Aston Martin si mette a fare le macchinine per ridurre le emissioni di CO2

di

Aston Martin si mette a fare le macchinine per ridurre le emissioni di CO2

Unione Europea e Stati Uniti stanno spingendo le case automobilistiche a ridurre le emissioni di CO2 dei propri modelli, ma nessuno avrebbe mai immaginato che un marchio storico come Aston Martin si mettesse a commercializzare macchinine giapponesi solamente per poter offrire emissioni medie più basse all'interno della propria gamma di vetture.

Della Toyota iQ rimarcata come Aston Martin Cygnet vi avevamo già parlato tempo fa, ma la cosa sembrava poco più che una trovata da salone. Adesso però sembra che la city car di lusso possa venire davvero commercializzata dal brand britannico all'inizio del prossimo anno.

Rimane da capire chi sarà così **pazzo** avventato da spendere una cifra compresa fra 35.000 e 55.000 Euro (questi i prezzi di cui si parla...) per una Toyota iQ, pur con il marchio Aston Martin sulla calandra.

Presentata ufficialmente al Salone di Ginevra lo scorso marzo, la Aston Martin Cygnet dovrebbe inizialmente essere venduta solo a chi è già cliente del marchio, e sarà assemblata presso lo stabilimento inglese di Gaydon. La motorizzazione dovrebbe rimanere l'unità a quattro cilindri da 1.3 litri e 98 CV abbinata ad un cambio manuale a sei marce o al CVT automatico, numeri che davvero non sembrano degni di un'Aston Martin.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Volkswagen Touareg Exclusive Edition, gusto tedesco...

Volkswagen Touareg Exclusive Edition, gusto tedesco...
in Novità auto

Mercedes-Benz C63 SW AMG, la trasformista

Mercedes-Benz C63 SW AMG, la trasformista
in Test e prove su strada

Peugeot e Andreucci campioni d'Italia

Peugeot e Andreucci campioni d'Italia
in Rally