Un altro marchio americano destinato a sparire: la Ford vuole mandare in pensione la Mercury

di

Un altro marchio americano destinato a sparire: la Ford vuole mandare in pensione la Mercury

Il settore automobilistico statunitense ha vissuto momenti davvero difficili da quando è scoppiata la crisi finanziaria, con una vera ecatombe di marchi locali e di partecipazioni dagli States verso l'Europa; molte sono le case che gradualmente hanno abbandonato la scena o sono state cedute: Oldsmobile, Saturn, Pontiac, Hummer (marchi del gruppo General Motors, che in Europa invece ha ceduto la Saab) e Plymouth (di Ford, che in Europa ha ceduto le proprie partecipazioni in Jaguar, Land Rover e Volvo). Ora sembra che entro il 2014 dovrà essere la Mercury a sparire.

Il marchio Mercury appartiene al gruppo Ford e venne istituito nel lontano 1939 da Edsel Ford (figlio del celebre Henry e presidente del gruppo in quel periodo).

A distanza di oltre 70 anni, è ora pronta una proposta di eliminazione della Mercury, che sarà valutata dal CdA nel mese di luglio.

La Mercury visse il suo momento migliore sul finire degli anni Settanta (nel 1978 furono venduti circa 600mila veicoli) ma nel 2009 le vendite sono scese sotto le 100mila unità, per soli quattro modelli in produzione; è poi da evidenziare che da quando a capo della Ford è salito Alan Mulally (favorevole alla chiusura di Mercury), sono stati sempre ridotti gli investimenti nel brand, che in realtà sembra essere caro forse solo alla famiglia del fondatore (solo le pressioni di Elena Ford - nipote di Edsel e responsabile marketing del marchio – avevano fermato una manovra analoga, salvando la Mercury, nel 2002).

Indipendentemente dalla decisione di luglio, dove potrebbe pesare a favore di Mercury il voto di Bill Ford Junior (tendenzialmente orientato a compiacere la famiglia, che detiene ancora il 40% dei diritti di voto) è già programmato che nel 2011 cesseranno le produzioni dei modelli Mountaineer e Grand Marquis, con un solo modello a rimanere in produzione: la Milan (Foto).

Gli analisti e la stampa americana danno quindi già ora per certa la fine del marchio, entro i prossimi quattro anni. A quel punto il gruppo Ford sarà composto da soli due marchi, ovvero quello della casa madre e quello di alta gamma Lincoln.

 

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Fasano-Selva: la carica dei 270

Fasano-Selva: la carica dei 270
in Competizioni auto

Fasano-Selva: una storia lunga 53 anni

Fasano-Selva: una storia lunga 53 anni
in Piloti e protagonisti

David Purley: l'importante è vivere intensamente

David Purley: l'importante è vivere intensamente
in Piloti e protagonisti