Mazda CX-7: Il motore, cuore dei modelli della serie ad alte prestazioni Mazda MPS

Mazda CX-7: Il motore, cuore dei modelli della serie ad alte prestazioni Mazda MPS

La sportività di Mazda CX-7 risiede soprattutto nel motore MZR DISI turbo da 2,3 litri ad alte prestazioni, interamente sviluppato da Mazda, lo stesso utilizzato su Mazda6 MPS e Mazda3 MPS. Questo motore eroga 191 kW/260 CV di potenza massima a 5.500 giri/min. e 380 Nm di coppia massima a soli 3.000 giri/min. Accelerazione, velocità e stabilità sono state ottimizzate specificamente nel corso di ampi test effettuati su alcune delle strade più impegnative di tutta Europa, per garantire ai clienti europei di ottenere il meglio da questo eccezionale motore.

Il motore inietta il carburante direttamente nella camera di combustione, con pressioni fino a 115 bar, provocando un effetto di raffreddamento dovuto alla vaporizzazione del carburante.

Ciò migliora l’efficienza di carico ed aumenta la coppia del 10% circa rispetto ai motori di dimensioni analoghe con iniezione indiretta, con il vantaggio di aumentare la velocità di rotazione delle pale del compressore del turbo liberando quasi tutta la coppia elevata di CX-7 a basse velocità del motore, circa 2.500 giri/min. La risposta del pedale, dunque, è immediata e l’accelerazione è lineare: da 0 a 100 in 8,0 secondi, uno dei migliori tempi del segmento, con una velocità massima di 210 km/h. Il peso di 1.770 kg (compreso un conducente da 75 kg) contribuisce a garantire queste prestazioni elevate.

L’efficienza del motore MZR DISI Turbo da 2,3 litri è migliorata ulteriormente dalla fasatura sequenziale delle valvole (S-VT), che ottimizza l’apertura e la chiusura delle valvole di aspirazione in conformità con le effettive condizioni di funzionamento. La fasatura sequenziale delle valvole viene utilizzata anche per ritardare l’accensione ed aumentare le temperature dei gas di scarico, ed è abbinata ad un leggero turbocompressore monocamera, che limita la perdita di calore nel sistema di scarico, e ad un grande intercooler. In questo modo, Mazda CX-7 può ottimizzare il livello di emissioni surriscaldando rapidamente il convertitore catalitico.

Il motore DISI turbo da 2,3 litri è stato migliorato nei materiali e nel design di vari componenti del motore, per garantire che tutte le parti mobili siano robuste, più rigide e durature, in grado di gestire le maggiori temperature e l’elevata erogazione di coppia. Il blocco e la testa dei cilindri sono stati realizzati utilizzando il nuovo processo di “Colata di Precisione Avanzata” di Mazda, che ne aumenta la robustezza. L’albero a gomiti e le bielle sono stati realizzati in acciaio, i diametri dei perni sono stati aumentati, la forma delle bielle ottimizzata e sono stati adottati stantuffi completamente flottanti. Inoltre, una perforazione trasversale nel blocco tra i cilindri ed i supporti delle valvole nella testata migliora la resistenza al calore.

È stata riposta particolare attenzione nel mettere a punto il sistema di scarico, per ottimizzare l’erogazione della coppia ed offrire una piacevole sonorità dello scarico che va ad intensificare l’esperienza di guida Zoom-Zoom. La forma, le dimensioni del diametro e la struttura interna del terminale di scarico producono un suono sportivo ed un gradevole sibilo a velocità elevate.

I Vantaggi del Motore a Benzina ad Iniezione Diretta abbinata al Turbocompressore
La maggior parte dei motori a benzina turbocompressi sono dotati di iniezione indiretta, il che significa che il carburante viene miscelato con aria nel collettore prima di essere iniettato nella camera di combustione. Il turbocompressore tende a surriscaldare l’aria aspirata e, quando la compressione nel cilindro fa aumentare ulteriormente la temperatura, ciò può dare luogo a battiti nel motore. Per compensare questo inconveniente è stato utilizzato un rapporto di compressione più basso, ma ciò riduce le capacità e l’accelerazione a bassi regimi. Il tecnologico motore DISI turbo di Mazda, tuttavia, inietta il carburante direttamente nella camera di combustione, in tal modo si forma una miscela aria/carburante fortemente omogenea molto vicino alle candele di accensione prima che venga bruciata. Durante la combustione si verifica un effetto di raffreddamento nella camera di combustione che evita l’aumento delle temperature e migliora l’efficienza di carico in accelerazione dando luogo ad una sovralimentazione più rapida che rende disponibile la coppia a velocità inferiori del motore. La bassa temperatura evita anche la mancata accensione e consente di utilizzare un rapporto di compressione relativamente elevato di 9.5: 1. Il rapporto di compressione più elevato consente di mantenere i consumi di carburante a livelli accettabili (Mazda CX-7 consuma 10,2 litri di carburante ogni 100 Km/h su percorso misto) erogando tuttavia una coppia elevata a basse velocità del motore e un’accelerazione sportiva.

Per intensificare l’esperienza di guida è stato montato sulla versione europea di Mazda CX-7 un esclusivo cambio manuale a sei rapporti. Basato sullo stesso cambio sportivo di Mazda6 MPS, presenta un design compatto a tre alberi ed una configurazione specifica del rapporto di compressione che consente il pieno sfruttamento della potenza del motore. La sesta marcia è stata configurata come sovramoltiplicata, il che ottimizza i consumi di carburante e riduce la rumorosità del motore durante la guida in autostrada. La prima, la seconda e la terza marcia sono dotate di sincronizzatori a triplo cono e la quarta presenta sincronizzatori a doppio cono, che consentono un cambio marce armonioso e reattivo. Il risultato che ne consegue è un cambio manuale divertente da guidare e facile da utilizzare, con cambi marcia precisi e veloci.

Compatibilità Ambientale – Produzione a Basso Impatto
Negli ultimi dieci anni gli stabilimenti produttivi di Mazda Motor Corporation sono stati sottoposti a costanti miglioramenti per ridurre il loro impatto ambientale, infatti, sono tutti certificati in base alla rigorosa normativa ISO 14001. Uno dei più recenti sviluppi in questo continuo processo di miglioramento è l’esclusivo sistema Mazda di verniciatura ad acqua a tre strati, che consente di realizzare l’essiccatura in una sola fase per la base, la mano di fondo e gli strati di vernice trasparente. L’operazione riduce del 50% la quantità di composti organici volatili utilizzati per Mazda CX-7 e riduce del 15% le emissioni di CO2.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Mazda CX-7: Gene Sportivo

Mazda CX-7: Gene Sportivo
in Novità auto

Mazda CX-7: Il Suv in Veste Sportiva

Mazda CX-7: Il Suv in Veste Sportiva
in Novità auto