Seat SportCoupé Bocanegra al Salone di Ginevra

Seat SportCoupé Bocanegra al Salone di Ginevra


Seat presenta al Salone di Ginevra 2008 il prototipo SportCoupé “Bocanegra”, una vettura vibrante in ogni suo elemento, di carattere e spirito sportivo, con la quale la Casa spagnola darà inizio nei prossimi anni a un’aggressiva offensiva di prodotto con il grandioso lancio della nuova generazione della Ibiza e della berlina che saranno introdotte nel mercato nel 2009.

In grado di trasmettere intense emozioni fin dal primo sguardo, la “Bocanegra” prosegue sulla linea della concezione estetica, e al contempo pratica, applicata da Luc Donckerwolke, Direttore del Design Seat.

A questo prototipo, nato nel nuovo Centro stilistico Seat recentemente inaugurato a Martorell, sono state applicate le tecnologie più avanzate per ottenere una vettura che unisce in modo perfetto sportività, emozioni e al contempo funzionalità.

Un design affascinante
Già al primo sguardo l’attenzione è richiamata dallo spettacolare frontale nero, da cui la vettura prende il nome, “Bocanegra”. La metà superiore termina con una parte realizzata in metacrilato scuro, estremamente accattivante, che lascia solo intravedere i gruppi ottici anteriori a tecnologia LED.

La carrozzeria a due porte, con un marcato stile coupé, si impone a sua volta per il frontale nero semitrasparente che ricorda, con un’evidente evoluzione rispetto al passato, il lancio della prima Seat SportCoupé, la mitica Bocanegra.

L’aspetto attraente conferito dai fari anteriori si combina con il profilo che delinea il simbolo della Casa, e che si presenta ora in una nuova veste. Al posto del logo interamente cromato, infatti, la classica “S” si veste di nero, con un contorno cromato. I volumi degli interni, più tridimensionali rispetto al passato, insieme al colore nero, si affermano come prova indiscutibile del salto qualitativo effettuato dalla Seat.

Nella parte anteriore, spiccano le linee dei paraurti che, nel loro insieme, evocano la figura di una maschera perfetta e svelano completamente la rotondità e la sportività che saranno l’anima della futura generazione di modelli del Marchio spagnolo, che si affaccerà a breve sul mercato.

Carrozzeria coupé compatta
Colpiscono le ridotte dimensioni esterne della “Bocanegra”, un modello compatto di 4 metri di lunghezza e altezza ridotta, che gli consentono di offrire una perfetta sinergia tra forte carattere sportivo e funzionalità, abitabilità e i più elevati standard di sicurezza richiesti, per far fronte praticamente a qualsiasi necessità. Questa vettura assicura ampia agilità sulle strade cittadine, mentre la carreggiata e l’interasse le consentono di affrontare diverse condizioni di guida con agilità e comfort per gli occupanti.

A livello di design esterno risalta, nella parte superiore della vettura, il tetto panoramico che consente la diffusione della luce naturale all’interno dell’abitacolo e che allo stesso tempo crea una perfetta armonia tra i colori esterni e il frontale di metacrilato scuro.

Altre caratteristiche di forte rilievo sono gli indicatori laterali integrati nei retrovisori esterni i quali, posizionati sotto la linea del finestrino e quindi della porta, conferiscono un ulteriore tocco di sportività alla nuova Seat SportCoupé. È evidente che questo particolare di design, con il braccio che sostiene il corpo del retrovisore al di sotto della porta, dona alla vettura un’immagine ancora più dinamica.

Al contempo, guardando la fiancata, colpiscono gli attraenti cerchi in lega da 19 pollici montati sugli pneumatici dal profilo ribassato 235/35. Indubbiamente, questa è una dichiarazione delle intenzioni con cui è stata concepita la vettura, capace di trasmettere forti emozioni al volante fin dal primo istante.

Evoluzione della “linea dinamica”
La tensione superficiale della fiancata presenta tre tratti distintivi che rafforzano il carattere sportivo del nuovo prototipo, plasmando l’evoluzione della caratteristica “linea dinamica” dei modelli del Marchio. Il primo tratto segue la linea del cofano, dal frontale fino a metà della porta. Dalle spalle della parte posteriore discende un’altra linea quasi simmetrica che converge al centro della porta. Entrambe sono evidenziate da un bordo, simile a una staffa, che percorre lo spazio tra gli interassi; tutto questo sottolinea il nuovo stile di auto che Seat desidera adottare.

Nel posteriore risaltano anzitutto le linee arrotondate e possenti originate da spalle molto evidenti, che alloggiano i fanali e che conferiscono all’auto un aspetto compatto e seducente.

Al centro del portellone ritroviamo un elemento di grande pregio, uguale a quello del frontale: lo stemma del Marchio, che si presenta in una veste inedita, in colore nero contornato da un profilo cromato e che funziona come comando di apertura del portellone. Al di sotto dello stemma, al centro del portellone, spicca il nome del prototipo: “Bocanegra”.

Questi elementi lasciano il posto, nella parte inferiore della vettura, al terminale di scarico, collocato in posizione centrale, integrato nel paraurti e incorniciato da griglie ad alette che rifiniscono la parte posteriore conferendole un tocco affascinante.

Completano il design degli esterni i gruppi ottici, anteriori e posteriori, costituiti da LED in linea con il carattere innovativo della vettura. Nel frontale gli elementi predominanti sono l’eccezionalità e la grinta dei fari lenticolari rivestiti in metacrilato scuro, che evocano l’immagine di una maschera. Nel posteriore, le spalle molto pronunciate, i fanali e il terminale di scarico in posizione centrale denotano il carattere fortemente sportivo della “Bocanegra”.

Interni all’avanguardia
L’abitacolo della “Bocanegra” suscita un impeto di emozioni e trasmette ampiamente lo spirito sportivo del modello… uno scenario nel quale il team di designer Seat ha curato ogni elemento fino al minimo dettaglio.

Uno dei principali obiettivi per quanto riguarda la progettazione degli interni era creare un abitacolo caratterizzato da elementi funzionali e pratici dalla qualità impeccabile; l’obiettivo è stato raggiunto al 100%.

L’abitacolo della “Bocanegra” è caratterizzato da colori e materiali diversi, con il design sportivo del cruscotto, che domina la parte anteriore. Caratteristica distintiva è la progettazione stilizzata di tutti gli elementi, di cui l’espressione più diretta è la consolle centrale, dove è situato il climatizzatore.

I comandi dei diffusori di aerazione sono stati creati appositamente per questo modello. Tutti gli elementi degli interni sono protetti da una griglia metallica che, oltre a conferire una linea sportiva, svolge una funzione precisa. La griglia agisce infatti come un diffusore, si regola e si orienta con gli elementi di forma conica presenti nell’area di funzionamento.

Il volante della “Bocanegra”, regolabile in altezza e profondità, non è perfettamente tondo e presenta una struttura a tre razze e due scanalature laterali per consentire una corretta impugnatura. Inoltre, il volante, che riporta al centro il logo del Marchio, è dotato di leve per il cambio DSG a sette rapporti ed è anche in grado di attivare diverse funzioni per la gestione dei dispositivi esterni collegati alla vettura mediante Bluetooth.

Il cruscotto riprende la marcata linea sportiva caratteristica del Marchio. I due quadranti sfoggiano un design innovativo e sono dotati di display collocato al loro centro, con funzione di telefono, una delle grandi novità presenti sulla SportCoupé Seat. Il display presenta infatti lo stesso aspetto del menu del telefono, consentendo così all’utente di non dover utilizzare menu diversi e mantenendo sull’auto la stessa configurazione selezionata per il proprio apparecchio. Tutte queste funzioni sono attivate con comandi al volante, ottimizzando così la connettività tra vettura, guidatore e altre periferiche come telefoni palmari, connessione Bluetooth, ecc.

Ogni quadrante presenta tre anelli concentrici con le lancette in posizione sud. Entrambi i quadranti integrano al centro la funzione di intermittenza, mentre il quadrante di destra visualizza anche diverse spie luminose per il controllo del funzionamento della vettura.

Le corone dei quadranti sono realizzate in materiale trasparente, la prima con una vistosa grafica e la seconda con regolazione millimetrica del contagiri e del tachimetro, dotati in questo prototipo di luce bianca. Completa la zona del guidatore della “Bocanegra” la pedaliera sportiva, con copripedali in metallo.

La struttura di elementi quali bracciolo, zona del tunnel centrale e sedili, è molto snella grazie all’utilizzo di cuoio e metacrilato semitrasparente. A sua volta, il pannello della porta riprende lo schema del cruscotto, combinando perfettamente griglie metalliche e gioco di colori, vanto di questa vettura.

La “Bocanegra” è dotata di funzionali e seducenti sedili “baquet”, che avvolgono alla perfezione il corpo durante la guida. Inoltre, una rifinitura in cuoio marrone delinea l’intero profilo del sedile nella parte esterna, apportando originalità e unicità alla forma. L’appoggiatesta è integrato nella parte superiore del sedile come elemento regolabile, con zona di comunicazione tra anteriore e posteriore.

L’interno del sedile, realizzato in cuoio con impunture, ricorda i tessuti delle classiche auto sportive, mentre i fianchetti ergonomici presentano una rifinitura in cuoio marrone che mette in risalto l’armonia dei colori dell’abitacolo.

Potente motore TSI biturbo
Il nuovo prototipo della Seat combina un potente motore 1.4 biturbo a elevate prestazioni con la tecnologia TSI e il cambio DSG a sette rapporti. Questo accostamento costituisce indubbiamente una novità assoluta per la Seat.

La combinazione di questo potente propulsore 1.4 TSI biturbo con l’agilità e la sportività del cambio DSG garantisce una sensazione di comfort e soprattutto di forte emozione al guidatore. A tutto ciò si aggiungono la possibilità di azionare il cambio mediante le leve al volante e l’eccellente stabilità e precisione del caratteristico “Agile Châssis” Seat, che consentono al guidatore di ottenere il massimo livello di prestazioni sportive.

Il propulsore 1.4 TSI biturbo della SportCoupé si distingue anche per le ridotte emissioni di CO2. In questo modo, la “Bocanegra” porta avanti l’impegno del marchio Seat nella riduzione delle emissioni in tutte le motorizzazioni, già realtà in alcuni modelli e la cui massima espressione è stata conseguita con il lancio delle versioni ECOMOTIVE nelle gamme di Ibiza e Leon.

Inoltre, la vettura dispone di un’ampia carreggiata, che migliora la stabilità di guida a velocità elevate così come il comportamento dinamico nella guida in autostrada.

Dinamica e intraprendente, la “Bocanegra” è stata creata per emozionare e regalare momenti di puro piacere, raggiungere i massimi livelli di guida sportiva e sfoggiare stile e personalità unici. Incarna inoltre fedelmente i valori del marchio Seat per design innovativo, accentuata sportività e, ovviamente, grande energia.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Koleos, il primo Crossover 4×4 di Renault

Koleos, il primo Crossover 4×4 di Renault
in Novità auto

Nuova A4 Avant, svelati a Ginevra i prezzi

Nuova A4 Avant, svelati a Ginevra i prezzi
in Novità auto

100 anni dai primi successi sportivi della Skoda

100 anni dai primi successi sportivi della Skoda
in Eventi e raduni