Mazda MX-5, si pensa a nuovi motori

Mazda MX-5, si pensa a nuovi motori

La Maxda MX-5 ha avuto un gran successo fin dalla presentazione della prima versione. Il concetto di spider essenziale con trazione posteriore ed in grado di offrire tanto divertimento alla guida si è progressivamente evoluto in un'auto più matura, meglio rifinita ma sembra fedele all'impostazione iniziale.

Il capo del progetto MX-5, Takao Kijima, ha però dichiarato al sito australiano Drive che il futuro di questa spider, giunta oramai alla terza generazione, punterà alla leggerezza ed alla riduzione delle emissioni inquinanti. La soluzione più immediata potrebbe essere un nuovo motore, più piccolo e leggero, forse addirittura un diesel.

Ma visto che i giapponesi per adesso non hanno progetti su piccoli motori diesel ad alte prestazioni è più probabile che la prossima Mazda  MX-5 sia una vettura ibrida, con un piccolo motore a benzina affiancato da un motore elettrico.

Rimane da capire come sia possibile arrivare a quel 10% di peso in meno per questa vettura, valore considerato l'obiettivo da raggiungere per Takao Kijima, visto che una soluzione ibrida comporta forzatamente l'aggiunta di un grosso (e pesante) pacco batterie aggiuntivo.

Mazda potrebbe  però anche seguire la strada del gruppo VW, montando sulla MX-5 un piccolo motore a benzina turbocompresso e con iniezione diretta del carburante, una soluzione che potrebbe garantire allo stesso tempo prestazioni interessanti e pesi ridotti, oltre ad emissioni inquinanti particolarmente contenute.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

BMW X4, ce n'era proprio bisogno?

BMW X4, ce n'era proprio bisogno?
in Novità auto