Hyundai Genesis Coupè, le specifiche ufficiali

Hyundai Genesis Coupè, le specifiche ufficiali


La nuova Hyundai Genesis Coupè sarà sicuramente una vettura molto interessante anche per il mercato italiano, che anche negli anni scorsi ha sempre riservato un'ottima accoglienza alle sportive della casa coreana.

Stavolta però Hyundai ha intenzione di fare un deciso salto di qualità nel segmento delle coupè, offrendo due motorizzazioni particolarmente prestanti.

Il più adatto al nostro mercato sarà probabilmente il motore da 2.0 litri turbocompresso, capace di erogare 220 CV.

Considerando un peso complessivo di 1.500 kg le prestazioni dovrebbero essere particolarmente vivaci, grazie anche alla coppia massima erogata al regime di soli 2.000 giri al minuto. Questo motore sarà abbinato ad un cambio manuale a sei marce o ad un cambio automatico a cinque rapporti, quest'ultimo non disponibile sulle versioni 2.0T Track e 2.0T R-Spec, con allestimento più sportivo.

Sicuramente più prestante sarà invece il motore V6 da 3.8 litri, capace di una potenza massima di 310 CV, mentre la trasmissione è affidata ad un cambio manuale a sei marce o automatico sempre a sei rapporti con levette al volante.

Dicevamo delle varianti di allestimento. La Hyundai Genesis Coupè 3.8 sarà disponibile nelle versioni base, Grand Touring  e Track.

La versione base comprende già accessori come i sedili in pelle, mentre la Hyundai Genesis Coupè 3.8 GT offre sedile del guidatore regolabile elettricamente, sedili anteriori riscaldati, un sistema di navigazione satellitare abbinato ad un impianto stereo da 360 Watt e 10 altoparlanti. Fra gli altri accessori da notare il sistema di accensione senza chiave, i fari anteriori allo Xenon XiD, gli specchietti retrovisori riscaldati ed il tetto apribile.

Ovviamente la versione Track è la più sportiva, e fa anche a meno delle finiture cromate sulla carrozzeria. I cerchi in lega da 19 pollici sono abbinati a pneumatici Bridgestone Potenza RE050A (225/40 davanti, 245/40 dietro). I dischi freno anteriori sono da ben 13,4 pollici di diametro, "lavorati" da pinze Brembo a quattro pistoncini. L'allestimento comprende anche delle barre antirollio aggiuntive e sospensioni più sportive, oltre ad un differenziale autobloccante Torsen ed un kit estetico con spoiler posteriore.

Quattro invece le versioni per il motore da 2.0 litri: alla versione base 2.0T si aggiunge la 2.0T Premium, la 2.0T Track e la 2.0T R-Spec. L'equipaggiamento di base comprende già cerchi in lega da 18 pollici, ESP con ABS e frenata assistita, controllo della pressione degli pneumatici, airbag anche per i finestrini laterali, sistema di accensione senza chiave, connessione per l'iPod ed il cruise control.

La versione Premium aggiunge il controllo elettrico del sedile del guidatore e lo stereo da 360 Watt e 10 altoparlanti, oltre al navigatore satellitare ed al tetto apribile.

Decisamente orientati alla pista i due modelli Track e R-Spec, con il primo dotato di cerchi in lega da 19 pollici con pneumatici sportivi Bridgestone Potenza RE050A (P225/40YR19 davanti, P245/40YR19 dietro), dischi freno anteriori Brembo da 13.4 pollici, con pinze verniciate in rosso, sospensioni sportive, differenziale autobloccante Torsen e sedili sportivi con rivestimento antiscivolo. Concludono la dotazione di serie i fari Xenon HID e gli spoiler sulla carrozzeria.

La Hyundai Genesis Coupè R-Spec sarà invece disponibile solamente in seguito, ed offrirà un assetto ancora più sportivo ed uno sterzo più diretto.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Citroën C2 VTS EVO by Sparco: operazione 5 stelle

Citroën C2 VTS EVO by Sparco: operazione 5 stelle
in Novità auto

2008 reflections from primetime Chris Hall

2008 reflections from primetime Chris Hall
in Le Mans Series