Pier Guidi e Bertolini chiudono il Trofeo Maserati 2011

Pier Guidi e Bertolini chiudono il Trofeo Maserati 2011

Si conclude con le vittorie di Alessandro Pier Guidi e Andrea Bertolini l’ottava e conclusiva tappa del Trofeo Maserati GranTurismo MC 2011. I titoli erano già stati assegnati nella precedente gara di Vallelunga con David Baldi e AF Corse - con Cedric Sbirrazzuoli e Alessandro Chionna - vincitori rispettivamente nella classifica Trofeo e in quella riservata ai Team. 
 
Il Mugello ha comunque decretato il secondo posto finale a Nicolò Piancastelli e il terzo a Gaetano Ardagna. I due, insieme a Baldi, oltre ad aver movimentato il campionato per tutta la stagione, hanno anche occupato l’ultimo podio del 2011, con Piancastelli, Ardagna e Baldi nell’ordine.

Il toscano è riuscito a festeggiare il titolo davanti al proprio pubblico nonostante un piccolo brivido, visto che al mattino era stato costretto al ritiro per un problema al pneumatico, mentre nella seconda gara ha dovuto scontare un drive through per non aver rispettato la linea di uscita dai box. 

 
I punti della vittoria delle due gare toscane sono stati assegnati dunque ad Ardagna e Piancastelli, in quanto Pier Guidi e Bertolini, che gareggiano nella Superstars con la Maserati Quattroporte Evo dello Swiss Team, erano invitati e trasparenti ai fini della classifica. Bertolini, che ha provato alcune novità in chiave 2012, in gara due è giunto terzo assoluto in una prova che vedeva le vetture del Tridente confrontarsi in contemporanea con il campionato italiano GT Cup. Un risultato che ha dimostrato la competitività della vettura modenese nonostante il livello di preparazione differente. Il format del weekend, così come a Vallelunga, ha previsto infatti la corsa con gli equipaggi del GT Cup, con un aumento dei minuti di gara (e di conseguenza del punteggio) oltre alla sosta obbligatoria ai box di 45 secondi per ogni pilota. 
 
Anche il direttore tecnico del team di Formula 1 Red Bull Racing, Adrian Newey, ha partecipato all’ultimo round del monomarca del Tridente, tagliando il traguardo in settima posizione assoluta (quarto tra le Trofeo), protagonista di duelli animati con Francesco La Mazza e altre vetture del GT italiano. Il suo compagno di equipaggio, l’amico Joe Macari, che ha disputato gara 2, si è classificato dodicesimo. 
 
Nella serata di sabato si sono celebrate le premiazioni che hanno visto assegnare riconoscimenti a Mathijs Bakker (Trofeo over 50), David Baldi (pilota con maggior numero di vittorie nella categoria Trofeo: 6), Nicolò Piancastelli (Trofeo under 30 e pilota con maggior numero di pole nella classe Trofeo: 6), Cedric Sbirrazzuoli (maggior numero di vittorie nei Team, 7, e maggior numero di pole nei team: 5) oltre allo stesso Baldi (vincitore Trofeo) e AF Corse con Cedric Sbirrazzuoli e Alessandrio Chionna (vincitori classifica Team). 
 
Sono stati anche annunciati i test di Dubai del 19 e 20 novembre prossimi che daranno il via al prossimo Trofeo Maserati JBF RAK Middle East che prevede sei gare: Bahrain (3 dicembre), Bahrain (7 gennaio), Yas Marina (27 gennaio), Losail Circuit (17 febbraio), Dubai (3 marzo), Yas Marina (23 marzo). 
 
David Baldi “E’ stato un campionato bellissimo a prescindere dalla mia vittoria finale. Maserati è stata in grado di gestire tutte queste vetture in maniera splendida. I complimenti vanno ai meccanici, visto che noi non ci siamo risparmiati... Ringrazio Maserati, per aver organizzato questo monomarca, l’unico che mette a disposizione una seconda vettura e per avermi permesso di correre nei più bei circuiti europei.  Sono davvero orgoglioso di aver partecipato a questo Trofeo e felice di essere stato accanto a persone davvero magnifiche”. 

AF Corse - Alessandro Chionna: "E' andato tutto per il meglio nel corso della stagione. Le premesse erano già positive a marzo, nei test di Imola. Cedric, il mio compagno di squadra, è un vero professionista e sapevo di poter imparare tanto da lui. Il programma e i circuiti erano davvero interessanti. Abbiamo vinto con una gara di anticipo il titolo”. 
 
Cedric Sbirrazzuoli: “Siamo partiti con il piede giusto e la stagione 2011 è andata benissimo. Sono riuscito a vincere 7 gare su 8 nei team e 5 nell’assoluto. Mi sono trovato veramente benissimo sia con la macchina che con l’ambiente del Trofeo. Ringrazio anche AF Corse e Amato Ferrari che hanno fatto un lavoro stupendo dalla prima all’ultima gara”. 
 
 
 
Gara 1 - Trofeo                                                           Gara 1 - Team 
1. Alessandro Pier Guidi 24 giri 50’47.143 * 1. Cedric Sbirrazzuoli (AF Corse) 24 giri 50'57.039 
2. Andrea Bertolini  24 giri 50’56.671 *    2. Olivier Doeblin (Scuderia Jolly Club) 22 giri 50'55.745 
3. Gaetano Ardagna 24 giri 51’02.349     3. Franco Gallina (Gallina Franco) 22 giri 50'59.089 
4. Nicolò Piancastelli 24 giri 51’07.440 
5. Manuel Villa 24 giri 51’35.353 
  

Gara 2 - Trofeo                                         Gara 2 - Team
1. Andrea Bertolini 26 giri 53’15.359 *      1. Olivier Doeblin (Scuderia Jolly Club) 25 giri 53'02.346 
2. Nicolò Piancastelli 26 giri 53’15.58    2. Davide Durante (Swiss Team) 25 giri 53'04.219 
3. Alessandro Pier Guidi 28 giri 53’20.814 *       3. Alessandro Chionna (AF Corse) 24 giri 53’13.071 
4. Gaetano Ardagna 26 giri 53’20.890 
5.David Baldi 26 giri 53’32.289 
 
* piloti ospiti trasparenti ai fini della classifica 
 
Classifica Trofeo                                   Classifica Team
1. David Baldi – punti 164,5        1. AF Corse (Sbirrazzuoli/Chionna) - punti 216,5
2. Nicolò Piancastelli  – punti 153   2. Swiss Team (Grassi/Durante) – punti 129.5 
3. Gaetano Ardagna – punti 145,5   3. Scuderia Jolly Club (Olivier Doeblin) – punti 95,5 

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Peugeot 4008: robustezza e stile

Peugeot 4008: robustezza e stile
in Auto 4x4

Mercedes GP nel 2012 con Aldo Costa e Jeoff Willis

Mercedes GP nel 2012 con Aldo Costa e Jeoff Willis
in Formula 1

La Nazionale Piloti fa tappa ad Abu Dhabi

La Nazionale Piloti fa tappa ad Abu Dhabi
in Eventi e raduni