La nuova Bmw M3

La nuova Bmw M3


Il concetto riflette una tradizione, il risultato è sempre eccezionale. Da oltre due decenni la BMW M3 – è il simbolo del massimo livello di dinamica, di un design sportivo e di un’esperienza di guida impareggiabile. La nuova edizione dell’automobile ad alte prestazioni è pronta per partire – e dispone di tutte le qualità per trovare la linea ideale – non solo sul circuito. Analogamente al modello precedente, la nuova BMW M3 definisce anche nella quarta generazione dei benchmark a livello di tecnologia e di dinamica di guida. Inoltre, essa convince come tutti gli altri modelli high-performance della BMW M GmbH con un’idoneità assoluta alla guida giornaliera.

La nuova BMW M3 si basa sulla BMW Serie 3 Coupé ma è un progetto completamente indipendente sia a livello di design che di tecnologia.



Il motore è stato sviluppato in esclusiva per questo modello, l’autotelaio e la carrozzeria soddisfano con coerenza le esigenze poste a un’automobile da corsa. Con eccezione di pochi componenti, la nuova BMW M3 è una vettura progettata completamente ex novo. Il tipico design M della carrozzeria combinato con una tecnica di propulsione che punta sulle massime prestazioni – e che conferma il know-how degli ingegneri della BMW M GmbH raccolto nel mondo delle gare – simbolizzano l’eccellenza al più alto livello. La nuova BMW M3 è un’automobile concepita per vincere che mette in mostra la propria superiorità anche nel traffico di ogni giorno.

Anteprima nella BMW M3: propulsore a otto cilindri con 420 CV.

Il potente cuore della nuova BMW M3 è un motore a otto cilindri sviluppato completamente ex novo in una configurazione a V che garantisce uno spiegamento di potenza eccellente e una dinamica senza pari. Il nuovo motore V8 eroga da una cilindrata di 3.999 centimetri cubi una potenza di 309 kW/420 CV. La coppia massima di 400 newtonmetri viene raggiunta a un regime del motore di 3.900 giri/min. Approssimativamente l’85 percento della coppia massima sono richiamabili nell’enorme campo di regime di 6.500 giri/min. La nuova BMW M3 accelera da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 250 km/h – bloccata dall’elettronica del motore.

Ma il propulsore a otto cilindri è caratterizzato soprattutto dal concetto di regimi elevato che contraddistingue tutte le vetture BMW M. Il fatto che il regime massimo ammonti a 8.400 giri/min. consente al propulsore di sviluppare una spinta enorme. La trasmissione di potenza alle ruote posteriori avviene tramite un cambio manuale a sei rapporti con blocco variabile del differenziale M. Sia la potenza specifica di 105 CV per litro di cilindrata che il consumo medio nel ciclo UE di 12,4 litri per 100 chilometri esprimono il più alto livello dell’arte ingegneristica.

Know-how della Formula 1 nella produzione, nella progettazione e nella selezione dei materiali.

Il blocco motore del nuovo otto cilindri viene fabbricato nello stabilimento BMW di colatura di leghe leggere di Landshut dove vengono costruiti anche i monoblocchi per i bolidi del Gran Premio del team BMW Sauber F1.

Il basamento è composto di una lega speciale di alluminio/silicio. L’intero propulsore pesa circa 15 chilogrammi in meno del motore a sei cilindri del modello precedente – nonostante l’aggiunta di due cilindri.

Il V8 della nuova BMW M3 è equipaggiato del comando variabile degli alberi a camme Doppio VANOS. Questa tecnologia riduce le perdite di ricambio di carica, ottimizzando così la potenza e la coppia. Grazie a dei tempi di regolazione estremamente brevi,viene migliorata la prontezza di risposta del motore. Inoltre, vengono influenzati positivamente il consumo di carburante
e le emissioni. Per il nuovo otto cilindri è stata sviluppata una versione speciale del Doppio VANOS funzionante a bassa pressione che lavora alla normale pressione di esercizio dell’olio motore.

Inoltre, il nuovo propulsore è equipaggiato di otto farfalle singole che consentono una risposta molto precisa del motore nell’intero campo di regime e una reazione veloce quando viene richiamata un’elevata potenza del motore. Una pompa a palette con cassetto oscillante a flusso regolato assicura l’approvvigionamento di olio di lubrificazione all’otto cilindri, mettendo
a disposizione solo il quantitativo richiesto dal motore. Un sistema di lubrificazione a olio dinamicamente ottimizzata con carter umido garantisce l’approvvigionamento di olio al propulsore anche nelle manovre di frenata estreme e in presenza di altissime forze centrifughe in curva.

Nuova gestione motore e Brake Energy Regeneration.

Anche il controllo elettronico del propulsore V8 è uno sviluppo nuovo nel quale sono integrate le funzioni della frizione, del cambio, dello sterzo e dell’impianto frenante nella tipica impostazione M. Un ulteriore highlight della gestione motore è costituito dalla tecnologia a corrente ionica, utilizzata per identificare dei battiti in testa del motore e delle mancate accensioni e combustioni.

Un sistema di gestione intelligente dell’energia con Brake Energy Regeneration(recupero dell’energia frenante) incrementa ulteriormente  l’efficienza del propulsore. La generazione di corrente per la rete di bordo viene concentrata sulle fasi di rilascio e di frenata, mentre di norma nelle fasi di accelerazione viene staccato il generatore. Questa soluzione non offre solo un approvvigiona­mentodi corrente particolarmente intelligente, ma mette anche a disposizione più potenza nelle fasi di accelerazione.

Autotelaio in light-weight design per scaricare in modo ottimale l’enorme potenza del motore. 

L’autotelaio della nuova BMW M3 è stato sviluppato in base alle sospensioni della BMW Serie 3 Coupé, ma quasi tutti i componenti sono stati disegnati ex novo. L’obiettivo perseguito era di adattarlo alle forze motrici nettamente più elevate e di realizzare un considerevole risparmio di peso. Quasi tutti i componenti dell’asse anteriore, costruito come avantreno del tipo MacPherson a doppio snodo, sono di alluminio. Anche il retrotreno a cinque bracci in lega leggera è completamente nuovo – con eccezione di un braccio –  ed è stato alleggerito di circa 2,5 chilogrammi.

Gli ingegneri della BMW M GmbH sono riusciti a risparmiare del peso anche nell’impianto frenante ad alte prestazioni con dischi Compound. Il nuovo differenziale della BMW M3 è equipaggiato del blocco variabile del differenziale M che mette a disposizione – in caso di necessità – una coppia di bloccaggio fino al 100 percento, assicurando così la trazione ottimale anche nelle situazioni di guida particolarmente impegnative.

Lo châssis in light-weight design viene completato dal Servotronic del sistema dello sterzo che influenza la funzione di servoassistenza in dipendenza della velocità, da un impianto frenante ad alte prestazioni con dischi autoventilati e dalla regolazione elettronica della dinamica di guida Controllo dinamico di stabilità (DSC). Per la nuova BMW M3 viene offerto come optional il Controllo elettronico degli ammortizzatori (EDC).

Tasto MDrive per un adattamento allo stile di guida personale.

Già il nuovo autotelaio della BMW M3 mette a disposizione del guidatore ambizioso una base eccellente; inoltre, attraverso il controllo elettronico il pilota orientato sulla guida sportiva può adattare la vettura al proprio stile personale. Nella nuova BMW M3 numerosi parametri di dinamica sono configurabili secondo le preferenze personali. Il sistema MDrive, disponibile a richiesta, consente di caricare la configurazione selezionata premendo semplicemente un pulsante. Ad esempio, il Controllo dinamico di stabilità è completamente disattivabile. Attraverso il concetto di comando iDrive è possibile selezionare il livello di servoassistenza del Servotronic. Il guidatore può scegliere tra due linee caratteristiche che variano la servoassistenza
nella modalità «Normale» o «Sport», a seconda della velocità.

Il Controllo elettronico degli ammortizzatori che ottimizza il comportamento di guida dinamica attraverso una regolazione della forza di ammortizzazione anche nelle frenate e in curva, offre tre programmi preselezionabili attraverso un tasto. Inoltre, sono disponibili tre mappature per la gestione motore che influenzano la posizione delle farfalle di aspirazione e una serie di altri parametri che hanno un forte impatto sulla reazione del motore.

Il risultato del minuzioso lavoro degli ingegneri dell’assetto nei campi dell’elettronica e della meccanica si misura al cronometro: la nuova BMW M3 realizza sul circuito nord del Nürburgring – il parametro di riferimento per tutte le automobili della BMW M GmbH – dei tempi nettamente inferiori a quelli della generazione di modello precedente.

Gli elementi di design accentuano la nuova tecnologia.

Fedeli alla tradizione della BMW M GmbH, gli ingegneri hanno sviluppato la nuova BMW M3 come automobile quasi interamente nuova. La coerenza che hanno applicato si riconosce già nella scocca. Partendo dalle dimensioni e dalla forma di base della BMW Serie 3 Coupé, quasi tutti gli elementi della carrozzeria sono stati progettati e disegnati completamente ex novo.
In aggiunta alla struttura autoportante della vettura solo le porte, il cofano del bagagliaio, i cristalli e i gruppi ottici anteriori e posteriori sono stati ripresi dalla BMW Serie 3 Coupé. Tutti gli altri componenti sono stati disegnati appositamente per la BMW M3.

Il design esterno è caratterizzato così da un’estetica autonoma che accentua la maggiore potenza. I designer sono rimasti fedeli al principio «Form follows function», cioè la funzione definisce la forma, utilizzando dei componenti che non solo sottolineano la maggiore sportività ma che hanno al contempo una funzione tecnica. A titolo esemplare siano citati i supporti in light-weight design realizzati in un materiale termoplastico a fibra lunga, nascosti sotto
i rivestimenti dei paraurti. Questi componenti sviluppati apposta per la nuova BMW M3 soddisfano tutti i criteri di sicurezza anticrash e di conservazione della forma originale in caso di piccoli incidenti e consentono di risparmiare circa 6 chilogrammi.

Un esempio di stilemi orientati alla funzionalità è costituito dalla sezione frontale della BMW M3. Anche se i fari sdoppiati bixeno di serie con i tipici anelli luminosi che assumono la funzione di luce diurna corrispondono ai proiettori della BMW Serie 3 Coupé, le prese d’aria sono nettamente più grandi per soddisfare il maggiore fabbisogno di aria di aspirazione e di raffreddamento del propulsore. Anche il cofano motore che si estende sopra il V8 con l’incisivo powerdome e due aperture supplementari è tipico per le vetture M.

Un altro elemento di design esclusivo della BMW M3 sono i passaruota bombati montati verso l’esterno, le sottili prese d’aria nelle fiancate anteriori, i longheroni sottoporta che accentuano la trazione posteriore e il rivestimento posteriore con il diffusore che migliora l’aerodinamica. Anche i retrovisori esterni e i cerchi in lega da 18 pollici si distinguono per il tipico design M.

Un’esclusività nel segmento di appartenenza: la fibra di carbonio a struttura visibile.

In nessun elemento della carrozzeria la tecnologia innovativa della BMW M3 si manifesta in modo così visibile come nel tetto: esso è realizzato in materia plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP). L’intreccio delle fibre del materiale ripreso dalla Formula 1 resta visibile – la superficie high-tech è coperta solo con una vernice trasparente.

Ma oltre all’estetica esclusiva il tetto in CFRP offre – fedele al principio «Form follows function» – anche un vantaggio tecnico: è molto più leggero di un tetto di acciaio. La conseguenza non è solo una riduzione del peso complessivo della vettura, ma l’alleggerimento nel punto più alto della carrozzeria ne abbassa fortemente il baricentro, ottimizzando il comportamento di guida, soprattutto nelle curve ad alta velocità.

Il design dinamico della carrozzeria della nuova BMW M3 si esprime anche nella selezione cromatica. In aggiunta alle quattro tonalità standard sono disponibili quattro nuove vernici metallizzate offerte in esclusiva nel programma M che accentuano le forme e le proporzioni della carrozzeria.

Esclusività e dinamica anche negli interni.

Il design della carrozzeria riflette in modo impressionante la potenza e le qualità sportive della nuova BMW M3. Questa ispirazione viene completata dagli interni che offrono al pilota un’esperienza di guida al più alto livello e a tutti gli occupanti un ambiente su misura. Il design si distacca fortemente dagli interni della BMW Sere 3 Coupé. Già i battitacchi con il logo M segnalano il carattere indipendente della BMW M3. I sedili anteriori sono conformati per offrire una ritenuta laterale perfetta durante la guida sportiva. La lavorazione artigianale di alta qualità esalta il design sportivo.

I doppi strumenti circolari tipici delle BMW – l’indicatore della velocità e del livello del serbatoio, così come il contagiri e l’indicatore della temperatura dell’olio – sono realizzati nel design M. Le cifre bianche risaltano sullo sfondo nero, le lancette nel tradizionale rosso della BMW M GmbH offrono una lettura particolarmente piacevole. Inoltre, si ritrova un altro elemento tipico delle vetture M, il campo di avvertimento variabile del contagiri che informa il guidatore durante la fase di riscaldamento sul campo di regime raccomandato in dipendenza della temperatura momentanea dell’olio motore. Il limite tra il campo di pre-avvertimento giallo e il campo di avvertimento marcato in rosso si sposta verso l’alto nella scala del regime parallelamente all’aumento della temperatura. Il valore massimo è di 8.400 giri /min.

Il Control Display è la centrale d’informazioni.

Nella sezione centrale della plancia portastrumenti si trova – all’altezza degli occhi di guidatore e passeggero – il Control Display, disponibile come optional. Lo schermo a colori visualizza le principali informazioni sulla guida e sullo stato dei sistemi di comunicazione, navigazione, entertainment e climatizzazione. Il controllo avviene tramite il sistema di comando iDrive. Inoltre, il Control Display assume anche il compito della rappresentazione cartografica del sistema di navigazione, fornibile a richiesta.

La zona centrale della plancia portastrumenti che accoglie i comandi dell’impianto audio e di climatizzazione forma tra i due sedili anteriori una consolle centrale completamente ridisegnata con una geometria rivolta elegantemente verso il guidatore. In tutte le varianti di allestimento la parte superiore della consolle è rivestita in pelle nera. Nella parte dedicata al guidatore sono integrati tre pulsanti funzionali (Power, DSC off e l’opzionale EDC) per attivare o disattivare i sistemi elettronici di dinamica di guida.

Il sistema di comando iDrive con il Controller montato al centro della consolle dispone del livello di menu supplementare MDrive. Il tasto MDrive, offerto come optional, attiva i setup della vettura personali memorizzati dal guidatore e si trova, vicino ai tasti di telecomando dell’impianto audio e del telefono mobile, nelle razze del volante in pelle M.

Un pelle pregiata e un sistema audio BMW Individual High End.

I quattro sedili della nuova BMW M3 offrono al guidatore e ai passeggeri sia un elevato comfort nei viaggi lunghi sia un’ottima ritenuta laterale nelle curve percorse ad alta velocità. Il divanetto posteriore composto da due sedili separati dispone di un sistema di carico passante in materiale leggero, sviluppato apposta per la nuova BMW M3 che può essere completato con una sacca portasci estraibile, disponibile a richiesta. Utilizzando un materiale sintetico rinforzato da fibre lunghe, il sistema a carico passante è stato realizzato risparmiando circa 7 chilogrammi. Il bagagliaio offre un volume di carico di 430 litri e soddisfa le più elevate esigenze di idoneità ai viaggi lunghi con la coupé ad alte prestazioni.

Il rivestimento di base dei sedili sportivi è un abbinamento stoffa/pelle. Inoltre viene offerto un allestimento in pelle in quattro colori differenti. A richiesta, il rivestimento in pelle può essere esteso alla sezione inferiore della plancia, al coperchio del cassetto portaguanti e alle sezioni laterali della consolle centrale. Quattro modanature esclusive che coprono la plancia nella zona sotto il Control Display e alla strumentazione combinata offrono delle ulteriori possibilità di personalizzazione della nuova BMW M3.

La nuova BMW M3 è equipaggiata di serie di un sofisticato sistema audio. Inoltre l’offerta include diversi modelli di sistemi di navigazione, il portale Internet mobile BMW Online, il servizio telematico BMW Assist e i BMW TeleServices per la trasmissione via etere al partner BMW dei dati principali necessari per il servizio di assistenza.

A richiesta, la nuova BMW M3 può essere equipaggiata con il sistema audio high-end sviluppato dalla BMW M GmbH che garantisce agli occupanti una qualità del suono tarata su misura all’acustica dell’automobile.

Tipico per una BMW M3 – un atleta adatto alla guida di ogni giorno.

Tutti i componenti della nuova BMW M3 sono stati concepiti per fornire delle prestazioni di punta – dal propulsore di 309 kW/420 CV fino al sistema audio BMW Individual High End. Ed essi sono perfetti per intensificare il piacere di guida. Le qualità della nuova BMW M3 si dimostrano in modo convincente sul circuito – e si godono ogni giorno. La nuova BMW M3 è un’automobile dedicata agli automobilisti che non vogliono vivere la loro passione per le alte prestazioni solo in situazioni eccezionali. Nel portafoglio di modelli della BMW M GmbH essa esprime in modo particolarmente autentico la filosofia simbolizzata dalla lettera M.

La BMW M3 segue la tradizione delle automobili da corsa di grande successo ma accetta anche le sfide della guida di ogni giorno. Grazie alla propria immagine muscolosa ma non esasperata, la nuova BMW M3 è un’automobile sportiva che segnala le alte prestazioni di cui è capace senza mettere troppo in mostra il proprio potenziale. La nuova BMW M3 è l’interpretazione di un’automobile sportiva high-performance adatta alla guida di ogni giorno che persegue un unico obiettivo: il più alto piacere di guida.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

La Bmw M3 compie 20 anni

La Bmw M3 compie 20 anni
in Novità auto

Le emozioni di Fiat 500 in concorso da Progetto

Le emozioni di Fiat 500 in concorso da Progetto
in Eventi e raduni

DTM: Audi Pilot Timo Scheider über Mugello

DTM: Audi Pilot Timo Scheider über Mugello
in Motorsport

Audi driver Timo Scheider about Mugello

Audi driver Timo Scheider about Mugello
in DTM