Quattro premi ai motori BMW

di Redazione DueMotori.com

Quattro premi ai motori BMW

BMW ha vinto ben quattro titoli nel premio "Motore dell'Anno 2011", confermandosi come il costruttore di maggior successo in questa competizione. I titolo sono stati assegnati ai motori BMW a quattro, sei ed otto cilindri, nelle versioni a benzina e diesel. I motori premiati sono montati su diversi modelli attuali dei marchi BMW e MINI. Oltre al propulsore V8 della BMW M3 e a quello sei cilindri in linea a benzina con tecnologia BMW TwinPower Turbo, il motore diesel quattro cilindri, sempre con tecnologia BMW TwinPower Turbo, e il nuovo propulsore quattro cilindri sotto il cofano della MINI Cooper S hanno anch’essi ricevuto un premio come Motore dell’Anno.

Il riconoscimento dei vincitori è avvenuto durante l’ “Engine Expo” di Stoccarda.

Fin dal 1999, l’azienda è stata in grado di ottenere più di 50 vittorie di classe ed assolute nella competizione “Premio Motore dell’Anno”. Il riconoscimento per i premi viene deciso da una giuria internazionale, che quest’anno è stata composta da 65 giornalisti del settore provenienti da 32 paesi. Nella classe di cilindrata da 1,4 a 1,8 litri, un premio è andato al motore montato sulla nuova MINI Cooper S. Il propulsore quattro cilindri da 1,6 litri è dotato di un turbocompressore Twin Scroll, di iniezione diretta a benzina, nonché del controllo variabile delle valvole che si basa sul sistema VALVETRONIC brevettato da BMW. L’insieme rende il motore da 135 kW/184 CV quello più efficiente del suo genere al mondo. Esso eredita il titolo dal motore precedentemente utilizzato sulla MINI Cooper S, che era stato in grado di ottenere la vittoria di classe nella competizione “Premio Motore dell’Anno” per quattro volte di seguito.

Per la seconda consecutiva, la vittoria è andata al motore diesel quattro cilindri con tecnologia TwinPower Turbo. Come lo scorso anno, anche il propulsore da due litri montato sulla BMW 123d e sulla BMW X1 xDrive23d ha avuto successo nella categoria di motori da 1,8 a 2 litri di cilindrata. Con la sua grande potenza e con i livelli di consumo e di emissioni eccezionalmente bassi, il motore da 150 kW/204 CV rappresenta ancora il benchmark nella sua classe.

Un motore BMW è stato in grado di ripetere la vittoria dello scorso anno nella classe di cilindrata da 2,5 a 3 litri. La giuria si è espressa ancora una volta per il motore 3 litri, sei cilindri in linea da 225 kW/306 CV con tecnologia BMW TwinPower Turbo, che troviamo anche nella nuova BMW Serie 5, nella nuova BMW X3, nonché nella versione da 235 kW/320 CV delle nuove BMW Serie 6 Cabrio e BMW Serie 6 Coupé. Il suo pacchetto tecnologico esclusivo, che comprende un turbocompressore Twin Scroll, tecnologia di iniezione diretta High Precision Injection ed il controllo delle valvole VALVETRONIC, assicura un rapporto particolarmente favorevole tra il piacere di guida ed i consumi di carburante. In quest’area, esso supera anche il suo predecessore, che era stato in grado non soltanto di vincere per tre volte la valutazione di classe nel “Premio Motore dell’Anno”, ma anche di ottenere la vittoria assoluta in diverse categorie nel 2007 e nel 2008.

L’unico motore aspirato tra i quattro premiati è quello che detiene attualmente la serie più impressionante di vittorie. Per la quarta volta di seguito, il motore V8 montato sulla BMW M3 ha vinto nella categoria da tre a quattro litri. Il motore quattro litri da 309 kW/420 CV ha convinto la giuria ancora una volta, grazie all’eccezionale potenza generata dal caratteristico concetto di elevati regimi utilizzato in questo propulsore. Il motore sotto il cofano delle auto sportive ad alte prestazioni BMW M3 Coupé, BMW M3 berlina e BMW M3 Cabrio unisce le sue caratteristiche prestazionali ad una notevole efficienza, attribuibile tra le altre cose alla funzione Auto Start Stop, alla rigenerazione dell’energia frenante e ad ulteriori tecnologie EfficientDynamics.

comments powered by Disqus

Articoli più letti