Suzuki, crescono i profitti grazie all'Asia

di

Suzuki, crescono i profitti grazie all''Asia

Continuano le buone notizie in arrivo dalle case costruttrici, dopo mesi di affanno in seguito alla crisi economica globale. Stavolta tocca a Suzuki ad annunciare i risultati dell'ultimo bilancio consolidato, relativo all’esercizio sociale dal 1° aprile 2009 al 31 marzo 2010.

Risultati positivi, visto che l’utile netto risulta cresciuto rispetto al precedente esercizio, grazie soprattutto ad una ristrutturazione interna che ha portato ad una forte riduzione delle spese operative ed all'incremento delle vendite di auto in Asia. Insomma, anche in questo caso l'espansione nei paesi asiatici ha più che compensato, come nel caso di Honda, il calo delle vendite avvenuto in Europa e negli USA.

In totale, le vendite consolidate si riducono per il secondo esercizio consecutivo attestandosi a 2.470 miliardi di Yen, con un decremento del 17,8% rispetto all’esercizio fiscale precedente.

Gli utili consolidati hanno superato quelli dell’anno precedente registrando 79,4 miliardi di Yen di risultato operativo (103,2% a/a), 93,8 miliardi di Yen di risultato ordinario (117,8% a/a) e 28,9 miliardi di Yen di utile netto (105,4% a/a)

Andando ad analizzare i risultati nei singoli comparti, si nota come il calo sia avvenuto soprattutto nelle due ruote, con un totale di pezzi venduti (inglusi gli ATV) di 3.017.000, pari al 90,10% di quelli venduti nell'esercizio precedente, con una perdita  operativa di 21,1 miliardi di Yen.

Analizzando i risultati operativi del solo settore automobili, il Gruppo ha aumentato le unità vendute consolidate raggiungendo le 2.349.000 unità (101,9% a/a) ed ha diminuito i ricavi consolidati risultati pari a 2.180 milioni di Yen. Il reddito operativo è aumentato raggiungendo 90,6 miliardi di Yen (131,2% a/a).

Per quanto riguarda la segmentazione delle vendite, la situazione è rimasta difficile negli Stati Uniti ed in Europa, mentre in Asia è stato registrato un incremento dei ricavi a 780,6 miliardi di Yen (103,7% a/a) a seguito dell’aumento delle vendite di Maruti Suzuki India Ltd. In Giappone i ricavi si sono ridotti registrando 1.490 miliardi di Yen (81,6% a/a). Tuttavia il reddito operativo è aumentato a 34,1 miliardi di Yen (118,6% a/a).

Per il prossimo anno fiscale Suzuki prevede un aumento delle vendite in Asia, Sud e Centro America e Oceania ed un mercato stazionario in Giappone, negli Stati Uniti e in Europa.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

WTCC Monza: le ultime novità in pista

WTCC Monza: le ultime novità in pista
in WTCC

Volkswagen Golf GTI Adidas, versione speciale

Volkswagen Golf GTI Adidas, versione speciale
in Novità auto

Porsche Cayenne CLR 550 GT by Lumma Design

Porsche Cayenne CLR 550 GT by Lumma Design
in Kit estetici