Formula 1 - ultimi articoli


GP del Belgio: Vittoria Ferrari!

Kimi Raikkonen ha vinto il Gran Premio del Belgio, regalando alla Scuderia Ferrari Marlboro la prima vittoria nella stagione, e questo è il quarto podio del 2009. Luca Badoer ha concluso la gara in 14esima posizione. E' la quarta volta che il pilota finlandese vince su questa pista storica. Kimi parte all'esterno della terza fila e Luca dall'ultima, in quella che si può definire la più inaspettata griglia di partenza dell'anno, con la FOrce India di Giancarlo Fisichella in pole position, affiancata dalla Toyota di Jarno Trulli.

 

GP Belgio, venerdì: clima perturbato ed Hamilton al top

E' stato Lewis Hamilton a realizzare il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere a Spa. Sul tracciato che tutti gli appassionati riconoscono come fra i più belli in assoluto e tecnicamente interessanti rimasti in calendario, il campione inglese precede di soli sedici centesimi il tedesco Timo Glock, con la Toyota. Il clima, che come solito non lascia mai del tutto asciutto il fondo del circuito sulle Ardenne per troppi giorni, ci ha lasciato vedere giri veloci solo nella sessione pomeridiana, dopo che al mattino, violenti scrosci d'acqua hanno limitato le prime prove libere.

 

Dalla F.2 voci sulla possibilità di guidare la Ferrari per Bortolotti

La notizia che tutti gli addetti del settore nazionali, desiderosi di vedere nuovi giovani promesse italiane trovar spazio in F.1 sulla più blasonata scuderia del mondo, la Ferrari (proprio ora che uno dei due piloti titolari è forzatamente a riposo), potrebbe forse arrivare, oppure no. Sta girando in questi giorni, diramata anche dal sito ufficiale della Formula 2, la voce che l'attuale sostituzione di Massa con Luca Badoer, possa concludersi dopo il gran premio di Spa.

 

Kimi Raikkonen a Spa per salire di nuovo sul podio

Amo vincere ma, talvolta, un terzo posto può dare delle belle sensazioni. Abbiamo iniziato il Gran Premio d'Europa dalla sesta posizione in griglia, abbiamo fatto una buona partenza e siamo riusciti a salire nuovamente sul podio: difficile aspettarsi più di questo. Peraltro, il nostro obiettivo era proprio lottare per una posizione fra i primi tre e lo abbiamo raggiunto. Sicuramente è stato uno dei migliori weekend dell'anno, insieme a quelli di Monaco e di Budapest, ovviamente sul piano tecnico.

 

Felipe Massa: 'Eccoci, finalmente!'

Non c’è voluto molto tempo prima che Felipe Massa facesse una telefonata al suo vecchio amico Rubens Barrichello, dopo che l’asso della Brawn GP ha ottenuto la decima vittoria della sua carriera e la centesima vittoria di un brasiliano in Formula 1. “Il mio primo tentativo è falllito perché stava facendo il debriefing con il suo Team della Brawn. Più tardi, però, ho potuto parlargli e congratularmi con lui per la sua fantastica vittoria. Naturalmente l’ho anche ringraziato per tutto quello che ha fatto e gli ho raccontato come ho trascorso il weekend.

 

GP d'Europa, Scuderia Ferrari: Un altro podio

Appena prima della pausa estiva, Kimi Raikkonen era arrivato secondo a Budapest ed oggi il pilota della Scuderia Ferrari Marlboro è salito ancora una volta sul podio, questa volta al terzo posto dopo una bella gara. Al suo debutto per la Scuderia, Luca Badoer ha portato la sua F60 al diciassettesimo posto. Dopo che Felipe Massa lo scorso anno aveva vinto la gara inaugurale a Valencia, oggi, Rubens Barrichello ha fatto sì che l’inno nazionale brasiliano suonasse ancora una volta, grazie alla sua prima vittoria con la Brawn, il suo primo successo dai tempi in cui era un pilota della Ferrari.

 

GP d'Europa, Scuderia Ferrari: Gara

K. Raikkonen: 3° 1:36.07.283 +15.994 57 giri 279 telaio L. Badoer: 17° 1:37.13.273 + 1 giro 56 giri 280 telaio Meteo: temperatura aria 32/33 °C, temperatura asfalto 46/47 °C, sole. Quarto podio della stagione per la Scuderia Ferrari Marlboro, il terzo ottenuto da Kimi Raikkonen. La seconda F60 in gara, quella di Luca Badoer, si è classificata in diciassettesima posizione. Con i sei punti all’attivo di oggi la Scuderia ha consolidato il terzo posto nella classifica Costruttori.

 

GP Europa, qualifiche: McLaren al top

Oggi alle 14, quando scatterà il GP d'Europa 2009, troveremo una prima fila tutta argentata a Valencia. Lewis Hamilton ha conquistato la pole-position, con una McLaren che si è dimostrata davvero molto forte, almeno sul singolo giro. Non solo il pilota inglese ritorna al palo dopo circa un anno di assenza, ma il secondo posto è di Heikki Kovalainen, competitivo al punto di dover rimpiangere un errore all’ultima curva, che gli ha fatto perdere la pole a favore del compagno.

 

BMW da il benservito a Theissen, che pensa di proseguire con Sauber nel 2010

Dopo il clamoroso annuncio del ritiro dalla F.1 al termine della stagione in corso, i vertici della BMW hanno deciso di licenziare il loro responsabile Mario Theissen. Il manager tedesco aveva portato la scuderia ad ottimi livelli, subito dopo il suo ingresso nella serie; ora Theissen ed il suo staff, hanno dichiarato che continueranno comunque il loro lavoro per questa stagione e secondo quanto pianificato, già da questo GP d’Europa dovrebbe essere implementato del nuovo materiale per la monoposto che sinora ha invece deluso le aspettative.

 

GP Europa, Venerdì: Alonso il più veloce in casa

E' di Fernando Alonso il miglior tempo registrato nel venerdì di Valencia. Il pilota in procinto di approdare a Maranello (lo si dice da quando Schumi ha lasciato, ma ora pare la volta buona) ha ottenuto questo risultato anche per gratificare sponsor e tifosi nel suo gran premio di casa, in Spagna. Alonso è protagonista oggi non solo grazie al cronometro ed alla location ispanica, ma anche perchè reduce dalla vicenda della squalifica inflitta al suo team dopo l’episodio dell’Ungheria (lo spagnolo perse una gomma in pista mettendo in pericolo la sicurezza degli altri, soprattutto dopo quanto successo a Massa).

 

Vettel con Red Bull fino al 2011: è ufficiale

Oggi la Red Bull ha ufficializzato il prolungamento del contratto di Sebastian Vettel fino al 2011, con un'opzione anche per il 2012. Il team ha reso noto con piacere l'accordo che lega il giovane ventiduenne tedesco alla squadra che lo ha supportato nei suoi primi successi in F.1 (al momento sono tre: Monza 2008 e Cina più Inghilterra 2009). Vettel ha "sposato" il brand della bibita energetica sin da quando aveva dodici anni, nelle formule minori ed oggi chi ha investito su di lui (tranne la BMW, che se lo è fatto scappare a suo tempo) è certamente soddisfatto dei 47 punti nel Mondiale 2009 e della terza posizione nella graduatoria iridata (Jenson Button è primo con 70 punti).

 

Nazionale Piloti Vs Celebrités Team: il 26 agosto la partita a Verviers

Per chi si troverà in Belgio, nelle vicinanze di Francorchamps (una cittadina della municipalità di Stavelot ai confini con la municipalità di Spa), nelle Ardenne, non vi sarà il solo GP di fine mese, per osservare i piloti della Formula Uno all'opera (e che opera, potremmo dire, visto che si tratta di uno dei circuiti tecnicamente più interessanti, fra quelli attualmente inseriti nel calendario del circus). Il prossimo mercoledì 26 Agosto 2009, alle ore 20.

 

GP d'Europa, Scuderia Ferrari: 'Un'estate movimentata'

A giudicare dai volti abbronzati dello staff della Gestione Sportiva, l’esperimento di introdurre un periodo di vacanza ufficiale in F1 sembra aver avuto successo, almeno dal punto di vista umano! Questa vacanza forzata è arrivata al momento giusto della stagione, considerando che il calendario ora presenta due Gran Premi in dieci giorni e che è il momento dell’anno in cui lo sviluppo della vettura del 2010 procede speditamente, il che significa un duro carico di lavoro per tutti.

 

Scuderia Ferrari: Due giorni di intenso lavoro per Luca Badoer

Sono giornate dal sapore particolare per Luca Badoer, ormai a pochi giorni dal suo debutto in pista come pilota ufficiale della Scuderia Ferrari Marlboro. Luca ha trascorso due giorni a Maranello dove ha potuto lavorare finalmente insieme alla squadra nella preparazione del Gran Premio d'Europa. Infatti, fino a domenica sera tutta la Gestione Sportiva è rimasta chiusa per ferie in ossequio all'accordo fra le squadre e soltanto ieri sono riprese le attività. Sono stati tanti gli impegni per Luca, che hanno fatto diventare quasi secondario quello svolto sulla pista di Fiorano dove ha guidato la F60 nell'ambito di una sessione di riprese televisive e fotografiche per i partner della Scuderia.

 

Kimi Raikkonen: 'Auguri, Felipe! In bocca al lupo, Luca!'

Finalmente si torna in pista! Quest'anno la pausa estiva è stata più lunga del solito e ho avuto la possibilità di ricaricare le batterie per l'ultima parte della stagione. La prima settimana è stata dedicata al Rally di Finlandia ed è stata un'esperienza che mi è piaciuta molto, nonostante l'esito finale. E' stato molto divertente poter correre al massimo livello di questa disciplina nel mio Paese e vedere tanti tifosi della Ferrari. Poi ho passato un po' di tempo con la mia famiglia e i miei amici più cari, facendo anche dello sport per mantenermi in forma.

 

Luca Badoer, ma davvero non c'era una soluzione migliore?

Luca Badoer prenderà il posto di Felipe Massa al volante della Ferrari F1, dopo che Michael Schumacher ha rinunciato per presunti problemi alle vertebre cervicali, dovuti ad un incidente in moto.La scelta da parte della dirigenza Ferrari appare quantomeno peculiare, visto che Badoer, senior test driver per la casa di Maranello, ha gareggiato per l'ultima volta un decennio fa.Non solo il pilota sarà il più anziano in griglia (ma Barrichello è di poco più giovane di lui), ma la sua esperienza in F1 si è conclusa con zero punti dopo quattro anni e 48 GP disputati.

 

Felipe Massa è tornato a casa sua in Brasile

Felipe Massa è finalmente tornato a casa sua, dopo essere stato dimesso dall’ospedale Albert Einstein di San Paolo, in Brasile. Per il pilota brasiliano inizia ora il vero recupero, da realizzarsi nella quiete di famiglia ed ambienti a lui cari (come tutti i suoi connazionali ama la sua nazione e svolgerà là gran parte della sua fase di guarigione e riabilitazione). Dopo aver fatto tutti gli esami previsti al suo ritorno in patria, il medico personale del ferrarista, Dino Altman, ha dichiarato: “Felipe ha bisogno di riposarsi a casa.

 

Ross Brawn rischia il ritiro della patente

Il patron della Brawn GP, corre il rischio di vedersi ritirare la patente. Non è cosa nuova che nel circus qualcuno viaggi un po' troppo veloce, sulle strade di tutti i giorni, beccandosi anche pesanti sanzioni; ma è in genere una cosa che accade ai piloti (prima o poi ci sono passati tutti... Oltre il limite). Meno frequente è che capiti invece ad un attempato manager. Per Brawn l'eventualità di non poter più guidare per le strade inglesi, a breve, è proprio dovuta ad una multa per eccesso di velocità.

 

Renault scarica Piquet Jr. che ora critica duramente Briatore

Il giovane brasiliano Nelsinho Piquet, omonimo figlio del simpatico ex-campione del mondo, che ha brillantemente corso nel circus durante gli anni Ottanta, ha usato toni forti nel dichiarare che da ieri non è più un pilota Renault: “Ho ricevuto la notizia che non guiderò più la loro vettura nelle prossime gare. Non è piacevole ricevere questo tipo di notizie, vorrei però ringraziare quelle poche persone del team che mi hanno sempre sostenuto”.

 

Williams, Red Bull e Toro Rosso: pollice verso ai test per Schumi

E' noto che i test privati, per le squadre di F1, durante la stagione sono tabù. La Ferrari aveva chiesto una deroga speciale affinché Schumacher potesse fare delle prove sulla F60, prima di tornare in pista nel prossimo Gp d’Europa al posto dell'infortunato Massa. Tutte le squadre hanno risposto positivamente, tranne Toro Rosso, Red Bull e Williams, che è rimasta ferma sulla più rigida interpetazione del regolamento attuale. Alla Toro Rosso, invece, non sarà parso vero rendere la pariglia a chi poche settimane fa negò l'autorizzazione ai test per lo spagnolo Jaime Alguersuari, che è stato gettato "in pasto ai leoni" senza alcun paracadute in Ungheria.

 

Intervista esclusiva con Felipe Massa: 'Spero di poter tornare presto in pista!'

Felipe Massa ha lasciato questa mattina Budapest alla volta di San Paolo del Brasile, dove arriverà in serata. Insieme al pilota brasiliano viaggiano la moglie Raffaela e il suo medico personale Dino Altmann mentre il resto della famiglia lo aveva preceduto ieri pomeriggio. Prima di essere dimesso dall’ospedale AEK dove era stato ricoverato dopo l’incidente occorsogli nelle qualifiche del Gran Premio d’Ungheria, Felipe ha rilasciato un’intervista esclusiva al sito della Ferrari.

 

Primi passi per Felipe Massa

Ancora buone notizie dall’Ospedale AEK di Budapest, dov’è ricoverato da sabato scorso Felipe Massa. Il pilota è stato sottoposto ad altri esami che hanno confermato il continuo miglioramento delle sue condizioni. Felipe parla e può stare in posizione seduta, è anche riuscito a compiere i primi passi e, in giornata, lascerà il reparto di terapia intensiva. Sotto il profilo clinico e radiologico tutto procede per il meglio. Felipe resterà ricoverato all’Ospedale AEK per i prossimi giorni, fino a quando non sarà possibile trasportarlo altrove.

 

La Ferrari ribadisce il suo impegno per una nuova era della Formula 1

La notizia dell’abbandono della F1 da parte della BMW è stata accolta con dispiacere a Maranello. “Nei sessant’anni di ininterrotta partecipazione della Ferrari al Campionato del Mondo di Formula 1 abbiamo visto entrate ed uscite di tante squadre e diversi importanti costruttori automobilistici” – ha dichiarato un portavoce della Scuderia – “Si tratta quindi di una caratteristica di questa disciplina, anche se ci dispiace per la decisione della BMW.

 

F1, il ritorno di Schumacher alla Ferrari, è il sostituto di Massa

Colpo di genio o grandissimo errore? Michael Schumacher sarà il sostituto dell'infortunato Massa in Ferrari, ed i commenti riguardo al ritorno del pluricampione della Formula 1 sono discordanti nei siti di appassionati.C'è chi ritiene ovviamente che il campione tedesco possa riprendere velocemente la forma ed adattarsi alle nuove vetture senza troppa difficoltà, ma c'è anche chi vede questa mossa come un gesto esclusivamente di marketing, il vecchio pugile che torna sul ring senza rendersi bene conto che il suo tempo è oramai passato.

 

BMW: "Ce ne andiamo dalla F.1 alla fine del 2009"

Notizia purtroppo negativa per la massima formula automobilistica, che a fine stagione perde una delle case attualmente schierate e di maggior prestigio, la BMW. Nick Heidfeld e Robert Kubica, piloti titolari della squadra, sono ora apertamente sul mercato, senza aver ancora confermato dove potranno correre nel 2010. Il presidente di Bmw, Norbert Reithofer, ha ufficializzato ieri l'addio, lasciando ovviamente aperta la porta a quelle che sono altre forme di competizione dove BMW è comunque presente nel motorsport.

 

Bmw lascia la Formula 1 alla fine della stagione 2009

Il BMW Group non intende continuare le attività in Formula 1 dopo la fine della stagione 2009. Le risorse rese disponibili in seguito a questa decisione saranno dedicate allo sviluppo di nuove tecnologie di propulsione e a progetti nel campo della sostenibilità. BMW continuerà ad essere attivamente coinvolta in altre categorie di sport motoristico. Questa importante decisione di ristrutturare le attività della BMW Motorsport è stata presa ieri durante una riunione del Consiglio di Amministrazione.

 

GP di Ungheria, Scuderia Ferrari: Terzi nel Campionato Costruttori

Dopo il terribile incidente di Massa ieri, Kimi Raikkonen ha regalato alla Scuderia Ferrari Marlboro un fantastico secondo posto al Gran Premio d'Ungheria che ha sollevato un po' il morale, il suo secondo podio della stagione e il terzo per la squadra. Ancora una volta il KERS ha svolto un ruolo decisivo, visto che il pilota della Scuderia Ferrari Marlboro è stato in grado di guadagnare posizioni alla partenza. La gara è stata vinta da Lewis Hamilton, che ha regalato a se' stesso e al team McLaren-Mercedes la prima vittoria dell'anno.

 

Felipe Massa: La TAC dà esito positivo

Felipe Massa è stato sottoposto ad una TAC ieri mattina, che ha dato esito positivo. Il pilota è stato sveglio per un certo periodo di tempo e ora continua a riposare nel reparto di terapia intensiva dell'AEK Hospital di Budapest.

 

Gp di Ungheria, Scuderia Ferrari: Gara

K. Raikkonen: 2° 1:38.35.405, + 11.529 70 giri, Telaio 279 Meteo: temperatura aria 23 °C, temperatura asfalto 36 °C, sole. Terzo podio della stagione per la Scuderia che ha piazzato l’unica macchina oggi in griglia al secondo posto grazie a Kimi Raikkonen. Con questo risultato la Scuderia Ferrari Marlboro sale al terzo posto nella classifica Costruttori. Stefano Domenicali: “Questo risultato lo dedichiamo a Felipe: i nostri pensieri in questo momento sono tutti per lui e per la sua famiglia e credo che questo sia anche il sentimento delle persone che gli sono vicine e degli appassionati di tutto il mondo.

 

I piloti della BMW Superbike provano le auto da F.1 e WTCC

BMW è l'unica casa a poter vantare di essere ufficialmente schierata sia nel Campionato Mondiale di F.1, sia nel WTCC, sia in quello motociclistico della Superbike. Ovvio allora che in un momento di pausa agonistica (anche per i risultati a dire il vero, purtroppo per la casa tedesca e per i suoi piloti di SBK e F.1) si sia provveduto ad uno scambio di veicoli in pista fra i piloti, sottolineando così questa nota positiva per l'impegno sportivo, in mezzo alle difficoltà che invece evidenziano le classifiche dei campionati, eccezion fatta per il WTCC (dove le 320 si giocano la vittoria contro le Seat Leon).

 

Toro Rosso ha ufficializzato Alguersuari: il più giovane debuttante della F.1

Sarà il più giovane pilota a debuttare su una vettura Formula 1. Il record attuale appartiene infatti a Ricardo Rodriguez, debuttante nel 1961 su Ferrari a soli 19 anni e 208 giorni. Al prossimo Gp di Ungheria arriverà però questo spagnolo, che avrà solo 19 anni e 125 giorni. La Toro Rosso si sbilancia, affidando una vettura ad un debuttante assoluto in Formula 1, ma il divieto dei test durante la stagione è un grande ostacolo per i giovani piloti e la decisione di far debuttare Jaime, è vista proprio in quest’ottica.

 

Mosley indica Jean Todt quale suo successore alla Fia

Il discusso attuale presidente della FIA, Max Mosley, non si ricandiderà il prossimo ottobre per la presidenza della Federazione internazionale dell'automobile. Mosley si congeda quindi ufficialmente dopo le lunghe dispute contro l’associazione dei team di Formula 1 (Fota) per le proposte regolamentari della nuova stagione. Superati i rischi della clamorosa scissione, Mosley ha comunicato l’intenzione di lasciare l’incarico al termine dell’attuale mandato. L'annuncio è stato ufficializzato in una lettera inviata a tutti i membri del consiglio.

 

Valencia: motori accesi, adrenalina a mille. ╚ in arrivo il Gran Prix!

Quando un evento è un trionfo, è importante duplicarlo e renderlo ancora più entusiasmante. Ecco perché dal 21 al 23 di agosto la città di Valencia, capitale della Comunitat Valenciana, ospiterà per la seconda volta all’interno del proprio circuito urbano il Gran premio d’Europa di Formula 1. La prova si svolgerà tra le strade passando per la celebre zona del porto sportivo “Port America’s Cup” e attraversando il ponte giratorio che taglia il canale portuario.

 

Conferenza stampa FOTA: adesso al lavoro per Gran Premi più spettacolari

"Un risultato molto positivo e costruttivo per tutte le parti coinvolte, che ci permette di andare avanti bene e in tranquillitá". Luca di Montezemolo, all'uscita dalla riunione degli otto team della FOTA tenutasi oggi a Bologna, ha commentato con soddisfazione l'accordo raggiunto ieri nel corso della riunione del Consiglio Mondiale della FIA a Parigi. La riunione di oggi, di fatto, ribadisce quanto deciso dalla Fota e accettato ieri all'unananimità dal Consiglio : la riduzione dei costi e l'obiettivo di migliorare gli aspetti spettacolari del campionato, a partire però da regole certe e da una situazione di stabilitá che ha convinto tutti i grandi team a restare in questo Campionato, con accordi presi almeno fino al 2012.

 

GP di Germania, Scuderia Ferrari: Gara

F. Massa: 3° 1:36.59.216 + 15.906 60 giri, telaio 277 K. Raikkonen: R 55.53.781 DNF 34 giri, telaio 279 Meteo: temperatura aria 19/20 °C, temperatura asfalto 21/23 °C, nuvoloso, qualche sprazzo di sole. Secondo podio della stagione per la Scuderia Ferrari Marlboro, che ha conquistato il terzo posto nel Gran Premio di Germania grazie a Felipe Massa. Kimi Raikkonen si è dovuto ritirare dopo 34 giri di gara a causa della rottura di un radiatore provocata da un detrito e la conseguente perdita d’acqua dall’impianto di raffreddamento del motore.

 

GP di Germania, Scuderia Ferrari: Secondo podio finalmente!

Felipe Massa ha iniziato la seconda parte della sua stagione 2009 in grande stile, con il primo podio della stagione per lui e il secondo per la Scuderia Ferrari Marlboro, quando ha chiuso il Gran Premio della Germania al terzo posto. Kimi è stato costretto al ritiro a causa di un problema meccanico, dopo aver completato 34 giri. La gara è stata vinta da Mark Webber, il pilota della Red Bull Renault che si è assicurato la sua prima vittoria in assoluto alla sua ottava stagione di Formula 1.

 

GP Germania: dominio Red Bull e prima vittoria per Webber

Mark Webber ha vinto un Gran Premio, quello di Germania. Il gigante australiano (ci rammenta un altro famoso canguro motorizzato: il biondo motociclista Gregg Hansford, pilota di punta della Kawasaki negli anni Settanta) è sempre stato considerato poco più che un onesto lavoratore del volante. Aveva già al suo attivo 132 Gran Premi (debutto al GP d’Australia .... con la Minardi), un “botto” alla 24 Ore di Le Mans 1999 (nella curva seguente il rettilineo delle Hunaudieres la sua Mercedes volò per aria senza alcuna apparente ragione) ed una seria propensione a rompersi le ossa fuori dai circuiti: l’ultima nell’inverno scorso durante una gara ciclistica.

 

GP Germania, venerdì: Hamilton fa riemergere la McLaren

Dopo una pausa che ha fatto tacere i motori, ma non le voci di politica sportiva e di mercato, la Formula Uno ha rimesso oggi in pista i suoi bolidi sul tracciato del Nurburgring, dove domenica andrà in scena il GP di Germania. E' la gara di casa per il giovane Vettel, ma anche per la Mercedes, che grazie al campione in carica Lewis Hamilton ed a un po' di tattica "da venerdì", si è fatta notare e rivedere davanti a tutti. Nella seconda sessione di prove libere, infatti, la McLaren è davanti, con il tempo di 1:32.

 

Dalla Spagna sempre più insistenti le voci: Alonso andrà in Ferrari

Proprio mentre sono in essere le importanti dinamiche relazionali ai massimi livelli di potere, dalle quali dovranno scaturire i nuovi regolamenti ed i piani economico-sportivi per la gestione della Formula1 del futuro (con la contrapposizione di interessi fra costruttori, Fia e soprattutto il presidente Mosley), pare che il movimento di mercato piloti più importante, possa invece essere già stato concluso da tempo. "Alonso in Ferrari", è questa la voce che circola ormai da molto, senza che ve ne sia però mai stato riscontro certo.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.