Cresce la partecipazione al Campionato Italiano CSAI Karting

Cresce la partecipazione al Campionato Italiano CSAI Karting

Sul Circuito Internazionale di Viterbo è in pieno svolgimento la terza prova del Campionato Italiano CSAI Karting che continua a crescere di importanza e di prestigio per la migliore valorizzazione del karting tricolore. L’appuntamento di Viterbo conferma in pieno l’interesse per questo Campionato Italiano - da quest’anno seguito direttamente dalla CSAI (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana) con la promozione affidata ad ACI Sport - che anche qui presenta un ottimo numero di piloti, con 157 verificati suddivisi nelle quattro categorie del campionato (44 piloti nella 60 Mini, 44 nella KF3, 28 nella KF2 e ben 41 nella più potente KZ2).

Con i 160 piloti dell’apertura di Sarno e i 133 della seconda prova di Jesolo, il numero delle presenze ha quindi raggiunto quota 450 nel totale dei primi tre appuntamenti della stagione.

Dalla gara di Viterbo prende corpo anche l’iniziativa che la CSAI ha intrapreso con la Ferrari Driver Academy per la valorizzazione dei giovani più promettenti fra i 13 e i 15 anni. Da questa gara e nei prossimi tre appuntamenti del Campionato Italiano, una commissione presieduta da Giancarlo Minardi, osservatore della CSAI, selezionerà ogni volta tre piloti per avviarli ad un corso psico-attitudinale alla Ferrrary Driver Academy con l’obiettivo del premio finale di un Supercorso in pista a Vallelunga organizzato dalla Scuola Federale CSAI di Vallelunga e dalla Ferrari Driver Academy diretta da Luca Baldisserri.

Intanto venerdì 1 luglio si sono svolte le prime prove libere ufficiali. In evidenza in KZ2 si è posto il campano Francesco Celenta (Crg-Tm) con il tempo di 51”843, mentre il neo campione europeo e leader di classifica Fabian Federer (Crg-Tm) ha fatto segnare il terzo tempo a 0”121. In KF2 il più veloce è stato Gabriele Bensi (Kosmic-Vortex) con un margine di appena 59 millesimi sul capoclassifica Gianni Vigorito (Birel-Bmb), ma in poco più di un decimo sono concentrati i maggiori protagonisti di questo campionato: Gasparrini, Santilli, Marcon, Cinti, Di Folco.

In KF3 si è subito mostrato veloce il leader di classifica Federico Pezzolla (Intrepid-Tm), con il miglior tempo della categoria in 52”205, mentre il suo maggior antagonista Luca Corberi (Tony Kart-Vortex) per ora si è fermato al settimo tempo a 0”321.

Nella 60 Mini il più veloce è stato il romeno Marcu Dionisios (Top Kart-Lke) in 1’01”904, mentre la coppia di testa della classifica, Remigio Garofano (Top Kart-Lke) e Lorenzo Travisanutto (Tony Kart-Lke), la troviamo con l’ottavo e il nono tempo a 3 decimi.

In questa categoria è presente anche Hugo Hakkinen (Crg-Lke) accompagnato dal padre Mika, due volte campione del mondo F1 con la McLaren, che anche a Viterbo sta raccogliendo moltissime attenzioni da parte dei tanti fans che lo hanno ammirato nella sua prestigiosa carriera automobilistica.

Dopo le prove di venerdì, la manifestazione di Viterbo entra nel vivo sabato 2 luglio con l’inizio delle prove ufficiali dalle ore 10.35, a cui faranno seguito dalle ore 13.30 le prime manches eliminatorie.

Domenica 3 luglio si svolgono le gare di recupero dalle ore 9.40 e la prima serie di finali dalle ore 11.25.

Nel pomeriggio, con inizio alle ore 14.25, la seconda serie delle finali che saranno tutte trasmesse in diretta TV su Nuvolari (canale Sky 144 e Digitale Terrestre canale 222), con la telecronaca di Fiammetta La Guidara e la regia di Mauro Valentinuzzi.

Una differita sarà trasmessa su Sportitalia e una sintesi su Rai Sport nella rubrica “Solo Velocità”, oltre a diversi servizi in altri network nazionali.

Prossimi appuntamenti: Lonato (Brescia) il 7 agosto, a Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo) il 28 agosto e a Ortona (Chieti) il 2 ottobre.

comments powered by Disqus