Anche Toyota pensa alle auto low-cost

L'industria dell'auto pensa al futuro. NEl giro di qualche mese BMW ha rinunciato ad un paio di progetti di vetture di lusso, e Toyota sembra stia pensando ad un'auto low-cost, da vendere ad un prezzo che negli Usa rimarrebbe sotto i 5.000 dollari.

Nel segmento delle auto a basso costo attualmente il marchio principale è Dacia, che fra l'altro sta ottenendo ottimi risultati con la nuova Sandero, un'auto che ha un listino a partire da poco più di 7.000 Euro in Italia.

Grande attesa c'è poi per la Tata Nano: la piccola city car del costruttore indiano sarà interessante soprattutto per i mercati in via di sviluppo, ma potrebbe essere distribuita anche su alcuni mercati europei.



Per sfidare questi concorrenti, Toyota utilizzerebbe probabilmente un nuovo marchio, oppure il brand Dahiatsu, mentre l'assemblaggio potrebbe essere fatto nello stabilimento Toyota a Bangalore, in India.

In ogni caso si tratta di un progetto ad ampio respiro, e l'eventuale debutto della prima auto low-cost di Toyota non avverrebbe prima del 2015.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Die verrückteste Stadtrundfahrt der Welt

Die verrückteste Stadtrundfahrt der Welt
in Motorsport