abbia deliberatamente investito la sua ex fidanzata. E' stata proprio lei a denunciare il suo compagno avendo fortunatamente riportato soltanto lesioni non gravi.   Il quarantenne olandese non è nuovo a episodi di violenza: nel 2009 era stato denunciato dalla moglie per maltrattamenti (pena 3 mesi di reclusione) e qualche anno prima da un uomo a cui aveva fratturato la testa durante una discussione in un kartodromo.

 

Ferrari e Red Bull lasciano la FOTA

Il mondo della Formula 1 si è diviso: ieri Ferrari e Red Bull hanno dichiarato il loro divorzio dalla Fota (Formula One Teams Association), l'associazione dei team che partecipano al mondiale.   Nel comunicato Ferrari si legge che "è stata una decisione difficile e meditata a lungo, presa a malincuore dopo aver analizzato l’attuale situazione di stallo su alcuni degli argomenti che furono alla base della nascita dell’associazione, di cui la Ferrari stessa, attraverso Luca di Montezemolo, fu ideatrice e promotrice: non fu certo un caso che lo stesso Presidente della casa di Maranello abbia ricoperto l’analoga carica nella FOTA fino al termine del 2009.

 

Il ritorno di Kimi Raikkonen in Formula 1

Dopo le voci che si rincorrevano da mesi, ieri è stato ufficializzato il suo ritorno nel Circus con il team Lotus Renault. Con un contratto biennale di circa 20 milioni di dollari, Kimi ritorna dopo 2 anni dedicati al mondiale Rally dove non ha ottenuto molto successo.Raikkonen aveva lasciato il mondo della Formula 1 nel 2009 dopo due stagioni abbastanza deludenti in Ferrari. Proprio con il Cavallino aveva ottenuto il suo unico titolo iridato nel 2007, anno di arrivo nel team di Maranello.

 

Le pagelle del 2011 di Formula 1

Felipe Massa: 4. 100 Gran Premi in Ferrari, mai a podio nel 2011. Se non avesse avuto da lottare e far danni insieme a Hamilton probabilmente non lo avrebbero mai inquadrato. Quasi mai competitivo, sempre nell'ombra del suo compagno di squadra. Dopo l'incidente nel 2009 purtroppo non è più riuscito a tornare quello di prima e si ritrova sempre a dover fare i conti con i decimi e le decine di secondi che Alonso gli rifila in prova e in gara. Fernando Alonso: 9. Per tutto l'anno butta il cuore oltre l'ostacolo e cerca sempre di ottenere il meglio, ma anche di più, da una vettura che è competitiva se si aspira al massimo al quarto posto.

 

GP Brasile, Interlagos: anteprima & info

Dal 25 al 27 Novembre 2011 si svolgerà il Gran Premio del Brasile, ultimo per la stagione in corso. Come sempre sarà il circuito Josè Carlos Pace di Interlagos ad ospitare la gara, che si disputerà su 71 giri per un totale di 305,939 Km.    Il circuito, inaugurato nel 1940, ha ospitato le gare della massima serie dal 1973 al 1980 e dal 1990 fino ad oggi. Alle critiche che riguardavano la scarsità delle infrastrutture si sono aggiunte, sempre più forti, quelle riguardanti la sicurezza.

 

GP Abu Dhabi 2011: anteprima & info

Dall'11 al 13 novembre si terrà la terza edizione del Gran Premio di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina, che prende proprio il nome dall'isola su cui si trova (Yas,) situata a circa mezzora dalla capitale Abu Dhabi. Il circuito, come la maggior parte dei circuiti del mondiale, è stato disegnato da Hermann Tilke.  I giri da disputare saranno 55, per un totale di 305,470 Km.   Dati e record del tracciato Lunghezza: 5,554 Km Curve: 21 Vincitore 2010: Sebastian Vettel (Red Bull) Record Pole Position: Sebastian Vettel 1'39”394 Primo Gran Premio: 2009   Edizione 2010 Ultimo Gran Premio della stagione 2010, ultima gara delle Bridgestone, che dal 2011 hanno lasciato il posto alle Pirelli.

 

GP India: le pagelle

Hamilton – Massa: 2 La storia si ripete e forse non ne abbiamo più voglia. Tanto ormai il finale lo conosciamo. I due si attraggono e il contatto è inevitabile. Stavolta sono ripartiti entrambi, è andata meglio del solito. Di chi è la colpa? Era da classificare come incidente di gara ed evitare la penalizzazione. Hamilton ha provato ad infilarsi e non poteva certo sparire, Massa era davanti e aveva il diritto di fare la traiettoria che voleva. Anche se gli specchietti sono fatti per guardare dietro, non per controllare se il trucco è colato o per mettersi un tocco di rossetto.

 

La Formula 1 saluta Marco Simoncelli

Anche la Formula 1 si è stretta intorno alla famiglia di Simoncelli e ha voluto inviare messaggi di cordoglio. Eccone alcuni:   Felipe Massa: “I miei pensieri in questo momento sono per la famiglia di Marco. E' stato un vero choc, era un bravissimo ragazzo, un personaggio delle corse motociclistiche e un grande talento.”   Stefano Domenicali: “Ora i pensieri miei, della Scuderia e di quell’Autodromo del Mugello che lo ha visto tante volte protagonista vanno alla famiglia di Marco, ai suoi amici e alla sua squadra.

 

GP India: anteprima & info

Risolti i problemi dei mesi precedenti, riguardanti i visti e le tasse da pagare, il primo Gran Premio d'India si disputerà dal 28 al 30 Ottobre 2011 sul nuovissimo circuito Buddh International. Costato 160 milioni di dollari, è lungo 5,137 Km. I giri da percorrere saranno 60, per un totale di 308,22 Km. I lavori sono stati ultimati soltanto poche settimane fa, a causa di vari problemi sia organizzativi che  tecnici. Ad aumentare i ritardi sono state anche le forti proteste di un gruppo di contadini, che si era opposto alla costruzione del circuito in quanto i terreni sui quali è stato costruito il circuito erano di loro proprietà e quindi gli sono stati espropriati e sottopagati.

 

GP Corea: le pagelle

Sebastian Vettel: 10+ CANNIBALE. Ha vinto il mondiale ma è come se non lo avesse fatto. Non si risparmia in partenza, entro poche curve si impossessa della testa della corsa e non la molla più se non per i pit stop. Senza pensieri, guida ancor meglio del solito (se è possibile) e colleziona un'altra vittoria, la decima stagionale. E il giro veloce.    Lewis Hamilton: 10 RINATO. Finalmente dà spettacolo senza creare guai e polemiche. Finalmente ritrova la strada del successo e arriva sul podio dietro a Vettel.

 

Red Bull e Renault: secondo titolo iridato consecutivo

Quello di oggi è il secondo titolo mondiale consecutivo per la partnership Red Bull Racing-Renault, dopo 558 punti, 15 pole position e 10 vittorie fino a questo punto della stagione.   STORIA VINCENTE La partnership Red Bull Racing-Renault è iniziata nel 2007 quando il motore Renault RS27, il V8 da 2.4 litri sviluppato a Viry-Chatillon è stato integrato nel telaio di Red Bull Racing. L'RS27 ha permesso a Red Bull da allora di conquistare 25 vittorie, due campionati e 1.

 

GP Corea: anteprima & info

Dal 14 al 16 Ottobre 2011, si svolgerà il Gran Premio di Corea (del Sud), sedicesima tappa del mondiale Formula 1.  Il Circus arriva in Corea con il campionato piloti già assegnato a Sebastian Vettel, mentre resta da vedere chi riuscirà ad aggiudicarsi i gradini più bassi del “podio” della classifica piloti e il campionato costruttori. Ultimati i lavori una settimana prima dell'edizione 2010 (a dire il vero qualche ritocco è stato fatto anche nei giorni del Gran Premio), questo è il secondo anno che si corre in Corea.

 

GP Giappone, Pagelle: i top e i flop di Suzuka

Sebastian Vettel: 7 Onore al merito, secondo mondiale consecutivo a soli 24 anni. Esagerato in partenza, poteva evitare quel comportamento nei confronti di Jenson Button. Gli bastava arrivare a punti, non aveva motivo di spingerlo sull'erba. Per il resto ha fatto una gara  come le altre, prendendo subito 1”3 su Hamilton (che aveva superato in partenza il suo compagno di squadra, costretto ad alzare il piede per non colpire Vettel) e perde la testa della corsa solo quando Jenson Button gli esce davanti dal pit stop.

 

Piloti italiani e Formula 1: crisi tricolore

Nello scorso Gran Premio d’Italia, il pilota abruzzese Jarno Trulli ha avuto la conferma da parte del Team Lotus per continuare a correre in F.1 (il team probabilmente cambierà il proprio nome dalla prossima stagione), mentre Liuzzi invece, tenta ancora di confermarsi in HRT, in vista della prossima stagione.    C’è quindi il rischio che per il 2012 ci sia un solo pilota italiano in Formula 1, ma il rischio maggiore è un altro, quello che Jarno, forse, sarà l’ultimo pilota tricolore nella massima categoria.

 

Ufficiale: Jenson Button resta in McLaren

Jenson Button era legato alla McLaren fino alla fine del 2012 e da diverse settimane nel paddock si vociferava il suo passaggio nella scuderia di Maranello, dal 2013, al posto di Felipe Massa. Invece oggi il team Vodafone McLaren Mercedes, ha diramato un comunicato in cui annuncia il rinnovo del contratto di Button per molti anni, senza specificare fino a quando.     Le parole di Jenson Button: “Non mi sono mai sentito così a casa come nel team Vodafone McLaren Mercedes.

 

Massa Vs. Hamilton – Hamilton Vs. Massa: la storia infinita

Eravamo tutti con il dito puntato su Hamilton, sulla sua guida fuori dagli schemi, troppo azzardata e soprattutto troppo scorretta nei confronti dei suoi avversari. Io per prima. Anche se resto della stessa opinione, sono usciti nuovi elementi sulla vicenda che hanno fatto cambiare idea a molti.    Ricapitolando: Hamilton per la terza volta nel 2011 fa finire prima del tempo la gara di Massa. E' successo nel GP di Singapore di 10 giorni fa. Massa (giustamente) si è innervosito e in diretta tv interrompe un'intervista di Hamilton per complimentarsi ironicamente con lui per la sua manovra scorretta.

 

GP Giappone, Suzuka: anteprima & info

Dal 7 al 9 Ottobre si terrà il Gran Premio del Giappone, sul circuito di Suzuka. Costruito dalla Honda come circuito per fare i test, Suzuka è una pista molto tecnica, lunga 5,807 Km. La gara sarà composta da 53 giri, per un totale di 307,471 Km.    Questo circuito ospita il Gran Premio del Giappone dal 1987 anche se, nel 2007 e nel 2008, è stato spostato su quello di Fuji, di proprietà della Toyota. Inizialmente sembrava che i due circuiti dovessero alternarsi per ospitare il Gran Premio ma, nel 2009, la Toyota ha comunicato che avrebbe rinunciato ad organizzare la gara a causa della crisi economica mondiale.

 

Mercedes GP nel 2012 con Aldo Costa e Jeoff Willis

Le voci di cui avevamo parlato qualche giorno fa sono diventate realtà: Aldo Costa ha firmato con la Mercedes GP per ricoprire il ruolo di responsabile della progettazione e sviluppo della monoposto.    La campagna acquisti della Mercedes GP non si ferma con Aldo Costa: la scuderia ha messo sotto contratto Geoff Willis (in foto), altro nome noto nel mondo della F1. Ex tecnico di Williams, BAR, Red Bull e HRT, dal 17 Ottobre in Mercedes si occuperà dell'aerodinamica.

 

Hamilton: troppi sorpassi chiacchierati o troppe chiacchiere sui sorpassi?

Durante il Gran Premio di Singapore, Lewis Hamilton è stato protagonista nel corso del dodicesimo giro di un tamponamento ai danni del pilota della Ferrari, Felipe Massa, danneggiando la vettura del brasiliano e rovinando la gara di entrambi, poiché il pilota inglese è stato sanzionato con un drive-through.   Dopo la gara Felipe Massa ha espresso davanti ai giornalisti il suo disappunto verso il pilota inglese sia con le parole, sia andando mentre questo si stava facendo intervistare e con una pacca sulla spalla a dirgli “Good Job Ahn?”   Le critiche sono rivolte verso il suo stile di guida aggressivo, ma Lewis Hamilton durante le fasi della gara di Singapore si è reso il vero protagonista della gara, grazie ad una serie di sorpassi fino ad arrivare alla quinta posizione.

 

Tra un mese il primo GP d’India

Il prossimo 30 settembre, mancherà solo un mese alla prima edizione del Gran Premio dell’India che si disputerà sul Buddh International Circuit, situato a Greater Noida, nella regione del Uttar Pradesh. Il circuito progettato da Hermann Tilke, è lungo circa 5.140 metri, formato da 16 curve e durante la sua costruzione è stato modificato sotto suggerimento dei team per favorire i sorpassi.    PRIMI PASSI L’ingresso dell’India in Formula 1 è una storia vecchia, cominciata nel lontano 1997, già in quella data si era parlato di un Gran Premio vicino alla città di Calcutta e nel 2003 in India c’erano due circuiti permanenti: uno a Chennai (Irungattukottai) ed il Kari Memorial Speedway, a Coimbatore.

 

GP Singapore: le pagelle

Sebastian Vettel: 10 Seb suona la nona. Ormai il mondiale è suo, anche se per un punto ancora non può festeggiare. Ma lo farà la prossima volta, non c'è dubbio. Come jingle per le sue gare vedo bene il motivetto di una nota pubblicità che terminava con “ti piace vincere facile?... La monoposto è imbattibile, arriva da un altro pianeta. Il pilota a volte sbaglia, ma sempre meno. Diciamo che, a questo punto, solo Vettel può perdere il mondiale.

 

Aldo Costa riparte da Mercedes?

La Mercedes deve pensare al futuro e cercare di comporre una squadra competitiva. Queste sono le richieste che fanno i piloti  Michael Schumacher e Nico Rosberg.   I dirigenti della squadra tedesca, stanno cercando dei componenti da inserire nel team in modo da poter apportare modifiche significative alla monoposto ed essere tra i top team a partire già dal 2012. Spinti da Michael Schumacher, che ha lavorato con lui in Ferrari, sembra che stiano cercando un accordo con l'ex direttore tecnico Ferrari Aldo Costa, sollevato dall'incarico a maggio 2011 dopo il Gran Premio di Spagna.

 

GP Singapore: le opinioni dei piloti

   Questo weekend si corre il particolare Gran Premio di Singapore, nel circuito cittadino di Marina Bay. La particolarità è che si corre in notturna, in orari molto diversi rispetto al solito. Risulta quindi necessario, per ogni pilota, una preparazione fisica diversa rispetto alle altre gare. Vediamo cosa ne pensano i principali protagonisti del campionato (in foto alcune immagini odierne, nella giornata di apertura ufficiale delle attività).      Sebastian Vettel (Red Bull): “Penso sia una gara molto buona, una delle migliori della stagione.

 

Kimi Raikkonen torna davvero in F.1?

  Dopo l'esclusione dal mondiale rally, a causa della sua defezione per il rally d'Australia, i soliti ben informati affiancano il suo nome alla Williams e c'è addirittura chi sostiene che l'ex ferrarista sia già stato in Inghilterra, in visita agli stabilimenti.    Una delle poche cose certe che sappiamo è che tra la Williams e Rubens Barrichello non corre più buon sangue: Kimi Raikkonen potrebbe essere il sostituto a cui il team inglese ha pensato per il 2012.

 

Ancora problemi per il Gran Premio d'India

  Dopo che i team si erano schierati contro la possibilità di dover pagare una tassa imposta dal governo indiano, che vorrebbe imporre una specie di dazio doganale per i materiali importati dal “Circus” (per un ammontare di circa 130.000 €), gli organizzatori del Gran Premio si erano dichiarati pronti a pagare qualsiasi cifra gli fosse stata imposta, senza che questi costi gravassero sui team, in modo che l'evento non fosse a rischio.   Risolto questo problema, ne è apparso subito un altro, non di poco conto.

 

Immagini&Ironia: la Red Bull se li beve tutti… Ma il Cavallino non sta a guardare

È lecito dire che la Red Bull “se li beva” tutti recentemente, in Formula Uno. Un valore crescente e unanimemente riconosciuto, quello della squadra austriaca, che porta il nome della bibita energetica sulle proprie monoposto: è vincente nella F.1 moderna grazie a un’ottima combinazione tecnica e umana, costruita in un tempo relativamente breve. La stessa affermazione fatta sabato da Luca di Montezemolo, che parlando delle terze vetture da far produrre alle squadre maggiori, ha citato dopo la Ferrari e la McLaren anche la Red Bull, farebbe “stranire” chiunque, se anticipata a pochi anni addietro, quando non la si conosceva.

 

GP Italia '11, Gara: il commento della Scuderia Ferrari

Un pilota, Fernando Alonso, sul podio e un altro, Felipe Massa, al sesto posto: questo il bilancio della Scuderia Ferrari al termine del Gran Premio d’Italia. Salgono così a 62 i piazzamenti sul podio della squadra di Maranello in questa gara: quello di Fernando è il ventesimo terzo posto cui vanno aggiunti le 18 vittorie e i 24 secondi posti. Grazie a questo risultato Fernando si trova adesso al secondo posto nel campionato Piloti, pur staccatissimo da Vettel, mentre Felipe consolida la sesta posizione.

 

GP Italia ’11, La Russa: Monza oggi vince ma può crescere, non solo F.1

In autodromo, al GP Italia 2011 era presente anche Geronimo La Russa, vice presidente dell’ACI Milano (ente che partecipa la Sias, società che gestisce direttamente l’autodromo nazionale).     Geronimo non è solo parte dell'organo che istituzionalmente organizza il Gran Premio; ama le macchine (che guida anche in pista) e conosce bene i risvolti pratici della fruizione di un impianto come quello di Monza, soprattutto pensando al punto di vista dei giovani, come lui.

 

GP Italia ’11, gara: domina Vettel, lottano Alonso e Schumi

Uno spettacolo in pista che valeva il biglietto, questo è quanto accaduto in sintesi al GP di Monza quest’anno.     Sebastian Vettel vince a Monza un’altra volta e consacra il dominio anche in questa stagione (suo e dei colori Red Bull). Per lui anche il ricordo piacevole della sua prima affermazione iridata, proprio qui con la Toro Rosso.      CRONACA DI GARA Al via subito qualche problema, dovuto a un contatto nelle retrovie, che coinvolge Liuzzi, involontario autore alla prima staccata di uno “strike” nei confronti di Petrov e Rosberg.

 

GP Italia ’11: dove mangiano i giornalisti

Il Gran Premio di casa, ha visto la partecipazione diretta e permanente di DueMotori.com sul campo (e di questo ringraziamo vivamente gli uffici stampa Autodromo, ACI e FIA, che riescono a gestire in maniera ottima e coordinata tutte le difficili attività mediatiche internazionali e l’operatività di un evento davvero complesso, come il GP Italia).      Quanto di curioso possiamo raccontarvi, in merito alla folta schiera di addetti che lavora (e lavora per davvero, anche più che in altre discipline, ci permettiamo di affermare) per fare uscire dal circus le informazioni, è che come immaginerete.

 

GP Italia ’11, Domenica mattina: tutti in attesa

La domenica mattina del GP Italia, a Monza, è sempre un momento molto particolare, per chi è presente in circuito, che sia prato, tribuna o il famigerato paddock, tutti “sentono” l’avvicinarsi del via della gara e nell’attesa hanno piacere di condividere opinioni o pronostici, piuttosto che cercare di venire in contatto diretto con il mondo della F.1 e le sue vetture (o i suoi personaggi).   Mentre i tifosi sugli spalti cercano come saziare l’appetito, nelle palazzine e nelle ospitalità, fremono incontri e saluti di interesse, a volte commerciale, a volte istituzionale, o anche di sola cortesia.

 

GP Italia ’11, Montezemolo: in F.1 servono chiarezza e una terza macchina

Il presidente Ferrari ha convocato oggi a Monza i giornalisti, prima delle qualifiche ed ha parlato del presente e del futuro della rossa in F.1.   “Sono contento di essere qui, non ero ancora stato ad un Gran Premio quest’anno e non potevo certamente mancare a Monza. In campionato non siamo dove avrei voluto ma per quanto riguarda la gara, come sempre, i conti li faremo domenica sera”.   Montezemolo ha poi confermato che intende occuparsi della Ferrari, potendo anche per altri venti anni.

 

GP Italia ’11, Qualifiche: Vettel mantiene i pronostici

Sotto un sole cocente sono partite alle 14.00 locali le qualifiche dell’82° GP d’Italia. Alla fine la pole position è andata a Sebastian Vettel, che precede Hamilton e Button, con le due McLaren vicinissime tra loro, ma entrambe a mezzo secondo dall’imprendibile tedesco della Red Bull.      Quarto è Alonso con la Ferrari, mentre Webber precede Massa in terza fila. Alternanza di Lotus e Mercedes per le altre posizioni della Q3, dove Petrov precede Schumacher, Rosberg e Senna.

 

GP Italia ’11, Alesi: contento se vince la Ferrari, ma anche Schumi...

Nei paddock di Monza abbiamo incontrato Jean Alesi, idolo dei ferraristi negli anni Novanta, ma anche grande amico di Schumacher.   Il francese fa spesso la tratta dal motorhome Mercedes ai vari punti media, con i quali collabora. Sapendo della sua “vicinanza” ai due poli, quello rosso e quello argento, tra una battuta e un'altra lo abbiamo provato a mettere in difficoltà puntando a una domanda formale: “Chi preferisci che vinca il GP Italia? Alonso per i ferraristi o il tuo amico Schumacher, peraltro ancora amatissimo da tanti tifosi che lo seguono da sempre.

 

GP Italia ’11, Libere3: ci provano in tanti ma è sempre Red Bull

Se ieri ci eravamo orientati su due squadre, quale riferimento assoluto in prestazioni, ovvero Red Bull e McLaren, oggi i tedeschi della Mercedes ci hanno fatto ricredere, almeno sino agli ultimi minuti della terza sessione di libere.    Durante le prove di questo sabato mattina, lo stesso Norbert Haug era vicino a noi alla staccata della Ascari, quasi sapesse che avrebbe potuto compiacersi in pista dei bei tempi di entrambi i suoi piloti.    Schumi ha cominciato alla grande i primi minuti, eccedendo anche alla prima variante con un testacoda, poi è stato il giovane Rosberg (nel paddock è presente anche il famoso papà, ex-campione) a segnare il miglior crono provvisorio 1:23.

 

GP Italia ’11, Venerdì: il commento dalla Ferrari

  I due alfieri della Ferrari, Felipe Massa e Fernando Alonso, hanno compiuto in totale 625 chilometri durante le sessioni di libere: 57 giri per il brasiliano e 51 per lo spagnolo.     Fernando Alonso: "Correre a Monza è sempre emozionante, soprattutto se sei un pilota della Ferrari. Il calore del pubblico è eccezionale e si fa sentire. Da un punto di vista tecnico oggi è stato però un venerdì come tanti altri: abbiamo lavorato tanto sia sul confronto fra diverse soluzioni aerodinamiche sia sulla comparazione di differenti regolazioni dell'assetto della vettura.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.