Formula 1 - ultimi articoli


Ecclestone accoglie con favore il no di Michael Schumacher alla Superbike

Bernie Ecclestone ha accolto con favore le notizie sulla scelta di Michael Schumacher di non accettare la proposta di Honda per farlo correre a tempo pieno nel Mondiale Superbike.Schumacher, sette volte campione del mondo di F1 ed oramai in pensione, ha gareggiato in alcuni round del campionato tedesco Superbike nel 2008, e nei mesi scorsi gli era stato offerto un posto nel team Honda per correre quest'anno nel mondiale.Il campione tedesco però, che compirà quarant'anni sabato, ha rifiutato l'offerta.

 

Gian Carlo Minardi "I team privati non sono mai stati ascoltati"

La stagione di Formula 1 era iniziata con l’ennesimo campanello d’allarme dovuto ai costi esorbitanti della massima serie automobilismo: la vittima, l’ultima arrivata nel grande circus, ovvero la scuderia giappone Super Aguri. Il 2008 si è invece invece concluso con l’uscita di scena di un importante costruttore come la Honda portando così a 9 il numero dei team.“Più volte nelle riunioni avevo sottolineato che era molto pericoloso mettere il mano la Formula alle grandi case costruttrici, anche se certamente da un lato poteva essere molto bello e interessante” inizia a commentare Gian Carlo Minardi, fondatore dell’omonimo team di F1 che per oltre 20 anni ha calcato gli autodromi più importanti di tutto il mondo con il suo Minardi team “C’era il rischio di rivivere lo stesso scenario vissuto dai rally negli anni ’90, quando, venendo a mancare importanti case, si sono avuti pochi partecipanti e pochi piloti importanti.

 

Anche Ross Brawn smentisce l'accordo con Carlos Slim

Il responsabile del team Honda, Ross Brawn, ha smentito i report originati da un articolo pubblicato su La Stampa riguardo l'accordo con il miliardario messicano Carlos Slim. Brawn ha ammesso di avere dei contatti con dei soggetti potenzialmente interessati all'acquisto del team, ma ha aggiunto anche che per adesso ogni contatto è in una fase preliminare. "Ci piacerebbe che fosse vero" ha detto Brawn al giornale inglese Daily Telegraph, "ma è pura speculazione da parte di alcuni media.

 

Un GP di F1 su un circuito cittadino a Roma?

Roma potrebbe essere la città ideale per organizzare un gara di Formula 1 su un circuito stradale. Questa è l'idea di Maurizio Flammini, noto nell'ambiente motoristico per il suo contributo allo sviluppo del campionato mondiale Superbike con il fratello Paolo, campionato che negli ultimi anni ha raggiunto un livello di popolarità fra gli appassionati di moticiclismo molto vicino a quello del Motomondiale. Flammini ha ammesso di essere interessato ad un eventuale organizzazione di un GP di F1 per le strade di Roma.

 

Fernando Alonso in Ferrari dal 2011

Fernando Alonso avrebbe raggiunto un accordo per passare alla Ferrari nel 2011, almeno secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport. Per il pilota spagnolo, due volte campione del mondo di Formula 1, si è parlato spesso di un suo possibile passaggio alla scuderia di Maranello, passaggio che potrebbe avvenire già dal 2010 in sostituzione di Kimi Raikkonen, le cui prestazioni in quest'ultima stagione non sono state ritenute adeguate alle attese, sempre secondo il quotidiano sportivo.

 

Carlos Slim non compra il team Honda F1?

E' di poche ore fa la notizia che il miliardario messicano Carlos Slim, l'uomo più ricco al mondo dopo Bill Gates, aveva acquistato l'Honda F1 Team, dopo che la casa giapponese aveva annunciato il ritiro dalla Formula 1 qualche settimana fa. La notizia proveniva dal quotidiano italiano La Stampa, ma è appena arrivato un lancio dell'agenzia AFP in cui si riporta che nessun accordo è invece stato concluso, e che non ci sarebbero state neppure trattative fra Carlos Slim ed il team.

 

Il Team Honda salvato dall'imprenditore messicano Carlos Slim, che porterebbe in F.1 Bruno Senna

Dopo le varie ipotesi susseguitesi nelle scorse settimane, pare che finalmente sia stata trovata la strada che darà stabilità alla scuderia anglo-giapponese, abbandonata finanziariamente dalla Honda in seguito alla crisi globale del settore automotive. La squadra di Brackley proprio per Natale pare abbia concretizzato il regalo tanto atteso, ovvero la conferma di poter essere regolarmente al via della stagione 2009, se verrà realmente concluso l'accordo con il magnate Carlos Slim, 67enne imprenditore del Messico.

 

Fernando Alonso il migliore in F1, secondo La Gazzetta

Fernando Alonso sarebbe stato il miglior pilota del Mondiale F1 2008. Questa la tesi del più noto dei quotidiani sportivi italiani, La Gazzetta dello Sport, che ha fatto inarcare più di un sopracciglio nell'ambiente della Formula 1.Secondo La Gazzetta, il pilota spagnolo avrebbe surclassato sia Lewis Hamilton che Felipe Massa, nonostante questi due piloti si siano classificati al primo e secondo posto della classifica mondiale.Questo perchè la Renault guidata da Alonso non può essere paragonata come prestazioni alla Ferrari di Massa o alla McLaren di Hamilton.

 

Ferrari sarà la prima squadra a presentare la vettura 2009

Sarà molto probabilmente la Ferrari a svelare ufficialmente per prima la propria vettura per il mondiale F1 2009, secondo alcuni articoli pubblicati dalla stampa italiana.Secondo La Gazzetta dello Sport, la casa di Maranello mostrerà la Ferrari 2009 a Fiorano a metà gennaio, molto probabilmente il 15, lo stesso giorno in cui Toyota dovrebbe rilasciare la prima immagine della TF109.Il giorno seguente invece sarà presentata a Woking la McLaren 2009, mentre il 19 gennaio debutteranno ai test in portogallo sia la Williams che la Renault.

 

Toyota smentisce le voci sul rimpiazzo di Trulli

Toyota ha smentito le voci che parlavano di una sostituzione del pilota Jarno Trulli prima dell'inizio della stagione 2009.La squadra con sede a Colonia ha già dichiarato che il trentaquattrenne Trulli, che era passato alla casa Giapponese dalla Renault alla fine del 2004, sarà ancora una volta al via a fianco del compagno di squadra Tomo Glock.Negli ultimi giorniperò si erano intensificate le voci provenienti dal giappone che davano per certa la sostituzione di Trulli con il giovane giapponese Mamui Kobayashi, che nel 2008 ha corso nella GP2.

 

Toyota rimmarrà in Formula 1

Toyota ha smentitole voci che parlavano di un possibile ritiro della casa giapponese dalla Formula 1.A sole tre settimane di distanza dall'annuncio di Honda, in cui si ammetteva la necessità di ritirarsi dal massimo campionato automobilistico in seguito ai problemi derivanti dalla crisi economica globale, Toyota ha ammesso di aver registrato il suo primo bilancio in perdita dalla Seconda Guerra Mondiale ad ora."Non abbiamo assolutamente progetti per ritirarci dalla F1" ha detto una portavoce Toyota al giornale inglese The Guardian.

 

Michael Schumacher ha donato milioni a Bill Clinton

Il nome di Michael Schumacher è saltato fuori da una lista di contribuenti alla fondazione umanitaria fondata dall'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton.CLinton ha reso pubblica la lista questa settimana per evitare possibili rischi di conflitti di interesse, visto che la moglie Hillary si sta preparando a diventare segretario di stato del governo di Barack Obama.E' stato reso noto che Micheal Schumacher, il campione della F1 che ha ottenuto più successo nella storia di questo sport, ha contribuito alla fondazione "William J.

 

Tata sponsorizzerà la Ferrari in F1

Nonostante la crisi finanziaria che ha investito tutti i mercati, e costretto alcuni costruttori a ritirarsi dagli sport motoristici, sembra che Ferrari sia riuscita ad acquisire un nuovo sponsor.Si tratta addirittura di una casa automobilistica, proprio un'azienda che opera in uno dei settori più colpiti dalla crisi. Stiamo parlando infatti dell'indiana Tata, una multinazionale nota per avere recentemente acquisito dal gruppo Ford i marchi Jaguar e Land Rover. "Per la prima volta un marchio indiano apparirà su una Ferrari" ha dichiarato Luca Cordero di Montezemolo, "è un fatto storico".

 

Annullata a Wembley la sfida F1 contro bicicletta

La sfida auto contro bicicletta, che si sarebbe dovuta tenere domenica scorsa a Wembley fra Lewis Hamilton e Chris Hoy (ciclista finalista olimpico), è stata purtroppo annullata per via del maltempo. I due campioni britannici hanno fatto solamente qualche giro del tracciato allestito per la "Race of Champions", la sfida che si tiene ogni anno fra i piloti delle varie discipline motoristiche, su una Mercedes stradale, prima di volare da Londra a Liverpool per la cerimonia di premiazione dei BBC Sports Personality of the Year.

 

Fisichella e Sutil confermati con Force India - Liuzzi terzo pilota

La Force India ha ufficialmente confermato i suoi piloti per il 2009. Il patron Vijay Mallya, ha rinnovato la medesima formazione del team 2008, smentendo così il turbinio di voci che circolavano. In un comunicato il team di Silverstone ha indicato come titolari Giancarlo Fisichella e Adrian Sutil mentre Tonio Liuzzi sarà il collaudatore, nonchè pilota di riserva. I più accreditati dalle indiscrezioni di settimana scorsa, dovute anche alla presenza di un partner rilevante come McLaren Mercedes, erano Pedro de la Rosa, Gary Paffett e Paul di Resta, che sono ora così rimasti senza certezze di posto da titolare in F.

 

Il gruppo PSA interessato al team Honda F.1?

Stando alle ultime indiscrezioni circolate, potrebbe essere un gruppo francese ad avere le migliori possibilità di acquisire la struttura di quello che ormai era il Team Honda F.1. La notizia, rimbalzata dal Belgio (Autosportnieuws), vorrebbe addirittura che il gruppo PSA abbia già fatto più di un passo nelle analisi utili per acquistare gli impianti di Brackley, dove ha sede il team anglo-giapponese. I marchi Citroen e Peugeot sono storicamente ed attualmente presenti nelle competizioni sportive automobilistiche, in particolare, nel 2008, con il Mondiale rally per il primo e la Le Mans Series per il secondo.

 

L'addio della Honda non è una gran perdita secondo Bernie Ecclestone

Chi lascia ha sempre torto, recita un detto. Dopo il ritiro della Honda dal Mondiale di Formula 1, ecco arrivare anche le dichiarazioni del grande capo del circus iridato.Bernie Ecclestone ha infatti dichiarato che l'addio della casa giapponese "non è una grande perdita" per la Formula 1.La Hona ha iniziato ad occuparsi di competizioni automobilistiche a partire dagli anni sessanta, ottenendo poi un grande successo come fornitore di motori negli anni ottanta e novanta.Nonostante dunque la griglia del Mondiale di F1 rischi di ridursi a sole 18 vetture per il 2009, Ecclestone ha minimizzato i possibili effetti negativi del ritiro della casa di Tokyo.

 

Honda lascia la Formula Uno: ma è crisi vera?

Con un comunicato quasi lapidario, almeno in relazione a quanto ne consegue e con dei commenti limitati da parte dei vertici di Tokio, la Honda ha recentemente annunciato di volersi disimpegnare dalla F.1, con effetto immediato. La presenza del marchio Honda in F.1 è storicamente degna di rilievo, con oltre 250 Gran Premi disputati, suddivisi in tre periodi diversi. Negli anni Sessanta tutti hanno apprezzato un fenomeno come era John Surtees guidare la vettura bianco-rossa; così come negli anni Ottanta non si sono contate, le numerose vittorie dei motori giapponesi (montati ad esempio su Williams e McLaren); mentre in epoca moderna, la partecipazione di Honda si era evoluta più gradualmente, ripartendo dai motori per arrivare poi fino ad essere totalmente esposta con una propria squadra, in prima persona quindi, come agli inizi.

 

Scuderia Ferrari: Un dicembre pieno di impegni

Sono due settimane fitte di impegni in pista e fuori quelle che si prepara ad affrontare la Scuderia Ferrari Marlboro, alcuni particolarmente piacevoli. Si è cominciato ieri al Motorshow di Bologna, dove è esibito davanti a oltre trentamila spettatori il collaudatore ufficiale della Scuderia al volante della F2008 campione del mondo. Quello di Bologna è diventato un appuntamento ormai classico dell'inverno della Formula 1 e rappresenta un'opportunità unica per tanti appassionati dei motori.

 

Mark Webber operato per la frattura alla gamba

Mark Webber è stato operato per ridurre la frattura alla gamba destra riportata in un incidente in Tasmania, mentre con la sua mountain bike stava disputando una gara .Nonostante i primi resoconti parlassero di fratture multiple esposte a gambe e braccia, il direttore della gara Geoff Donohue ha confermato che il pilota australiano ha riportato solamente una frattura alla gamba, che è stata prontamente operata ed a cui è stata inserita una vite.Il trentaduenne pilota della Red Bull ha poi ovviamente riportato alcune escoriazioni, soprattutto all'avambraccio sinistro, ma dopo una TAC a tutto il corpo sono state escluse ulteriori lesioni.

 

E' Honda la casa che spende di più in F1

I costi sostenuti da Honda per disputare il campionato del mondo di Formula 1 sono i più alti in assoluto, secondo gli ultimi dati forniti dal costruttore giapponese.Nonostante il budget a disposizione nel 2007 fosse di ben 218 milioni di dollari, il gigante dell'automobile giapponese ha ottenuto solo un misero ottavo posto nella classifica finale di quell'anno. Il direttore del team Nick Fry parla però di costi ben più elevati quest'anno, con i top team che avrebbero speso ben oltre 300 milioni di dollari.

 

Fernando Alonso, ma che cospirazione con Glock...

Fernando Alonso ha tacciato come inconsistenti le teorie complottistiche che indicavano in Timo Glock l'autore di un ultimo giro volontariamente più lento del normale durante l'ultimo GP di F1 in Brasile, giro che è valso il titolo iridato a Lewis Hamilton che proprio all'ultima curva ha sorpassato il pilota Toyota, conquistando così quel punto in più necessario per la conquista del campionato."E' assolutamente chiaro che Glock non ha fatto passare Hamilton facilmente, nè ha fatto altro di strano" ha detto il ventisettenne due volte campione del mondo al giornale spagnolo Diario Sport.

 

Primo giorno di prove sul circuito di Barcellona per la Scuderia Ferrari

Circuito: Circuit de Catalunya - 4,655 km Piloti: Luca Badoer e Marc GenéVettura: F2008Meteo: temperatura aria 6/18 °C, temperatura asfalto 8/21 °C. Sole. Dopo appena due settimane dalla conclusione del Campionato del Mondo di Formula 1 2008, sono già riprese le prove di preparazione alla prossima stagione con una sessione di tre giorni che si svolge al Circuit de Catalunya, vicino Barcellona. Per la Scuderia Ferrari Marlboro sono scesi in pista i due collaudatori ufficiali, Luca Badoer e Marc Gené, entrambi alla guida di una F2008 modificata per avere un carico aerodinamico vicino a quello prevedibile con il regolamento tecnico del prossimo anno.

 

Prime prove a Barcellona per la Scuderia Ferrari

E' iniziata questa mattina al Circuit de Catalunya, vicino a Barcellona, la tre giorni di prove che vede impegnate nove squadre di Formula 1. Sono ben diciassette i piloti impegnati oggi, con novità, esordi e ospiti estemporanei. Fra tanti nomi, spiccano quelli del fresco pluricampione del mondo di rally Sebastian Loeb, al volante di una Red Bull, e di Bruno Senna, il nipote dell'indimenticabile Ayrton, che gira su una Honda. Per la Scuderia Ferrari Marlboro sono scesi in pista Luca Badoer e Marc Gené.

 

Fernando Alonso non proverà la vettura prima del 2009

Sembra difficile che Fernando Alonso possa tornare alla guida della monoposto Renault di F1 prima del prossimo anno.Il quotidiano spagnolo Sport riferisce che Renault comincerà i propri test invernali a Barcellona la prossima settimana, così come la maggioranza degli altri team, ma senza l'ex campione del mondo.Il ventisettenne spagnolo, insieme ad altri piloti di primo piano, probabilmente non si farà vedere sui circuiti fino a gennaio, quanso cominceranno ad arrivare le vetture in versione 2009.

 

La Ferrari per i test invernali si chiamerà F2008K

La vettura allestita dalla Ferrari per i test invernali di F1, basata sulla monoposto che ha disputato il mondiale 2008, si chiamerà F2008K.E' probabile che la K nel nome sia un riferimento al sistema KERS (una tecnologia che permette il recupero dell'energia in frenata), che sarà usato nella prossima stagione.Secondo alcune fonti, la Ferrari F2008K dovrebbe essere in grado di girare in diverse configurazioni, sia utilizzando della zavorra per simulare il peso del sistema KERS che eventualmente ospitando un sistema pienamente funzionale.

 

2009 con 17 Gran Premi e motori per tre gare

E’ stato recentemente ufficializzato il calendario del campionato 2009 di F.1, la cui novità principale è rappresentata dall'inserimento di Abu Dhabi, nuova ultima gara prevista per la stagione, ad inizio novembre. Tutti i GP inizieranno normalmente alle 14:00 ora locale, tranne quelli più distanti come fuso dall'Europa, ovvero Giappone, Australia e Malesia; Singapore rimane in notturna, alle 20:00. Calendario 2009 F.1: 29 marzo, Australia (Melbourne); 5 aprile, Malesia (Sepang); 19 aprile, Cina (Shanghai); 26 aprile, Bahrein (Sakir); 10 maggio, Spagna (Barcellona); 24 maggio, Monaco (Montecarlo); 7 giugno, Turchia (Istanbul); 21 giugno, Gran Bretagna (Silverstone); 12 luglio, Germania (Hockenheim); 26 luglio, Ungheria (Hungaroring); 23 agosto, Europa (Valencia); 30 agosto, Belgio (Spa-Francorchamps); 13 settembre, Italia (Monza); 27 settembre, Singapore (Singapore); 4 ottobre, Giappone (Fuji); 18 ottobre, Brasile (Interlagos), 1° novembre, Abu Dhabi (Abu Dhabi).

 

Valentino Rossi proverà la Ferrari al Mugello

Il test di Valentino Rossi sulla Ferrari, promesso al campione pesarese dalla casa di Maranello dopo la conquista da parte di Rossi dell'ottavo titolo mondiale, avverrà questo mese sul circuito del Mugello.Secondo La Gazzetta dello Sport, il test si terrà in due giorni, il 20 e 21 novembre prossimi.Valentino ha provato la Ferrari F1 diverse volte nel 2005 e nel 2006, quando ancora stava verificando le sue possibilità di passare alle quattro ruote ed abbandonare il Motomondiale.

 

GP del Brasile, Honda Racing F1 Team: 13° e 15° posto nell’emozionantissimo epilogo del campionato

Il Campionato mondiale 2008 di Formula Uno si è concluso questo pomeriggio in Brasile, dove le RA108 dell’Honda Racing F1 Team si sono classificate al 13° e al 15° posto, giungendo così entrambe al traguardo per la 10° volta nella stagione. L’emozionante atto conclusivo del mondiale ha spinto tutti gli appassionati ad azzardare un pronostico ancora prima del via, quando uno scroscio violento con le macchine in griglia ha costretto il direttore di gara a ritardare la partenza e a consentire il passaggio alle gomme da bagnato.

 

GP del Brasile, Scuderia Ferrari: Gara

F. Massa: 1° 1:34.11.435 - 71 giri telaio 269K. Raikkonen: 3° 1:34.27.670 + 16.235 71 giri telaio 271Meteo: temperatura aria 25/26 °C, temperatura asfalto 26 °C, cielo coperto, pioggia all'inizio e alla fine della gara. Felipe Massa ha vinto il Gran Premio del Brasile e Kimi Raikkonen si è classificato al terzo posto. Grazie a questo risultato la Scuderia Ferrari Marlboro ha vinto per la sedicesima volta nella sua storia il Campionato Costruttori, l'ottava negli ultimi dieci anni.

 

GP del Brasile, Scuderia Ferrari: Per pochi metri!

Felipe Massa ha vinto il Gran Premio di casa e la Scuderia Ferrari Marlboro ha vinto il Campionato Mondiale Costruttori 2008. L'altro grande vincitore della giornata è stato lo sport motoristico perché questo finale di stagione è stato emozionante dall'avvio fino al termine, grazie ad un improvviso acquazzone alla partenza e ad un altro nei giri conclusivi. Per alcuni momenti, durante l'ultimo giro, Felipe Massa sembrava essersi assicurato la corona dei Piloti poiché Sebastian Vettel e Timo Glock avevano relegato Lewis Hamilton al sesto posto.

 

Ecco il nuovo circuito di Abu Dhabi

Negli ultimi anni il campionato mondiale F1 è stato solito concludersi con il GP del Brasile, ma nel 2009 ci sarà una nuova aggiunta al calendario che prenderà il posto della gara di Interlagos come finale di stagione.Si tratta del circuito di Abu Dhabi, un nuovissimo tracciato realizzato con grande dispendio di denaro e provvisto di ogni possibile comodità per gli spettatori.Il disegno del circuito di Abu Dhabi è stato fatto dallo stesso studio che ha realizzato i tracciati di Valencia, Sepang e Barhain, e comprende un albergo con vista panoramica sulla pista, un centro Ferrari World, un porto turistico, un parco acquatico ed altri impianti sportivi.

 

Felipe Massa risponde ad Eddie Jordan

Felipe Massa ha risposto ad Eddie Jordan, dopo che l'ex proprietario dell'omonimo team di F1 aveva messoin guardia Lewis Hamilton dalla possibile tattica scorretta del brasiliano per il prossimo GP.Jordan, fondatore del team di Silvertone che adesso è diventato Force India, pensa che il pilota Ferrari abbia deliberatamente speronato la McLaren di Hamilton nel GP del Giappone."Se Massa cercasse di buttarlo fuori come fece in Giappone per rubargli il titolo, allora Lewis dovrebbe essere pronto a rispondere", aveva affermato Jordan la scorsa settimana.

 

F1: dopo Toyota anche Ferrari minaccia il ritiro

Ferrari ha minacciato di riconsiderare il suo impegno in Formula Uno se la federazione internazionale dovesse imporre dei motori standard per il futuro.Nonostante i maggiori guadagni dichiarati da Ferrari nel consiglio di amministrazione tenuto lunedì, la casa di Maranello ha dichiarato senza mezzi termini la propria opposizione all'adozione del motore unico nel massimo campionato automobilistico, formula su cui si sta discutendo per limitare i costi e favorire l'arrivo di nuovi team.In una dichiarazione rilasciata dopo la riunione del consiglio di amministrazione Ferrari, presieduto da Luca Cordero di Montezemolo, Ferrari ha dichiarato che il piano di Max Mosley eliminerebbe alla base i  motivi per partecipare ad una competizione basata principalmente sullo sviluppo tecnologico, come nel caso dell'odierna F1.

 

Jordan: se Massa ci provasse Hamilton dovrebbe buttarlo fuori

Lewis Hamilton dovrebbe combattere il rivale in campionato Felipe Massa utilizzando le sue stesse armi, secondo quanto affermato da un famoso osservatore.E' stato infatto l'ex proprietario di team Eddie Jordan a ricordare la manovra effettuata da Massa su Hamilton nel recente GP del Giappone, mossa che ha comportato una penalizzazione per il pilota brasiliano ma un danno ancora maggiore per il britannico."Le persone potrebbero non amarmi per quello che ho detto", ha dichiarato Eddie Jordan al giornale britannico Daily Express, "ma se massa dovesse cercare di buttar fuori Hamilton per rubargli il titolo, come ha fatto in Giappone, Lewis dovrà essere pronto a difendersi".

 

Scuderia Ferarri, Kimi Raikkonen: 'sensazioni positive'

Per una volta, sono tornato a casa dopo una trasferta con delle sensazioni positive. L'aspetto migliore delle due gare in Cina e Giappone è che sono tornato almeno ad essere competitivo in qualifica. La macchina si comporta più come piace a me ed è per questo motivo che sono riuscito a partire in prima fila sia al Fuji che a Shanghai. Finalmente si sono visti i frutti del duro lavoro che la squadra ha fatto in questi mesi sulla vettura: quando si fanno le cose giuste i risultati si vedono.

 

Gioco di squadra al GP Cina - Ferrari si e Bmw no: si scandalizza ancora qualcuno?

Nell'ultimo GP di Cina, corso domenica 19 ottobre, si è vista un'ottima prestazione del probabile futuro campione del mondo Lewis Hamilton: la condotta di gara perfetta ed una volta tanto non criticabile del giovane inglese (esente da esuberanze nella guida o mancato rispetto degli altri, come spesso gli capita), si è accompagnata da una certa noiosità per il pubblico, data la carenza di lotta per le posizioni del podio, già definite in breve dopo la partenza.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Il Campionato sul filo del rasoio

Secondo e terzo posto per Felipe Massa e Kimi Raikkonen nel Gran Premio della Cina, ma resta una montagna da scalare per il pilota brasiliano a una sola una gara alla fine del campionato mondiale, visto che il vincitore di oggi, con una prestazione senza sbavature dalla partenza fino al traguardo, è stato Lewis Hamilton. Significa che l'inglese ha aumentato il suo vantaggio su Massa a sette punti, quando ne restano ancora dieci in palio tra quindici giorni in Brasile. Nella classifica dei Costruttori la Scuderia Ferrari Marlboro ha una vantaggio sui più vicini rivali, la McLaren-Mercedes, di undici punti.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Gara

F. Massa: 2° 1:32.12.328 + 14.925 56 giri telaio 269K. Raikkonen: 3° 1:32.13.848 + 16.445 56 giri telaio 270Meteo: temperatura aria 27 °C, temperatura asfalto 30/29 °C, cielo coperto. La Scuderia Ferrari Marlboro ha piazzato i due suoi pioti sul podio del Gran Premio della Cina conquistando complessivamente quattordici punti: Felipe Massa si è classificato al secondo posto, Kimi Raikkonen al terzo. Dopo questo risultato, la Scuderia ha consolidato il margine di vantaggio nella classifica Costruttori, salito a +11 sul più immediato inseguitore mentre Felipe ha perso due ulteriori lunghezze in quella Piloti e si ritrova ora a -7 dal leader.

 

GP di Cina, Scuderia Ferrari: Sarà una battaglia emozionante

La prima fila della griglia per la penultima tappa del Campionato di Formula 1 di domani è la copia esatta di quella vista nella gara di domenica scorsa a Fuji, con la McLaren-Mercedes di Lewis Hamilton in pole e la F2008 di Kimi Raikkonen al suo fianco, in seconda posizione. A differenza del Giappone, dove era in terza fila, Felipe Massa oggi ha fatto segnare il terzo tempo nella qualifica piazzandosi subito dietro il pilota inglese, che lo precede di cinque punti nella classifica Piloti.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54Succ. Succ.