Tata pronta ad acquisire azioni Ferrari

Tata pronta ad acquisire azioni Ferrari

Ratan Tata è alla guida di un gruppo che produce da solo oltre il 3% del prodotto interno lordo dell'India. Un biglietto da visita impressionante per un uomo che non nasconde di voler espandere il suo impero in Europa, con particolare attenzione all'Italia.

Dopo le trattative per l'acquisizione dei marchi Jaguar e Land Rover dalla Ford, Tata adesso alza la mira e punta alla Ferrari, un marchio che rappresenta l'essenza stessa del mercato automobilistico italiano, il cuore pulsante di una tradizione vecchia quanto la storia dell'automobile.

E' lo stesso Ratan Tata a confermare di voler entrare nell'azionariato di Ferrari in un'intervista rilasciata all'Espresso, una possibilità che francamente ci sembra quasi blasfema.

In attesa di avere una risposta da Fiat, che è l'azionista di maggioranza di Ferrari, non possiamo non pensare che una quota di azioni del cavallino rampante potrebbero significare per Fiat la possibilità concreta di un accordo con il gruppo indiano per la produzione di piccole city car, un settore dove Fiat si è dimostrata abile e in cui Tata ha recentemente presentato la propria super utilitaria da meno di 2.000 Euro.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Un blog Fiat per 'raccontare' il Salone di Ginevra

Un blog Fiat per 'raccontare' il Salone di Ginevra
in Eventi e raduni

Open Air-Luxus im Mazda MX-5 Niseko

Open Air-Luxus im Mazda MX-5 Niseko
in Nachrichten automobil