Nuova Lancia Phedra: Sicurezza ai massimi livelli

Nuova Lancia Phedra: Sicurezza ai massimi livelli


Elegante e innovativa, Lancia Phedra è anche uno dei modelli più sicuri del segmento. Infatti, il modello si è aggiudicato le prestigiose cinque stelle della European New Car Assesment Program (Euro NCAP), ponendosi al vertice del segmento nel campo della sicurezza (attiva e passiva).

L’importante riconoscimento premia soprattutto la grande attenzione di Lancia per tutti gli aspetti legati alla protezione di guidatore e passeggeri, che da tempo è parte integrante del processo che porta alla definizione della scocca e di tutti gli altri componenti delle sue vetture: dalla plancia ai sedili, ai sistemi di ritenuta.



Nel caso della Nuova Phedra questo lavoro ha dato risultati eccellenti come dimostra l’ambito giudizio Euro NCAP.

Per raggiungerlo i progettisti hanno preso in esame tutti i tipi di possibile incidente: urti frontali, laterali, ribaltamento, tamponamento e incendio. Si sono tenute in considerazione, inoltre, le diverse velocità alle quali possono avvenire gli urti, i differenti tipi di ostacolo e la tutela di occupanti con caratteristiche fisiche anche molto diverse. Dall'esame approfondito di tutti questi parametri è nato un insieme di soluzioni tecniche che fanno della Nuova Phedra una delle vetture più sicure dell'intero segmento.

Una protezione totale, dunque, che inizia con tutti quei dispositivi specificamente dedicati alla sicurezza passiva e che sono di serie: due airbag frontali multistage, due sidebag anteriori, due window bag, che proteggono i passeggeri laterali di tutte e tre le file di sedili. Inoltre, la Nuova Phedra è dotata del sensore di presenza del passeggero sul sedile (per gestire l'attivazione dell'airbag in caso di necessità) e gli avvisatori acustici e visivi che segnalano le cinture non allacciate per i posti anteriori.

E ancora: cinture a tre punti con pretensionatori e limitatori di carico (esclusi il sedile centrale della seconda fila), appoggiatesta regolabili in altezza e basculanti (anteriori). Senza dimenticare il sistema di bloccaporte elettrico e gli attacchi Isofix per il trasporto in massima sicurezza anche dei più piccoli. E con quest’ultimo obiettivo sono presenti anche lo specchietto retrovisore grandangolare per il monitoraggio dei sedili posteriori e il controllo della chiusura porte scorrevoli e finestrini posteriori da parte del guidatore. In caso di urto, ovviamente, sono automatici lo sbloccaggio delle porte e l'interruzione della linea di afflusso del carburante.

Il monovolume di Lancia assicura un comportamento su strada costante e prevedibile, al punto da perdonare eventuali errori del guidatore e da permettere di superare senza affanni le situazioni critiche. Nel campo della sicurezza attiva la Nuova Phedra, oltre a un impianto frenante con eccellenti prestazioni, sfodera i più evoluti dispositivi elettronici per il controllo del comportamento dinamico della vettura: dalla frenata alla trazione.

Tutte le versioni offrono di serie l'ABS con il correttore elettronico della frenata EBD (Electronic Brake force Distribution), che regola l'azione frenante sull'asse posteriore in modo da impedire il blocco delle ruote e garantire in ogni condizione il pieno controllo della vettura. Sempre di serie il Brake Assistance che assiste nelle frenate di emergenza: sulle vetture con ESP è una funzione svolta elettronicamente dalla centralina dell'ABS e si chiama HBA (Hydraulic Brake Assistance).
Allo scopo di garantire una maggiore padronanza della vettura, tutte le Lancia Phedra sono dotate di ESP (Electronic Stability Program). Il sistema interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l'auto. Inoltre, per limitare il pattinamento delle ruote motrici in caso di ridotta aderenza stradale, il nuovo modello dispone dell'ASR (Anti Slip Regulation), che è di serie su tutte le versioni.

Si tratta del sistema per il controllo automatico della trazione, che funziona a qualsiasi velocità e interviene sulla coppia, in funzione del coefficiente di aderenza rilevato. Quando, invece, in condizioni di bassa aderenza si scala bruscamente di marcia, interviene l'MSR (Motor Schleppmoment Regelung) che ridà coppia al motore evitando il pattinamento derivante dal blocco delle ruote.

Tanti dispositivi, quindi, per la sicurezza dinamica della Nuova Phedra. Per governarli è stato messo a punto un "sistema nervoso intelligente" pilotato da una centralina elettronica. Quest'ultima riceve i segnali provenienti dai vari sensori sparsi nella vettura e in relazione ad essi decide quanti e quali congegni devono essere attivati.

Infine, Nuova Phedra dispone di un impianto frenante particolarmente efficace, che assicura una decelerazione pronta e progressiva, oltre che spazi di arresto ridotti. Senza contare che in caso di frenata improvvisa e prolungata interviene un sistema automatico di emergenza che accende il lampeggiatore d'emergenza (Hazard) avvertendo tempestivamente i veicoli che seguono. A seconda delle versioni, infine, sono disponibili: lavafari, Cruise Control, fari allo Xenon (di serie sulle versioni Platino) sensori di pioggia, di parcheggio, crepuscolare e di sgonfiaggio dei pneumatici.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Produktionsstart  für den Lexus IS F

Produktionsstart für den Lexus IS F
in Nachrichten automobil

La Mini Clubman? Un cesso, parola di Jeremy Clarkson

La Mini Clubman? Un cesso, parola di Jeremy Clarkson
in Novità auto