Opel Meriva Concept: un nuovo genere di flessibilità

Opel Meriva Concept: un nuovo genere di flessibilità

Al Salone Internazionale dell’Automobile in programma a Ginevra dal 4 al 16 Marzo 2008, Opel espone in anteprima mondiale Meriva Concept, un prototipo dall’aspetto molto dinamico, che anticipa una nuova flessibilità delle monovolume. Mentre le porte anteriori si aprono in modo convenzionale, quelle posteriori sono incernierate all’indietro con il sistema FlexDoors.

La particolarità del sistema consiste nel fatto che, a differenza di quanto avviene su altri modelli già in commercio, le porte posteriori possono essere aperte senza dover avere già aperto quelle anteriori, cosa che limitava sensibilmente la praticità d’uso della vettura.

L’innovativo sistema FlexDoors brevettato da GM/Opel presenta molti vantaggi:
- Maggiore funzionalità: entrare ed uscire dall’abitacolo è più comodo in quanto le porte posteriori si aprono con un angolo di 90 gradi, creando un’apertura molto più ampia di quella solitamente offerta dalle porte posteriori.

A ciò contribuisce anche la maggiore altezza interna tipica delle monovolume. E’ molto più comodo accedere all’interno della vettura: è molto più facile, ad esempio, appoggiare una borsa dietro ai sedili anteriori.

- Maggiore sicurezza: assicurare i bambini sui sedili posteriori è molto più semplice. Le porte posteriori incernierate all’indietro permettono inoltre di controllare meglio i bambini quando escono dalla vettura, poiché è possibile vederli dai tutti i sedili. La “zona di sicurezza”, che si viene a creare tra le porte anteriori e posteriori aperte, impedisce loro di scendere dalla vettura e di trovarsi esposti al traffico.

- Maggiore eleganza: entrare ed uscire dalla parte posteriore dell’abitacolo non è solo disinvolto ed elegante, ma anche molto più naturale.

Il funzionamento del sistema FlexDoors è supportato da tutta una serie di innovazioni brevettate sviluppate dagli ingegneri GM/Opel e fa in modo che le porte possano essere aperte dall’interno o dall’esterno senza mettere a repentaglio l’incolumità delle persone a bordo. Il prototipo Meriva Concept dispone anche di un dispositivo elettronico automatico che impedisce ai bambini di aprire le porte. I secondi montanti laterali permettono non solo di aprire le porte posteriori indipendentemente da quelle anteriori, ma svolgono anche una funzione di protezione in caso di urto laterale.

Meriva Concept si segnala per la sua intelligente combinazione di funzionalità e spaziosità con una linea molto dinamica e moderna. Il particolare andamento della linea dei finestrini, il tetto arcuato, le carreggiate larghe e la personalità della carrozzeria danno una buona indicazione di come potrebbero essere le future monovolume Opel.

«Meriva Concept spiega chiaramente come il nuovo linguaggio stilistico Opel possa essere adattato per creare valide e moderne soluzioni nel segmento delle monovolume» spiega Mark Adams, vice-presidente General Motors Europe responsabile per il Design. In particolare l’attraente forma ad “onda” della linea dei finestrini dal secondo montante del tetto all’indietro assicura un’ottima visuale in tutte le direzioni ai passeggeri posteriori. Ciò ha permesso altresì ai progettisti di creare una linea dinamica ed originale, consentendo al tempo stesso a eventuali bambini seduti sui sedili posteriori di avere una buona visuale dell’esterno.

La carrozzeria presenta anche quell’originale forma a “lama” che era stata già un elemento stilistico dei prototipi GTC Coupé e Flextreme. Un’altra caratteristica è rappresentata dalla forma a “U” del parabrezza che si allunga all’indietro fin sopra le teste dei passeggeri posteriori. Molti particolari della coda – come, ad esempio, i gruppi ottici posteriori – si richiamano ad Opel Insignia, la nuova vettura di classe medio-superiore che sarà presentata a fine anno. Il tetto scende dolcemente verso la coda della vettura sottolineandone la sportività.

«Il sistema FlexDoors è una logica evoluzione della flessibilità delle nostre monovolume» spiega Alain Visser, Chief Marketing Officer di General Motors Europe. «I nostri sistemi Flex7® e FlexSpace di configurazione dei sedili, proposti rispettivamente su Zafira e Meriva, sono stati altrettante soluzioni d’avanguardia in fatto di flessibilità interna». Le monovolume Opel stanno attraversando un momento di grande successo tra il pubblico: lo scorso anno la Casa tedesca del gruppo GM ha venduto quasi 335.000 Zafira e Meriva in Europa e 47.500 in Italia. Con l’arrivo della nuova Agila, la gamma delle monovolume Opel si arricchirà di un nuovo modello di ingresso nel segmento delle minimonovolume. Le monovolume rappresentano un quinto delle vendite Opel ed un ottavo del mercato europeo.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

La nuova Renault Laguna GT

La nuova Renault Laguna GT
in Novità auto

Nissan partner ufficiale di Ever Monaco 2008

Nissan partner ufficiale di Ever Monaco 2008
in Eventi e raduni

Marcos Ambrose launches California Nascar Tour

Marcos Ambrose launches California Nascar Tour
in NASCAR

Rally del Ciocco

Rally del Ciocco
in Rally