Carrera Cup Italia 2014: gran finale a Monza Matteo Cairoli già campione

di Redazione Italia DueMotori.com

Carrera Cup Italia 2014: gran finale a Monza Matteo Cairoli già campione


La Carrera Cup Italia conclude la stagione 2014 a Monza, tradizionale appuntamento che chiude il monomarca tricolore riservato alle 911 GT3 Cup che è ormai giunto all’ottava edizione. Sono quindici le vetture iscritte all’evento nel “tempio della velocità” che ospita le Type 991 per la seconda volta nella stagione dopo la seconda uscita stagionale avvenuta a fine maggio. Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) torna sulla pista di casa per celebrare il titolo assoluto che ha conquistato a Imola. Il 18enne comasco, al debutto nella serie, si è aggiudicato la serie risultando il più giovane Campione nella prestigiosa storia della Carrera Cup a livello mondiale! Il giovane lombardo si è assicurato anche la presenza all’atto finale dell’International Scholarship, la selezione che Porsche AG effettua ogni anno per mettere in palio un budget di 200 mila euro per partecipare alla Mobil 1 Supercup nel 2015.

Matteo Cairoli ha mostrato una maturazione molto superiore all’età anche grazie al lavoro di formazione che è stato svolto da Porsche Italia sui piloti Under 26 grazie allo Scholarship Programme.

 
E, proprio pensando al 2015, è stata organizzata una selezione di 20 giovani talenti, provenienti dalle categorie più disparate, per offrire loro l’opportunità di scoprire le qualità della 911 GT3 Cup con un test gratuito il 29 ottobre a Misano. La volontà è di dare continuità alla promozione dei giovani, aprendo le porte del professionismo nell’ambito delle ruote coperte, come valida alternativa al sogno irraggiungibile della Formula 1. Monza, comunque, non sarà solo la passerella di Matteo Cairoli: il lombardo, libero da condizionamenti di classifica, vorrebbe chiudere una stagione da incorniciare con una doppietta sullo Stradale ripetendo l’uno due del Paul Ricard, ma dovrà fare i conti con Vito Postiglione (Ebimotors – Centri Porsche Milano) che a Imola ha dato importanti segni di risveglio cogliendo a sua volta una perentoria affermazione doppia. Il lucano dovrà difendere il posto d’onore dagli attacchi che gli porteranno Gian Luca Giraudi (Cardeco Racing - Antonelli MS – Centro Porsche Torino) e Edoardo Liberati (Ebimotors – Centri Porsche Milano) rispettivamente staccati di 3 e 15 lunghezze da Vito, quando restano ancora 39 punti in palio. Il 21enne romano, in particolare, vorrebbe completare il 2014 mettendo in bacheca la prima vittoria stagionale.

Non sarà solo una sfida fra piloti, ma anche una sorta di “derby” fra le squadre, dal momento che l’Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova giunge a Monza con 3 punti di vantaggio sull’Ebimotors – Centri Porsche Milano. La sfida fra Marco Antonelli e Enrico Borghi sarà un altro elemento d’interesse del weekend. Naturalmente la partita per il successo non sarà chiusa solo alle due squadre top: Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport by Dinamic) prima di abdicare dal ruolo di campione in carica vorrebbe dare un segno alla sua annata, iniziata solo a metà estate al Paul Ricard: lo jesino dopo il terzo posto in Gara 2 a Imola ambisce al bersaglio grosso. E potrebbe tornare alla ribalta anche Alberto De Amicis (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma) piuttosto in ombra negli ultimi due appuntamenti, ma sempre molto aggressivo sulle piste veloci come Monza. Da segnalare che Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) ha preferito la Carrera Cup Italia a quella francese: l’ucraino, infatti, ha scelto la pista brianzola alla concomitanza transalpina. Rientra anche Giovanni Berton (Dinamic Motorsport – Centri Porsche Bologna) che aveva saltato la gara di Imola.

La Michelin Cup ha già proclamato il suo campione: Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport – Centri Porsche Modena) si è assicurato a Imola il successo nella classe riservata ai gentleman driver, ma alle spalle del bresciano c’è ancora molta incertezza: Angelo Proietti (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) vuole mettere al sicuro la piazza d’onore, visto che arriva a Monza con 16 punti di vantaggio (sui 20 disponibili) su Pietro Negra (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) e Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma), i due piloti che all’Enzo e Dino Ferrari hanno centrato il primo successo di classe in 911 GT3 Cup. Fra questi ultimi due ci sarà una bella sfida per aggiudicarsi il terzo gradino del podio…

Il programma di Monza si articola in tre giorni con le prove libere al venerdì (due turni di mezz’ora, il primo alle 12,10 e il secondo alle 16,35), mentre al sabato si disputano le qualifiche alle 11 e Gara 1 alle 16,50. Gara 2 sarà l’evento clou dell’Aci Racing Weekend di domenica visto che la partenza verrà data alle 14: le due corse si disputeranno sulla distanza di 28 minuti + 1 giro e si potranno vivere
streaming live e in diretta tv. Gli appassionati, infatti, potranno accedere a www.carreracupitalia.it per assistere sabato 25 ottobre a partire dalle 16.35 a Round 13: Guido Schittone, dalla cabina di commento, e Mauro Gentile, pit reporter dalla linea di partenza ma solo la domenica, saranno le voci che animeranno la diretta visibile anche su AutomotoTV, sul Canale 148 della piattaforma satellitare di
Sky. Round 14 si disputerà domenica 26 ottobre: il collegamento inizierà alle ore 13,45, mentre il via verrà dato alle 14 con l’inversione della griglia di partenza dei primi sei classificati di Gara 1.  

Le Classifiche
Assoluta: 1. Cairoli punti 167; 2. Postiglione 114; 3. Giraudi 111; 4. Liberati 99; 5. De Amicis 57; 6. Gaidai 56; 7. Fulgenzi 45; 8. De Giacomi 36; 9. Melnikov 35; 10. Berton 26; 11. Proietti 14; 12. Monti 12; 13. Negra 11; 14. Salikhov 6; 15. Cassarà 4; 16. Roda, Solieri 1.

Michelin Cup: 1. De Giacomi punti 82; 2. Proietti 62; 3. Negra e Cassarà 46; 5. Ben 25; 6. Solieri 20; 7. Roda 17.

Team: 1. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova punti 157; 2. Ebimotors – Centri Porsche Milano 154; 3. Cardeco Racing - Antonelli MS – Centro Porsche Torino 105; 4. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma 59; 5. Tsunami RT 55; 6. Heaven Motorsport by Dinamic 45; 7. Dinamic Motorsport 38; 8. Sportec Motorsport 35.

Le statistiche
Vittorie: Cairoli 5, Postiglione 4; Giraudi 2; De Amicis 1
Pole: Cairoli 3; Giraudi 2; Postiglione 1
Giro più veloce: Cairoli 5, Giraudi e Postiglione 2; De Amicis, Gaidai e Liberati 1

comments powered by Disqus