In vendita la biografia di Mark Donohue

di Gabriel Pirini

In vendita la biografia di Mark Donohue

 

Mark Donohue. Uno dei piloti statunitensi di miglior talento degli anni Settanta. Scomparve tragicamente una mattina di agosto durante le prove ufficiali del GP d’Austria 1975 a Zeltweg. Guidava una Penske, poiché a quell’epoca diversi costruttori americani (oltre alle macchine di Roger Penske c’erano le Parnelli e le Shadow) desideravano cimentarsi nella massima formula.

Chi scrive non l’ha mai visto correre, ma chi lo ha fatto assicura che fosse un pilota molto veloce e dotato, il che non guasta, di uno straordinario intuito tecnico.

Grande ed eclettico come tutti i piloti dal mostruoso talento, rivaleggiava in popolarità con AJ Foyt e Mario Andretti, che proprio in quegli anni decise di frequentare assiduamente le piste della F1 prima con la Parnelli e poi con la Lotus (con la monoposto di Chapman vincerà il Mondiale 1978)  dopo esservi approdato alla fine degli anni Sessanta con la Ferrari con grande scontento di Re Enzo, che più volte ebbe a mostrarsi insofferente perché non lo si può mai avere se non a mezzo servizio, non desidera rinunciare ai lauti guadagni che si accumulano nelle piste americane . In questi giorni è uscita la biografia completa di Mark Donohue, scritta da Michael Argetsinger: Mark Donohue, technical excellence on speed. Il libro (344 pagine, pubblicato dalla David Bull, casa editrice statunitense specializzata in motorismo) traccia organicamente tutta la carriera di Mark, dagli inizi nella Scca (gare sport semi amatoriali) alla F.5000, alla Formula Indy (che a quesi tempi si chiamava Usac), a Sport e Can-Am (fu per anni ufficiale Porsche assieme ad Al Holbert e George Follmer) fino alla F.1, sirena che lo ammaliò assieme a Penske nel 1974 ed il cui canto si trasformò in assordante silenzio il 17 agosto 1975. Mark quando correva in Europa amava dire che il bagnato è un grande livellatore di valori . Aveva imparato molto bene la lezione, lui, abituato agli ovali di Talladega o Indianapolis o ai circuiti ove occorreva il massimo della tecnica come Laguna Seca (sì: ci si corre anche in auto) e Watkins Glen ma mai alla pioggia battente che ti gocciola sulla visiera. A quei tempi, negli Usa, in caso di pioggia la gara non veniva disputata. Il libro (nella Foto1, la copertina) può essere acquistato on line sul sito www.bullpublishing.com

 

 

 

MARK DONOHUE, TECHNICAL EXCELLENCE AT SPEED

Autore: Michael Argetsinger

Costo: $ 39,95


comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Le Mans Legend 2009

Le Mans Legend 2009
in Le Mans Series

Peugeot's engines receive Award Accolade

Peugeot's engines receive Award Accolade
in Auto news

Seat Ibiza scoops top security Award

Seat Ibiza scoops top security Award
in Auto news

Volkswagen Phaeton ranked most secure Luxuty car

Volkswagen Phaeton ranked most secure Luxuty car
in Auto news