Nuova RCZ R: firmata Peugeot Sport - Video

di Redazione Italia DueMotori.com

Peugeot presenta RCZ R, versione “ultrapotenziata” della sua coupé sportiva. Il nuovo 1,6 litri da 270 CV, con emissioni di CO2 di soli 145g/km, colloca la RCZ R in un nuovo campo di prestazioni e di efficienza. In sintonia con questa motorizzazione, i collegamenti al suolo specifici, abbinati a un differenziale a slittamento limitato Torsen, assicurano un’efficacia e sensazioni dinamiche di altissimo livello.

« I successi sportivi della RCZ PEUGEOT Sport sviluppata per le competizioni e il desiderio suscitato da questa vettura non potevano rimanere senza risposta.

Era ovvio proporre una versione di serie sviluppata da Peugeot Sport, ancora più sportiva e prestazionale della nuova RCZ! »  Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT Sport


« Il nostro capitolato era ambizioso : sviluppare una versione estrema di RCZ, cioè super-prestazionale per un utilizzo sportivo in pista, mantenendo le caratteristiche di comfort e di piacere di guida per un uso quotidiano, il tutto con consumi ed emissioni di CO2 che fossero un punto di riferimento.»  Xavier Nicolas, Capo Prodotto RCZ

Con 270 CV /199 kW, RCZ R è il modello di serie più potente della storia del Marchio.
Ha una accelerazione bruciante, con tempi da 0 - 100 km inferiori ai 6 secondi, ed evidenzia ancora una volta il know-how del Marchio, anche grazie alle emissioni di CO2 contenute in soli 145 g/km che costituiscono un punto di riferimento nella categoria delle coupé sportive. 
Questo risultato è stato ottenuto grazie al controllo del downsizing del motore, all’ottimizzazione aerodinamica e all’alleggerimento del peso.
Il downsizing è una tendenza costruttiva ormai consolidata, non solo nella produzione di serie tant'è che lo riscontriamo anche nell’automobilismo sportivo: le grandi discipline utilizzano un motore turbo da 1.6l, persino la Formula 1 lo adotterà nel 2014.
Il nuovo motore THP da 270 CV, per soli 1,6 litri di cilindrata, stabilisce un record di potenza specifica nella categoria; con circa 170 CV/l, è tra i migliori al mondo per un veicolo di serie ed è già conforme alla norma antinquinamento Euro 6.
Il lavoro effettuato sull’aerodinamica ha permesso di aumentare il carico posteriore di 15 daN grazie a un nuovo spoiler, che favorisce la stabilità alle alte velocità, senza penalizzare la resistenza aerodinamica.
La ricerca dell’alleggerimento è stata alla base anche dello sviluppo dei componenti specifici. Così è stato ottenuto un risparmio di peso di 17 kg rispetto alla RCZ da 200 CV. Con una massa di 1280 kg, RCZ R dispone dunque di un rapporto peso / potenza di soli 4,7 kg / CV.

ESTERNI
« Ogni elemento disegnato specificamente per RCZ R contribuisce alle sue nuove prestazioni dinamiche ed esalta lo stile puro, elegante ed esclusivo della RCZ. »
Pierre Paul Mattei, Responsabile Stile RCZ
Con arcate Nero Opaco e proiettori con corpo scuro color Titanio, RCZ R si contraddistingue per le caratteristiche sportive che si riflettono poi nella sua efficacia dinamica.
L’assetto ribassato di 10 mm e le ruote da 19 pollici più larghe e più sporgenti, a tutto vantaggio dell’aderenza e della motricità, conferiscono a RCZ R un assetto ancora più marcato: la vettura, infatti, sembra «incollata» all'asfalto.
I cerchi sportivi specifici bicolore, diamantati / nero opaco, sono personalizzati con una R fresata direttamente nella lega leggera. Sono stati disegnati per ospitare i nuovi freni sovradimensionati - con pinze anteriori rosse “firmate” da PEUGEOT Sport - e per ottimizzarne il raffreddamento.
Il grande alettone posteriore fisso contribuisce non solo a migliorare l'assetto aerodinamico, ma anche ad allungare la silhouette posteriormente. 
Il nuovo diffusore rispetta il look pulito che caratterizza il posteriore di RCZ R ed integra due grossi terminali cromati simmetrici, segno evidente di un impianto di scarico riprogettato ai fini delle prestazioni e della sonorità.
Le lettere PEUGEOT in rosso sulla calandra e il monogramma R, riproposto anche nel posteriore, completano la firma esterna di RCZ R.

EQUIPAGGIAMENTI
Disponibile in 4 tonalità (Rosso Eritrea, Nero Perla Nera, Grigio Sidobre e Bianco Opale), RCZ R propone anche un’offerta di personalizzazioni composta dal tetto in carbonio lucido o satinato, di adesivi della carrozzeria e di gusci dei retrovisori neri.
L’alto livello di equipaggiamenti di sicurezza e di comfort è completato su RCZ R dai proiettori allo Xeno con lavafari e dal sistema multimediale WIP Nav EVO.
L’apertura della porta svela un posto di guida dedicato al piacere e alle sensazioni di guida, con il «pilota» immerso in un ambiente sportivo, piacevolmente elitario.
Sin dalla soglia delle porte, con la scritta PEUGEOT Sport, viene rafforzata la connotazione sportiva ed esclusiva della coupé.
Le impunture a vista rosse percorrono il materiale morbido, tecnico e valorizzante della plancia, e la pelle che riveste il volante, il soffietto della leva del cambio, i pannelli delle porte, i braccioli e i sedili. 
Questi ultimi, dal nuovo e caratteristico disegno sportivo, sono rivestiti con un mix nero di Nappa pieno fiore e Alcantara e recano il monogramma « R ».
Cromata e circondata di rosso, la lettera « R » emerge da una placca con finiture in alluminio spazzolato e 4 viti a vista posta sulla consolle centrale: ispirata al mondo dell’aviazione, simboleggia la precisione tecnica della vettura.

GUIDA
All'interno dell'abitacolo, il pilota scopre una posizione di guida ergonomica, ideale per apprezzare le qualità dinamiche della RCZ R.
Il volante di dimensioni ridotte, la leva del cambio corta, il pomello specifico in alluminio messo in risalto dal colore rosso e i nuovi sedili sportivi sviluppati da PEUGEOT Sport, dal forte contenimento ed in linea con il livello di prestazioni di RCZ R, contribuiscono concretamente alle sensazioni di guida.

Grande attenzione alla vista e al tatto, ma senza dimenticare l’udito!
Il Sound System abbinato a un condotto di aspirazione specifico, e a un impianto di scarico riprogettato, permette di apprezzare il carattere sportivo della nuova motorizzazione di RCZ R, seguendo il ritmo delle accelerazioni e dei cambi marcia.

DINAMICA
« La ricerca delle prestazioni e dell’efficienza nelle condizioni ‘di gara’ ha guidato numerose scelte durante lo sviluppo, soprattutto il dimensionamento e la messa a punto della catena di trazione, dell’avantreno e del retrotreno, dei freni e degli pneumatici, andando ben oltre i tradizionali criteri della produzione di serie per permettere ai piloti più esperti di andare a cercare i tempi in circuito. »
Pierre Budar, Responsabile del Progetto RCZ R
Il temperamento sportivo di RCZ R si esprime anche nei dati prestazionali: velocità massima 250 km/h (limitata elettronicamente); accelerazione 0 -100 km/h in 5,9 s, 0-400 m in 14,2 s, 0-1000 m in 25,4s.
Anche le riprese sono di altissimo livello: si passa da 80 a 120 km/h in 6,8 s in sesta marcia.
La definizione dei sei rapporti del cambio manuale è specifica, a vantaggio delle accelerazioni e delle riprese.
Il baricentro ribassato, l’efficienza aerodinamica, la regolazione specifica dell’insieme ruote sospensioni (carreggiata, incidenza e campanatura, cerchi più larghi di + 0,5 pollici) e gli pneumatici Goodyear Eagle F1 Asymmetric 235 / 40 R19 ottimizzano l’aderenza e garantiscono un’eccezionale tenuta di strada.
I collegamenti al suolo con nuove leggi di ammortizzazione, la rigidezza delle molle aumentata ed il centraggio più arretrato della barra antirollio permettono una grande agilità.
Il differenziale a slittamento limitato Torsen consente di sfruttare al massimo la notevole coppia disponibile a partire da 1900 g/min, a tutto vantaggio della motricità. Il Torsen, inoltre, assicura a RCZ R una buona stabilità in frenata e la capacità di “stringere” le traiettorie.
Le prestazioni e l’agilità della RCZ R sono anche frutto di numerose sessioni di set up e di convalida in circuito, soprattutto con i collaudatori di Peugeot Sport.
Dalle loro osservazioni è arrivata l'adozione di pinze freno fisse a 4 pistoncini, che permettono di guadagnare notevolmente in rigidità e dunque nella corsa del pedale, favorendo la riduzione delle masse non sospese. 
I dischi, di 380 mm di diametro e di 32mm di spessore, sono flottanti su una gabbia in alluminio, che contribuisce ad alleggerire e a raffreddare l’impianto frenante, al pari delle ventilazioni interne del disco, la cui ottimizzazione deriva dall’esperienza di Alcon nelle competizioni.
Il tutto assicura all’impianto frenante una notevole resistenza e offre a RCZ R una sicurezza e prestazioni eccezionali, con uno spazio d'arresto 130 – 0 km/ in meno di 61m.

DAL CIRCUITO ALLA STRADA
« Per ottenere 270 CV e 330 Nm da un motore di serie di 1,6 litri e resistere a un utilizzo sportivo in circuito, bisognava introdurre nuove soluzioni molto sofisticate e derivate dal mondo delle competizioni. Peugeot Sport possiede tutte le competenze per farlo e le equipe di Ricerca e Sviluppo del Gruppo hanno messo a disposizione la loro esperienza e il loro know-how per assicurarne la durata e l’applicazione industriale.»
Thierry Chauvet, Responsabile Sviluppo Catena di trazione RCZ R
RCZ R è dotata di un nuovo motore 1.6 THP, turbobenzina a iniezione diretta. Sviluppa la potenza massima di 199kW (270 CV) a 6000 g/min, con coppia massima di 330 Nm tra 1900 g/min e 5500 g/min.
Questo nuovo motore ‘EP6CDTR’ beneficia di uno sviluppo radicale: numerose parti sono state sottoposte a evoluzione oppure sono state riprogettate per ottenere le prestazioni di cui è accreditato e soddisfare un utilizzo sportivo, mantenendo la robustezza di un motore di serie.
Anche il monoblocco è stato rinforzato con un trattamento termico specifico prima di essere sottoposto a lavorazione per aumentarne la robustezza. 
Il turbocompressore Twin Scroll è stato sviluppato appositamente per beneficiare di un dimensionamento ideale per quest’applicazione e questo livello di prestazioni.

Abbinato a un collettore di scarico in acciaio dal disegno inedito ispirato alle corse, permette di mantenere temperature di funzionamento più elevate.
I nuovi pistoni, che assicurano un rapporto di compressione di 9,2:1, sviluppati con MAHLE Motorsport, hanno una struttura forgiata e una tipologia di alluminio utilizzata in Formula 1; il loro raffreddamento è assicurato da 2 ugelli spruzzatori.
Anche le bielle hanno subito un’evoluzione per resistere a un utilizzo agli alti regimi del motore. I loro cuscinetti con rivestimento in polimero permettono di resistere a pressioni dei cilindri più elevate: sono stati brevettati e presentati da Mahle nel 2011, e sono adottati di serie in anteprima mondiale su RCZ R.

COMFORT
RCZ R è stata sviluppata come versione da competizione da Peugeot Sport per soddisfare un utilizzo sportivo in circuito, ma sa anche rendersi piacevole nell'uso quotidiano su strada.
Le tarature del gruppo motopropulsore uniscono, infatti, le esigenze di una guida sportiva in circuito e quelle di un utilizzo quotidiano. In funzione della pressione esercitata sul pedale dell’acceleratore e del regime del motore, due indicatori dello stile di guida adottato dal conducente, il suo comportamento sarà più orientato al comfort in città oppure a un comportamento sportivo ed efficace.
Inoltre, il livello di coppia ottenuto sin dai bassissimi regimi permette riprese dinamiche e una grande piacevolezza di guida su strada nel quotidiano.
La definizione delle sospensioni consente di migliorare l’agilità e l’incisività di RCZ R, con un compromesso che preserva un livello di comfort simile a quello della RCZ 1.6 THP 200 CV.
Infine, i materiali nobili e l’ergonomia del posto di guida, i suoi equipaggiamenti lussuosi e i consumi contenuti nell’ambito di un utilizzo normale, 6,3 litri/ 100km/h nel ciclo misto – punto di riferimento della sua categoria – fanno di RCZ R una coupé sportiva comoda e facile da vivere al di fuori dei circuiti.
RCZ R è proposta a 41.700 Euro chiavi in mano.


VIDEO

comments powered by Disqus

Articoli più letti